Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Settembre

Giovane Amico

  • "Settembre" is male
  • "Settembre" has been banned
  • "Settembre" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 983

Date of registration: Jun 11th 2019

Location: Campania

  • Send private message

1

Tuesday, August 27th 2019, 2:42pm

Non sopporto la gente appiccicosa

Ciao a tutti, è la prima discussione che metto sul sito.
Da come dice il titolo, io non sopporto la gente troppo appiccicosa che mi sta sempre addosso. Io dico questo: ognuno deve avere il proprio spazio, non è che tu puoi sempre stare addosso ad uno. Anche perché se tu gli fai capire che vuoi mantenere le distanze, è inutile che insisti. È o diventa invadenza e maleducazione.

Io onestamente non giro la faccia a nessuno però nemmeno mi piacciono quelle persone sbavose che appunto ti stanno sempre addosso. Poi per avere un rapporto particolare con una persona devi anche avere un'empatia particolare con tale persona, non è che provi sentimenti particolari con chiunque capita. E questo vale sempre, al di là che si tratta di un fidanzato, un amico e via dicendo.
E a voi piacciono quelle persone sbavose che vi vogliono stare sempre addosso?
Sono anche quella classica gente che si ricordano di te solo nel momento del bisogno e a me anche questo dà sui nervi.

aconito

Giovane Amico

  • "aconito" is male

Posts: 175

Activitypoints: 553

Date of registration: Aug 25th 2019

Location: nord italia

  • Send private message

2

Thursday, August 29th 2019, 8:57pm

concordo pienamente. però questi soggetti non si rendono conto di essere maleducati e perseverano nel loro atteggiamento. ho anche dei colleghi che si comportano così e la cosa è davvero fastidiosa.
“Rari sono quelli che preferiscono la virtù ai piaceri del sesso.”
CONFUCIO

Settembre

Giovane Amico

  • "Settembre" is male
  • "Settembre" has been banned
  • "Settembre" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 983

Date of registration: Jun 11th 2019

Location: Campania

  • Send private message

3

Thursday, August 29th 2019, 10:42pm

Ti conto anche un fatto. È da qualche anno che conosco un signore di vista che frequenta luoghi pubblici. Con l'altra gente lo vedevo socievole, con me non parlava mai. Circa due anni fa mi rivolse la parola solo perché gli serviva un favore. Per un motivo o l'altro non è nemmeno impossibile che mi parlava dietro. Da un mesetto circa lo trovo in un luogo pubblico e si vuole sempre fare la chiacchierata con me. Evidentemente ha perso gli amici, questo pensavo. E infatti, senza domandargli niente, in un ragionamento mi disse proprio che aveva avuto problemi con la gente che frequentava e che in virtù di ciò si era allontanato da loro. Evidentemente io adesso per lui sono un ripiego visto che appunto una volta non mi pensava mai. Io a volte lo ignoravo completamente e a volte ci facevo due chiacchiere. Tre giorni fa gli ho parlato anche molto con piacere tanto per dimostrargli che la mia freddezza non era disprezzo e perché avevo voglia anche io di parlare. Ma poi sono tornato di nuovo ad ignorarlo perché io non mi faccio trattare come la gente gli dice la testa a momento. Niente di particolare fanno però danno fastidio e negli anni si sono fatti scocciare. Poi mi sembra quasi uno sbavoso, che schifo, forse è difficile da spiegare.
Infine, essendo che in passato c'è chi prima ti saluta, poi non ti saluta, poi lo fa e non lo fa in base a certi casi, allora per evitare tutto ciò, che a me innervosisce per una questione di rispetto proprio, a questo lo sto ignorando parecchio.
Già quando un mesetto fa mi rivolse la parola per la prima volta ed io in quel caso lo trattai bene, mi sembra e sono quasi sicuro che lui non apprezzò facendo capire che nel pomeriggio si andava a fare una chiacchierata con gli altri che a sua detta, gli volevano bene.

Allora io che conosco la gente, pensai tra me e me: tu devi andare dalla gente che hai detto tu, perché preferisci chi ti schifa invece di me. Poi fa sempre il disperato quando poi ha parenti e amici.
Sono quella classica gente che non stanno bene con loro stessi e non sono mai felici di niente. C'è chi è solo e preferirebbe una compagnia mentre lui ne ha tante e non è mai sazio.

Sono solo sfruttatori e io non mi voglio prendere più il rischio di innervosirmi per loro. Quando trovano la compagnia che cercano, allora ti abbandonano perché non gli servi più.
E poi fai anche lo sbavoso? Ma che schifo.

Mi sembra che ti vorrebbero saltare addosso e baciare. A me onestamente piace molto amare ed essere amato, ma se non c'è un'empatia particolare allora non sento quel bisogno particolare di fare grandi gesti affettuosi e nemmeno mi piace riceverli da tali persone. Perché poi a volte fanno anche delle scemenze ridicole. Non so se si riesce a capire bene.
Io credo che nessuno va disprezzato ma che, al tempo stesso, non puoi avere un rapporto particolare con chiunque.
Vale per tutti, altrimenti non esisterebbe il fatto che certa gente abbia un rapporto particolare con uno e con altri no, l'importante è non fare discriminazioni.

E questo signore non solo non se ne frega niente di nessuno ma si mette anche ad avere certi atteggiamenti. Perciò io mantengo le distanze. Poi per carità, ognuno la pensi come vuole.

This post has been edited 1 times, last edit by "Settembre" (Aug 29th 2019, 10:51pm)


gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,427

Activitypoints: 4,407

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

4

Friday, August 30th 2019, 7:46am

Ciao Settembre.
Credo di capire il tuo senso di fastidio, perchè di persone appiccicose ne ho incontrate tante (anche per lavoro) , e la cosa mi opprime parecchio.
Però non riesco a generalizzare.
Perchè a volte c'è una immensa solitudine in chi è così, altre volte c'è la speranza e il tentativo di trarre da te le più varie utilità (cioè capisci perfettamente che sei stato preso di mira perchè gli puoi tornare utile in qualcosa che ritiene importante), altre volte ancora ti rendi conto che sono persone semplicemente non abituate a ricevere ascolto e sorriso, per cui ...se per semplice buona educazione li ascolti e magari sorridi pure...pensano che tu sia il loro Angelo imperdibile e mandato dal Cielo... e forse le tipologie sono ancora tante di più di queste prime che mi sono venute in mente.

Io di solito cerco di inquadrare il personaggio e i suoi perchè (non è detto che ci azzecchi, ma ci provo) , e poi...mi spiace dirlo ma è la mia verità...quando il loro "perchè" non mi piace e quando non vivo alcuna empatia e comunanza...prendo le distanze in modo soft. Purtroppo il modo soft non sempre è sufficiente e in qualche caso ho dovuto parlar chiaro perchè altrimenti l'ossessione si quadruplcava ( è l caso recentissimo di un paio di "amici" che in realtà erano semplici conoscenti con cui non ho mai esiderato condividere nulla di particolare, ma di cui subivo cordialmente le chiamate al cell. Quando ho cominciato a non rispondere al cell. , dopo duemila volte che avevo cordialmente chiuso la chiamata dicendo di aver da fare cose urgenti (cosa vera) ...ho cominciato a ricevere il martirio di sms allarmatissimi, per la serie "ma tutto bene? cosa succede? sono preoccupato, fammi sapere!" .
E non voglio neanche ricordare casi molto più gravi, in cui mi fu scritto via mail "per volere bene basta uno e io ti voglio bene anche se tu non me ne vuoi"....praticamente una dichiarazione persecutoria, a cui fui costretta a rispondere in legalese, invocando apertamente il mio diritto all'oblio presso di lei (è pazzesco ma è vero).

Però...devo anche dire che fra le persone infinitamente sole e spaventosamente problematiche ho anche trovato una delle amiche a cui voglio più bene, perchè sento e vedo che con me è limpida e trasparente, e la vivo con infinita tenerezzza, e quando esagera glielo dico e CAPISCE di aver esagerato, senza piccarsi... ;)

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 1,988

Activitypoints: 5,978

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

5

Friday, August 30th 2019, 12:18pm

concordo in toto con Gloria :)

io tendo ad essere affettuosa fisicamente ma entro limiti molto circoscritti , quindi patisco pure io come Settembre quelli che sono una moina e un addossarsi perpetua. Ma se sono così spontaneamente chiudo un occhio (anche se tenderei a reagire come il Ficarra de "La Matassa" col parente corpulento e "avvinghiante" :D, so che ieri il film è andato in onda e mi è dispiaciuto un po' non averlo rivisto :D).
Se capisco che oltre ad essere appiccicosi sono pure viscidi, invece, la reazione alla Ficarra diventa molto probabile :D

Settembre

Giovane Amico

  • "Settembre" is male
  • "Settembre" has been banned
  • "Settembre" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 983

Date of registration: Jun 11th 2019

Location: Campania

  • Send private message

6

Friday, August 30th 2019, 12:24pm

Ciao gloria, grazie del contributo :)

Quindi c'erano degli uomini che ti rompevano spesso le scatole? Io l'invadenza e la maleducazione non la conosco proprio, gli altri invece non si fanno proprio problemi.
È come dici tu, glielo devi dire in faccia e devi anche trattarli con durezza, proprio come si fa con gli animali.

Io onestamente valuto caso per caso, il problema è che certa gente l'angelo custode lo disprezzano, lo vogliono solo usare e gettare a proprio piacimento. Alla fine ti schifano anche.

Solo per parlare un po' io dico che non pretendo la perfezione da nessuno, basta che uno non va troppo oltre.

Il fatto è che a volte non tutti facciamo la stessa vita, non tutti abbiamo una certa età e quindi non tutti abbiamo fatto certe esperienze e nemmeno a volte, per via dell'età, riusciamo a comprendere certe cose.
Io onestamente accetto chiunque e allontano solo chi sbaglia troppo e per troppo tempo.

A me piace di più aver a che fare con chi ha problemi perché, se proprio non si comporta bene perché gli piace, allora lo fa per via delle sofferenze. Nel senso che sono gente più amorevole e profonda, non come quei cafoni che non hanno bei modi e pensano solo ai divertimenti.
Però mi irrita di più quando sbaglia non di poco uno che ha problemi, proprio perché nonostante la sua condizione infelice, si mette a fare uguale e forse anche peggio di chi sta bene.
È come se un povero avesse i vizi e quindi rifiuta la fetta di carne. È sempre sbagliato farlo ma appunto è ancora peggio se lo fa uno che, almeno per necessità, non dovrebbe avere vizi. A volte certa gente non vuole comportarsi meglio nemmeno per via delle sofferenze che subiscono.
È ancora peggio quando uno a pari condizione maltrattata un altro. Faccio un esempio: se tu sei stato vittima di insulti allora non è bello insultare chi lo stesso li subisce. Insomma, se non ti vuoi comportare bene perché ti piace almeno fallo perché sai che significa vivere in una certa condizione.

Almeno ho dato qualche spunto di riflessione :)

7

Friday, August 30th 2019, 12:28pm

anch'io sono così
forse lo stampo nordico, non so, fatto sta che non sopporto la troppa vicinanza senza un minimo di conoscenza/relazione. ho bisogno del mio spazio vitale, dei miei mq liberi attorno e mal sopporto le incursioni di ogni tipo, quelle fisiche e non.
namasté

Apollo13

Utente Attivo

Posts: 82

Activitypoints: 234

Date of registration: Aug 23rd 2017

  • Send private message

8

Friday, August 30th 2019, 1:14pm

Nemmeno io.
Specialmente quella razza con cui conservi rapporti di sola conoscenza e che, quando si ritrova nei guai e vede chiudersi tutte le porte di quelli che più o meno tormenta, viene da te e si attacca.

Ne ho conosciuti e ne conosco tutt'ora diversi di soggetti simili. Nei primi tempi, credendo fossero disposti a stringere amicizia, gli ho sempre dato corda. Finché a loro servivo, si facevano vivi giorno e notte. Poi trovavano qualcun altro a cui incollarsi e i miei inviti sporadici ad uscire o per una normale birra venivano ignorati o evitati.

Puntualmente, dicevo, si ripresentano quando si ritrovano nei guai, ad esempio: esco con un gruppo di persone e questo tipo si attacca, fra l'altro con il brutto vizio di parlare a 10 centimetri dalla propria faccia. Alla fine c'erano alcuni interessi in comune sui quali costruire una conversazione, quindi bene o male parlavamo entrambi e ancora non "subivo". Se non fosse stato così zecca ti dico che qualche volta era pure piacevole parlarci.
Poi scompare all'improvviso. Si era fidanzato.
Ricompare dopo anni e si accolla un'altra volta scaricando i suoi problemi su noi del gruppo.
Nonostante il fastidio un po' mi dispiace per queste persone, son fatto così. Cerco di evitarlo ora, o almeno di incontrarlo con il "contagocce", un'ora al mese può bastare.

Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female

Posts: 928

Activitypoints: 3,482

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

9

Friday, September 6th 2019, 7:29pm

Io credo che le persone appiccicose non abbiano altro da fare. Mi fanno pena. Io neanche le sopporto è vero ma mettendomi nei loro panni magari son persone molto sole, son persone che soffrono per qualche motivo. Certo quando uno mi incontra ogni giorno e pretendecdi stare ore a chiacchierare con me la cosa si fa pesantuccia. In effetti alcuni non capiscono poi che io ho una mia vita. E se la prendono a male. Cioè capita che più sei disponibile e più la cosa s'aggrava. Quindi negli ultimi tempi preferisco esser giudicata magari antipatica ma mantenere una certa distanza. Son stufa di ascoltare tutti.
Ho visto il sole, ho creduto di vedere una luce immensa...era una grossa lampadina sopra il tavolo operatorio.

Settembre

Giovane Amico

  • "Settembre" is male
  • "Settembre" has been banned
  • "Settembre" started this thread

Posts: 302

Activitypoints: 983

Date of registration: Jun 11th 2019

Location: Campania

  • Send private message

10

Monday, October 28th 2019, 3:02pm

Ragazzi in generale la vedo come voi. Anche a me dispiace per loro e ad uno di questi gli ho lo stesso rivolto la parola. Poi sapete che ha fatto? Se lo trovo in un certo luogo pubblico allora saluta e vuole parlare mentre in mezzo alla strada faccia a faccia non saluta.
Poi io sapevo che aveva i soldi e si fingeva povero quando poi metteva in evidenza che ce li aveva per via delle spese che faceva e i fatti che mi raccontava. Quando gli dissi che mi avevano detto che lui aveva i soldi, in modo stressato e scocciato si lamentò di quello che aveva fatto la spia perché, testuali parole, lo ha sgamato.

E allora tu che vuoi fare, vuoi solo prendere in giro e truffare gli altri? E questo tra l'altro è uno che soffre di solitudine, si vede come è disperato e cerca compagnia.....

Un altro invece lo stesso non è tanto povero però è educato, saluta sempre, si dichiara non bisognoso e allora anche se non ne ha bisogno, lo stesso se capita gli faccio qualche regalo, cose di pochi centesimi, nemmeno chissà di particolare.

Poi si lamentano, ultimamente preferisco avere a che fare con gli utenti di Internet piuttosto che con la gente della vita reale.


Scusate se ho scritto un po' male :)

Elisa89

Ogni lasciata è persa

  • "Elisa89" is female

Posts: 425

Activitypoints: 1,324

Date of registration: Jun 1st 2019

  • Send private message

11

Tuesday, October 29th 2019, 7:21am

Però non riesco a generalizzare.
Perchè a volte c'è una immensa solitudine in chi è così, altre volte c'è la speranza e il tentativo di trarre da te le più varie utilità (cioè capisci perfettamente che sei stato preso di mira perchè gli puoi tornare utile in qualcosa che ritiene importante), altre volte ancora ti rendi conto che sono persone semplicemente non abituate a ricevere ascolto e sorriso, per cui ...se per semplice buona educazione li ascolti e magari sorridi pure...pensano che tu sia il loro Angelo imperdibile e mandato dal Cielo... e forse le tipologie sono ancora tante di più di queste prime che mi sono venute in mente.

Esatto, sono d'accordo.
Fino ad un paio di anni fa er un po' schiva, nel senso che se una persona non mi piaceva in qualche atteggiamento la evitavo e basta, adesso invece sono cambiata. Mi appassiono delle persone, non so se mi spiego. Cerco di capire il perché di certi comportamenti e di dare una spiegazione.
Ci sono gli appiccicosi che vogliono veramente solo sapere tutto di te per, non so, sentirsi migliori? C'è lo zio di mio marito che è impressionante. Per anni ho cercato di giustificare il suo "essere appiccicoso" ma in realtà vuole solo sapere cosa possiedi per comprarlo anche lui e vuol sapere quanto guadagni per farti i conti in tasca.
Io anche con gli appiccicosi cerco di creare un rapporto per capirli più in profondità e poi valuto se proseguire il rapporto, di amicizia o conoscenza che sia.
Spesso c'è davvero molta solitudine dietro a questo atteggiamento. Ho una collega che, per esempio,mi racconta sempre tanti fatti personali. Ma ci conosciamo da 3 mesi e non siamo amiche. Io la ascolto volentieri per darle un mio parere ed incoraggiata se mi sta raccontato fatti tristi. È una forma di "appiccicoso",ma non la trovo sgradevole. Spesso non ascolta i miei consigli, quindi capisco che ha solo bisogno di parlare con qualcuno di simile a lei. E probabilmente su alcune cose siamo d'accordo quindi viene da me. Io non la ripudio, cerco di comprendere.

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests