Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Apollo13

Utente Attivo

  • "Apollo13" started this thread

Posts: 82

Activitypoints: 234

Date of registration: Aug 23rd 2017

  • Send private message

1

Friday, May 24th 2019, 10:54am

Non riesco più a relazionarmi con nessuno

Ho preso un primo appuntamento con uno psicologo per una chiacchierata iniziale e per vedere a cosa sia legata questa depressione ciclica che mi colpisce pesantemente ogni tot anni.
A telefono mi ha invitato comunque a provare ad uscire di nuovo e a non stare in casa.


Parlai anche in un altro thread, di questo "malessere". In breve, una forte depressione legata a scarsa autostima mi colpisce con cadenza ciclica. Un anno sto bene, i due seguenti per niente, il successivo sono di nuovo in carreggiata. La cosa che mi preoccupa è che non esistono fasi intermedie. O c'è il baratro più profondo, introdotto da una forte malinconia nei primi tempi, o c'è la grande gioia di vivere. Ad alimentare la fiamma sono gli eventi casuali del quotidiano.


Da mesi ho perso la capacità di relazionarmi e la voglia di partecipare alla vita sociale. Non riesco più a parlare come una volta con i miei amici, non riesco a portare avanti un discorso con persone nuove, non voglio andare più a feste, incontri, rimpatriate.
Non volendo stare in mezzo alle persone, di conseguenza perdo la capacità di relazionarmi con chiunque.
Ultimamente sto leggendo moltissimo, è come se fuggissi nei racconti dei libri. Esco da solo il pomeriggio, continuo a curare i miei hobby, ma le uscite di gruppo non le riesco a digerire più. Ed è strano, perchè andavo pazzo per il casino, le risate, le cazzate con gli amici.
Inizialmente ci ho provato, ma per tutta la serata ho avuto una sensazione strana, come se fossi un alieno in mezzo a vecchie e nuove amicizie e conoscenze.

solitario92

Amico Inseparabile

  • "solitario92" is male

Posts: 1,203

Activitypoints: 3,454

Date of registration: Oct 24th 2015

  • Send private message

2

Saturday, May 25th 2019, 9:02am

Ciao,

anche io sto attraversando un periodo molto simile al tuo ( a differenza di te comunque io non ho mai apprezzato particolarmente la compagnia). Ho la stessa fatica nel relazionarmi con gli altri, e anzi in molti casi rifuggo la compagnia per evitare la sensazioni sgradevoli che associo ad essa. E anche quando sto in mezzo agli altri, sono solo.
Ad ogni modo penso che più tempo si passi da soli più diventa difficile tornare a una vita sociale. Questo perché in parte ti abitui a stare solo (e anche ad apprezzare i benefici dell'isolamento, come la libertà che ne deriva), in parte perché ti disabitui alle norme di comportamento sociali. Quindi credo che, se tu vuoi uscire dalla tua corrente situazione, dovresti seguire il consiglio dello psicologo e sforzarti a socializzare il più possibile. Dopo un po' dovresti tornare a abituarti alla compagnia.

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,501

Activitypoints: 3,908

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

3

Saturday, May 25th 2019, 2:58pm

La via può essere così difficile che ''costringe'' come chiudersi a riccio, per autodifesa, anche vergogna, in quanto perdiamo di autostima e, piuttosto che, farci ridere dietro perché ci comportiamo in modo imbarazzante in quanto non siamo ''lucidi'' nel parlare e nel comportarci. Succedono episodi quotidiani che peggiorano e rendono continua nel tempo la situazione. Ti consiglio fare passeggiate da solo, così avrai il tempo per parlare con te stesso e troverai tanto di cui parlare e riflettere. Con più autostima e forza, poi, riuscirai a socializzare, intanto riposa, prenditi un tempo congruo di ''analisi'' e cura le tue ferite interiori, quando sarai pronto, indosserai la corazza, che è indispensabile, e via.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female

Posts: 899

Activitypoints: 3,318

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

4

Saturday, May 25th 2019, 6:07pm

Anch'io di recente ho passato 4 mrsi senza voler parlare con nessuno. Stsvo soffrendo per una cosa e non mi andavs di dirlo o parlarne con nessuno. Poi se ti vrdono triste ti kiedono e quindi meglio evitare. Però un periofo ok ma se la cosa continua no. Sforzati di uscire o fai qualcosa mai fatto prima d'ora...per sboccarti.
fine della storia, della vita, della strada, della....