Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

iosonoqua

Utente Fedele

  • "iosonoqua" started this thread

Posts: 347

Activitypoints: 1,289

Date of registration: May 26th 2012

  • Send private message

1

Friday, August 1st 2014, 7:08pm

Test di realtà

A casa mia 'sta cosa manca. Tutto è filtrato in maniera molto soggettiva, soprattutto da mia mamma, che spesso influenza mio fratello.

Sono una normopeso e mi sento obesa perché costantemente mi sento dare della culona, chiappona ecc. In famiglia va così, poi all'esterno del contesto familiare invece il mio culo piace e io non mi capisco più!!! :D

A casa dovrei essere un fuscello, una modella slava magra e slanciata per essere considerata una ragazza piacente (neanche dovesse fregargliene qualcosa!!!).

Sono stata 3 mesi all'estero e non avevo di questi problemi, un pò anche perché potevo evitare di comprarmi schifezze andando a fare la spesa, ma non penso sia stato solo quello.
Io mi piaccio quando riesco a mangiare bene, indipendentemente dalla mia forma fisica!!!!

Ma sono tornata... ed eccoci punto e a capo. Mangio a casaccio e mi sento una schifezza.

Non potendo per ora migrare da qui... ci sono consigli che potete darmi? Non posso farmi seguire da una dietista perché già pago la psicoterapeuta. In più, le diete non funzionano, con me... mi sentirei costretta. Anche se non sono diete per dimagrire, intendo!

120celle

Giovane Amico

Posts: 205

Activitypoints: 650

Date of registration: Jun 8th 2014

  • Send private message

2

Sunday, August 3rd 2014, 11:00am

A casa mia 'sta cosa manca. Tutto è filtrato in maniera molto soggettiva, soprattutto da mia mamma, che spesso influenza mio fratello.

Sono una normopeso e mi sento obesa perché costantemente mi sento dare della culona, chiappona ecc. In famiglia va così, poi all'esterno del contesto familiare invece il mio culo piace e io non mi capisco più!!! :D

A casa dovrei essere un fuscello, una modella slava magra e slanciata per essere considerata una ragazza piacente (neanche dovesse fregargliene qualcosa!!!).

Sono stata 3 mesi all'estero e non avevo di questi problemi, un pò anche perché potevo evitare di comprarmi schifezze andando a fare la spesa, ma non penso sia stato solo quello.
Io mi piaccio quando riesco a mangiare bene, indipendentemente dalla mia forma fisica!!!!

Ma sono tornata... ed eccoci punto e a capo. Mangio a casaccio e mi sento una schifezza.

Non potendo per ora migrare da qui... ci sono consigli che potete darmi? Non posso farmi seguire da una dietista perché già pago la psicoterapeuta. In più, le diete non funzionano, con me... mi sentirei costretta. Anche se non sono diete per dimagrire, intendo!


Che dirti, cerca di dissociarti comunque dall'alimentazione filtrata dalla famiglia se questa non ti soddisfa. Io ricordo che quando non avevo più appetito semplicemente non mangiavo più, e per questo venivo etichettato anche come bambino capriccioso!
Se non fossi stato capriccioso e con la testa dura sarei ingrassato come un pollo da batteria. Non dar retta troppo ai giudizi di certi familiari, spesso dipendono da una serie di fattori che non hanno nulla a che fare con te.
Sei una persona adulta che ha gli strumenti per difendersi anche vivendo in famiglia, se non ti va di mangiare certe cose, rifiutati e segui una dieta che faccia più al caso tuo.
Hai detto che all'estero, anche senza il dietologo riuscivi a tenere un'alimentazione più in sintonia con i tuoi bisogni, fai lo stesso anche a casa... Cosa mangiavi là? Cerca di mangiare gli stessi alimenti anche qua.

moleskine

Giovane Amico

Posts: 98

Activitypoints: 406

Date of registration: Jul 21st 2014

  • Send private message

3

Monday, August 4th 2014, 1:53pm

La risposta è già in parte contenuta nel post che hai scritto.
Stai bene e ti senti bene con te stessa, soprattutto quando sai di mangiare sano. Il tuo problema è la famiglia che in qualche modo ti confonde. Allora stabilisci insieme ai tuoi che da oggi sarai tu a provvedere per i tuoi pasti. Comprerai e cucinerai tu quello che vuoi mangiare (sempre se ti è possibile farlo). In questo modo riprenderai il controllo della tua alimentazione e ti sentirai ancora meglio. A quanto ho capito, poi, non ti serve una dieta dimagrante. Allora puoi fare appello ai soliti consigli generici di ogni bravo nutrizionista. Non saltare la colazione, cerca di fare almeno due spuntini nella giornata (frutta o yogurt) e bevi molta acqua.
Io ti consiglio davvero di cominciare a provvedere da sola per i tuoi pasti: farlo non solo ti aiuta a mangiare meglio e restare in forma e sana come immagino tu sia, ma anche ad allontanarti dalle critiche dei tuoi familiari e a farti acquisire la consapevolezza di farti del bene. E credimi quest'ultima è una sensazione bellissima!

Kabiria

Utente Avanzato

Posts: 769

Activitypoints: 2,406

Date of registration: Oct 30th 2013

  • Send private message

4

Monday, August 4th 2014, 5:02pm

"puoi fare appello ai soliti consigli generici di ogni bravo nutrizionista. Non saltare la colazione, cerca di fare almeno due spuntini nella giornata (frutta o yogurt) e bevi molta acqua. "

appoggio questi consigli, anche se nella tua situazione il problema reale non è il tuo peso bensi' il rapporto con la tua famiglia..
dovresti (scusa il termine che sembra saccente,ma non è così) volerti bene e prenderti cura di te e del tuo corpo a prescindere da loro..e sentirti bene nella tua pelle con o senza la loro approvazione.. spesso le mamme fanno una cosa strana a quanto vedo in giro..prima di mettono davanti ogni bendidio e ogni schifezza possibile,e poi si lamentano se le mangi..:) comportamento un po' schizzato, ma lo vedo fare spesso.. cerca di fare come facevi da sola all'estero..e magari coinvolgi tuo fratello nella tua 'cura' personale fatta di sport moderato (corsette,camminate, ecc) e alimentazione corretta..prima non c'era tanta coscienza alimentare e si mangiava cio' che si poteva..oggi c'è una maggiore attenzione ai contenuti nutrizionali e alla forma fisica,e tutto questo va *benissimo* ma mai e poi mai lasciare che divenga un'ossessione.. ben venga se il tuo sedere piace agli uomini, è a loro (e a te stessa) che deve garbare,non a mamma e papa' :)

iosonoqua

Utente Fedele

  • "iosonoqua" started this thread

Posts: 347

Activitypoints: 1,289

Date of registration: May 26th 2012

  • Send private message

5

Monday, October 13th 2014, 3:48pm

Scusate se rispondo solo ora.

Vi ringrazio per i consigli e per l'ascolto!!!

Sto facendo quello che mi avete detto. Provvedo alla mia alimentazione andando a fare la spesa e cucinando. Lo sport ultimamente non è mai mancato, salvo qualche breve periodo di stanchezza/trascuratezza. Cerco di fare attenzione all'assunzione di acqua. E andrò a fare esami del sangue, perché mi rendo conto che sto iniziando a preoccuparmi del fattore salute! Avendo il colesterolo già alto per predisposizione genetica, dovrei veramente limitare il consumo di dolci e dolcetti.

Resto un pò sconvolta dallo strano potere che crede di avere di mia mamma, che pensa di poterci far fare ciò che vuole (prima mi voleva obbligare a cantare, so che sembra pazza, anche a me a volte). Qui in casa lei ha creato il suo regno. Un giorno mi dice che sono bella, il giorno dopo che sembro un orso. Con tutta questa confusione, è chiaro che per me è stato difficile raggiungere una sorta di obiettività! Purtroppo mi rendo conto che mia mamma vive dei momenti di competizione con me.

Forse riuscirò a trasferirmi di casa a breve :)

Irlandese87

Utente Attivo

  • "Irlandese87" is male

Posts: 28

Activitypoints: 91

Date of registration: Oct 9th 2014

Location: Veneto

  • Send private message

6

Tuesday, October 14th 2014, 12:51am

Scusami ma ... qualcosa non mi torna. Non sono dello stesso avviso degli altri membri del forum.

Tu posti nella sezione di "Rapporto con il cibo" e forse per questo ti vengono dati questi consigli, ma da quello che descrivi tu io non ho visto particolari problemi con la tua dieta. E' il rapporto che hai con la tua famiglia che deve essere corretto. Tu stai già tenendo d'occhio la tua salute e nel mentre ti senti relativamente a tuo agio e vieni apprezzata. Giusto? Bene, se è così i problemi di dieta non esistono.
Quanto al resto o tu sei permalosa o loro hanno manie di controllo. Non so dirlo.

iosonoqua

Utente Fedele

  • "iosonoqua" started this thread

Posts: 347

Activitypoints: 1,289

Date of registration: May 26th 2012

  • Send private message

7

Tuesday, October 14th 2014, 11:45pm

I miei problemi alimentari sono come il rapporto con mia mamma: discontinui.

Non è che perché sono discontinui, non esistano. Ho delle vere e proprie crisi.

Dovrei riuscire a trasferirmi di casa fra pochi giorni, ma non sarà definitivo.

Grazie ancora a tutti, soprattutto per i consigli. :)

Nutellaia

Giovane Amico

  • "Nutellaia" is female

Posts: 119

Activitypoints: 448

Date of registration: Nov 11th 2014

Location: nella nebbia

Occupation: ex disoccupata

  • Send private message

8

Monday, November 17th 2014, 2:36am

Secondo me dovresti affrontare tua madre a muso duro dirle qualcosa del tipo "chiamami ancora una volta culona e il mio culo lo rivedrai solo al tuo funerale forse..."
sono stata dura ma è perché anche io sono cresciuta con una madre che da un lato mi diceva " peccato tutto culo" ricalcando la vocina di una pubblicità che diceva "peccato tutto petto"e poi comprava il barattolo di nutella e me lo faceva vedere. Mi ha rovinato l'esistenza ed ora ho una immagine distorta di me e problemi di fame compulsiva. Ti auguro di andare via prestissimo ma anche di affrontarla o non ci caverai i piedi ogni volta che la rivedrai.
ce la farò :pump:

Similar threads