Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Moravya

Meglio esser pazzo per conto proprio, anziché sano secondo la volontà altrui ! (Friedrich Nietzsche)

  • "Moravya" is female
  • "Moravya" started this thread

Posts: 232

Activitypoints: 724

Date of registration: Oct 25th 2011

Location: Bologna

  • Send private message

1

Wednesday, October 26th 2011, 6:44pm

Il senso della Vita?

Qual'è per voi il senso della vita?

Eventualmente raccontate le vostre esperienze.

<<Il ricordo della felicità non è più felicità, il ricordo del dolore è ancora dolore.>>
(Albert Einstein)

Prima di diagnosticarti depressione o bassa autostima, assicurati di non essere semplicemente circondato da str*nzi.

Diverso

Aiuto moderatore chat

  • "Diverso" is male

Posts: 1,890

Activitypoints: 5,819

Date of registration: Jul 12th 2009

  • Send private message

2

Thursday, October 27th 2011, 12:22pm

Purtroppo la vita non ha nessun senso certo. Cioe', nessuno puo dire con certezza quale sia il senso e dimostrarlo logicamente. Quello che si dice in giro sul "senso della vita" sono solo opinioni personali. Qualsiasi affermazione del tipo "bisogna fare questo", "non bisogna fare quello", non possono essere giustificate da nessun "perche" logico.

Se e' pericoloso correre con l'automobile, e le velocita' medie sono inferiori ai 50 all'ora per colpa del traffico, e la combustione della benzina inquina... perche' allora molte automobili hanno parecchi cavalli di potenza? Perche' progettarle? Perche' comprarle? Perche' lavorare per costruirle?
Se esiste un dio buono e lui e' veramente onnipotente e padrone del cielo e della terra, perche' allora permette il male nel mondo? Anche gratuito, come quello derivante da catastrofi naturali o malattie gravi? Perche' mettere gli esseri umani in queste condizioni veramente estreme di stress e provocazione? Se deve arrivare la venuta del salvatore, perche' tarda ad arrivare? Non sono gia' passati sufficienti millenni di dolore nella storia del mondo?
Se l'efficienza e' un bene e l'inefficienza un male, se il risparmio e' un bene e lo spreco e' un male, se la forza e' un bene e la debolezza e' un male... allora le persone con disabilita' sono un male, perche' sono inefficienti, deboli, producono poco in termini lavorativi e hanno bisogno di supporto sociale. Se sono un peso per la societa', non sarebbe meglio quindi ammazzarli, alla nascita oppure anche dopo? Ma nel decidere chi eliminare e chi no, chi puo' decidere qual e' il vero valore di una persona? In base a quali parametri e perche'?

Sono solo alcuni esempi di domande che non hanno alcuna risposta logica dimostrabile. Eppure tali domande sono alla radice del "senso della vita". Ognuno da' la propria risposta soggettiva.

Per alcuni il senso della vita e' arricchirsi.
Per altri e' sposarsi ed avere una bella famiglia con dei bei figli.
Per altri e' fare qualcosa di grandioso, essere famoso e ricordato nei secoli.
Per altri e' lavorare sodo, spaccarsi il culo tutte le ore tutti i giorni.
Per altri e' viaggiare e incontrare gente nuova.
Per altri e' fare sesso.
Per altri e' drogarsi.
Per altri e' seguire l'insegnamento religioso e la fede.
Questo e' quello che alcuni "pensano".

Per la maggior parte della gente, pero', nella maggioranza dei casi il senso della vita e' quello che gli e' stato assegnato da qualcun altro: un maestro, un genitore, un padrone, un contesto di sadici autoritari che hanno imposto il giusto e sbagliato. La maggior parte delle persone, non ha la minima idea di quale sia il senso della propria vita.

Forse il significato della vita e' proprio la ricerca stessa del suo significato.
Sono un troll. Tutto quello che dico è vero, ma anche falso, ma anche no, ma anche sì.

vissik

Restauratore di anime

  • "vissik" is male

Posts: 208

Activitypoints: 662

Date of registration: Oct 4th 2011

Location: Marche

Occupation: Formatore e scrittore

  • Send private message

3

Thursday, October 27th 2011, 1:06pm

Facendo una citazione dovrei rispondere: "Schiacciare i nemici, inseguirli mentre fuggono e ascoltare i lamenti delle femmine."


Per essere brevi, personalmente devo dire che la vita non ha alcun senso al di fuori di quello che gli diamo noi, che decidiamo che abbia, giorno dopo giorno. I videogiochi sono una buona metafora del senso della vita...
Vite a 64 bit - Caosfera edizioni

Moravya

Meglio esser pazzo per conto proprio, anziché sano secondo la volontà altrui ! (Friedrich Nietzsche)

  • "Moravya" is female
  • "Moravya" started this thread

Posts: 232

Activitypoints: 724

Date of registration: Oct 25th 2011

Location: Bologna

  • Send private message

4

Thursday, October 27th 2011, 3:32pm


Se l'efficienza e' un bene e l'inefficienza un male, se il risparmio e' un bene e lo spreco e' un male, se la forza e' un bene e la debolezza e' un male... allora le persone con disabilita' sono un male, perche' sono inefficienti, deboli, producono poco in termini lavorativi e hanno bisogno di supporto sociale. Se sono un peso per la societa', non sarebbe meglio quindi ammazzarli, alla nascita oppure anche dopo? Ma nel decidere chi eliminare e chi no, chi puo' decidere qual e' il vero valore di una persona? In base a quali parametri e perche'?


Allora... ti rispondo per ordine...

Quoted

Se l'efficienza e' un bene e l'inefficienza un male
= ok, vero, le persone medie che godono di buono stato di salute e che potrebbero contribuire con il loro talento a produrre lavoro sono sprecati se stanno tutto il giorno sdraiati sul divano a mangiare patatine e bere birra lasciando che mamy e papy lavorino per loro.... è un male sì...

Quoted

se il risparmio e' un bene e lo spreco e' un male
= giusto, lo spreco di acqua pulita esaurisce le riserve ed aumenta i costi di servizio per la purificazione, lo spreco di energia elettrica apporta a maggiori spese, lo spreco di altre risorse provoca inquinamento e spese inutili... quindi lo spreco è un male, mentre il risparmio è un bene... giusto...

Quoted

se la forza e' un bene e la debolezza e' un male
= che intendi? intendi la forza morale? beh per persone psicologicamente forti è più facile di un debole riuscire a riprendersi da una depressione ma in questo caso non si parla di "meriti speciali", se non una predisposizione genetica magari avvantaggiata da una buona dose di forza di volontà... ma per chi è psicologicamente debole non si possono addossare colpe perchè se geneticamente certe persone fanno fatica a riprendersi dopo essere caduti in preda al male di vivere, non ha niente a che vedere con "le scelte del fare", ma ha a che vedere con le "predisposizioni dell'essere". Insomma, non puoi scegliere di essere forte o debole, o sei forte o sei debole. Non è come accendere o spegnere la luce che invece è una scelta....



Ok, dunque, ricapitoliamo... dicevi:

Quoted

Se l'efficienza e' un bene e l'inefficienza un male, se il risparmio e' un bene e lo spreco e' un male, se la forza e' un bene e la debolezza e' un male... allora le persone con disabilita' sono un male,

CHE COOOOOOOOOOOOOSAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA ????? 8| :thumbdown: :wacko: :sos: :crazy: :!: :!: :!:
Ma che accidenti di congettura è questa? ma che ragionamento è???
Ma ti rendi conto della terribile assurdità che hai scritto?
Non ha nessun senso logico !!!

Cosa c'entrano le persone con la disabilità???
Sono in condizioni che NON DIPENDONO DA LORO, anzi, ti dirò di più !!!
Le persone con disabilità sono più efficenti degli altri perchè metti ad esempio un uomo su una sedia a rotelle, cercherà con tutte le sue forze di alzarsi da solo per andare in bagno nonostante la fatica e lo sforzo superiori a quelli di una persona normale, i disabili sono spesso persono molto forti sia a livello morale che fisico !!!
Inoltre la disabilità CI DEVE INSEGNARE A TUTTI che nonostante certe tragedie la vita continua, e ci sono disabili molto intelligenti e che contribuiscono meglio di altri allo sviluppo di certe aziende, nonchè altri hanno una manualità favolosa e riescono a creare manufatti di artigianato unici e vendibili dando un grande contributo nella società.
I VERI DISABILI sono le persone che tutto questo non lo capiscono perchè manco si sforzano di volerlo capire !!!!! X(



Quoted

Per alcuni il senso della vita e' arricchirsi.
Per altri e' sposarsi ed avere una bella famiglia con dei bei figli.
Per altri e' fare qualcosa di grandioso, essere famoso e ricordato nei secoli.
Per altri e' lavorare sodo, spaccarsi il culo tutte le ore tutti i giorni.
Per altri e' viaggiare e incontrare gente nuova.
Per altri e' fare sesso.
Per altri e' drogarsi.
Per altri e' seguire l'insegnamento religioso e la fede.
Questo e' quello che alcuni "pensano".


Su questo ultimo pezzo sono pienamente d'accordo, ognuno ha un punto di vista soggettivo a riguardo del senso della vita, per certi il senso della vita è fare cose che non hanno senso.
Io stimo quelli che credono in qualcosa, che credono nel bene, che fanno del bene, che vogliono un mondo migliore ma che fanno loro in modo che il mondo sia migliore.


Quoted

Per la maggior parte della gente, pero', nella maggioranza dei casi il senso della vita e' quello che gli e' stato assegnato da qualcun altro: un maestro, un genitore, un padrone, un contesto di sadici autoritari che hanno imposto il giusto e sbagliato. La maggior parte delle persone, non ha la minima idea di quale sia il senso della propria vita.
Forse il significato della vita e' proprio la ricerca stessa del suo significato.

Anche questo è vero.

<<Il ricordo della felicità non è più felicità, il ricordo del dolore è ancora dolore.>>
(Albert Einstein)

Prima di diagnosticarti depressione o bassa autostima, assicurati di non essere semplicemente circondato da str*nzi.

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" is female

Posts: 4,212

Activitypoints: 14,957

Date of registration: Dec 5th 2008

Location: Modena

Occupation: impiegata

  • Send private message

5

Thursday, October 27th 2011, 4:02pm

il senso della vita è vivere e amare la vita e ogni cosa che si fa

Diverso

Aiuto moderatore chat

  • "Diverso" is male

Posts: 1,890

Activitypoints: 5,819

Date of registration: Jul 12th 2009

  • Send private message

6

Thursday, October 27th 2011, 5:03pm

Non ha nessun senso logico !!!
Ma perche' quello che hai scritto tu ha un senso? Hai sparato solo giudizi e luoghi comuni, che ti danno ragione per il solo fatto di essere condivisi dalla maggior parte delle persone, ma non per questo sono logici.
Ad esempio dici che i disabili non hanno colpa. Giusto. Ma i depressi hanno colpa? I maleducati hanno colpa? I delinquenti, eccetera? Se vai a guardare bene le loro storie, hanno avuto cattivi maestri, brutti ambienti, brutte storie, eccetera. Siamo sicuri che noi, se cresciuti nelle stesse loro condizioni di vita al loro posto, avremmo saputo fare di meglio? E anche se fosse, allora di chi e' la colpa? Il libero arbitrio? E da dove arriva il libero arbitrio? E' genetico, spirituale, accidentale? Da chi o cosa e' causato? Da "noi"? E chi siamo "noi"?
Poi dici che "nonostante le tragedie, la vita continua", e dici questo in una discussione sul senso della vita. Ma mi spieghi cosa vuol dire "la vita continua", se non si sa nemmeno cosa sia la vita e il suo scopo? Lavorare 15 ore al giorno in una zona degradata della Cina e' vita? Essere paralizzati a letto e' vita? Sorseggiare un cocktail in una barca di lusso e' vita? Andare allo stadio ed esaltarsi per dei miliardari che giocano a pallone e' vita? Fumare una sigaretta e' vita? Chi decide cosa e' vita e cosa non lo e'?

Tu non ti rendi nemmeno conto di che domande ci siano dietro le facili affermazioni che hai fatto. E non sto dicendo di ammazzare i disabili, ovviamente stavo scherzando ed era solo un ipotesi, un esempio estremo per mostrare che col pensiero logico non e' possibile arrivare a nessuna risposta certa a tali domande. La scienza non puo' rispondere. Ci restano le risposte "non logiche" di altre filosofie (come le religioni) e quelle nostre personali (i nostri sogni). Quindi quello che voglio dire e' che e' inutile che dici "non ha nessun senso logico!", perche' nessuna risposta in questo thread avra' mai un senso logico. Nemmeno le tue :P
Sono un troll. Tutto quello che dico è vero, ma anche falso, ma anche no, ma anche sì.

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" is female

Posts: 4,212

Activitypoints: 14,957

Date of registration: Dec 5th 2008

Location: Modena

Occupation: impiegata

  • Send private message

7

Thursday, October 27th 2011, 6:25pm

chi puo' decidere qual e' il vero valore di una persona?


Ma qui si parla del senso della vita non del senso della vita di una persona o categorie di persone. :S :wacko:

E poi se Dio fa nascere le persone disabili (motorie, psichiche, mentali che siano... io sono disabile motoria) significa che anche loro hanno senso di esistere, no?

E poi un altro senso della vita è vivere anche se si hanno dei problemi (di qualsiasi natura).

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" is female

Posts: 4,212

Activitypoints: 14,957

Date of registration: Dec 5th 2008

Location: Modena

Occupation: impiegata

  • Send private message

8

Thursday, October 27th 2011, 6:40pm

nessuna risposta in questo thread avra' mai un senso logico


Anche se il titolo della discussione parla di senso io penso che in questo forum e in questa discussione, come in tutte le altre, lo scopo non sia trovare un senso logico, ma semplicemente Scambiarsi Le Opinioni

Moravya

Meglio esser pazzo per conto proprio, anziché sano secondo la volontà altrui ! (Friedrich Nietzsche)

  • "Moravya" is female
  • "Moravya" started this thread

Posts: 232

Activitypoints: 724

Date of registration: Oct 25th 2011

Location: Bologna

  • Send private message

9

Friday, October 28th 2011, 2:24pm

nessuna risposta in questo thread avra' mai un senso logico


Anche se il titolo della discussione parla di senso io penso che in questo forum e in questa discussione, come in tutte le altre, lo scopo non sia trovare un senso logico, ma semplicemente Scambiarsi Le Opinioni


Ben detto cambi24 !!! :thumbsup:

<<Il ricordo della felicità non è più felicità, il ricordo del dolore è ancora dolore.>>
(Albert Einstein)

Prima di diagnosticarti depressione o bassa autostima, assicurati di non essere semplicemente circondato da str*nzi.

vissik

Restauratore di anime

  • "vissik" is male

Posts: 208

Activitypoints: 662

Date of registration: Oct 4th 2011

Location: Marche

Occupation: Formatore e scrittore

  • Send private message

10

Friday, October 28th 2011, 3:15pm

Diverso ha fatto una deduzione del tutto logica basandosi su un sillogismo.

Se tutte le cose positive hanno un senso di esistere e tutte le negative non ne hanno, se la disabilità è una cosa negativa, allora i disabili non sono positivi e non dovrebbero esistere.

Non puoi contestarlo su questo (che tra l'altro era volutamente provocatorio) con il solito moralismo.

Il modo per contestarlo (o meglio, per far proseguire la discussione) è notare quello che è sfuggito: è la disabilità ad essere negativa, non il disabile. Il disabile (o diversamente abile: si continua a cambiar nome alle cose per gettare fumo negli occhi) è solo portatore di disabilità e ne farebbe volentieri a meno. Quando si elimina questa disabilità, magari con una protesi all'avanguardia, ecco che anche il problema del "senso" è risolto.
Vite a 64 bit - Caosfera edizioni

vissik

Restauratore di anime

  • "vissik" is male

Posts: 208

Activitypoints: 662

Date of registration: Oct 4th 2011

Location: Marche

Occupation: Formatore e scrittore

  • Send private message

11

Friday, October 28th 2011, 3:17pm

Anche se il titolo della discussione parla di senso io penso che in questo forum e in questa discussione, come in tutte le altre, lo scopo non sia trovare un senso logico, ma semplicemente Scambiarsi Le Opinioni
Sì ma opinioni che non seguono alcuna logica sono purtroppo da scartare. Prova a parlare con qualcuno che si ostina a dire che i serpenti volano. Quella non può essere considerata un'opinione.
Vite a 64 bit - Caosfera edizioni

Moravya

Meglio esser pazzo per conto proprio, anziché sano secondo la volontà altrui ! (Friedrich Nietzsche)

  • "Moravya" is female
  • "Moravya" started this thread

Posts: 232

Activitypoints: 724

Date of registration: Oct 25th 2011

Location: Bologna

  • Send private message

12

Friday, October 28th 2011, 9:58pm

Diverso ha fatto una deduzione del tutto logica basandosi su un sillogismo.
Se tutte le cose positive hanno un senso di esistere e tutte le negative non ne hanno, se la disabilità è una cosa negativa, allora i disabili non sono positivi e non dovrebbero esistere.


Guarda, non ci voglio perdere altro tempo a rispiegartelo.

Ciò non cambia che siete OT (off topic), la domanda è : Qual'è per VOI il senso della vita?

Perchè viviamo? qual'è il senso della vita? perchè siamo qui? dove andiamo?....

Mi sarei aspettata risposte più profonde e filosofiche....
e non sillogismi che minano la sensibilità delle persone.

<<Il ricordo della felicità non è più felicità, il ricordo del dolore è ancora dolore.>>
(Albert Einstein)

Prima di diagnosticarti depressione o bassa autostima, assicurati di non essere semplicemente circondato da str*nzi.

selenio

Utente Attivo

  • "selenio" is male

Posts: 30

Activitypoints: 118

Date of registration: Oct 11th 2011

Location: Torino

Occupation: impiegato

  • Send private message

13

Saturday, October 29th 2011, 12:06am

Tempo fa ho fatto una riflessione dopo aver osservato il comportamento dei bambini. I bambini hanno un entusiasmo verso la vita genuino, non sono mai depressi, al limite sono tristi e piangono, ma se lo fanno è perchè qualcosa li ha ostacolati nella loro istintiva voglia di essere felici. E poi mi sono chiesto: dove finisce tutta questa spinta vitale negli adulti, visto che spesso sembrano averne così poca (me compreso)? Ma non è che questa spinta primordiale rimane dentro inabissata, bloccata, nascosta da qualche parte?

Ma che senso ha avere tanta voglia di vivere se poi la si perde quasi tutta?

Allora ho provato a vederla come una sorta di potenzialità, una specie di promessa: anche io sono stato un bambino e, anche se non me lo ricordo, ho avuto anche io questa spinta ingenua e istintiva che cmq mi ha fatto fare i primi passi per diventare quello che sono, e anche se mi sembra che questa promessa di felicità non sia stata mantenuta, in fondo non posso saperlo veramente. Infatti tutti noi ci poniamo degli obiettivi, ma questo accade parecchio tempo dopo questa prima fase, e dunque essi potrebbero non avere niente a che vedere con quella spinta iniziale: quella promessa rimane un mistero....

Ecco, il senso della vita potrebbe essere scoprire quel mistero. Io ho provato ad immaginarlo per un istante cosa si proverebbe e ho sentito un senso di pace e di unità con me stesso. Ma è durato solo un momento...... poi sono tornato alla mia vita spenta e piena di frustrazioni.

14

Saturday, October 29th 2011, 6:19am

Non saprei,un senso la vita lo ha senz'altro in questo apparente caos visto che a veder bene tutta l'esistenza,non solo quella umana sembra finalizzata in qualche modo alla sopravvivenza anche se dubito verremo mai a conoscerne le ragioni.
Di certo non il senso che danno le religioni che tentano di definire in maniera oggettiva cosa sia bene o male e di addolcire la totale crudelta dell'esistenza con favolette(per altro a volte ci metterei la firma per bermi certe cose,perche la beata ignoranza rende certamente piu felici).
Di certo nemmeno riuscire in tutti quei traguardi che la tua societa ti pone sin da piccoli,anche se puo essere consolante per qualcuno non dover scegliere il proprio percorso e fare come gli vien detto.
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" is female

Posts: 4,212

Activitypoints: 14,957

Date of registration: Dec 5th 2008

Location: Modena

Occupation: impiegata

  • Send private message

15

Saturday, October 29th 2011, 3:11pm

Mi sarei aspettata risposte più profonde e filosofiche....
e non sillogismi che minano la sensibilità delle persone


:clap: :P :thumbsup: