Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


This thread is closed.

Anonimo1997

Giovane Amico

  • "Anonimo1997" has been banned
  • "Anonimo1997" started this thread

Posts: 127

Activitypoints: 465

Date of registration: Apr 21st 2019

  • Send private message

46

Thursday, March 26th 2020, 3:54pm


L’evoluzionismo -lo spiego per anonimo ma a chiunque altro - teorizza il sorgere della vita da eventi casuali ("caos creatore"). Già lo studio della cellula - elemento primario della vita - e la successiva scoperta del DNA fanno escludere questa ipotesi, per la struttura del DNA stesso (una "banca dati" dalla complessità enorme, nel nucleo della cellula)
La medesima teoria (del caos creatore) contraddice, tra l'altro, la legge dell’entropia, per la quale dal disordine non può sorgere mai l’ordine.

Il fatto che l’evoluzionismo non riesca a spiegare su come si sia creata la vita (o la materia) non significa che l’evoluzionismo è tutto sbagliato, anche nel mio libro di storia c’è scritto che l’evoluzionismo non spiega in modo soddisfacente l’origine della vita (cito testualmente): "l’evoluzionismo riesce a spiegare in modo soddisfacente le trasformazioni delle varie forme di vita (da una specie all'altra), ma lascia molte domande irrisolte sull'origine della vita stessa. Secondo questa teoria, infatti, sarebbe il caso a spiegare la comparsa della vita. Ma le forme viventi, anche quelle più elementari, sono di una complessità tale da far ritenere quanto meno sorprendente che siano il risultato di combinazioni casuali".


Il principio della "selezione naturale" (Anonimo97) - secondo cui il più forte sopravvive e prevale sul resto (ma da cui non possono nascere nuove specie) - fu smentito dal principio di "ereditarietà": a trasmettersi tra singoli individui non è l'adattamento alle difficoltà, ma i geni preesistenti.

Nel mio libro di storia non c’è scritto questo. C’è scritto - da quello che ho capito - che dopo alcune scoperte fatte dalla genetica, si è messa in discussione la concezione di Darwin riguardo la gradualità con cui avrebbe luogo l’evoluzione, per questo motivo è stata sviluppata la teoria degli “equilibri punteggiati”, secondo la quale (cito testualmente): "nella vita delle specie si alternano lunghi periodi di stasi (che durano anche milioni di anni) a periodi brevi di rapidi mutamenti evolutivi. Alcuni studiosi negano oggi che la selezione naturale sia l'unica causa dell'evoluzione, e affermano che non bisogna considerare solo l'influenza dell'ambiente sugli individui, ma anche quella degli individui sull'ambiente". Quest'ultima parte non l'ho capita del tutto...



Quanto all'uomo, ci furono classificazioni totalmente inventate (uomo di piltdown) e altre non attendibili o smentite successivamente, dall'australopiteco (una scimmia estinta) a molti fossili delle cosiddette "specie umane" intermedie poi scoperte essere soltanto "uomini" le cui differenze di cranio non provano nulla, in quanto esistenti, talora, anche nell'età moderna.

Non ho capito, intendi che Homo habilis e Homo erectus sono in realtà Homo sapiens oppure che sono esseri viventi appartenenti ad altre specie?


Come diceva Sermonti: "La realtà è che il vero atto di fede, irrazionale, è l'evoluzionismo, mentre l’evidenza porta a credere alla creazione dal nulla". Esempio banale ma che rende l'idea: Se c'è un orologio, deve esservi un orologiaio che lo ha costruito

Qui mi impappino la mente, già solo pensando: "da dove è spuntato l'orologiaio?"


Un'essere senza anima (l'animale non ha autocoscienza di sè, vive di impulsi biologici, come sarebbe il cervello umano senza psiche) non può dare origine all'essere perfetto dotato di anima.

Beh qui bisognerebbe mettersi d'accordo su cosa si intende per "anima", ad esempio per me non deve trattarsi per forza della coscienza di sé o che la coscienza di sé faccia parte per forza parte dell'anima... tempo fa avevo aperto un thread: Cosa intendete voi con il termine "anima"?, nel thread faccio riferimento all'essere umano, ma penso che possa valere lo stesso anche per gli altri esseri viventi.

This post has been edited 1 times, last edit by "Anonimo1997" (Mar 26th 2020, 4:04pm)


Crobatus

Utente Fedele

Posts: 547

Activitypoints: 1,690

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

47

Friday, March 27th 2020, 12:47am

va beh, siamo alle lezioncine spocchiose con risposte da automa "no è così informati" perchè mamma è medico e papà è biologo.
Se vuoi ci scambiamo la genealogia famigliare, io ho mamma casalinga e papà commercialista (in pensione) e ho pure origini nobili.

peraltro fai confusione tra normale evoluzione (nel senso di normali variazioni genetiche delle razze umane, animali, piante, ecc.) e "teoria dell’evoluzione", che è cosa completamente diversa, un'ideologia basata su castelli di carta.
comunque l'induismo e il buddismo mi sembrano adatti a te, già si stanno convertendo cantanti, calciatori, ecc.
Santa Teresa di Calcutta ha dedicato la vita a convertire gli indiani, e ora istinto selvaggio ci rivela (rivista science) che l'induismo è un fatto storico come il Cristianesimo.
Ti metti davanti a un bel piatto vegano, mentre veneri le mucche e i ratti (c'è anche il tempio dedicato). Magari converti al veganesimo pure i ratti, ostinati carnivori.
Ti confermo che "il gene egoista" non l'ho letto e sarei per censurare ogni scritto di questo autore.

anonimo

La storiografia ufficiale sostiene ancora la tesi per cui l'uomo sarebbe stato originato nel corno d'Africa 200.000 anni fa (grosso modo, potrei ricordare male le cifre) poi smentita dai ritrovamenti su suolo inglese di tracce risalenti a 1 milione di anni fa. Ciò nonostante continua a circolare questa bufala che siamo nati tutti in Africa. Questo perchè secondo gli evoluzionisti (come ideologia) tutto ciò che esiste è frutto di eventi CASUALI in periodi di tempo lunghissimi (miliardi di anni) e tutti gli organismi, le piante, gli animali (tra i quali includono l’uomo, che considerano un animale) discenderebbero da uno stesso progenitore, che a sua volta ha avuto origine PER CASO. Il primo organismo si sarebbe evoluto da ameba a invertebrato, fino a forme di vita più complesse (rettile, scimmia, ecc.). In pratica, aldilà del credere a assurdità simili (sarebbe come se da un terremoto si costruisse una città) si crede che la normale evoluzione all’interno della razza (anche non umane, come la selezione genetica canina) sia prova dell’evoluzione da una razza all’altra (cosiddetta macroevoluzione). Nonostante la macroevoluzione non sia mai stata provata - non essendo nè osservabile, nè misurabile - questa teoria viene spacciata come scienza esatta, inculcata in modo dogmatico e promossa da tutti i poteri forti e media di massa. A te, che giustamente vuoi capire la verità, e ti chiedi se l'anima esiste, sembra logico?
comunque la tua domanda iniziale era: cosa fareste se scopriste che l'anima non esiste? risposta: l'anima esiste, e lo si può dimostrare con la ragione.

p.s.
da corriere.it

L’albero genealogico dell’uomo potrebbe essere rivisto, perfino riscritto (...) Se finora si pensava che dopo la divergenza dagli Australopiteci e la comparsa del genere Homo (circa 2,5 milioni di anni fa), si fossero succedute tante specie diverse, tutte estinte tranne Homo sapiens, oggi ci si rende conto che (...) in realtà vi sarebbe stata una sola specie nelle prime fasi del percorso evolutivo dell’uomo (...) la scoperta - sottolinea Rook - ci spinge a cambiare il modo in cui è stata interpretata l’evoluzione umana finora"
https://www.corriere.it/scienze/13_ottob…f0f42e180.shtml

Germano

Giovane Amico

  • "Germano" is male

Posts: 164

Activitypoints: 513

Date of registration: Sep 10th 2019

  • Send private message

48

Friday, March 27th 2020, 12:30pm

Per me non cambierebbe nulla, oltre al sentirmi ancora più solo interiormente.

LuceOscura

Istinto selvaggio

  • "LuceOscura" is male

Posts: 917

Activitypoints: 2,876

Date of registration: Jun 17th 2016

  • Send private message

49

Friday, March 27th 2020, 3:10pm

:D Ti brucia un casino, eh ? Non hai risposto a nessuno dei punti che ho elencato, però sei riuscito ad insultare in tutti i modi, anche sul veganesimo che qui non c entra assolutamente nulla... Comprensibile per chi non ha nulla da dire !

va beh, siamo alle lezioncine spocchiose con risposte da automa "no è così informati" perchè mamma è medico e papà è biologo.
Se vuoi ci scambiamo la genealogia famigliare, io ho mamma casalinga e papà commercialista (in pensione) e ho pure origini nobili.


Lo sapevo che eri contro le università. Chissà come mai... :rolleyes:
Mi fa piacere per te che hai origini nobili.. I miei genitori invece discendono da origini umili, da famiglie operaie e contadine... ma nonostante questo un titoletto, poco eh, giusto un titoletto, sono riusciti a farselo perchè sia attinente al tema di questa discussione, dato che parliamo di biologia...

Quoted

peraltro fai confusione tra normale evoluzione (nel senso di normali variazioni genetiche delle razze umane, animali, piante, ecc.) e "teoria dell’evoluzione", che è cosa completamente diversa, un'ideologia basata su castelli di carta.


No no, sei tu che fai confusione. La microevoluzione, causata da mutazioni genetiche, è l effetto su piccola scala dell evoluzione per selezione naturale.
Un esempio estremo sono anche le selezioni artificiali messe in atto dagli umani su animali e piante. Pensa al triticum, ovvero il grano, che in 8mila anni di selezione artificiale ha acquisito l aspetto e le varietà che oggi osserviamo.. ma potremmo elencare centinaia, miliaia di frutti, fiori e ortaggi che sono stati selezionati ed evoluti da homo sapiens per selezione artificiale. Questo è un esempio di evoluzione !
Pensa alla selezione artificiale avuta sul lupo, che si è differenziato in cane.. Lo stesso vale per i gatti che si sono differenziati dai gatti selvatici... questo è un esempio di evoluzione !
Oppure pensa alle numerosissime forme di pesce che si sono selezionate artificialmente da homo sapiens perché facciano vita da acquario, come carassius auratus , ovvero il pesce rosso (vai a vedere una foto di come è un carassio in natura) , oppure come i guppy...
Oppure vai a vederti l esperimento delle volpi siberiane, in cui nell arco della vita di un uomo, si sono selezionate volpi dall aspetto sempre più docile fino a farle somigliare a cani. Questo è un esempio di evoluzione !
E tutti questi insieme sono esempi di microevoluzione, che su larga scala si manifestano come evoluzione.

Quoted

Comunque l'induismo e il buddismo mi sembrano adatti a te, già si stanno convertendo cantanti, calciatori, ecc.


Questo è solo un insulto. Non rispondo perché , a differenza tua, sono un signore :D

Quoted

Santa Teresa di Calcutta ha dedicato la vita a convertire gli indiani, e ora istinto selvaggio ci rivela (rivista science) che l'induismo è un fatto storico come il Cristianesimo.


Tutti i religiosi di tutto il mondo credono che il loro culto sia un fatto storico ed una religione rivelata. Informati ! Non esiste solo il tuo culto, in questo mondo globalizzato. Ma se poi uno vuole mettersi le mani sugli occhi o sulle orecchie per negare tutto perché ha paura... allora è tutto un altro paio di maniche...
A proposito, la consiglio anche a te la rivista Science, oppure Nature.. magari ti fai un po' di cultura...

Quoted

Ti metti davanti a un bel piatto vegano, mentre veneri le mucche e i ratti (c'è anche il tempio dedicato). Magari converti al veganesimo pure i ratti, ostinati carnivori.


Questo un altro insulto. Comunque meglio venerare animali che venerare un dio idiota che ricatta , solo perché si teme la morte e l inferno !

Quoted

Ti confermo che "il gene egoista" non l'ho letto e sarei per censurare ogni scritto di questo autore.


Peccato che sia considerato dalla comunità scientifica , e ti cito wikipedia, fonte comprensibile anche a te : 《considerato uno dei maggiori esponenti dell'epoca contemporanea della corrente del neodarwinismo》
Ma forse tu pensi di saperne di più... L ignoranza crede sempre di saperla più lunga degli esperti...


Quoted

La storiografia ufficiale sostiene ancora la tesi per cui l'uomo sarebbe stato originato nel corno d'Africa 200.000 anni fa (grosso modo, potrei ricordare male le cifre) poi smentita dai ritrovamenti su suolo inglese di tracce risalenti a 1 milione di anni fa.


Tracce di homo sapiens su suolo inglese un milione di anni fa ???? 8| dove , su quale rivista scientifica è stato pubblicato questo articolo ?
Questo te lo sei inventato di sana pianta !
Homo sapiens sembra invece che si sia evoluto in Africa, non è ancora chiaro se sul corno d Africa o nel sud Africa, in un periodo di tempo compreso tra 200mila e 300mila anni fa.
Non inventarti fesserie !

Quoted

Ciò nonostante continua a circolare questa bufala che siamo nati tutti in Africa.


E infatti è così ! Homo spaiens si è evoluto probabilmente in africa qualche centinaio di miliaio di anni fa !

Quoted

Questo perchè secondo gli evoluzionisti (come ideologia) tutto ciò che esiste è frutto di eventi CASUALI in periodi di tempo lunghissimi (miliardi di anni) e tutti gli organismi, le piante, gli animali (tra i quali includono l’uomo, che considerano un animale) discenderebbero da uno stesso progenitore, che a sua volta ha avuto origine PER CASO. Il primo organismo si sarebbe evoluto da ameba a invertebrato, fino a forme di vita più complesse (rettile, scimmia, ecc.).


E infatti proprio così è avvenuto. E homo sapiens appartiene al regno animale.
Studia un po' di biologia di base !

Quoted

In pratica, aldilà del credere a assurdità simili (sarebbe come se da un terremoto si costruisse una città)


Te l ho già chiesto, se tutto ciò che è complesso ha avuto un origine intelligente, e se il creatore è un essere complesso, chi ha creato il creatore ?
È molto più logico pensare che la complessità derivi da una somma infinitesimamente lenta di variazioni infinitesimamente piccole.
Ma se poi si vuole negare anche la scienza...

Quoted

si crede che la normale evoluzione all’interno della razza (anche non umane, come la selezione genetica canina) sia prova dell’evoluzione da una razza all’altra (cosiddetta macroevoluzione).


Infatti è così e te l ho già spiegato. Come gli animali e le piante subiscono microevoluzione su piccola scala, su larga scala subiscono macroevoluzione. Questo è un fatto. Studia !

Quoted

Nonostante la macroevoluzione non sia mai stata provata - non essendo nè osservabile, nè misurabile - questa teoria viene spacciata come scienza esatta, inculcata in modo dogmatico e promossa da tutti i poteri forti e media di massa.


Non è stata provata ???
Ma quante fesserie vai dicendo ! Ti ho elencato una serie di punti , a cui tu non hai risposto, che provano l evoluzione. Li rielenco sperando che risponda :
-le testimonianze fossili che straripano nei musei di scienza naturale, ammesso che tu ci sia mai stato
-le somiglianze embriologiche
-le somiglianze genetiche (homo sapiens condivide il 98% di dna con gli scimpanzé: spiega questo senza evoluzione !)
-le distribuzioni geografiche delle specie che riflettono una storia di colonizzazione graduale degli ambienti con somiglianze genetiche tra animali che vivono lo stesso ambiente. Spiega questo senza evoluzione !
-le somiglianze proteomiche
-le somiglianze biochimiche . Spiega la struttura del ribosoma senza evoluzione !
-la presenza di organi vestigiali .spiegami la loro funzionalità senza un contesto evolutivo !
-la presenza di strutture analoghe in animali che abitano lo stesso ambiente: le pinne di foche e pinguni, che sono esempio di convergenza evolutiva.
-le strutture omologhe, ovvero quelle strutture anatomiche che derivano da uno stesso antenato comune. Vedi le ossa della mandibola dei pesci e le ossa dell orecchio umano, che hanno stessa derivazione embriologica. Spiega questo se non in un contesto evolutivo !
-la stratigrafia dei fossili che manifesta una chiara storia evolutiva che si diparte da esseri più semplici (vedi fauna di burgess o di ediacara) fino a giungere alle strutture odierne più complesse.

Quoted

A te, che giustamente vuoi capire la verità, e ti chiedi se l'anima esiste, sembra logico?
comunque la tua domanda iniziale era: cosa fareste se scopriste che l'anima non esiste? risposta: l'anima esiste, e lo si può dimostrare con la ragione.


E come lo dimostri con la ragione, sentiamo ?
A me sembra più logico affidarsi a ciò che dicono eminenti scienziati, come lo psichiatra famoso in tutto il mondo Oliver Sacks. Di lui puoi leggerti L uomo che scambiò sua moglie per un cappello, che parla di neurologia e psichiatria, e ciò che ne viene fuori è che l anima non è altro che la somma delle interazioni tra i neuroni.
Oppure leggiti Edoardo Boncinelli, fisico italiano. Di lui leggiti Il cervello, la mente, l anima. Anche in questo testo ciò che si evince è che l anima non è altro che la somma delle interazioni tra gli atomi e le biomolecole del cervello.

Quoted

p.s.
da corriere.it

L’albero genealogico dell’uomo potrebbe essere rivisto, perfino riscritto (...) Se finora si pensava che dopo la divergenza dagli Australopiteci e la comparsa del genere Homo (circa 2,5 milioni di anni fa), si fossero succedute tante specie diverse, tutte estinte tranne Homo sapiens, oggi ci si rende conto che (...) in realtà vi sarebbe stata una sola specie nelle prime fasi del percorso evolutivo dell’uomo (...) la scoperta - sottolinea Rook - ci spinge a cambiare il modo in cui è stata interpretata l’evoluzione umana finora"
https://www.corriere.it/scienze/13_ottob…f0f42e180.shtml


Gli articoli presi da internet non contano nulla ! È pieno di bufale su internet ! Sveglia !
Vatti a leggere riviste serie come Science o Nature, e poi ne riparliamo...
Non esiste ne bene ne male. Solo chi ha un potente e chi un debole istinto animale... Nelle mie arterie scorre la giungla !

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female

Posts: 3,609

Activitypoints: 10,301

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

50

Friday, March 27th 2020, 4:42pm

Moderazione

Crobatus, LuceOscura
Siete chiaramente agli antipodi, e state andando fuori tema.
Se vi interessa questo scambio, aprite un vostro Thread e continuate lì la discussione.
Grazie

Crobatus

Utente Fedele

Posts: 547

Activitypoints: 1,690

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

51

Friday, March 27th 2020, 7:50pm

Elettra, mi permetti un'ultima battuta? poi mi taccio definitivamente.

Ti brucia un casino, eh ?


non mi brucia, ma ogni volta fai citazioni di 3 pagine, e ho di meglio da fare che spiegarti fatti così importanti di cui non hai nozione (a parte le 4 cose che ripeti acriticamente dopo averle lette sul tuo libro preferito) per poi sentir rispondere "informati".
Tralasciando le affermazioni sacrileghe sulla religione, fa quasi ridere (non esageriamo) che prima citi wikipedia - che può compilare qualsiasi tuo omologo con la stessa "formazione" - e poi neghi l'inserto scienza del corriere.it, che ha peraltro la stessa impostazione scientista - nel senso negativo della parola
Non so dove hai letto che sono contro le università, sono contrario semmai a quelle moderne statalizzate, inesistenti nelle classifiche internazionali e dove infatti si laurea chiunque
Circa le "testimonianze fossili nei musei", ti ho già risposto: mancano le forme intermedie, da una specie all'altra (es. dai pesci agli anfibi) che convalidino la teoria. Tra i fossili dei musei (visitai quello di Milano ai tempi del liceo, grazie alle mie allora prof.sse, molto conformiste) si trovano solo le variazioni all'interno delle singole specie. Pur mancando le prove (cioè i fossili che attestino la transizione da una specie all'altra) esistono delle congetture di alcuni "eminenti scienziati" senza alcuna attendibilità, non essendoci modo di verificarle.
Circa le tracce su suolo inglese (che sfata il mito dell'uomo nato in Africa): http://www.effedieffe.com/index.php?opti…4&Itemid=100021
Su chi ha creato il Creatore, la teologia insegna che, in quanto diverso da noi ("totalmente altro") non è del tutto comprensibile alla mente umana. Sappiamo che esiste perchè si è manifestato realmente e storicamente ma non sappiamo ciò che è.
Il dramma maggiore dell'evoluzionismo (oltre ad aver messo le basi per il razzismo/nazismo, cioè l'inferiorità non delle culture - correggibile - ma dei popoli su base biologica - non correggibile, e quindi sterminabili) è che eliminando il Creatore, elimina il concetto di "finalità" (materia di cui si occupa l'escatologia). Senza una finalità nulla più ha senso. E se nulla ha senso, tutto è lecito: c’è la legge della giungla (di istinto selvaggio!)
Ci rincuori il fatto che fior di genetisti e antropologi (come lo fu Sermonti) prendono coscienza della falsità di tutta la teoria.
Detto ciò, passo e chiudo e chiedo venia a Elettra ma istinto selvaggio ha fatto delle insinuazioni irricevibili : D

D.87

Utente Attivo

  • "D.87" is male

Posts: 72

Activitypoints: 258

Date of registration: Sep 26th 2019

Location: Siniscola

Occupation: OSS

  • Send private message

52

Friday, March 27th 2020, 9:13pm

Vai a spiegare che hanno calcolato che la probabilità dell'abiogenesi casuale, sono le stesse che un tornado F5 passi sul deposito di rottami di aerei e che nè esca assemblato un boing 747 perfettamente funzionante,questo addirittura per Hoyle a cui nemmeno le sparate di Dawkins rispondono,se non con vuoti cavilli sofistici.

Non ve lo immaginate un terremoto colpisce un deposito rottami e casualmente si forma una casa con tutti i confort?E non è pure questo un atto di fede nel crederci?

-----------------

Ma tornando alla domanda io non ho certezze,io ho fede che finirà tutto oppure ho fede che ci sia qualcosa dopo la morte.
Una vita senza amare niente e per niente è il peggiore dei mali e dei dolori possibili.

wavesequence

Colonna del Forum

  • "wavesequence" is male

Posts: 1,743

Activitypoints: 5,528

Date of registration: Oct 29th 2008

Location: Mestre

Occupation: architetto, non so ancora per quanto...

  • Send private message

53

Friday, March 27th 2020, 10:53pm

Premesso che non ho letto le altre risposte per non venirne influenzato, posso tranquillamente dire che la penso esattamente come l'estensore del thread. In altre parole, sono convinto che dopo la morte non ci sia nient'altro.
L'unico mio pensiero è quello di vivere quanto più tranquillo possibile, compatibilmente con il mio destino, sperando di non ammalarmi gravemente. L'unica cosa che mi preoccupa davvero è, non avendo figli, sapere di non avere nessuno che si curerà di me quando sarò vecchio.
Oggi ho 54 anni e, ottimisticamente, davanti a me ho non più di 20 anni "attivi" ed in autonomia. Forse, quello che mi deprime di più, non è pensare che dopo la morte non ci sia più nulla (è l'aspetto che mi importa di meno) quanto vedere che gli anni migliori della vita sono già passati.
Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum.
"Senza la musica, la vita sarebbe un errore"
-- F. Nietzsche


LuceOscura

Istinto selvaggio

  • "LuceOscura" is male

Posts: 917

Activitypoints: 2,876

Date of registration: Jun 17th 2016

  • Send private message

54

Saturday, March 28th 2020, 1:21pm

Un altro preziosissimo intervento del grande luminare crobatino...

non mi brucia,


:D Invece ti brucia un casino, infatti vedo che ancora non hai risposto a nessuno dei punti a favore dell evoluzionismo che ho elencato. Comprensibile se non si sa cosa dire.

Quoted

ma ogni volta fai citazioni di 3 pagine,


Perché, a differenza tua, so di cosa sto parlando, per questo argomento bene i miei interventi.

Quoted

e ho di meglio da fare che spiegarti fatti così importanti di cui non hai nozione (a parte le 4 cose che ripeti acriticamente dopo averle lette sul tuo libro preferito) per poi sentir rispondere "informati".


Ah, quindi non avrei nozione di questi argomenti ?
Peccato che sono un perito chimico e all università ho studiato chimica e tecnologie farmaceutiche, percui qualcosina di biochimica dell evoluzione la conosco, a differenza tua.
Ah, già che il grande luminare crobatino crede che le università siano solo fuffa. Chissà come mai... :rolleyes:

Quoted

Tralasciando le affermazioni sacrileghe sulla religione,


Ohh povero crobatino... ti sei forse offeso ? :D

Quoted

Fa quasi ridere (non esageriamo) che prima citi wikipedia - che può compilare qualsiasi tuo omologo con la stessa "formazione" - e poi neghi l'inserto scienza del corriere.it, che ha peraltro la stessa impostazione scientista - nel senso negativo della parola


Cito wikipedia perché come ho detto è l unica fonte comprensibile anche a te.

Quoted

Non so dove hai letto che sono contro le università, sono contrario semmai a quelle moderne statalizzate, inesistenti nelle classifiche internazionali e dove infatti si laurea chiunque


L ho detto che sei contro le università. Chissà come mai...
Forse perché l ignoranza crede sempre di saperla più lunga degli esperti...

Quoted

Circa le "testimonianze fossili nei musei", ti ho già risposto: mancano le forme intermedie, da una specie all'altra (es. dai pesci agli anfibi) che convalidino la teoria. Tra i fossili dei musei (visitai quello di Milano ai tempi del liceo, grazie alle mie allora prof.sse, molto conformiste) si trovano solo le variazioni all'interno delle singole specie. Pur mancando le prove (cioè i fossili che attestino la transizione da una specie all'altra) esistono delle congetture di alcuni "eminenti scienziati" senza alcuna attendibilità, non essendoci modo di verificarle.


Le tracce fossili e non di forme intermedie esistono eccome : vedi gli anfibi che sono palesemente forme intermedie tra pesci e rettili.
Tra i fossili possiamo citare il famosissimo arcaeoptheryx, forma intermedia tra dinosauri e uccelli.
Tra i fossili umani esistono una marea di forme intermedie tra le scimmie arboricole ed homo sapiens. Te li ho già citati, ma , visto che non ascolti, te li ripropongo : australopithecus afarensis, homo abilis, homo erectus, homo ergaster. Ed infine le specie sorelle di homo sapiens, ovvero homo di neanderthal, homo di denisova, e homo florensis.
Studia !

Quoted

Circa le tracce su suolo inglese (che sfata il mito dell'uomo nato in Africa): http://www.effedieffe.com/index.php?opti…4&Itemid=100021


Internet non vale ! È pieno di complottari come te.
Su quale rivista VERA, scientifica , è stato pubblicato questo articolo?
Io conosco Nature e Science come riviste serie e accettate dalla comunità scientifica. E su quelle si parla solo di evoluzionismo. Chissà come mai...
Ah, già che il luminare crobatino crede di saperla più lunga degli esperti...

Quoted

Su chi ha creato il Creatore, la teologia insegna che, in quanto diverso da noi ("totalmente altro") non è del tutto comprensibile alla mente umana. Sappiamo che esiste perchè si è manifestato realmente e storicamente ma non sappiamo ciò che è.


Ah beh, vedo che non mi hai risposto, infatti questo è palesemente un atto di fede. Praticamente non spiega nulla su come siano andate le cose, bisogna solo accettare acriticamente e fare sì con la testa , ammettendo che esista un creatore complesso che però non si può dire da dove sia venuto.
È molto più logico pensare che la complessità dei viventi derivi da una somma infinitesimamente lenta di variazioni infinitesimamente piccole.

Quoted

Il dramma maggiore dell'evoluzionismo (oltre ad aver messo le basi per il razzismo/nazismo, cioè l'inferiorità non delle culture - correggibile - ma dei popoli su base biologica - non correggibile, e quindi sterminabili)


Nazismo ? Razzismo ? Ma se sei tu il primo che fa commenti xenofobi ! Ti ricordo di quando dicevi che l australia è un paese di aborigeni, o che gli afroamericani sono dei criminali.
L evoluzionismo è semmai una forma di pensiero che eguaglia tutte le forme viventi dicendo che derivano tutti dallo stesso antenato. Quindi secondo l evoluzionismo tutte le forme viventi sono imparentate. Quindi cugine. Altro che razzismo : questo è ugualitarismo. Studia !

Quoted

è che eliminando il Creatore, elimina il concetto di "finalità" (materia di cui si occupa l'escatologia). Senza una finalità nulla più ha senso. E se nulla ha senso, tutto è lecito: c’è la legge della giungla (di istinto selvaggio!)


Se ti serve un creatore o una finalità per saper rispettare gli altri esseri viventi sei messo male, molto male.
Bisognerebbe rispettare gli altri esseri viventi indipendentemente dall esistenza di un creatore !
Ah, già che tu nella tua presunzione di superiorità te li mangi gli altri esseri viventi. Anche se secondo il tuo ragionamento anche gli animali sono figli di dio e quindi andrebbero comunque rispettati.
Ma che te lo spiego a fare, tanto non capisci...

Quoted

Ci rincuori il fatto che fior di genetisti e antropologi (come lo fu Sermonti) prendono coscienza della falsità di tutta la teoria.


Sì, tutta gente che guarda caso non è presa sul serio dalla comunità scientifica e che mai pubblica articoli su riviste serie. Chissà come mai...
Non esiste ne bene ne male. Solo chi ha un potente e chi un debole istinto animale... Nelle mie arterie scorre la giungla !

LuceOscura

Istinto selvaggio

  • "LuceOscura" is male

Posts: 917

Activitypoints: 2,876

Date of registration: Jun 17th 2016

  • Send private message

55

Saturday, March 28th 2020, 1:30pm

Non ve lo immaginate un terremoto colpisce un deposito rottami e casualmente si forma una casa con tutti i confort?E non è pure questo un atto di fede nel crederci?


Esempio completamente sbagliato e inesatto !

Nessun biochimico ti dirà mai che la vita, la cellula o il dna si è formato tutto di botto già complesso come lo vediamo oggigiorno.

Se mai si è formato per lentissima apposizione di nucleotidi (i mattoni che costituiscono il DNA) in più di 3 miliardi di anni.

È andata così : inizialmente , su strati argillosi, grazie a catalisi silicea, si è formata una cortissima stringa di RNA, molecola semplice costituita da pochissimi nucleotidi. Essa era in grado , e questo è dimostrato oltre ogni ragionevole dubbio, di catalizzare reazioni biochimiche e di autoduplicarsi.
Questa struttura semplice è stata inglobata in micelle formate da acidi grassi, strutture che in natura si formano spontaneamente.
Questa struttura che si è venuta a formare, ribozima incapsulato in una micella, è molto simile a una protocellula.

Questa struttura inizialmente semplice, capace di duplicarsi e di catalizzare reazioni biochimiche, si è lentamente, nel corso di 3 miliardi di anni, evoluta per pressioni dovute alla selezione naturale e grazie alle mutazioni, fino a formare le cellule complesse che vediamo oggi.

Questo è ciò che insegnano nelle università in un semplice corso di biochimica del secondo o terzo anno.

Ma se poi si vuole negare la scienza, è tutto un altro paio di maniche...
Non esiste ne bene ne male. Solo chi ha un potente e chi un debole istinto animale... Nelle mie arterie scorre la giungla !

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female

Posts: 3,609

Activitypoints: 10,301

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

56

Saturday, March 28th 2020, 5:11pm

Moderazione

L'autore ha chiesto la chiusura del suo account
Pertanto chiudo anche il thread

Similar threads