Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

1

Thursday, November 10th 2011, 12:53am

dipendenza dal latte

esattamente come ho scritto, sono una persona che beve tanto latte ed assume molti alimenti a base di latte.
mi sono accorta che stavo diventando "dipendente" quando, durante un periodo particolarmente difficile, mi svegliavo a almeno una volta durante la notte. ecco, ogni volta puntualmente dovevo alzarmi ed andare in cucina a bere una tazza di latte e biscotti. poi me ne tornavo immediatamente a letto, con tutto quanto sullo stomaco.
senza questo "rituale" non riuscivo ad addormentarmi tranquilla. il latte mi rassicura, mi dà una bella sensazione mentale. lo bevo freddo da frigo in qualsiasi stagione: so che non fa bene, ma mi piace così.
come dicevo assumo molti latticini e derivati del latte. è come se quel particolare sapore dovessi assumerlo ogni tot ore.
a cosa potrebbe ricollegarsi questa passione per il latte?

Mad_the_mith

Colonna del Forum

  • "Mad_the_mith" is female

Posts: 2,051

Activitypoints: 6,198

Date of registration: Aug 23rd 2011

  • Send private message

2

Thursday, November 10th 2011, 7:09am

Sempre io, il latte è il cibo materno per eccellenza.

Non a caso io sono totalmente intollerante ai latticini, mi provocano reflusso gastroesofageo ovvero..."non mi vanno giù!". E pensa che mi piacerebbero tanto. Non sono stata allattata.

Un bel parallelismo con il rapporto materno, tu probabilmente lo cerchi intensamente, io ne fuggo.

Bon, vado al lavoro, scusa se mi sono infilata anche in questo post.

Ciauz.
A tutta manetta in vespa e in lambretta!

ildol

Felice di imparare

  • "ildol" is male

Posts: 797

Activitypoints: 2,496

Date of registration: May 30th 2011

Location: Como

  • Send private message

3

Thursday, November 10th 2011, 10:50am

Mi piace l'interpretazione di Mad_the_mith.
Life is ours, we live it our way. All these words I don't just say...

Giglio

Giovane Amico

  • "Giglio" is female

Posts: 147

Activitypoints: 595

Date of registration: Jul 27th 2011

  • Send private message

4

Thursday, November 10th 2011, 8:44pm

io non sono stata allattata, ci sono state complicazioni fisiche di mia madre e dovevo bere da una sorta di biberon e più che latte mi davano acqua zuccherata.
poi sono diventata assolutamente e fortemente intollerante al lattosio -.-' e credimi che muoio dalla voglia di mangiarmi una bella torta senza rigurgitare o passare notti con atroci nausee. perciò ti invidio ç_ç
comunque scusami, tornando a te ^^ sì il latte si ricollega alla madre. ho letto un tuo post e da quel che ho capito non hai per niente una bella situazione familiare. probabilmente rimetti nel latte la tua mancanza di affetto, il rapporto difficile con i tuoi genitori. è un po' come con la cioccolata, quando si è giù di morale se ne mangia a volontà per sopperire al tuo dolore. in un certo senso ti consola, ti conforta.
attenta però a non abusarne troppo: va bene che il calcio è ottimo per la salute, ma berlo di notte, freddo a tutte le stagioni..insomma non è molto salutare. riguarda un po' la tua salute. un eccesso di latticini di certo non può farti bene. non sono medico perciò non so molto a riguardo ma penso che dovrresti controllarti e mangiare gli alimenti in modo equilibrato.
magari quando vuoi berti il latte di notte leggi un libro che così ti riaddormenti. oppure non so anzichè bere il latte ogni tanto fatti un thè caldo o un buon caffè ^^

Mad_the_mith

Colonna del Forum

  • "Mad_the_mith" is female

Posts: 2,051

Activitypoints: 6,198

Date of registration: Aug 23rd 2011

  • Send private message

5

Thursday, November 10th 2011, 9:16pm

OT: la cosa che mi scoccia di più è dover mangiare la pizza senza formaggio e dover dribblare i gelati.
Ogni tanto cedo, ma la pago sempre.
A tutta manetta in vespa e in lambretta!

6

Friday, November 11th 2011, 2:11am

Sempre io, il latte è il cibo materno per eccellenza.

Non a caso io sono totalmente intollerante ai latticini, mi provocano reflusso gastroesofageo ovvero..."non mi vanno giù!". E pensa che mi piacerebbero tanto. Non sono stata allattata.

Un bel parallelismo con il rapporto materno, tu probabilmente lo cerchi intensamente, io ne fuggo.

Bon, vado al lavoro, scusa se mi sono infilata anche in questo post.

Ciauz.
come sospettavo :(
una cosa però non mi era chiara: perchè sento questo bisogno spasmodico di rassicurazione materna, quando in realtà ho sempre percepito mia madre come "duplice" o comunque non realmente rassicurante?
riflettendoci ho capito: perchè non ricerco la rassicurazione di MIA madre, ma la rassicurazione materna che appunto da lei non ho avuto -.-'

sai che anch'io soffro di reflusso gastroesofageo? ma non saprei dire se sia provocato da un alimento in particolare. i dottori non me lo hanno mai accennato, mi hanno detto che è genetico (by mio padre) e basta, devo rassegnarmi.

scusa di che? ;) anzi grazie mille a te che partecipi ai miei thread e mi dai sempre risposte interessanti!
io non sono stata allattata, ci sono state complicazioni fisiche di mia madre e dovevo bere da una sorta di biberon e più che latte mi davano acqua zuccherata.
poi sono diventata assolutamente e fortemente intollerante al lattosio -.-' e credimi che muoio dalla voglia di mangiarmi una bella torta senza rigurgitare o passare notti con atroci nausee. perciò ti invidio ç_ç
comunque scusami, tornando a te ^^ sì il latte si ricollega alla madre. ho letto un tuo post e da quel che ho capito non hai per niente una bella situazione familiare. probabilmente rimetti nel latte la tua mancanza di affetto, il rapporto difficile con i tuoi genitori. è un po' come con la cioccolata, quando si è giù di morale se ne mangia a volontà per sopperire al tuo dolore. in un certo senso ti consola, ti conforta.
attenta però a non abusarne troppo: va bene che il calcio è ottimo per la salute, ma berlo di notte, freddo a tutte le stagioni..insomma non è molto salutare. riguarda un po' la tua salute. un eccesso di latticini di certo non può farti bene. non sono medico perciò non so molto a riguardo ma penso che dovrresti controllarti e mangiare gli alimenti in modo equilibrato.
magari quando vuoi berti il latte di notte leggi un libro che così ti riaddormenti. oppure non so anzichè bere il latte ogni tanto fatti un thè caldo o un buon caffè ^^
a proposito di allattamento: specifico che io sono stata allattata col latte materno per un periodo, poi con quello in polvere, perchè mia mamma ad un certo punto non ne aveva più. potrebbe aver inciso nella mia "disperata dipendenza da latte"?

mannaggia ragazze, mi dispiace davvero che non possiate assumere alimenti a base di latte :(! sto per fare una domanda molto stupida: non esistono dolci fatti senza latte?

sicuramente è proprio così come dici, la bambina che è in me vuole l'affetto della mamma e siccome non l'ha avuto si accontenta di un surrogato.

ultimamente sto provando ad alternare un po' anche con succhi di frutta o frullati (senza latte nè yogurt), siccome non bevo nè the nè caffè...giusto per diminuire un po' il consumo perchè so che nel tempo non mi farà per nulla bene questo massiccio consumo di latticini.

ho notato che in alcuni periodi sostituisco il latte con l'acqua. ne bevo moltissima e arriva a farmi male la pancia :wacko: . alla fine è chiaro che l'intento è quello di "riempire un vuoto" (queste sono state le esatte parole della mia psicologa).

Mad_the_mith

Colonna del Forum

  • "Mad_the_mith" is female

Posts: 2,051

Activitypoints: 6,198

Date of registration: Aug 23rd 2011

  • Send private message

7

Friday, November 11th 2011, 8:09am

Cibi senza latte? Certamente, basta usare del buon latte di soia (assolutamente non il Val.., ci sono prodotti davvero migliori come gusto e soprattutto privi di emulsionanti) e il problema è risolto.
Oppure altri tipi di latte vegetale.
Alcuni bar fanno anche il cappuccino di soia, e ti dirò, non è male.
Comunque nel mio caso non è il contenuto nella fetta di torta che mi devasta, quanto i formaggi (tutti, anche il parmigiano) e il latte se presente in quantità apprezzabili. Un problema è la mensa dove mettono latticini ovunque e le donne dietro al bancone non sanno MAI cosa c'è nei cibi. Oppure andare a cena da qualcuno e sentirsi dire DOPO "Ma ci ho messo solo un po' di parmigiano...burro...non c'è latte!" :ohno:

Biscotti senza latte o panna? Quelli tipo grancereale, anche di altre marche, ne sono privi.

Sul reflusso dai medici ne sentirai dire di fantasie, per 10 anni mi hanno dato medicinali inutili per poi scoprire da sola, grazie ad una lunga trasferta al'estero dove non avevo a disposizione latticini, che erano quelli a farmi star male.

Dicevano era ansia, tzè. Ora mi posso mangiare le peggio cose e berci dietro una boccia di rosso senza avere il minimo accenno.

La realtà è che non riescono a capire quasi mai la causa primaria e lavorano solo sul sintomo. Lansoprazolo a vita.

Non mi stupisce che ti dicano che devi rassegnarti.

Quanto alla "dipendenza da latte" credo abbia contato molto il come ti veniva dato il latte artificiale, se tenendoti vicino e facendone un momento piacevole per entrambe che magari cerchi di ricreare o come un'incombenza qualsiasi.

Conoscendo mia mamma doveva essere un momento scocciante o nella migliore delle ipotesi un compito da sbrigare.

:(
A tutta manetta in vespa e in lambretta!

This post has been edited 1 times, last edit by "Mad_the_mith" (Nov 11th 2011, 8:19am)


8

Friday, November 11th 2011, 9:00am

Ma puo anche essere perche i latticini sono gli alimenti piu ricchi di triptofano e quindi ti aiutano ad avere un umore migliore,anche io sono un latticino dipendente e posso confermarti che nei periodi prolungati nei quali non mangio formaggio mi sento leggermente meno in forma e se la sera mangio formaggio rispetto ad altri cibi dormo decisamente meglio.
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll

kera

Utente Attivo

  • "kera" is male

Posts: 42

Activitypoints: 140

Date of registration: Nov 1st 2011

Location: Abruzzo

  • Send private message

9

Friday, November 11th 2011, 9:41am

quanti litri di latte bevi al giorno? (non credo più di 1..e parzialmente scremato) latticini di che tipo..parliamo di formaggi freschi, yogurt o formaggi grassi e stagionati?!

se ti mantieni su latticini a basso tenuto di grassi e non rappresentano un surplus calorico..non vedo dove sia il problema?! anche io amo il latte (caldo però e con i cereali) e mi capita più volte di farci anche cena..in quanto soffro di gastrite e aiuta molto..

con ciò voglio dire che se la cosa non è maniacale non credo ti debba preoccupare più di tanto ;)

ildol

Felice di imparare

  • "ildol" is male

Posts: 797

Activitypoints: 2,496

Date of registration: May 30th 2011

Location: Como

  • Send private message

10

Friday, November 11th 2011, 10:26am

Purtroppo, i formaggi sono tutti grassi.
Latticini come la ricotta (che non è un formaggio), o creme spalmabili dietetiche possono essere un buon surrogato ipocalorico, ma il componente dei formaggi è... il grasso.

L'elevato consumo di latte credo potrebbe al massimo dare qualche problemino intestinale, ma nulla che non si curi con una corsetta e sperando che il bagno sia libero.
Ma non mi sono mai informato bene su un eccesso di latte...

Poi ovvio: anche un eccessivo consumo di acqua può essere fatale, ma stiamo parlando di più di 15 litri al giorno... :)

Quoto anche Svogliato: il latte ha un vago effetto sedativo.
Essendo basico ha inoltre un effetto tampone sull'acidità di stomaco.

Ribadisco: non avevo mai pensato alla componente psicologica di derivazione materna.
Mi piace come tesi.
Life is ours, we live it our way. All these words I don't just say...

kera

Utente Attivo

  • "kera" is male

Posts: 42

Activitypoints: 140

Date of registration: Nov 1st 2011

Location: Abruzzo

  • Send private message

11

Friday, November 11th 2011, 11:05am

Ribadisco: non avevo mai pensato alla componente psicologica di derivazione materna.
Mi piace come tesi.


nenache io ci avevo mai pensato..e sinceramente non ci voglio pensare..per poi entrare nei meandri dei mio inconscio
e perdermi!! :D

per quanto mi riguarda sono sufficienti le manie che ho!! :P

poi non è detto che la mania per i latticini debba derivare da qualche distacco materno prematuro..può anche essere una "semplice perversione"..

12

Friday, November 11th 2011, 4:31pm

Sul reflusso dai medici ne sentirai dire di fantasie, per 10 anni mi hanno dato medicinali inutili per poi scoprire da sola, grazie ad una lunga trasferta al'estero dove non avevo a disposizione latticini, che erano quelli a farmi star male.

Dicevano era ansia, tzè. Ora mi posso mangiare le peggio cose e berci dietro una boccia di rosso senza avere il minimo accenno.

La realtà è che non riescono a capire quasi mai la causa primaria e lavorano solo sul sintomo. Lansoprazolo a vita.

Non mi stupisce che ti dicano che devi rassegnarti.

Quanto alla "dipendenza da latte" credo abbia contato molto il come ti veniva dato il latte artificiale, se tenendoti vicino e facendone un momento piacevole per entrambe che magari cerchi di ricreare o come un'incombenza qualsiasi.

Conoscendo mia mamma doveva essere un momento scocciante o nella migliore delle ipotesi un compito da sbrigare.

:(
"una boccia di rosso" :roftl:
del mio reflusso gastroesofageo so solo che si fa sentire soprattutto in autunno e in primavera in maniera pesante..ma i "suoni" (non so se hai presente, quella specie di singhiozzo che sale su dopo aver mangiato quando si soffre di reflusso. fa dei suoni assurdi :wacko: ) possono saltare fuori in qualsiasi momento.
credo mia mamma mi coccolasse quando mi allattava/nutriva col latte artificiale da neonata..ma a quanto pare non è servito ugualmente :(
Ma puo anche essere perche i latticini sono gli alimenti piu ricchi di triptofano e quindi ti aiutano ad avere un umore migliore,anche io sono un latticino dipendente e posso confermarti che nei periodi prolungati nei quali non mangio formaggio mi sento leggermente meno in forma e se la sera mangio formaggio rispetto ad altri cibi dormo decisamente meglio.
io non ho mai notato che i latticini mi migliorassero l'umore..anzi quando li evito (rarissimo) mi sento più "leggera" mentalmente.
quanti litri di latte bevi al giorno? (non credo più di 1..e parzialmente scremato) latticini di che tipo..parliamo di formaggi freschi, yogurt o formaggi grassi e stagionati?!

se ti mantieni su latticini a basso tenuto di grassi e non rappresentano un surplus calorico..non vedo dove sia il problema?! anche io amo il latte (caldo però e con i cereali) e mi capita più volte di farci anche cena..in quanto soffro di gastrite e aiuta molto..

con ciò voglio dire che se la cosa non è maniacale non credo ti debba preoccupare più di tanto ;)
io bevo solo latte intero. il parzialmente scremato l'avrò bevuto 5 volte in tutta la mia vita, quando non c'era altro e avevo disperato bisogno di latte :assi:
ora come ora cerco di limitarmi (es. da stamattina ho bevuto solamente 2 tazze di latte, una alle 7 e una alle 9), ma se fosse per me non so quanto arriverei a berne. nei periodi più "bui" quando mi viene sete mi attaccherei direttamente alla bottiglia appena presa dal frigo! e non credo che il latte sia dissetante quanto l'acqua..ma in quei momenti la mia testa vuole quello.
i latticini che prediligo sono: pecorino, brie, stracchino, squaquerone, mozzarella di bufala, burrata, fontina e grana padano. non sopporto il gorgonzola, l'emmenthal, la mozzarella del supermercato, la ricotta, il philadelphia e quegli altri formaggini da spalmare. lo yogurt dolce mi piace molto, quello acido no.
quasi tutto ciò che è fatto di latte e zucchero, poi, mi manda in balla totale: panna montata, crème caramel, panna cotta in primis.

il mio obiettivo sarebbe proprio quello di mantenermi sul normale e non cadere nel maniacale.
Purtroppo, i formaggi sono tutti grassi.
Latticini come la ricotta (che non è un formaggio), o creme spalmabili dietetiche possono essere un buon surrogato ipocalorico, ma il componente dei formaggi è... il grasso.

L'elevato consumo di latte credo potrebbe al massimo dare qualche problemino intestinale, ma nulla che non si curi con una corsetta e sperando che il bagno sia libero.
Ma non mi sono mai informato bene su un eccesso di latte...

Poi ovvio: anche un eccessivo consumo di acqua può essere fatale, ma stiamo parlando di più di 15 litri al giorno... :)

Quoto anche Svogliato: il latte ha un vago effetto sedativo.
Essendo basico ha inoltre un effetto tampone sull'acidità di stomaco.

Ribadisco: non avevo mai pensato alla componente psicologica di derivazione materna.
Mi piace come tesi.
nel consumo d'acqua non arrivo assolutamente ai 15 litri, neanche da lontano :assi: ma mi fa male lo stesso perchè mi ritrovo la pancia piena d'acqua, come un otre.
nenache io ci avevo mai pensato..e sinceramente non ci voglio pensare..per poi entrare nei meandri dei mio inconscio
e perdermi!! :D

per quanto mi riguarda sono sufficienti le manie che ho!! :P

poi non è detto che la mania per i latticini debba derivare da qualche distacco materno prematuro..può anche essere una "semplice perversione"..
come una perversione??? :wasted:

kera

Utente Attivo

  • "kera" is male

Posts: 42

Activitypoints: 140

Date of registration: Nov 1st 2011

Location: Abruzzo

  • Send private message

13

Friday, November 11th 2011, 4:40pm

ops..con "pervesione" forse ho esagerato..intendevo dire che essendo una cosa che ti piace molto la usi anche come sfogo (com altri fanno con il gelato o la nutella..che fanno anche più male forse..ma non ne fanno una patologia) chiaro?! ;)

ciao

14

Friday, November 11th 2011, 4:56pm

ops..con "pervesione" forse ho esagerato..intendevo dire che essendo una cosa che ti piace molto la usi anche come sfogo (com altri fanno con il gelato o la nutella..che fanno anche più male forse..ma non ne fanno una patologia) chiaro?! ;)

ciao
ah fiuuu! :D sisi ora ho capito!

kera

Utente Attivo

  • "kera" is male

Posts: 42

Activitypoints: 140

Date of registration: Nov 1st 2011

Location: Abruzzo

  • Send private message

15

Friday, November 11th 2011, 7:46pm

OT: la frase della tua firma è emblematica..ho dovuto sempre applicare questa regola nella vita. infatti alla depressione non ci sono arrivato..ma in compenso ansia ed ipocondria vanno alla grande!! ;)