Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

kassie

Giovane Amico

  • "kassie" started this thread

Posts: 142

Activitypoints: 531

Date of registration: Aug 20th 2008

  • Send private message

1

Friday, August 22nd 2008, 12:55pm

Fin dall'infanzia ho dovuto combattere con la timidezza. Rossori, balbettii, avevo persino difficoltà a guardare la gente negli occhi.
Da allora molte cose sono cambiate e il mio rapporto con la gente è decisamente migliorato. Ma c'è un atteggiamento che non sempre riesco ad eliminare: quando sono tra la gente, soprattutto in un gruppo, mi si svuota la mente e non so assolutamente cosa dire. Tabula rasa. Quando poi mi accorgo che non sto parlando è il panico. E in genere quando provo a dire la prima cosa che mi passa per la testa non ottengo è una tragedia... Ho sempre pensato che fosse un "fenomeno"legato alla timidezza, ma recentemente qualcuno mi ha fatto notare che in realtà potrebbe anche essere che sono indifferente nei confronti della gente che mi circonda e forse non molto sensibile... mantre io penso che il problema ia tutto l'opposto!!! Può essere davvero così?? Come posso superare un atteggiamento che mi crea così tanti disagi?
Niente è più pericoloso di un'idea quando si ha un'idea sola e non si vuole cambiarla. Émile Auguste Chartier

Kublai

Moderatore

  • "Kublai" is male

Posts: 7,696

Activitypoints: 25,180

Date of registration: Jun 5th 2007

  • Send private message

2

Friday, August 22nd 2008, 1:14pm

Come mai non parli? Gli argomenti non sono di tuo interesse?
E' il tuo comportamento a qualificarti, non ciò che possiedi o dici di essere...

kassie

Giovane Amico

  • "kassie" started this thread

Posts: 142

Activitypoints: 531

Date of registration: Aug 20th 2008

  • Send private message

3

Friday, August 22nd 2008, 1:28pm

Il problema è questo: anche se si discute di argomenti che mi interessano non mi viene niente da dire. E poi spesso mi capita di pensare che se intervengo in un dialogo in cui qualcuno sta parlando di sè potrei risultare invadente... e alla fine si arriva al punto in cui tutti si accorgono che, anche se magari ascolto interessata, sono in silenzio e me lo fanno notare. Da quel momento non riesco più a vincere l'imbarazzo...
Niente è più pericoloso di un'idea quando si ha un'idea sola e non si vuole cambiarla. Émile Auguste Chartier

patrizia

Animo inquieto

  • "patrizia" is female

Posts: 5,559

Activitypoints: 18,621

Date of registration: Mar 13th 2008

Location: sicilia

  • Send private message

4

Friday, August 22nd 2008, 11:13pm

Scusa ma sei proprio timida, cerca di non pensare troppo a quello che devi dire e buttati nella mischia...
Tranquilla all'inizio potresti dire qualche stupidata me non ci farà caso nessuno, ormai le dicono tutti!!!!!
I giorni e le notti suonano in questi miei nervi di arpa, vivo di questa gioia malata di universo e soffro di non saperla accendere nelle mie parole.

misteryo

Utente Avanzato

  • "misteryo" has been banned

Posts: 652

Activitypoints: 2,061

Date of registration: May 1st 2008

  • Send private message

5

Friday, August 22nd 2008, 11:24pm

Quoted from "kassie"

Fin dall'infanzia ho dovuto combattere con la timidezza. Rossori, balbettii, avevo persino difficoltà a guardare la gente negli occhi.
Da allora molte cose sono cambiate e il mio rapporto con la gente è decisamente migliorato. Ma c'è un atteggiamento che non sempre riesco ad eliminare: quando sono tra la gente, soprattutto in un gruppo, mi si svuota la mente e non so assolutamente cosa dire. Tabula rasa. Quando poi mi accorgo che non sto parlando è il panico. E in genere quando provo a dire la prima cosa che mi passa per la testa non ottengo è una tragedia... Ho sempre pensato che fosse un "fenomeno"legato alla timidezza, ma recentemente qualcuno mi ha fatto notare che in realtà potrebbe anche essere che sono indifferente nei confronti della gente che mi circonda e forse non molto sensibile... mantre io penso che il problema ia tutto l'opposto!!! Può essere davvero così?? Come posso superare un atteggiamento che mi crea così tanti disagi?

Lo puoi sapere solo tu se non partecipi ai discorsi per sufficienza o timidezza e nessuno ha il diritto di giudicare gratuitamente.
Penso che tu possa gestire meglio la cosa se partecipi a discussioni con persone che conosci: quindi avvicina preventivamente i futuri interlocutori in situazioni meno impegnative se puoi, così da avvantaggiartene in seguito.
Parlare davanti ad altri o in pubblico paralizza molte più persone di quante credi.
Sdrammatizzare è la chiave.

secretgarden

Semplicità

  • "secretgarden" is male

Posts: 4,086

Activitypoints: 14,582

Date of registration: Aug 10th 2008

  • Send private message

6

Saturday, August 23rd 2008, 1:43am

Quoted from "kassie"

Fin dall'infanzia ho dovuto combattere con la timidezza. Rossori, balbettii, avevo persino difficoltà a guardare la gente negli occhi.
Da allora molte cose sono cambiate e il mio rapporto con la gente è decisamente migliorato. Ma c'è un atteggiamento che non sempre riesco ad eliminare: quando sono tra la gente, soprattutto in un gruppo, mi si svuota la mente e non so assolutamente cosa dire. Tabula rasa. Quando poi mi accorgo che non sto parlando è il panico. E in genere quando provo a dire la prima cosa che mi passa per la testa non ottengo è una tragedia... Ho sempre pensato che fosse un "fenomeno"legato alla timidezza, ma recentemente qualcuno mi ha fatto notare che in realtà potrebbe anche essere che sono indifferente nei confronti della gente che mi circonda e forse non molto sensibile... mantre io penso che il problema ia tutto l'opposto!!! Può essere davvero così?? Come posso superare un atteggiamento che mi crea così tanti disagi?

Bella domanda...

Ti posso dire che anch'io ho questo problema, di parlare poco. Quelle poche volte che riesco a parlare, magari con 3-4 persone, mi sembra di avere davanti una platea di 1000 persone e sento l'eco della mia voce e tutto questo mi imbarazza...
E' difficile il rapporto con gli altri quando si hanno queste difficoltà, per esempio io a volte evito proprio di uscire proprio per non affrontare queste cose! So che sono vigliacco ma è così!

RoseMadder

Giovane Amico

Posts: 161

Activitypoints: 570

Date of registration: Sep 2nd 2008

Location: Bari

  • Send private message

7

Wednesday, September 10th 2008, 7:56pm

Quello di stare da sola in un gruppo in cui non conosco nessuno ,è un mio terrore! Purtroppo per questa paura ho declinato parecchi inviti

aurora

Utente Fedele

  • "aurora" is female

Posts: 308

Activitypoints: 1,130

Date of registration: Jan 3rd 2008

  • Send private message

8

Thursday, September 11th 2008, 1:09am

ultimamente mi sta capitando la stessa cosa.non so cosa dire quando incontro qualcuno.ieri ho incontrato un mio amico e la nostra conversazione sè durata 2 minuti.non capisco perchè!pero mi capita soltanto con persone che conosco poco e con cui ho poca confidenza!
Avere Nelle Scarpe La Voglia Di Andare. Avere Negli Occhi La Voglia Di Guardare. E Invece Restare Prigionieri Di Un Mondo Che Ci Lascia Solo Sognare....

Aprikose

Forumista Incallito

  • "Aprikose" is female

Posts: 4,768

Activitypoints: 14,783

Date of registration: Jun 5th 2007

Location: il pianeta delle Fate

  • Send private message

9

Thursday, September 11th 2008, 8:36am

Succede anche a me, specialmente ultimamente...ho pensato che la causa possa essere la forte concentrazione su altro (problemi personali, ma anche studio, lavoro ecc) che impedisce di farsi venire in mente argomenti interessanti su cui chiacchierare...che ne dici, può essere? Nel mio caso direi di sì.
Viviamo in un mondo in cui l'uomo è l'abito che indossa. Meno c'è l'uomo, più è necessario l'abito.

kassie

Giovane Amico

  • "kassie" started this thread

Posts: 142

Activitypoints: 531

Date of registration: Aug 20th 2008

  • Send private message

10

Thursday, October 2nd 2008, 11:13pm

Grazie per i messaggi! So che non è bello da dirsi, ma sapere che è un "fenomeno" che non colpisce solo me mi risolleva un pò il morale... ^^
Apricose ora che mi ci fai pensare non hai tutti i torti. Nei periodi in cui ho troppi pensieri, per esempio quando devo sostenere un esame, mi capita di essere più silenziosa del solito: la mia mente è sintonizzata solo su quello.
Per il resto suppongo sia una questione di timidezza. Sarà davvero paura di fare brutta figura? Quando mi capita di dover parlare con la gente di lavoro le parole mi vengon fuori. Sarà perchè so già ciò che devo dire?
Niente è più pericoloso di un'idea quando si ha un'idea sola e non si vuole cambiarla. Émile Auguste Chartier

Aprikose

Forumista Incallito

  • "Aprikose" is female

Posts: 4,768

Activitypoints: 14,783

Date of registration: Jun 5th 2007

Location: il pianeta delle Fate

  • Send private message

11

Friday, October 3rd 2008, 9:25am

Sì, può darsi che sia quello il motivo...;)
Viviamo in un mondo in cui l'uomo è l'abito che indossa. Meno c'è l'uomo, più è necessario l'abito.