Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Creamy

Colonna del Forum

  • "Creamy" started this thread

Posts: 1,628

Activitypoints: 5,398

Date of registration: Mar 5th 2009

  • Send private message

1

Friday, September 30th 2016, 9:08pm

Donne e uomini, chi la vive meglio?

Non so se sia la sezione giusta o meno comunque un piccolo sondaggio:
in cosa vi sentiti più fortunati nell'essere rispettivamente un uomo o una donna rispetto all'altro sesso?

2

Saturday, October 1st 2016, 11:33pm

Ahi ahi ahi... discussione a rischio flame. :D

Comunque... io preferisco essere uomo solo per il fatto di appartenere al sesso forte, almeno così si dice. Certi lavori li fanno in gran parte solo uomini. Non dobbiamo avere la gravidanza, e mestruazioni. Però, per il resto, se potessi rinascere, rinascerei donna. Non trovo altri vantaggi ad essere uomo. O meglio, non trovo altre cose da sentirmi più fortunato delle donne.

AndreaRoger

Vivi e lascia vivere

  • "AndreaRoger" is male

Posts: 180

Activitypoints: 568

Date of registration: Feb 9th 2016

Location: Tra Italia ed Estero

  • Send private message

3

Sunday, October 2nd 2016, 9:23pm

felice di essere uomo perche' siamo molto piu' lineari / semplici e abbiamo dei rapporti di amicizia poco basati su invidie e gelosie. Poi posso o meglio dire potevo fare viaggi avventurosi e trovarmi in situazioni difficili senza rischio violenza / stupro. Infine parlando in generale un altro vantaggio di essere uomini e' che l'estetica conta sicuramente meno che per le donne.

Unico svantaggio che vedo: il matrimonio e' spesso un furto legalizzato ai danni dell'uomo, contratto interamente da rifare, anche se ovviamente uno e' libero di non sposarsi - purtroppo non sono stato abbastanza intelligente :D

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 8,871

Activitypoints: 27,046

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

4

Monday, October 3rd 2016, 6:58pm

Nonn credo che la serenità e l'equilibrio dipenda da un genere.

Credo invece che se una parte trova compensazione in un'altra, a beneficio di entrambi, questo è degno di nota.
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

Dott.ssa R.Dibiase

Utente Attivo

Posts: 22

Activitypoints: 87

Date of registration: Oct 10th 2016

Location: milano

Occupation: psicologa

  • Send private message

5

Tuesday, October 11th 2016, 10:30pm

Nonn credo che la serenità e l'equilibrio dipenda da un genere.

Credo invece che se una parte trova compensazione in un'altra, a beneficio di entrambi, questo è degno di nota.
Sono d'accordo :thumbup:
Dott.ssa Raffaella Dibiase - Psicologa Milano

Pivaldo

Passato attraverso parecchie tempeste, navigo tuttora, perché penso di avere ancora tante destinazioni da raggiungere. Mentre il mondo appare pieno di indecisi sulle mete da raggiungere e di angosciati per aver scoperto che Babbo Natale non esiste

  • "Pivaldo" is male

Posts: 1,894

Activitypoints: 5,935

Date of registration: May 27th 2015

Location: italia centrale (quando non viaggio)

Occupation: facciodame e sono orgogliosamente indipendente

  • Send private message

6

Saturday, October 15th 2016, 11:23am

Credo che il quesito vada posto agli adolescenti o, al massimo, ai giovanissimi.

Quando l'assetto di genere si è consolidato, onestamente non sussiste un confronto del tipo proposto.

Si segue l'inclinazione del genere al quale si appartiene e ci si relaziona, da quella posizione, con l'altro sesso.
Capendo pure poco dell'altro sesso ... figuriamoci se si è in grado di confrontare qualcosa poco noto.

(-----------;)-----------)
Hold fast to dreams / For if dreams die /Life is a broken-winged bird / That cannot fly.
Hold fast to dreams / For when dreams go / Life is a barren field / Frozen with snow
(Dreams, Langston Hughes)

7

Saturday, October 15th 2016, 11:52am

La domanda nel sottotitolo del thread potrebbe però avere un certo senso:

Quoted

in cosa vi sentiti più fortunati nell'essere rispettivamente un uomo o una donna rispetto all'altro sesso?

si tratta di un raffronto "ingiusto", perché chi risponde non ha consapevolezza reale di cosa si provi a stare dall'altra parte, tuttavia può dare spunti interessanti.

In generale concordo con Faust quando dice che la serenità non è una questione di genere, però la domanda del sottotitolo non perde il suo senso.

Personalmente dell'essere uomo ritengo sia una "fortuna" il non dover affrontare trasformazioni fisiche che possono essere anche traumatiche. Ciò ovviamente pone anche dei (seri) limiti a quel che posso fare e al tempo per cui mi è concesso farlo, però è una cosa che accetto.

Forse è il testosterone ad aiutarmi in questa considerazione, tuttavia in generale preferisco la prospettiva di fare numericamente meno cose e farle più intensamente, anche se per meno tempo.

E' vero anche che per la donna questa è una scelta; ovvero potrebbe decidere di fare come farebbe un uomo; e potrebbe farlo potenzialmente anche più a lungo. Io però ritengo che "non avere scelta" sia una sorta di vantaggio.
Tutti mentono.
Ci sono molte più probabilità di venire uccisi da una persona che si ama che da un estraneo.
La realtà è quasi sempre sbagliata.

Bwndy

Amico Inseparabile

  • "Bwndy" is male

Posts: 1,467

Activitypoints: 4,668

Date of registration: Mar 16th 2016

  • Send private message

8

Saturday, October 15th 2016, 1:06pm

Le differenze che ho notato,nel mio piccolo e rapportandomi ad altri ragazzi/e o giovani adulti/e sono queste:
-Le donne sono facilitate rispetto agli uomini nell'inserimento sociale
-Le donne hanno grosse difficoltà a stare sole e a sviluppare una propria individualità rispetto agli uomini. In particolare tra i giovani ci sono ragazzi che hanno imparato a convivere con la solitudine e a sviluppare una propria personalità e propri pensieri, invece di ragazze del genere non ne ho incontrate. Di donne così ce ne sono, ma di ragazze no, o almeno io non le ho incontrate nel mio percorso.
-Mi sembra che le donne abbiano una sensibilità diversa da quella degli uomini.

Creamy

Colonna del Forum

  • "Creamy" started this thread

Posts: 1,628

Activitypoints: 5,398

Date of registration: Mar 5th 2009

  • Send private message

9

Saturday, October 15th 2016, 3:02pm

Bwendi sai che io ho notato proprio il contrario, ovvero che le donne sanno essere più autosufficenti degli uomini :) fa niente che noi donne siamo cresciute con l'immagine del principe azzurro per cui in fondo in fondo ci speriamo sempre anche se ce la caviamo anche da sole.

Comunque anche io vedo che siamo più favorite socialmente, mentre lavorativamente un pò di meno.

Riki96

Utente Fedele

  • "Riki96" is male

Posts: 427

Activitypoints: 1,332

Date of registration: Dec 3rd 2016

Location: Roma

  • Send private message

10

Monday, December 5th 2016, 5:50pm

Una felpa un jeans e sono pronto ad uscire (ah giusto, io non esco praticamente mai) senza bisogno di truccarsi o farsi piastre o permanenti e quant'altro e sinceramente faccio fatica a portare in grembo per un paio d'ore le fettuccine della domenica, figuriamoci un bambino per 9 mesi :D