Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

opportunity

Nuovo Utente

  • "opportunity" ha iniziato questa discussione

Posts: 1

Activity points: 10

Data di registrazione: venerdì, 17 maggio 2019

  • Invia messaggio privato

1

venerdì, 17 maggio 2019, 10:17

Qualche persona che si occupa di sociale? Donna in situazione surreale..

Buongiorno, sono un uomo ma scrivo qui per conto di una mia conoscenza femminile. Circa un anno e mezzo fa ho conosciuto una donna che si è separata dal marito e da quel momento la situazione è via via sempre più peggiorata e sembra non esserci più speranza. Comunque un paio di anni fa l'ex marito si è trasferito all'estero in sud America e l'avvocato che ha seguito la causa di divorzio e che sta seguendo tutt'ora la causa per cercare di ottenere perlomeno gli assegni familiari la mia amica ha scoperto che era amica dell'attuale compagna del ex marito... Perciò si presume che facesse e sta facendo il gioco sporco. Comunque la situazione è che questa mia amica è nell'indigenza più assoluta nonostante lavori e poiché la figlia ha una malattia per cui servono costose visite mediche. La casa dove lei abita con la figlia minorenne ovvero quella dell'ex marito è stata messa in vendita e so che in questi giorni verrà a firmare l'atto di vendita perciò lei sta cercando una casa in affitto, anche perché l'ex marito sostiene che ha un presunto foglio che ha firmato lei per vedere la casa ma ovviamente questo non è vero. Insomma in una situazione surreale non facile: lei è completamente sfiduciata in tutto e non vuole più intraprendere nessun altra azione anche perché è un continuo spendere denaro inutilmente che non ne ha... Soffre di ansia stati di panico e depressione ed è spaventata che gli possano togliere pure la figlia... Anche perché da quanto dice assume psicofarmaci e negli ultimi tempi non ha proprio bei trascorsi. Io ho una famiglia e nonostante tutto qualche aiuto economico glielo ho dato ugualmente, ma è come non servisse a nulla con tutte le spese che ha da affrontare... Gli ho consigliato di andare da un altro avvocato e ci è andata e seppure la prima consulenza sia stata positiva non può permettersi di pagarlo. Mi ha chiesto se potessi prestargli i soldi per l'avvocato, ma io ripeto ho una famiglia e un lavoro che non mi permette di vivere una vita agiata e quindi non riesco proprio. Ci sarebbe il gratuito patrocinio ma lei lavorando supera il reddito di 11.000 euro e quindi non ha diritto... Comunque io gli ho consigliato di rivolgersi da una associazione o assistente sociale, abita in provincia di Como... Ma non vuole farlo e non credo che lo farà... Non so... Io ho provato a scrivere qui magari per avere un consiglio. Ripeto soffre di depressione stati di ansia e panico, per questo motivo credo che non lo voglia provare nulla. Cercherei una persona che si occupa di sociale che magari sia psicologa e la convinca ad intraprendere qualcosa. Che si metta in contatto magari direttamente con lei. È in questo stato a causa per la situazione in cui sta vivendo. Cioè gli servirebbe sia una psicologa che un avvocato... Mha non so se sia utile scrivere qui. Grazie ciao..

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite