Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" is female
  • "aleamo" started this thread

Posts: 5,914

Activitypoints: 18,776

Date of registration: May 17th 2008

Location: Roma

Occupation: prof

  • Send private message

136

Saturday, February 6th 2010, 9:36pm

Qui però si parlava di cultura ed intelligenza, che credo possano esistere anche al di là della confusione sentimentale


Proviamo a fare un'analisi in generale. Ci sono uomini che hanno una forte attrazione verso le donne libere ed intelligenti perchè anelano ad un rapporto di complicità nel quale le donne siano delle interlocutrici valide. Io credo che questo piaccia. Purtroppo però sono anche condizionati dal modello più tradizionale che le vede sottomesse. In quel modello l'uomo sta più comodo perchè è servito e riverito.

Quale dei due tipi di donne scegliere? Il primo che, per quanto interessante, da sempre delle rogne perchè l'uomo in questo caso deve sempre rendere conto di quello che dice e che fa, o il secondo in cui si trova spesso annoiato e quindi si sente autorizzato a cercare donne del primo tipo? ( magari come amanti, vedi la sottoscritta).Sto facendo solo ipotesi che possono essere corrette eh?

Beh, io penso che l'uomo vorrebbe una donna che contenesse in se' le caratteristiche di entrambe ma senza rotture.

Un analogo discorso vale per le donne e cioè: avere vicino un uomo protettivo che le mantenga ed accudusca al prezzo della loro libertà o un compagno con cui avere un rapporto paritario ? ( non mi dilungo...)

Per me le oscillazioni:" ti voglio ma non ti voglio" provengono da questo. Ecosì si vedono rapporti oscillare a destra e a sinistra..un casino generale!!!
Non si nasce liberi , ci si diventa.

  • "Uncharted78" is male

Posts: 532

Activitypoints: 1,767

Date of registration: Nov 3rd 2008

Location: Roma

Occupation: sistemista informatico-videoeditor

  • Send private message

137

Saturday, February 6th 2010, 9:51pm

Sarà..ma io non ci starei mai con una che non sa chi è e quello che vuole...
Lo sapete quanti vengono buttati via..proprio perchè hanno le idee chiare e gli altri no...quando la coerenza diventa un paletto per l'altro..di conseguenza scappa dalla propria responsabilità..divende carnefice nei confornit dell'altro...solo perchè non ammette a se stesso di essere confuso....???? MIGLIAIA DI VOLTE!!!
Per questo sarebbe una manna dal cielo,la donna intelligente e decisa...almeno per quanto mi riguarda!!!
NON TI CURAR DI LORO...MA GUARDA E PASSA...

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" is female
  • "aleamo" started this thread

Posts: 5,914

Activitypoints: 18,776

Date of registration: May 17th 2008

Location: Roma

Occupation: prof

  • Send private message

138

Saturday, February 6th 2010, 10:01pm

Per questo sarebbe una manna dal cielo,la donna intelligente e decisa...almeno per quanto mi riguarda!!!


Pure una donna intelligente e decisa può covare in se' delle contraddizioni dovute ai suoi condizionamenti socio-culturali :wacko: . Ci vorrebbe sempre un gran lavoro secondo me...questo perchè siamo un pozzo dal quale può uscire di tutto in quanto conoscere se' stessi fino in fondo non è facile.

Tu hai idee precise....beato te!!!! Io navigo nella confusione ( ma forse sono un caso un po' estremo!!!)
Non si nasce liberi , ci si diventa.

morgenrot

Utente Avanzato

  • "morgenrot" is female

Posts: 637

Activitypoints: 2,043

Date of registration: Aug 22nd 2009

Occupation: (male) impiegata

  • Send private message

139

Saturday, February 6th 2010, 10:14pm

Probabilmente quel volere "troppo" di alcuni/e non è altro che cercare di uscire dagli stereotipi relazionali, rifiutare i ruoli preconfezionati e cercare una propria modalità di rapportarsi all'altro...solo che ci si scontra con svariate resistenze (anche le proprie), e magari alcuni conflitti nascono da lì. Anche in questi casi, per uscire dai classici copioni bisogna essere in due. E non c'entra tanto l'intelligenza quanto una stabilità emotiva capace di farsi un baffo delle buone vecchie abitudini e dei modelli collaudati ma ormai palesemente inadeguati.

Sapere ciò che si vuole è sicuramente un buon inizio, ma alle volte perseguirlo può creare dei conflitti che non tutti sono in grado di sopportare. Il che, mi rendo conto, non giustifica la resa, ma può essere fonte di confusione, spaccati in due tra i copioni classici ed il desiderio di realizzare le nostre vere esigenze.

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" is female
  • "aleamo" started this thread

Posts: 5,914

Activitypoints: 18,776

Date of registration: May 17th 2008

Location: Roma

Occupation: prof

  • Send private message

140

Saturday, February 6th 2010, 10:20pm

Anche in questi casi, per uscire dai classici copioni bisogna essere in due. E non c'entra tanto l'intelligenza quanto una stabilità emotiva capace di farsi un baffo delle buone vecchie abitudini e dei modelli collaudati ma ormai palesemente inadeguati.




Sono pienamente d'accordo :thumbup:

Sapere ciò che si vuole è sicuramente un buon inizio, ma alle volte perseguirlo può creare dei conflitti che non tutti sono in grado di sopportare. Il che, mi rendo conto, non giustifica la resa, ma può essere fonte di confusione, spaccati in due tra i copioni classici ed il desiderio di realizzare le nostre vere esigenze.


Anche qui sono d'accordo. La confusione è di tipo emotivo. Si può essere chiari e decisi con se' stessi e con l'altro a livello razionale ma poi trovarsi di fronte ad emozioni contraddittorie rispetto alle proprie aspirazioni dichiarate. E' qui che l'interazione con l'altro deve fare gioco. E' qui che non si deve fuggire per avere la possibilità di costruire un rapporto funzionale. :)
Non si nasce liberi , ci si diventa.

morgenrot

Utente Avanzato

  • "morgenrot" is female

Posts: 637

Activitypoints: 2,043

Date of registration: Aug 22nd 2009

Occupation: (male) impiegata

  • Send private message

141

Saturday, February 6th 2010, 10:55pm

Si può essere chiari e decisi con se' stessi e con l'altro a livello razionale ma poi trovarsi di fronte ad emozioni contraddittorie rispetto alle proprie aspirazioni dichiarate.
Non c'è dubbio, e se non basta ti arrivano anche i segnali esterni...Se riuscissimo anche solo a liberarci dalla zavorra dei condizionamenti esterni, delle relazioni "ideali", da quello che una moglie/compagna e a sua volta un marito/compagno "devono" fare o non fare...mi sa che sarebbe già una conquista.
Sono certa che non sia puro esercizio di fantasia e che sia realizzabile vivere una relazione o una vita affettiva coerente alle proprie esigenze ed alla propria personale idea di rapporto, sempre trovando la persona giusta e che anche questa sia orientata verso un'idea di rapporto compatibile con la nostra...insomma, le variabili diventano tante, troppe, quindi forse alla fine è più difficile di quanto io creda... ?( mi tocca ritrattare la mia certezza... :S

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" is female
  • "aleamo" started this thread

Posts: 5,914

Activitypoints: 18,776

Date of registration: May 17th 2008

Location: Roma

Occupation: prof

  • Send private message

142

Saturday, February 6th 2010, 10:59pm

Per me è un casino totale!!!!! :wasted: :wasted: :wasted: Hai ragione!!!!! Forse la nostra intelligenza analitica complica tutto.... 8| ;(
Non si nasce liberi , ci si diventa.

morgenrot

Utente Avanzato

  • "morgenrot" is female

Posts: 637

Activitypoints: 2,043

Date of registration: Aug 22nd 2009

Occupation: (male) impiegata

  • Send private message

143

Saturday, February 6th 2010, 11:08pm

Beh nel mio caso l'intelligenza latita :D ...comunque per quanto riguarda la complessità mi consolo col mantra: meglio complicate che banali... :hmm: ma non ci credo tanto!

aleamo

Esperto del Forum

  • "aleamo" is female
  • "aleamo" started this thread

Posts: 5,914

Activitypoints: 18,776

Date of registration: May 17th 2008

Location: Roma

Occupation: prof

  • Send private message

144

Saturday, February 6th 2010, 11:41pm

Beh nel mio caso l'intelligenza latita ...comunque per quanto riguarda la complessità mi consolo col mantra: meglio complicate che banali... ma non ci credo tanto!



Cara Morgenrot, ammettiamolo, non ci manca la capacità di osservare la realtà e di darle una spiegazione. Io parlo di un settore specifico dell'intelligenza, non dico di essere un genio, per carità. Infatti in altri settori sono abbastanza carente..ma non neghiamo che in questo analizzare non siamo male. Credo che da un punto di vista teorico si potrebbe sviscerare bene la problematica emersa ( quella relazionale). Il punto è cercare di riordinare ciò a cui arriviamo conferendo un'organicità al discorso. Una volta sviscerato però si dovrebbe passare alla pratica e lì, lo ammetto, sono un po' schiappa. E poi non è che una relazione la possiamo costruire con un manuale, la dovremmo costruire con una persona!!!



Per quanto riguarda la complessità mi associo in pieno a te. :thumbsup:
Non si nasce liberi , ci si diventa.

aina

in equilibrio tra i mondi

  • "aina" is female

Posts: 1,312

Activitypoints: 4,285

Date of registration: Jul 8th 2008

  • Send private message

145

Sunday, February 7th 2010, 11:05am

-Forse...Le Donne Non Sanno Cosa Vogliono...-
Perché...Gli Uomini...Si'?! Commento Mio...
:roftl: :roftl: :roftl: :roftl: :roftl: condivido (senza voler offendere il genere nella sua totalità) :blush:
:thumbsup: :)
Ho'oponopono





Slowrope

Utente Attivo

Posts: 34

Activitypoints: 116

Date of registration: Jun 7th 2019

  • Send private message

146

Monday, July 1st 2019, 10:36pm

Sono d'accordo sia con Lillas che con hiba.


ora però mi chiedo se non sia una questione di furbizia e non di intelligenza . buh:huh: ..

Quella che le donne vedobo cone intelligenza non è altro che furbizia.

147

Tuesday, July 2nd 2019, 12:19pm

piacerebbe che fosse "solo" furbizia, eh? :roftl:
namasté