Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Creamy

Colonna del Forum

  • "Creamy" started this thread

Posts: 1,674

Activitypoints: 5,585

Date of registration: Mar 5th 2009

  • Send private message

1

Friday, May 4th 2018, 1:26pm

la ragazza che non ha fatto

É una definizione che spesso dó a me stessa, sono la ragazza che "non ha fatto". Questo auto definisce la mia identità per lo meno agli occhi di me stessa.
Pochissime esperienze, pochissima vita sentimentale, pochi viaggi...un po'per carattere timoroso e molto quieto un po'perché non ho amicizie "vive" che mi permettano di fare cose diverse e allegre. Invece di avere lo sprint sono malinconica e arrendevole il più delle volte.
Penso sicuramente che mi devo perdonare per quella che sono o non sono stata in passato, ma almeno più grintosa nel desiderio di farmele queste esperienze visto che alla fine non é mai troppo tardi. Una cosa che può conseguire da questo é che non ho tanto di cui parlare con le nuove conoscenze. Mah
Voi vi sentiti pieni da questo punto di vista?

Morpheus88

Utente Avanzato

Posts: 623

Activitypoints: 1,868

Date of registration: Aug 9th 2011

  • Send private message

2

Friday, May 4th 2018, 5:08pm

Nel mezzo del cammin di nostra vita. mi ritrovai per una selva oscura. ché la diritta via era smarrita.

This post has been edited 1 times, last edit by "Morpheus88" (May 9th 2018, 8:16pm)


fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male
  • "fran235" has been banned

Posts: 9,941

Activitypoints: 24,179

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

3

Friday, May 4th 2018, 7:30pm

"Vi sentite pieni?"
Io sono molto più vecchio di te. Si potrebbe dire che ho avuto una vita molto intensa...ho inseguito, inseguito tanto quello che pensavo mi mancasse. Poi ho fatto montagne di errori.
A te cosa manca realmente? E sei pronta a inseguirlo anche ti dovesse far soffrire?
Puoi ancora fare e disfare tutto.
La prima volta fa sempre male
La prima volta ti fa tremare
Sei tu sei tu sei tu chi può darti di più

(Subcomandante Fran)

Creamy

Colonna del Forum

  • "Creamy" started this thread

Posts: 1,674

Activitypoints: 5,585

Date of registration: Mar 5th 2009

  • Send private message

4

Friday, May 4th 2018, 8:02pm

Cosa mi manca realmente, beh parecchie cose, ripeto, dall'adolescenza. Faccio un po' di mente locale.
Tipo...uscite con le amiche che non siano le classiche cene/pranzi nei pub. Sono andata una sola volta in discoteca, forse ci sarei andata qualche volta in più pur amando altro tipo di musica. Viaggi anche, pochini,tralasciando le due gite scolastiche, praticamente sempre e solo con un'amica in particolare. Per Giugno stavo anche pensando di andarmene da qualche parte da sola ( ma questo in realtà non risolverebbe poi molto, se no ancor di più il rancore di non avere compagnia...vedo i ragazzi giovanissimi farsi le vacanze in comitiva, io mai fatta, se ho avuto una comitiva durava si e no pochi mesi a volta. )
Non mi sono mai messa in mostra con i ragazzi, neanche facendo un po' la scemetta. Da adolescente le odiavo le "scemette" passatemi al termine, ma ora capisco che bisogna essere anche un po' sfacciate. Quando qualcuno mi faceva capire che era interessato a me, io niente, perchè mi sarei sembrata comunque assecondante e mi sarei rimproverata di essere facile ( tutte fisse mie illogiche ) Non che ora sia "vecchia" ma anche fisicamente magari sarei stata più appetibile a 20 anni. Quindi di conseguenza mi manca quell'entusiasmo nell'avere i primi appuntamenti, i messaggini etc ( è vero che ho avuto un ragazzo ma eravamo cmq amici, quindi non c'era quella ventata di entusiasmo delle prime volte ). Ergo zero sesso anche :D
Nel campo lavorativo idem, sono stata sempre molto paurosa pure solo di chiedere a qualcuno con un'attività se avesse bisogno di personale e su questo punto ci sto ancora lavorando.
Ho anche il rimpianto di non aver fatto alcuni corsi, master, che mi avrebbero sia fatto imparare qualcosa in più sia mi avrebbero fatto conoscere nuove persone.Da adolescente e prima giovinezza scrivevo poi ho smesso...
Non so se ho reso l'idea. Mi rimprovero comunque di guardare sempre al passato ahimè

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male
  • "fran235" has been banned

Posts: 9,941

Activitypoints: 24,179

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

5

Friday, May 4th 2018, 8:47pm

Be un viaggio lo potresti farlo anche da sola. Se scegli una destinazione che ti intriga può essere una bella esperienza. Io ti suggerirei di cercare (so che non è facile) un lavoro qualunque, ma che ti costringa al contatto con le persone. Può essere un modo per imparare a essere più sciolta.
La prima volta fa sempre male
La prima volta ti fa tremare
Sei tu sei tu sei tu chi può darti di più

(Subcomandante Fran)

frili

giovane amica

Posts: 342

Activitypoints: 899

Date of registration: Apr 21st 2018

  • Send private message

6

Saturday, May 5th 2018, 10:42am

Hai mai pensato al volontariato? Se hai un qualche campo di interesse che lo contempli, può essere più facile che trovare lavoro, può aiutare a fare nuove esperienze e conoscere persone con sensibilità e inclinazioni simili alle tue. Alla fin fine chi fa volontariato più che per aiutare gli altri lo fa per un proprio bisogno personale e non è comunque da vedere come una cosa negativa, anzi.

Klein

Utente Attivo

Posts: 73

Activitypoints: 268

Date of registration: Apr 25th 2019

  • Send private message

7

Tuesday, August 28th 2018, 12:58am

È il pensiero che mi perseguita nell'ultimo periodo...
Mi sto rendendo conto anche io di tutte le cose che non ho fatto e se provo a pensare al contrario, ovvero alle cose che ho fatto e a come ho investito il mio tempo, capisco che ho fatto cose praticamente inutili o che non desideravo fare. E se provo ad uscire dalla condizione in cui sono, a fare qualcosa, non so neanche da che parte iniziare. O se so da che parte iniziare, non ho i mezzi per farlo.
Insomma è un tasto dolente

Altra-menti

Giovane Amico

  • "Altra-menti" is female

Posts: 362

Activitypoints: 950

Date of registration: Jan 23rd 2015

  • Send private message

8

Tuesday, August 28th 2018, 2:07pm

Ci sono anch'io con voi in questo vuoto esperienziale! Ho provato a rifarmi ultimamente ma ormai ciò che non è fatto, non è fatto. Ciò non significa che non ci sarà un futuro in cui verrà fatto.
Ci vuole molto tempo, ma oggigiorno la vita inizia a 50 anni, come dice lo spot delle vitamine. Se non si fanno figli, si può restare liberi ed energici anche avanti con gli anni, e poi la cryogenesi fa miracoli! Ci saranno ere delle nostre vite in cui faremo tutto. Siamo ancora in tempo per fare il giro del Tagikistan in moto. E per imparare ad andare in moto. E per superare la paura di andare in moto, o del Tagikistan! Tutto può succedere e man mano che ci rimattiamo in linea con i "veri noi stessi" scopriamo cosa può appassionarci davvero, e lo scopriamo automaticamente e da soli.
E' importante mantenere una mente aperta al nuovo e l'entusiasmo per appassionarsi.

Sento molte persone che scoprono cosa gli dà realmente gioia dai 45 anni in su, quando la vita li obbliga a staccarsi dalla routine con prove molto dure, per esempio con brutte malattie. Da un blocco dell'esistenza ricavano una nuova conoscenza di sè. L'importante è non invecchiare nella mente. Anzi, non crescere nella mente e non sopprimere il proprio bambino interiore.
Le cose arrivano quand'è il momento, una volta che abbiamo avviato il processo di guarigione interiore. Purtroppo serve pazienza.

yuki77

Utente Attivo

  • "yuki77" is female

Posts: 74

Activitypoints: 238

Date of registration: Jan 20th 2018

  • Send private message

9

Tuesday, August 28th 2018, 4:15pm

Scusa ma quanti anni hai? Per me sei ancora in tempo a fare tutto quello che hai citato sopra e che non sei riuscita mai a fare... E un altro consiglio che ti darei è: pensa meno e fai di più. Buttati, se sbagli amen, nessuno nasce imparato ;)

silverwing

Utente Avanzato

  • "silverwing" is male

Posts: 985

Activitypoints: 2,133

Date of registration: Dec 13th 2013

  • Send private message

10

Tuesday, August 28th 2018, 4:24pm

Ci sono anch'io con voi in questo vuoto esperienziale! Ho provato a rifarmi ultimamente ma ormai ciò che non è fatto, non è fatto. Ciò non significa che non ci sarà un futuro in cui verrà fatto.
Ci vuole molto tempo, ma oggigiorno la vita inizia a 50 anni


Oppure finisce a 50 anno perché salta per aria quello che pensavi fosse il senso della tua vita e ti accorgi che ormai di tempo non ne resta più molto mentre sei sotto le macerie

Parziale consolazione: quella di aver iniziato ad imparare ad andare in moto (dopo 6 anni di scooter sono passato da un anno alla moto, finché potrò permettermela) ;)
ciao

silverwing

Laying with lions to hide my grief
From the beast that never sleeps
Our tired hearts tear us apart
Searching for the key
Reap what we sow

(Converge)

Psycho Mantis

Utente Attivo

  • "Psycho Mantis" is female

Posts: 419

Activitypoints: 373

Date of registration: Apr 30th 2013

  • Send private message

11

Tuesday, August 28th 2018, 6:03pm

Se hai vissuto poco, fatto poche esperienze, trasforma quel "poco" in "molto" e le paure e l insicurezza andranno via. Non si puo essere sicuri di se non si conosce la vita e se non ci si tiene a ritmo. Serve mettersi in gioco il più possibile. La maggior parte delle peraone che sento insicure hanno una vita che lamentano come monotona e povera di esperienze. È un cane che si morde la coda ;)

We live in the moment. That's our only purpose.


12

Tuesday, August 28th 2018, 6:27pm

Mi piace questa definizione.
Io ho un grosso "buco" sentimentale. Mi sento piena di tante cose e tante esperienze fatte, eppure sono vuota di sentimenti.
Non è semplice da spiegare.
Nel mio caso credo di essermi arresa ed aver deciso razionalmente di non provare più a recuperare.
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

Altra-menti

Giovane Amico

  • "Altra-menti" is female

Posts: 362

Activitypoints: 950

Date of registration: Jan 23rd 2015

  • Send private message

13

Tuesday, August 28th 2018, 7:00pm

Prenderndo poi in considerazione le vite "anomale", di persone cha hanno poche esperienze perchè sono state assorbite da eventi duri e sofferti, si può dire che anch'esse abbiano le loro esperienze. Brutte sì, a cui magari danno la colpa delle loro lacune, ma istruttive più di un viaggio e di una relazione. Preparano alla vita in un modo differente: creano un terreno più profondo, in modo che le esperienze "normali" verranno vissute con più intensità. Il resto sono per o più difficoltà pratiche ed abitudine.

yuki77

Utente Attivo

  • "yuki77" is female

Posts: 74

Activitypoints: 238

Date of registration: Jan 20th 2018

  • Send private message

14

Wednesday, August 29th 2018, 11:50am

Concordo anche con chi ha scritto che la vita oggigiorno inizia più avanti rispetto a prima. Come anche ci sono un sacco di "scadenze" che non hanno senso e che servono solo a far sentire dei falliti fuori posto... Ad esempio, se a 30 anni non sei sposato, se a 35 anni non hai ancora figli, se a 28 non hai un lavoro fisso, sei rimasto indietro, sei sbagliato... Ma chi lo dice? Ognuno fa le cose con i suoi tempi, in certi ambiti sarà più avanti di altri e in altri ambiti sarà più indietro e amen... Ci sono queste scadenze virtuali inculcateci nella mente dalla società che ci fanno sempre sentire fuori posto... Ma che vadano al diavolo dico io! ;)

Creamy

Colonna del Forum

  • "Creamy" started this thread

Posts: 1,674

Activitypoints: 5,585

Date of registration: Mar 5th 2009

  • Send private message

15

Wednesday, August 29th 2018, 11:32pm

Scusa ma quanti anni hai?


Ho 31 anni,
Anche se vi leggo molto ottimisti, non è molto facile ed elementare.
Es...i viaggi...io non voglio andare da sola e ogni volta le mie amiche o non hanno soldi ( cioè neanche io navigo nell'oro, però un viaggetto all'anno me lo farei uscire ) oppure non ci siamo mai con le date. Spero di trovare un giorno un ragazzo che sia attivo da questo punto di vista. Vi giuro, ogni volta che vedo foto di coppie di amici che dicono bye bye per qualche giorno alla nostra città e si vanno a fare qualche giorno fuori, mi rodo d'invidia.
Dal punto di vista sessuale/sentimentale...capirete benissimo che non posso chiamare a me un ragazzo con lo scocchio di dita...e comunque non è neanche giusto cercarlo, al massimo devo cercare le occasioni per uscire questo si.
Pure sul lavoro mi bacchetto parecchio, a quest'ora avrei avuto anni anni di esperienza alle spalle, oppure comunque diverse esperienze in diversi ambiti e posti ( e magari ci avrei pure conosciuto un ragazzo XD ). Non vi nego che temo che quando avrò un datore di lavoro, mi guarderà un po' storto per questo, sicuramente penserà che non saprò fare niente.
Credetemi comunque, qualsiasi cosa farò, mitigherà forse ma non cancellerà la mia paralisi dell'adolescenza e della giovinezza.
Di certo devo proiettare la mente in avanti, non indietro.