Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

1

Wednesday, September 9th 2015, 10:54am

Basta...

Questo thread è solo uno sfogo e nulla più, so che sarà uguale a tanti altri di questa sezione, ma spero solamente che scrivendo e pensando che qualcuno possa leggere mi aiuterà in qualche modo.
Non ne posso più. E' da un paio di anni che soffro di BED e non ne posso più. Sono stanca, spesso non riesco a concentrarmi, non ho più voglia di fare niente, vorrei solo smetterla. Credo anche di sapere perché lo faccio, ma non riesco a risolvere i problemi e continuo. Ogni volta dico "questa è l'ultima volta", ma sono triestina come Zeno e come lui non sono capace di finirla.
Ogni volta che mi succede mi viene da piangere e ogni volta che succede sento che mi allontano dalla soluzione. Non riesco a trovare nulla che in quei momenti mi distragga, o meglio, sì, ho trovato un modo, ma a volte non posso metterlo in atto. Sono così stanca...
Voglio smetterla e non ci riesco, fra 5 giorni ho un esame e non riesco a studiare perché questo pensiero mi ossessiona.
Basta, voglio smetterla.
Scusatemi
Carpe diem, quam minimum credula postero [Horatio - Carmina, I, 11]

Areoplano

Utente Avanzato

  • "Areoplano" is male

Posts: 604

Activitypoints: 1,997

Date of registration: May 10th 2012

  • Send private message

2

Wednesday, September 9th 2015, 12:57pm

Il mio consiglio è quello di concentrarti nell'analisi e nello studio delle dinamiche che portano alla gratificazione attraverso il cibo. Atteggiamento che coinvolge o che comunque ha coinvolto tutti.
Capendo cosa hanno scoperto i grandi ricercatori, potresti andare sempre più a fondo in te stessa e trovare diverse risposte.
La forza di volontà è comunque necessaria, ma se riesci a trovare quale gratificazione sostituisci e riesci a coltivarla, il cibo passa automaticamente in secondo piano.
Non sarà facile, come tutte le grandi sfide della vita, ma almeno se intraprendi la strada giusta i tuoi sforzi non saranno vani.

3

Wednesday, September 9th 2015, 1:09pm

Grazie per la risposta :)
Capendo cosa hanno scoperto i grandi ricercatori, potresti andare sempre più a fondo in te stessa e trovare diverse risposte.

Avresti qualche autore/testo da consigliarmi?
Carpe diem, quam minimum credula postero [Horatio - Carmina, I, 11]

Areoplano

Utente Avanzato

  • "Areoplano" is male

Posts: 604

Activitypoints: 1,997

Date of registration: May 10th 2012

  • Send private message

4

Wednesday, September 9th 2015, 2:18pm

Grazie per la risposta :)
Capendo cosa hanno scoperto i grandi ricercatori, potresti andare sempre più a fondo in te stessa e trovare diverse risposte.

Avresti qualche autore/testo da consigliarmi?


Non è facile. Questi argomenti a volte risultano molto complessi e di difficile comprensione se non si hanno certe basi.
Dipende molto anche da come ti piace affrontare l'argomento. Se dovessi trovare un testo pesante o incomprensibile, non sforzarti troppo.
Tra le letture leggere e di più facile comprensione ti consiglierei Raffaele Morelli.