Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

Non risulti loggato.


Gentile visitatore,
Benvenuto sul Forum di Psicologia di Nienteansia.it. Se questa è la tua prima visita, ti chiediamo di leggere la sezione Aiuto. Questa guida ti spiegherà il funzionamento del forum. Prima di poter utilizzare tutte le funzioni di questo software dovrai registrarti. Usa il form di registrazione per registrarti adesso, oppure visualizza maggiori informazioni sul processo di registrazione. Se sei già un utente registrato, allora dovrai solamente procedere con il login da qui.

hallison

Giovane Amico

  • "hallison" è una donna
  • "hallison" ha iniziato questa discussione

Posts: 171

Activity points: 426

Data di registrazione: sabato, 11 dicembre 2010

  • Invia messaggio privato

1

venerdì, 15 marzo 2019, 20:35

quando a forza di essere disponibili e ascoltare tutti i punti di vista si perde se stessi.

Come da titolo...

A volte per stanchezza, oppure input sbagliati che ci portiamo dietro,
si continua a ripercorrere gli stessi sistemi di comportamento che fatalmente ci mettono in condizioni di inferiorità.
Si perde lucidità e sicurezza nella propria capacità di giudizio.

Secondo voi c'è un modo, una qualche strategia per uscire da questa spirale distruttiva e fondamentalmente inutile?

2

venerdì, 15 marzo 2019, 21:11

Ciao Hallison, onestamente non riesco a vedere la correlazione tra queste due cose che hai scritto:

1. quando a forza di essere disponibili e ascoltare tutti i punti di vista si perde se stessi

2. A volte per stanchezza, oppure input sbagliati che ci portiamo dietro,
si continua a ripercorrere gli stessi sistemi di comportamento che fatalmente ci mettono in condizioni di inferiorità.

Sicuramente ognuno di noi può commettere l'errore di ripetere degli schemi comportamentali sbagliati (lo faccio anch'io e infatti è uno degli esercizi correttivi che mi sono proposto per questo nuovo anno), ma non riesco a mettere ciò in relazione al perdere se stessi ascoltando altri punti di vista. E per un motivo assai semplice: io almeno da questo punto di vista ho abbastanza autostima e sono abbastanza fermo sul mio modo di essere, di pensare e di agire per cui difficilmente andrei in crisi ascoltando altri punti di vista (cosa che peraltro faccio da una vita proprio per la curiosità di conoscere i pareri altrui), né tantomeno (nonostante i miei problemi), mi sento inferiore.

Evidentemente tu hai un modo tuo di reagire a certi input esterni forse a causa di tue insicurezze/mancanza di una forte autostima etc. altrimenti quel "se stessi" non si perderebbe come scrivi. Logicamente è solo una ipotesi che azzardo non avendo mai vissuto questo problema.

Nb: è sottinteso che non intendevo giudicarti nei tuoi schemi comportamentali.

Scorpio1963

Utente Attivo

  • "Scorpio1963" è un uomo

Posts: 119

Activity points: 371

Data di registrazione: giovedì, 21 febbraio 2019

Località: Toscana

  • Invia messaggio privato

3

venerdì, 15 marzo 2019, 22:03

Come da titolo...

A volte per stanchezza, oppure input sbagliati che ci portiamo dietro,
si continua a ripercorrere gli stessi sistemi di comportamento che fatalmente ci mettono in condizioni di inferiorità.
Si perde lucidità e sicurezza nella propria capacità di giudizio.

Secondo voi c'è un modo, una qualche strategia per uscire da questa spirale distruttiva e fondamentalmente inutile?


La posizione di inferiorità a volte la si può ricercare scientemente

Ha anche dei vantaggi, sul breve e se non si formano lacerazioni

Tu sai vedere quei vantaggi che vai a ricercare?

Se li vedi e li riconosci, puoi cambiare le cose

Se li neghi, la vedo più difficile

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" è un uomo

Posts: 1.259

Activity points: 3.175

Data di registrazione: domenica, 26 giugno 2016

Località: emilia-romagna

Lavoro: una volta

  • Invia messaggio privato

4

venerdì, 15 marzo 2019, 23:43

Non credo che una cosa possa essere a discapito dell'altra, se è successo, sarà successo per altri motivi.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

hallison

Giovane Amico

  • "hallison" è una donna
  • "hallison" ha iniziato questa discussione

Posts: 171

Activity points: 426

Data di registrazione: sabato, 11 dicembre 2010

  • Invia messaggio privato

5

sabato, 16 marzo 2019, 19:57

Grazie per le risposte. Probabilmente non mi sono espressa bene.
La condizione di inferiorità, deriva da un approccio sbagliato allo scambio.
In un momento di fragilità può capitare.
Per disponibilità intendevo rispetto e attenzione per le opinioni di persone coinvolte nella situazione.
Se la cosa fosse reciproca sarebbe ideale.

@Scorpio...
No, non ricerco scientemente la posizione di inferiorità, cerco collaborazione. Ma bisogna essere almeno in due. E ammetto che
non sempre espongo con sufficente convinzione le mie opinioni.

@Michele...

Non sono la persona più sicura del mondo, la mia autostima è nella media. Con una pausa di riflessione riesco a centrarmi di nuovo.
Ammetto però di non essere mai granitica nelle mie convinzioni.

Questo post è stato modificato 2 volta(e), ultima modifica di "hallison" (16/03/2019, 20:07)


Nathanim

Amico Inseparabile

  • "Nathanim" è un uomo

Posts: 1.378

Activity points: 3.619

Data di registrazione: mercoledì, 01 marzo 2017

  • Invia messaggio privato

6

sabato, 16 marzo 2019, 22:59

La prossima volta che ti capita (di 'uscire' dal tuo punto di vista per abbracciare quello di chi lo sta esponendo con più forza della tua) prova a fare attenzione mentre succede, così vedendo lo spostamento in diretta, sarai nuovamente centrata su di te.


:)

hallison

Giovane Amico

  • "hallison" è una donna
  • "hallison" ha iniziato questa discussione

Posts: 171

Activity points: 426

Data di registrazione: sabato, 11 dicembre 2010

  • Invia messaggio privato

7

domenica, 17 marzo 2019, 20:10

Sai Nath, tutto sommato non voglio essere così centrata su di me. Nel senso che a me fa piacere quando qualcuno ha delle intuizioni migliori delle mie.

Sono disposta ad ascoltare e prendere in considerazione.

Quello che mi da fastidio e mi scombina è se si pretende di dare delle dritte senza impegnarsi a valutare la situazione e chi ci sta di fronte.

Quindi mille volte ancora sì allo scambio, ma come hai suggerito tu, cercherò di non farmi travolgere e stravolgere :)

1 utente a parte te sta visitando questo thread:

1 ospite