Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Ciaona

Utente Attivo

  • "Ciaona" started this thread

Posts: 41

Activitypoints: 150

Date of registration: Jul 11th 2017

  • Send private message

1

Saturday, May 25th 2019, 9:52am

I miei pensieri, le mie pippe mentali... cos’è la verità?

Ultimamente mi capita di girare per il sito, leggo qualche domanda, inizio a rispondere, mentre rispondo penso, trovo idee nuove, scrivo... continuo così, ma pian piano perdo il senso di quello che sto scrivendo. Dopo una mezz’ora passata a ragionare e cercare una qualche verità, cancello tutto. Ogni 15 domande, cancello 14 risposte. Inizio a sentirmi scema.

Ma la verità esiste veramente? Pensiamo tutti cose così diverse, qualcuno fa degli errori di ragionamento palesi, qualche pensiero è evidentemente troppo soggettivo... eppure anche chi fa un discorso ragionevole quanto sentito, spesso arriva solo alla sua, di verità.

Tutto normale, direte voi. Eppure poi imponiamo il nostro punto di vista, come se fosse vero e basta.

Il pensiero a volte... mi sembra solo una supercazzola volta a giustificare le proprie azioni, i propri sentimenti. Viviamo andando avanti a emozioni e tentativi. Poi ragioniamo su quello che facciamo.

Carlo Pierini

Utente Avanzato

  • "Carlo Pierini" is male

Posts: 642

Activitypoints: 2,437

Date of registration: Jun 8th 2014

Location: Castiglione del Lago

Occupation: Pensionato FS

  • Send private message

2

Saturday, May 25th 2019, 10:08am

Ultimamente mi capita di girare per il sito, leggo qualche domanda, inizio a rispondere, mentre rispondo penso, trovo idee nuove, scrivo... continuo così, ma pian piano perdo il senso di quello che sto scrivendo. Dopo una mezz’ora passata a ragionare e cercare una qualche verità, cancello tutto. Ogni 15 domande, cancello 14 risposte. Inizio a sentirmi scema.

Ma la verità esiste veramente? Pensiamo tutti cose così diverse, qualcuno fa degli errori di ragionamento palesi, qualche pensiero è evidentemente troppo soggettivo... eppure anche chi fa un discorso ragionevole quanto sentito, spesso arriva solo alla sua, di verità.

Tutto normale, direte voi. Eppure poi imponiamo il nostro punto di vista, come se fosse vero e basta.

Il pensiero a volte... mi sembra solo una supercazzola volta a giustificare le proprie azioni, i propri sentimenti. Viviamo andando avanti a emozioni e tentativi. Poi ragioniamo su quello che facciamo.



CARLO
La verità è la concordanza tra le chiacchiere e i fatti. Come diceva Spinoza: è l'accordo tra <<ordo et connexio idearum>> e <<ordo et connexio rerum>>.
Certo, molto spesso è difficile stabilire qual'è, ma l'impulso a cercarla e la speranza di trovarla non devono mai morire. Se muoiono, ci mutiliamo di una delle funzioni più vitali del nostro essere umani: l'intelletto. Se ne siamo dotati, una ragione deve pur esserci. La natura non fa mai le cose a caso.

Crobatus

Utente Fedele

Posts: 446

Activitypoints: 1,380

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

3

Saturday, May 25th 2019, 7:29pm

Ciaona
rispondi a un po' di quesiti senza preoccuparti....
poi ti dico come hai risposto.

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,054

Activitypoints: 6,176

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

4

Saturday, May 25th 2019, 8:01pm

Viviamo andando avanti a emozioni e tentativi. Poi ragioniamo su quello che facciamo.


Kierkegaard la pensava uguale: la vita si capisce all'indietro ma si vive in avanti. Io più modestamente aggiungo che quello che hai capito all'indietro manco è sicuro che può servirti in avanti perché le cose possono ripresentarsi anche similissime, ma cambiare di quel tanto sufficiente a vanificare l'esperienza precedente. D'altronde, "l'esperienza è il pettine che ti regalano dopo che ti sono caduti i capelli" :rolleyes:

Nelle risposte qui nel forum per questo io metto sempre le mani avanti fra "credo" e "secondo me", e a dire il vero di certezze imposte non ne vedo così tante.
E' scontato che ognuno guardi le cose dalla sua prospettiva, ma non possiamo fare altro: siamo condannati a limiti invalicabili neurologici e di percezione come specie e come individui, più tutto il vissuto personale.
Schopenahuer diceva che "Anche quando due esseri umani pensano la stessa cosa, NON E' la stessa cosa". E' uno dei suoi aforismi più celebri ed è molto vero.
A che serve dunque tutto quanto? A farci un po' di compagnia mentre "miagoliamo sperduti nel buio"(come faceva dire Corrado Guzzanti a un suo personaggio) constatando che non siamo i soli incasinati , a fornirci qualche spunto di riflessione che può fare chiarezza in noi (magari in modi e maniere chiare solo a noi stesse e totalmente differenti dagli intenti di chi ci ha fornito quello spunto), a imparare dagli altri e dalla loro voglia di conquistare un poco di serenità come porsi di a fronte tanti problemi indesiderati e imbarazzanti come quelli che possono essere dati dal disagio psichico etc.

Insomma "la verità assoluta" è una chimera, io diffido molto di chi la propone o la da' per raggiungibile... ma lungo il viaggio possiamo trovare qualcosa di bastante. Si spera ;)

Scorpio1963

Utente Fedele

  • "Scorpio1963" is male
  • "Scorpio1963" has been banned

Posts: 520

Activitypoints: 1,623

Date of registration: Feb 21st 2019

Location: Toscana

  • Send private message

5

Saturday, May 25th 2019, 11:01pm



Ma la verità esiste veramente? Pensiamo tutti cose così diverse, qualcuno fa degli errori di ragionamento palesi, qualche pensiero è evidentemente troppo soggettivo... eppure anche chi fa un discorso ragionevole quanto sentito, spesso arriva solo alla sua, di verità.

Tutto normale, direte voi. Eppure poi imponiamo il nostro punto di vista, come se fosse vero e basta.



Beh.. intanto chi impone un proprio punto di vista, probabilmente ha un grosso problema con il proprio punto di vista

Proporre e non imporre.. proporre convintamente certo

Chi nemmeno è convinto cosa può altrimenti proporre?

Quanto alla "verità" io penso che sia una personale lettura di fatti oggettivi

Tra poche ore ad esempio, ascolteremo gli esiti delle elezioni europee.. con vari commenti di vari personaggi politici

Ecco.. mi pare un buon esempio per spiegare cosa intendo con il concetto di "verità" che ho scritto sopra :)
Attento a quel che desideri: potresti ottenerlo..

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,171

Activitypoints: 21,855

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

6

Saturday, May 25th 2019, 11:10pm

La verità? Nessuno di noi credo abbia la verità....ammesso che esista. In un luogo virtuale come questo ci scambiamo esperienze, sensazioni, opinioni, sfoghi..non certo la verità.
Io penso che comunque ci si arricchisce se lo si vuole perché confrontarsi fa sempre bene .
Un pezzetto di noi, un pezzetto degli altri....si chiama umanità.
Comunque siamo duali. Individui e relazione. Non si arriva alla verità...pazienza.
Allontana da me questo calice.....

FidoDido

Giovane Amico

  • "FidoDido" is male

Posts: 277

Activitypoints: 877

Date of registration: Dec 3rd 2008

  • Send private message

7

Thursday, June 6th 2019, 4:39pm

Una volta, Zhuang Zhou sognò di essere una farfalla. Era una farfalla che volteggiava liberamente, appagata della propria condizione. Non sapeva di essere Zhou. All’improvviso si svegliò e si accorse di essere Zhou, con la sua forma. Non poteva dire se Zhou avesse sognato di essere una farfalla, o se una farfalla stesse sognando di essere Zhou.

La verità come effetto retorico, asserzioni che si autogiustificano, opinioni, opinioni, voce del più forte, voce di chi ripete più volte la stessa cosa. Ma nello stile, nel proprio stile, si depositano molte asserzioni di verità - sarebbe concepibile vivere nel dubbio più totale, diffidando dei propri ricordi, di se stessi e delle parole?
Il linguaggio è arbitrario, convenzionale, uno strumento adeguato ad uno scopo, ma a meno che non si pensi di essere sognati da una farfalla, in qualche modo si è ed in questo si annida forse un barlume di qualcosa di vero.

Diverso

Aiuto moderatore chat

  • "Diverso" is male

Posts: 1,910

Activitypoints: 5,879

Date of registration: Jul 12th 2009

  • Send private message

8

Thursday, June 6th 2019, 11:37pm

RE: I miei pensieri, le mie pippe mentali... cos’è la verità?

Ultimamente mi capita di girare per il sito, leggo qualche domanda, inizio a rispondere, mentre rispondo penso, trovo idee nuove, scrivo... continuo così, ma pian piano perdo il senso di quello che sto scrivendo. Dopo una mezz’ora passata a ragionare e cercare una qualche verità, cancello tutto. Ogni 15 domande, cancello 14 risposte. Inizio a sentirmi scema.

Gli argomenti trattati in questo forum non sono molto adatti alla ricerca della verita'. Gran parte sono opinioni, seghe mentali, chiacchiere, o questioni assolutamente soggettive. Come fai a trovare la verita' a domade come "secondo voi mi ha tradita?" oppure "come faccio ad andare in palestra senza vergognarmi visto che ho il pene piccolo?" E' difficile rispondere con la verita'. Se vuoi la verita' forse dovresti iscriverti in un forum diverso, un forum di matematica ad esempio, perche' la matematica non e' un opinione.
Sono un troll. Tutto quello che dico è vero, ma anche falso, ma anche no, ma anche sì.

fuoco_fatuo

Giovane Amico

  • "fuoco_fatuo" is male

Posts: 212

Activitypoints: 606

Date of registration: Aug 20th 2013

Location: Roma

  • Send private message

9

Friday, June 7th 2019, 8:10am

Ultimamente mi capita di girare per il sito, leggo qualche domanda, inizio a rispondere, mentre rispondo penso, trovo idee nuove, scrivo... continuo così, ma pian piano perdo il senso di quello che sto scrivendo. Dopo una mezz’ora passata a ragionare e cercare una qualche verità, cancello tutto. Ogni 15 domande, cancello 14 risposte. Inizio a sentirmi scema.

Ma la verità esiste veramente? Pensiamo tutti cose così diverse, qualcuno fa degli errori di ragionamento palesi, qualche pensiero è evidentemente troppo soggettivo... eppure anche chi fa un discorso ragionevole quanto sentito, spesso arriva solo alla sua, di verità.

Tutto normale, direte voi. Eppure poi imponiamo il nostro punto di vista, come se fosse vero e basta.

Il pensiero a volte... mi sembra solo una supercazzola volta a giustificare le proprie azioni, i propri sentimenti. Viviamo andando avanti a emozioni e tentativi. Poi ragioniamo su quello che facciamo.

non esiste verità assoluta, esiste la TUA verità.
questo è un forum di discussione: la denominazione dice tutto.
da parte mia, non impongo proprio niente. anche se spesso dico la mia in una maniera che può apparire caustica, rigida, intransigente. è la mia maniera, qui dentro e fuori.
tu dì la tua, alla tua maniera.

luca63

mistico dubbioso

  • "luca63" is male

Posts: 376

Activitypoints: 1,043

Date of registration: Oct 27th 2013

Location: genova

  • Send private message

10

Friday, June 7th 2019, 1:25pm

, in qualche modo si è ed in questo si annida forse un barlume di qualcosa di vero.

...forse...

quel barlume che diventa così importante nei momenti in cui ci si perde.

bellissime parole, condivido in pieno.

e più si va in profondità, più si intuisce del multiforme e multipercepibile vorticare del mondo, più è difficile comunicare.
l'indipendenza, che è la mia forza, implica la solitudine, che è la mia debolezza. PPP