Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


jane2020

Nuovo Utente

  • "jane2020" started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Mar 21st 2020

  • Send private message

1

Saturday, March 21st 2020, 4:04pm

Ho toccato il fondo

Ciao a tutti,
sono una ragazza di 20 anni. Le parole che scrivo sono riduttive in confronto a tutto quello che mi passa per la testa, tuttavia cercherò di parlarvi di come mi sento il più brevemente possibile.
Ho deciso di scrivere questo post perché la mia vita è affetta da monotonia da un pezzo ormai e non ne posso più.
Ho sempre sofferto di insicurezza, però, mentre, da bambina ero protetta dalla relativa innocenza dei miei coetanei e dalla comprensione degli adulti, da adolescente mi sono trovata del tutto senza difese.
Alle medie sono finita in una classe di persone di pochi valori e non mi riferisco ai ragazzi con famiglie problematiche alle spalle (contro i quali la nostra società è sempre pronta a puntare il dito), con cui andavo pure d'accordo. Mi riferisco ai soliti "furbi" che vogliono ottenere tutto facendo niente. Io, che sono l'opposto, mi sono attirata addosso l'odio da parte dei miei compagni, che mi prendevano in giro, dandomi della "perfettina" e dicendomi "fatti una vita", "ci fai annoiare", "ci stai antipatica". La mia reazione è stata: studiare, studiare e studiare, perché era l'unica cosa che avevo e che mi faceva sentire migliore di loro. L'obiettivo era tenere duro, sperando di potermi costruire una vita sociale un giorno.
Il problema è che questa situazione si è protratta così a lungo che mi è sfuggita di mano. Al liceo la situazione non è cambiata molto, eravamo tutti divisi in gruppi, gli uni contro gli altri, anche all'interno degli stessi gruppi. Un'altra classe riuscita male. Tuttavia avrei potuto agire e trovare un modo per socializzare, anche al di fuori della scuola, ma me ne rendo conto soltanto ora.
Sento un forte bisogno di amici, come se fosse aria e sarei disposta a fare di tutto pur di trovarne, cosa che mi spaventa, perché ho paura che per disperazione finirei per fidarmi delle prime persone che mi capita di incontrare. Fantastico un sacco sulle persone che mi circondano, immaginando come sarebbe trascorrere del tempo con loro.
Vivo in funzione dell'università, dove finalmente sono riuscita a crearmi un gruppo di amici simpatici, che però vedo solo quando vado a lezione. Ed ecco che l'estate e le festività per me diventano soffocanti. La quarantena mi fa sprofondare ancora di più nella solitudine e nella consapevolezza di essere patetica, perché mentre gli altri sanno che, superata la pandemia, c'è qualcuno fuori ad aspettarli, io so che non cambierà niente. Per me la quarantena continuerà ancora e ancora. So di essere giovane, ma avendo passato tanto tempo in casa ho paura di bruciarne altrettanto senza cambiamenti. Ciliegina sulla torta: non ho voglia di fare niente, neanche di studiare (in questo momento dovrei essere a prepararmi per gli esami in videochiamata). Non so più come convincermi che la vita possa tornare ad essere stimolante.

repcar

Moderatore

  • "repcar" is male

Posts: 1,848

Activitypoints: 5,287

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

2

Monday, March 23rd 2020, 10:53am

Ciao jane2020............
a nome dello staff nienteansia ti do il benvenuto nel forum.
Se non l'hai già fatto, ti ricordo di leggere il seguente thread:
Regole e restrizioni per i nuovi utenti.
Per qualsiasi cosa non esitare a contattarci.

repcar per lo staff
[email protected]

Similar threads