Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

1

Monday, May 26th 2014, 12:11am

Vampiri di identità

Mi considera, nè più nè meno, spazzatura. Ben sapendo che sono bulimica e, sporadicamente, soffro di episodi di anoressia, ben sapendo che mi sono massacrata l'intestino a suo di lassativi e ho rischiato la pelle abusando di eutirox per anni, non esita a definirmi: "ciccia", "obesa", "rotondetta", "pallina" e termini affini. Più volte, negli anni, mi ha invitata ad iscrivermi ad "...angenzie matrimoniali per obesi...", o frequentare un tipo del suo paesello "...attratto solo da quelle lardellose...". Il fatto che, poi, io sia un metro e 70 e porti la 50, mentre lei sia un metro e 48, (quindi sbattendosene beatamente anche delle proporzioni), non le ha mai impedito di uscirsene con:"beata te! almeno i camicioni, i pantaloni con l'elastico in vita, tu li trovi! ma io che devo fare che porto una 38? non trovo mai niente...".
Però.
Nonostante, appunto, oltre che fisicamente anche intellettualmente e caratterialmente mi trovi da commiserare, da quasi 14 anni a questa parte... cerca di essere me.
Le mie battute diventano le sue battute. Solo che, non ricordandosele bene, diventano un accozzaglia di parole a cui ride soltanto lei.
I miei hobby diventano i suoi hobby. Anche se non conosce la differenza tra astronomia e astrologia.
Il mio modo di scrivere diventa il suo modo di scrivere. Punteggiatura inclusa. Solo che, avendo una scarsa e frammentaria conoscenza dell'italiano, ovvia al problema copiando e incollando pezzi delle mie mail. Che spesso mi rimanda spacciandola per roba sua...
Le mie malattie diventano le sue malattie. Allergie, fratture, analisi del sangue... Io sono un fototipo 2/3 e lei un fototipo 5 di origini calabresi per giunta? Bè: sei io mi scotto lei, dopo anni, improvvisamente si USTIONA e NON SI ABBRONZA. Salvo poi pubblicare foto su FB in cui sembra una mulatta e dire che "è venuta scura"...
Ma soprattutto: i miei problemi familiari, degli episodi non certo felici della mia vita, dei traumi, delle fobie... diventano I SUOI. Persino IL MIO curriculum, opportunamente epurato da date e nomi, è diventato IL SUO curriculum, (ha fatto la figlia di papà fino all'anno scorso quando, con i soldi dello Stato arrivati via "quell'amico Senatore", ha aperto un negozio tipo bazar beduino: ora si spaccia per "imprenditrice")!!!!
Il "bello" è che non si limita a racontarli in giro, no... Li racconta pure a me. Essendo una bugiarda patologica, (è in grado di mentire persino sul colore dei suoi occhi e se provi a contraddirla, si vendica con le peggiori umiliazioni), non si rende conto neppure da dove ha "attinto" la panzana.
Per carità: a 15 anni, è quasi "normale" che la tua "migliore amica", volontariamente o meno, arrivi a prenderti come modello a tal punto da copiarti. Ma quando sei vicino alla quarantina, quando hai lottato tutta una vita per tentare di avere una tua identità... la cosa diventa qualcosa di più di semplicemente preoccupante, e di problemi ne ho già abbastanza dei miei.

Sera

Colonna del Forum

  • "Sera" is female
  • "Sera" has been banned

Posts: 1,508

Activitypoints: 5,243

Date of registration: Feb 14th 2012

  • Send private message

2

Monday, May 26th 2014, 5:17pm

Per me è più grave che infierisca sui tuoi disagi alimentari rispetto al fatto che ti copi. Denota un certo sadismo, ora che l'hai messa a fuoco spero che l'allontanerai dalla tua vita.

3

Monday, May 26th 2014, 5:34pm

"migliore amica"
Quando ho cominciato a leggerti, temevo si trattasse di un rapporto che non potevi scegliere e di cui dovessi subire l'influenza negativa: Una madre, una sorella, un parente prossimo "x".

Potrei anche fomentare il coro di chi ti dirà che si tratta di una persona certamente orribile, che ti ha trattato male e tu non te lo meritavi: Ma se questa amicizia -distruttiva- ha tuttavia ancora il suo luogo, ritengo che sia una responsabilità tua.

Similar threads