Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


M.me Adelaide

Giovane Amico

  • "M.me Adelaide" is female
  • "M.me Adelaide" started this thread

Posts: 156

Activitypoints: 503

Date of registration: Mar 1st 2016

Location: Bologna

Occupation: Disoccupata/Studente

  • Send private message

16

Tuesday, April 5th 2016, 1:54pm

Ciao! Allora, per le strategie sulla gestione dell'emotional eating sono abbastanza ferrata. Sono dietista e la formazione prevede anche una stretta collaborazione con psichiatri e psicologi dei centri per i dca. Oltre alla lista di attività alternative ci sono tutta una serie di altre strategie da mettere in atto, anche se ovviamente vanno adattate alla persona. Ho anche seguito un gruppo di terapia, e ora sono in cura presso il centro dei dca dell'ospedale Maggiore di Bologna (e ho fatto tirocinio invece in quello del Sant'Orsola).
Per mio padre, beh, la strategia che proponi non è attuabile. Vado a trovarlo per un giorno (abitiamo a 4 ore e mezza di treno) e gli dico "scusa ho altri programmi"? Lui giustamente mi risponderebbe "ma che ci sei venuta a fare allora a casa mia? Forse sono cose che si possono fare se si vive con i genitori, cosa che per fortuna ho smesso di fare una decade e mezzo fa.

Per le abbuffate ora che fai? Segui un percorso? Io ti dico, per me la pianificazione ha fatto moltissimo, ma ovviamente mi aiuta il fatto che vivo da sola per cui mi gestisco totalmente da me, mentre se uno deve interagire continuamente con qualcuno (genitori o un/a compagno/a) la cosa è più difficile perché la convivenza prevede sempre e comunque il compromesso. Questi episodi però mi fanno capire che davvero non si guarisce mai, ci si può convivere gestendola per periodi più o meno lunghi e costanti, ma poi alcuni episodi fanno tornare ben in mente che, ahimé, il problema è sempre lì, anche se per lo più sopito. Un po' come la depressione (quella maggiore): al più la si amministra e si può pure vivere dignitosamente, ma la guarigione non esiste. Purtroppo quando si arriva a 30 anni e oltre certi meccanismi mi pare che non possano proprio più essere spezzati.

Cmq domani vedo la psichiatra e ne parleremo. Intanto stasera ho la riunione di un'associazione di cui faccio parte. E' alle 9. Vorrei andare già cenata e non mangiare nulla, perché in genere ognuno porta qualcosa e mentre si chiacchera si mangia. Ma ovviamente si tratta per lo più di cibo spazzatura. Dovrò rifiutare e dir a tutti che semplicemente non posso perché sono a dieta. Scriverò già prima di andare le calorie mangiate durante il giorno sul mio quaderno della pianificazione e degli obiettivi, perché mettere le cose nero su bianco (in realtà verde su bianco, perché le calorie le scrivo in verde XD) mi aiuta a trattenermi. Quando la sera sento che ho qualche tentazione allora compilo il diario e così mi sento più spronata a non cedere. Rigorosamente a penna, su carta, perché le app sono modificabili senza pasticciare e quindi non fanno da deterrente per nulla.

Come detto, mi rendo conto che queste sono strategie che funzionano con me. Grazie al fatto che sono dietista (in formazione ancora) e a una certa conoscenza della psicologia (non solo dei dca, ma essendo Asperger ho letto parecchie cose per aiutarmi nella vita quotidiana, anche se sono molto lontano da un qualche equilibrio) sono riuscita a "cucirmi addosso" una serie di strategie che al momento stanno funzionando. Chissà se altri riescono allo stesso modo oppure quel che faccio io per loro sarebbe del tutto inutile.
Prima di scrivermi un messaggio privato fatevi una semplice domanda: "Le scriverei lo stesso se fosse uomo?". Se la risposta è no lasciate perdere, così evitiamo di perdere tempo entrambi :)

didz

Giovane Amico

  • "didz" is female

Posts: 131

Activitypoints: 400

Date of registration: Feb 26th 2016

Occupation: Avvocato

  • Send private message

17

Tuesday, April 5th 2016, 3:22pm


Non tutti siamo fatti per essere estroversi, ed anzi l'introversione se coltivata può essere una grande ricchezza. :thumbsup:

Hai ragione, ma sai non è bello crescere pensando di essere sbagliati, sentirsi continuamente fuori posto, e scoprire invece che non è colpa nostra ma del fatto che siamo introversi.
Io l'ho scoperto per puro caso, e ho 27 anni. Di introversione non se ne parla proprio, anche a scuola. Mi dispiace pensare a quanto io sia stata male inutilmente, e quanti introversi ancora ignorano la loro essenza.

M.me Adelaide

Giovane Amico

  • "M.me Adelaide" is female
  • "M.me Adelaide" started this thread

Posts: 156

Activitypoints: 503

Date of registration: Mar 1st 2016

Location: Bologna

Occupation: Disoccupata/Studente

  • Send private message

18

Tuesday, April 5th 2016, 6:10pm


Non tutti siamo fatti per essere estroversi, ed anzi l'introversione se coltivata può essere una grande ricchezza. :thumbsup:

Hai ragione, ma sai non è bello crescere pensando di essere sbagliati, sentirsi continuamente fuori posto, e scoprire invece che non è colpa nostra ma del fatto che siamo introversi.
Io l'ho scoperto per puro caso, e ho 27 anni. Di introversione non se ne parla proprio, anche a scuola. Mi dispiace pensare a quanto io sia stata male inutilmente, e quanti introversi ancora ignorano la loro essenza.

Strano cmq, il mio problema non è mai stato l'introversione. Quello è sempre stato riconosciuto come carattere, da tutti, e non mi ha creato alcun disagio. Lo hanno fatto l'autismo non diagnosticato, un probabile adhd non diagnosticato, l'abbandono da parte paterna, problemi familiari di ogni tipo tra cui depressione, tentati e riusciti suicidi... Insomma...il carattere introverso è proprio l'ultimo dei miei problemi...
Prima di scrivermi un messaggio privato fatevi una semplice domanda: "Le scriverei lo stesso se fosse uomo?". Se la risposta è no lasciate perdere, così evitiamo di perdere tempo entrambi :)

didz

Giovane Amico

  • "didz" is female

Posts: 131

Activitypoints: 400

Date of registration: Feb 26th 2016

Occupation: Avvocato

  • Send private message

19

Tuesday, April 5th 2016, 7:03pm

Mi dispiace Adelaide, sì hai avuto problemi ben più gravi... Cosa è un adhd? Perdona l'ignoranza
Per me invece non è stato così, mi prendevano per timida, o snob, e non ero nè l'una nè l'altra cosa: questo mi ha creato e mi crea parecchio disagio, perchè sono circondata da estroversi che non sanno neanche che esista la mia categoria.

M.me Adelaide

Giovane Amico

  • "M.me Adelaide" is female
  • "M.me Adelaide" started this thread

Posts: 156

Activitypoints: 503

Date of registration: Mar 1st 2016

Location: Bologna

Occupation: Disoccupata/Studente

  • Send private message

20

Tuesday, April 5th 2016, 7:31pm

L'ADHD è il deficit d'attenzione e iperattività.
Incredibile che qualcuno venga a trovarsi in una situazione di disagio perché frainteso e non si accetta semplicemente il carattere introverso. Almeno da questo punto di vista sono stata abbastanza fortunata, con un ambiente favorevole, sia al liceo che all'università.
Prima di scrivermi un messaggio privato fatevi una semplice domanda: "Le scriverei lo stesso se fosse uomo?". Se la risposta è no lasciate perdere, così evitiamo di perdere tempo entrambi :)

M.me Adelaide

Giovane Amico

  • "M.me Adelaide" is female
  • "M.me Adelaide" started this thread

Posts: 156

Activitypoints: 503

Date of registration: Mar 1st 2016

Location: Bologna

Occupation: Disoccupata/Studente

  • Send private message

21

Tuesday, April 5th 2016, 7:36pm

Cmq ora sono stra in paranoia per stasera... Uffa...non so come la gestirò, se riuscirò a fare la brava. Sono così in ansia anche perché pur avendo rispettato la terapia comportamentale questa settimana non ho perso un grammo. E anche se razionalmente so benissimo che dipende dal ciclo (in alcuni periodi il glicogeno trattiene più liquidi e quindi il peso può variare anche di due kg, soprattutto per chi come me ha una massa muscolare molto sviluppata), mi frustra tantissimo non esser calata...e quindi così frustrata mi viene più ansia, ma mi rende anche più intransigente qualora stasera andasse male, perché non sono forte di una precedente perdita...
Ah...quanti pensieri dsfunzionali in poche righe ;(
Prima di scrivermi un messaggio privato fatevi una semplice domanda: "Le scriverei lo stesso se fosse uomo?". Se la risposta è no lasciate perdere, così evitiamo di perdere tempo entrambi :)

didz

Giovane Amico

  • "didz" is female

Posts: 131

Activitypoints: 400

Date of registration: Feb 26th 2016

Occupation: Avvocato

  • Send private message

22

Wednesday, April 6th 2016, 10:32am


Incredibile che qualcuno venga a trovarsi in una situazione di disagio perché frainteso e non si accetta semplicemente il carattere introverso.


Non è che non accettano il carattere introverso, è che ignorano proprio l'esistenza delle teorie di Jung e dell'introversione/estroversione. Anche io, pur essendo sempre stata ipercuriosa su tutto, non sapevo nulla e l'ho scoperto da poco.

Cmq ora sono stra in paranoia per stasera... Uffa...non so come la gestirò, se riuscirò a fare la brava. Sono così in ansia anche perché pur avendo rispettato la terapia comportamentale questa settimana non ho perso un grammo. E anche se razionalmente so benissimo che dipende dal ciclo (in alcuni periodi il glicogeno trattiene più liquidi e quindi il peso può variare anche di due kg, soprattutto per chi come me ha una massa muscolare molto sviluppata), mi frustra tantissimo non esser calata...e quindi così frustrata mi viene più ansia, ma mi rende anche più intransigente qualora stasera andasse male, perché non sono forte di una precedente perdita...
Ah...quanti pensieri dsfunzionali in poche righe ;(


Sì è colpa del ciclo, capita anche a me. Stai seguendo una dieta? Poi come è andata ieri sera?

M.me Adelaide

Giovane Amico

  • "M.me Adelaide" is female
  • "M.me Adelaide" started this thread

Posts: 156

Activitypoints: 503

Date of registration: Mar 1st 2016

Location: Bologna

Occupation: Disoccupata/Studente

  • Send private message

23

Wednesday, April 6th 2016, 2:45pm

Sì, ho un regime alimentare che seguo. Sono in piena fase ortoressica infatti, che non è un bene.
Alla fine ieri non ho mangiato nulla (avevo già cenato, come da programma), ma la serata è stata cmq negativa. Non ho quasi aperto bocca e mi son sentita davvero a disagio. Riproviamo il mese prossimo :(
Prima di scrivermi un messaggio privato fatevi una semplice domanda: "Le scriverei lo stesso se fosse uomo?". Se la risposta è no lasciate perdere, così evitiamo di perdere tempo entrambi :)