Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Velista giovane

Giovane Amico

  • "Velista giovane" is male
  • "Velista giovane" started this thread

Posts: 139

Activitypoints: 606

Date of registration: Jul 13th 2010

  • Send private message

1

Thursday, March 24th 2016, 6:29pm

Vivere senza aspettative e senza sentimenti.

Scrivo questo posto perché vorrei conoscere l'opinione di altre persone su un qualcosa che da quando ho avuto conoscenza dei miei problemi mi è sempre ronzata attorno: IL RAPPORTO TRA NOI STESSI, LE NOSTRE ASPETTATIVE E I NOSTRI SENTIMENTI, VERSO GLI ALTRI.

Mi è stato detto spesso che uno dei miei errori nel mio rapporto con gli altri è stato ed è il metterci troppe aspettative, troppe speranze, dargli troppa importanza. Come conseguenza, non solo questo mio comportamento interiore influenzerebbe in maniera negativa il rapporto con l'altro, ma determinerebbe anche tutta quella negatività che si sprigiona a seguito di un fallimento.
Al tempo stesso il fatto che io cerchi di conquistare una determinata ragazza è perché sono mosso da sentimenti, da attrazione fisica, sentimentale ma cmq da qualcosa di istintivo, di interiore che provo e che credo che si possa definire generalmente sentimento.

Perciò chiedo a chi sta leggendo cosa ne pensa: se cioè bisogna vivere senza nè sentimenti nè aspettative, cioè non provando niente per gli altri, facendo in modo che il rapporto con una persona piuttosto che ad un'altra sia indifferente, sopratutto sul piano interiore. Sia come dire freddo e quasi meccanico. E' davvero così che si costruiscono i rapporto di amicizia e quelli sentimentali?

Oppure esiste un equilibrio tra le aspettative, i sentimenti che si provano e il rapportarsi con gli altri? Esiste una via di mezzo? O le relazioni si costruiscono solo con chi non si prova niente di niente?

solitario92

Amico Inseparabile

  • "solitario92" is male

Posts: 1,145

Activitypoints: 3,280

Date of registration: Oct 24th 2015

  • Send private message

2

Thursday, March 24th 2016, 8:13pm

Ciao

La domanda che poni e' molto complicata. A mio avviso bisogna cercare di trovare una via di mezzo ( come in tutte le cose). Da una parte vivere senza sentimenti o aspettative e' davvero triste, in quanto porta a vivere in modo eccessivamente calcolato e freddo, non consentendo di apprezzare appieno l'aspetto emozionale della vita. Dall' altro vivere con eccessive pretese o aspettative puo' generare problemi...in primo luogo perche' rischi di essere esposto a continue delusioni (piu' alzi l'asticella, piu' rischi di non raggiungere l'obiettivo) e in secondo luogo perche' eccessive pretese possono allontanare le persone.

A mio avviso non bisogna reprimere i sentimenti e l'affetto per gli altri, ma contemporaneamente bisogna sempre essere in grado di mantenersi indipendenti e di "bastare a se stessi". Inoltre fiducia e affetto vanno concessi gradualmente, ed in particolare bisogna sempre tener presente che la forza e la sincerita' di un rapporto si vedono solo quando le persone che lo condividono devono affrontare difficolta', periodi difficili e situazioni in cui i rispettivi interessi personali non coincidono.

Ipazia;

Sulla cattiva strada

  • "Ipazia;" is female

Posts: 686

Activitypoints: 2,355

Date of registration: Jun 5th 2014

  • Send private message

3

Thursday, March 24th 2016, 9:52pm

Condivido quello che dice solitario...
Aggiungo che vivere senza sentimenti non è possibile..bisogna imparare a gestirli e a "farseli amici".
Se ti piace una ragazza è giusto che ti metti in gioco,ma non devi arrivare a far dipendere la tua serenità solo da quello.

Sono dell'idea che l'unico modo per restare in equilibrio e non cadere,sia poter contare su più "fronti" diversi.L'avere degli obiettivi,il tenersi impegnati per qualcosa che valga,aiuta.Ovviamente qualcosa che riesca davvero ad avere questa funzione su di te.
Io ad esempio,spesso sono "salvata" dal dover studiare,dall'avere delle scadenze,il sentirmi orgogliosa di qualcosa.
Se ti crei il vuoto attorno e ti focalizzi solo sui tuoi sentimenti,rischi di farti travolgere troppo,e non riuscire a gestire le cose con lucidità.

Avere sentimenti è intenso,rende più umani...dal mio punto di vista persino provare dolore è più sano che essere indifferenti a qualsiasi cosa....l'importante è che tu ti senta padrone di te stesso.In questo modo,anche le delusioni sono più gestibili.
There is a crack in everything
That’s how the light gets in.

4

Saturday, March 26th 2016, 3:32pm

Bisognerebbe riuscire a percepire i sentimenti, dosando in maniera ingente le conseguenti aspettative che ne derivano. E' un lavoro certosino, e ne si acquisisce la maestria con il tempo accompagnato dalla pazienza... Pretendere o aspettarsi un feedback positivo dal prossimo consiste spesse volte - spesse volte ma non sempre, grazie al cielo - in una vana illusione, purtroppo...
Però, secondo la mia personale opinione, pure crogiolarsi in un turbinio di impulsi emotivi, scatenati da un qualche stato sentimentale alla radice, può significare farsi le ossa, e prendere lucidamente coscienza di una "fetta" della personalità che non possiamo escludere da noi stessi.
"La gloria la si deve acquistare, l'onore invece è sufficiente non perderlo" (Arthur Schopenhauer)

coccoli

Giovane Amico

  • "coccoli" is male

Posts: 127

Activitypoints: 487

Date of registration: Jun 2nd 2011

Location: monza

Occupation: magazziniere

  • Send private message

5

Saturday, March 26th 2016, 4:03pm

credo che vivere senza sentimenti e aspettative non si puo' farne a meno.tutti noi abbiamo fatto delle esperienze,per cui e' difficile non provare emozioni e sentimenti.sulle relazioni,non puoi avere delle aspettative come vorresti tu.se ti piace una ragazza,il sentimento che provi c'e,ma avere una prospettiva' che lei ti contracambia non c'e l'hai.questo non vale soltanto su questo caso,ma anche sull'amicizia.con i nostri amici abbiamo delle simpatie reciproche ma non ci saranno mai aspettative sulle cose che si vorrebbe fare insieme.

Aiden il venerabile

Pilastro del Forum

Posts: 2,989

Activitypoints: 9,468

Date of registration: Dec 25th 2009

  • Send private message

6

Saturday, March 26th 2016, 7:57pm

Secondo me dovresti semplicemente vivere come preferisci e non come preferisco io o qualsiasi altra persona a cui poni questa domanda

Similar threads