Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


mpoletti

Amico Inseparabile

  • "mpoletti" is male
  • "mpoletti" started this thread

Posts: 1,277

Activitypoints: 4,643

Date of registration: Mar 12th 2014

  • Send private message

1

Wednesday, April 15th 2015, 1:27pm

Nessuno si interessa a me, mentre io…

Scrivo queste righe in un momento di inaspettato sconforto avuto guardando un dato sul mio cellulare: da ormai 3 settimane non ricevo chiamate di piacere e non ne faccio da almeno 10 giorni. Anche la casella mail è desolatamente vuota.
Se sono io a chiamare, raramente qualcuno risponde alle mie telefonate: tutti sono impegnati a fare qualcosa, pur chiamando in orario extra lavorativo (stanno uscendo con qualcuno, per esempio). In caso di chiamate andate a vuoto, nessuno mi richiama e raramente qualcuno si degna di mandarmi un messaggio per farmi sapere di aver almeno notato che l’ho chiamato. La voglia di fare tentativi di chiamata sta passando sempre più: è molto probabile che nessuno mi risponda.
Se escludiamo gli auguri di Pasqua ricevuti da più parti con messaggi copia e incolla, non ho notizie da parte di nessuno.
Quanto mi piacerebbe scambiare le classiche due chiacchiere con qualcuno: nessun ragionamento profondo, solo la voglia di rilassarsi e confrontarsi. Invece non accade.
L’unica conclusione a cui sono giunto è quella di essere sbagliato (per citare le parole della mia terapeuta): siccome ho qualcosa che non va, anche se non ho ancora capito cosa, gli altri mi evitano.
Qualcuno dice che si tratti di una questione legata alla poca cura del mio aspetto: curati di più e vedrai il cambiamento. Ci ho provato, ma i risultati non sono arrivati e mi sono ulteriormente abbattuto.
Adoro camminare per le vie di Milano, ma c’è anche un prezzo da pagare: vedere gruppi di persone che ridono e scherzano fra di loro.
Se guardate il video che vi posto, capirete bene come mi sento ora


Grazie per avermi ascoltato

anonimo1981

Giovane Amico

  • "anonimo1981" is male

Posts: 177

Activitypoints: 566

Date of registration: Mar 12th 2015

Location: nord Lombardia

  • Send private message

2

Wednesday, April 15th 2015, 1:56pm

Scrivo queste righe in un momento di inaspettato sconforto avuto guardando un dato sul mio cellulare: da ormai 3 settimane non ricevo chiamate di piacere e non ne faccio da almeno 10 giorni. Anche la casella mail è desolatamente vuota.
Se sono io a chiamare, raramente qualcuno risponde alle mie telefonate: tutti sono impegnati a fare qualcosa, pur chiamando in orario extra lavorativo (stanno uscendo con qualcuno, per esempio). In caso di chiamate andate a vuoto, nessuno mi richiama e raramente qualcuno si degna di mandarmi un messaggio per farmi sapere di aver almeno notato che l’ho chiamato. La voglia di fare tentativi di chiamata sta passando sempre più: è molto probabile che nessuno mi risponda.
Se escludiamo gli auguri di Pasqua ricevuti da più parti con messaggi copia e incolla, non ho notizie da parte di nessuno.
Quanto mi piacerebbe scambiare le classiche due chiacchiere con qualcuno: nessun ragionamento profondo, solo la voglia di rilassarsi e confrontarsi. Invece non accade.
L’unica conclusione a cui sono giunto è quella di essere sbagliato (per citare le parole della mia terapeuta): siccome ho qualcosa che non va, anche se non ho ancora capito cosa, gli altri mi evitano.
Qualcuno dice che si tratti di una questione legata alla poca cura del mio aspetto: curati di più e vedrai il cambiamento. Ci ho provato, ma i risultati non sono arrivati e mi sono ulteriormente abbattuto.
Adoro camminare per le vie di Milano, ma c’è anche un prezzo da pagare: vedere gruppi di persone che ridono e scherzano fra di loro.
Se guardate il video che vi posto, capirete bene come mi sento ora


Grazie per avermi ascoltato


Non è male la canzone ma preferisco questa, e anche come video piu' serio : https://www.youtube.com/watch?v=sk2BPP49GgI troppo bella !!
Riguardo alle amicizie io sono parecchio disilluso, come già detto altrove le persone ti sono amiche finchè non trovano qualcosa di meglio da fare, tipo se si fidanzano poi spariscono, oppure se trovano qualcuno piu' divertente di te, di sicuro se sei in un brutto momento e non sei "divertente" tenderanno ad evitarti, consiglio di non dire i tuoi problemi agli amici, cosa si puo' fare ?? penso che bisogna dare per ricevere, quando esci offri da bere,(se te lo puoi permettere) dai passaggi in macchina (se non hai bevuto) si ospitale se vengono a casa tua.
Magari dirai che cosi' è solo farsi sfruttare, pero' a parer mio meglio avere amici cosi' (che poi son la maggior parte) piuttosto che non averli.
Anche io mi scazzo parecchio quando non mi rispondono al cel oppure non escono perchè non hanno tempo ecc. è parecchio frustrante ti capisco ;)

3

Wednesday, April 15th 2015, 9:29pm

Capisco il tuo stato d animo...ti senti come senza valore solo e sbagliato. Ma guarda che non è così. Anche a me è capitato con alcune persone quello che è capitato a te....le risposte erano sempre sono super impegnata , si ci vediamo presto (bugie) ecc.....io all inizio ci rimanevo male ma ora non più. ..sai che ho fatto ? Le ho allontanate definitivamente. Sono sparita. Tu ti chiederai e rimango solo? Io preferisco la solitudine che la preSa in giro...
l unico consiglio che mi viene è di uscire conoscere nuove persone magari fai un corso vai in palestra ecc....ci sono anche persone diverse migliori...

Belfalas

Utente Fedele

Posts: 487

Activitypoints: 1,318

Date of registration: Aug 26th 2014

  • Send private message

4

Wednesday, April 15th 2015, 10:02pm

Dal momento che do per scontato che sei una persona che si lava e che si veste normalmente (sebbene non alla moda come tu stesso hai avuto modo di sottolineare in altra sede) escludo CATERGORICAMENTE che il modo in cui appari abbia lontanamente a che fare con questa situazione oggettivamente dolorosa. Credo che la questione sia molto meno banale e abbia a che fare con il tipo di energia che emana da te, con le vibrazioni che emani, con quello che trasmetti attraverso la tua presenza fisica, le tue parole, la tua intera persona... C'è qualcosa che porta gli altri ad evitarti... Perché? Perché ti evitano? Perché non piaci?
Da quello che conosco di te attraverso ciò che hai scritto sul forum so che hai avuto una storia difficile caratterizzata da episodi di bullismo e da un rapporto simbiotico e castrante con una famiglia rigida e repressiva... comprensibile che la tua autostima ne sia uscita a pezzi. Ora qui sta il punto, la bassa autostima, che probabilmente ti porti appresso quando cerchi di contattare gli altri, il profondo bisogno degli altri ma anche il tuo senso di inferiorità devono essere cose che trasmetti inavvertitamente a chi si relaziona con te. Il punto è che i "bisognosi" sotto sotto non piacciono a nessuno, tendenzialmente tutti tendiamo a prediligere la compagnia di chi ci trasmette belle sensazioni, di chi è positivo e rilassato in se stesso, di chi è spontaneo... penso che valga per tutti, te compreso. Probabilmente la sensazione di neediness che emani deve essere molto potente, del resto non te ne si può fare nemmeno una colpa, che fare dunque? Bel dilemma, certo non serve simulare, nessuno ti crederebbe, dovresti imparare a volerti bene e ad amare te stesso un po' di più, tu per primo, perché per piacere agli altri bisogna saper piacere anche a se stessi, dall'esterno ti ritorna sempre invariabilmente ciò che tu trasmetti, se pur non esprimendolo apertamente ti rapporti agli altri credendo sotto sotto di non valere un cazzo e di essere noioso per un gioco di energie sottili gli altri non te lo diranno ma finiranno per crederti...è l'autostima da migliorare. Facile a dirsi vero?
Non ti scoraggiare comunque, la situazione può migliorare, non so se le mie osservazioni possano esserti utili nel concreto...cerca di pensare alle cose positive che in questo senso ci sono nella tua vita, e valorizzale, ci sarà pure qualche oasi nel deserto, ammesso poi che sia davvero tale, beh... pensa a quelle oasi, pensa a come ti fanno star bene e pensa che ne possono nascere delle altre, pensa agli amici del forum...
Ricordo che si stava organizzando una pizza... come è andata poi?

mpoletti

Amico Inseparabile

  • "mpoletti" is male
  • "mpoletti" started this thread

Posts: 1,277

Activitypoints: 4,643

Date of registration: Mar 12th 2014

  • Send private message

5

Thursday, April 16th 2015, 9:49am


Ricordo che si stava organizzando una pizza... come è andata poi?


Grazie a tutti per le risposte.
@Belfalas: purtroppo, la pizzata non ha avuto luogo. Non saprei dirti cosa è successo di preciso affinché non si concretizzasse, ma è accaduto. Per quanto riguarda l’aspetto fisico, credo sia entrato in un circolo vizioso: so che dovrei curarmi di più…ma che senso ha curarsi di più ed amarsi di più se nessuno comunque ti vuole? Non voglio essere provocatorio, ovviamente, solo analizzare soggettivamente la situazione in cui mi trovo.
@_Fiorellino_: la mia terapeuta mi fa notare ad ogni seduta che sono io a sentirmi sbagliato e che non è così. Purtroppo, sono molto resistente sotto questo aspetto, pertanto lei non è ancora riuscita a far passare il messaggio. Anche io, come te, ho allontanato molte persone che non si facevano sentire per lungo tempo. Ora sono rimasto solo: mi sento meno peggio, ma non posso dire di sentirmi meglio. La solitudine, presente da lungo tempo, è rimasta.
@Anonimo_1981: i tuoi consigli potrebbero rivelarsi utili, grazie. Il punto è che sento di aver dato tanto e di non sentirmi quasi mai ricambiato. Questo sia a livello immateriale (disponibilità di tempo, per esempio) che materiale. Offrire da bere è una cosa che faccio spesso, se mi chiedono un favore mi sbatto per dare una mano. Molto spesso, però, ho ricevuto in cambio molte critiche quando ho dovuto/voluto rifiutare.

Belfalas

Utente Fedele

Posts: 487

Activitypoints: 1,318

Date of registration: Aug 26th 2014

  • Send private message

6

Thursday, April 16th 2015, 10:23am

ma che senso ha curarsi di più ed amarsi di più se nessuno comunque ti vuole?


..rbadisco che per me il "curarsi di più" non ha importanza alcuna, a meno che tu circoli come un pezzente, ma sono sicuro di no.... amarti di più cambia il tuo stato energetico, ti rende più amabile cosicchè gli altri incominciano a godere della tua compagnia...Forse in questo non sei ancora riuscito.

7

Thursday, April 16th 2015, 10:25am

Offrire da bere lo eviterei, a me mette a disagio e penso sia così anche per molti altri.
Le telefonate io le lascio perdere perché, a parte che non mi piace telefonare, non sai se chi chiami sia impegnato o se abbia voglia di parlare, o se ne avrà per richiamarti. Piuttosto manda un messaggio su una piattaforma gratuita (Facebook per esempio), se non ti risponde lì entro qualche tempo non ci sono scuse.
Il curarsi di più fisicamente non penso c'entri, se sei presentabile per un incontro tra "amici" è più che sufficiente. Ma non ti so dare altri consigli perché anch'io vengo cercato poco, pure da quelli con cui c'è feeling, e una causa non l'ho mai trovata.

hamer

Nuovo Utente

Posts: 9

Activitypoints: 41

Date of registration: Dec 30th 2013

  • Send private message

8

Saturday, April 18th 2015, 7:32pm

Se queste persone non ti cercano, non ti rispondono, non ti richiamano significa che non ci tengono alla tua amicizia. Non necessariamente hanno qualcosa contro di te, semplicemente non sei nei loro pensieri. Queste amicizie a "senso unico" sono destinate a morire, inutile insistere. Meglio cercarsi altri amici. Facile a dirsi, lo so. Però non ci hai detto quanti anni hai, se studi, se lavori, se fai sport, se hai degli interessi... insomma per capire quante possibilità hai di trovarti una compagnia di amici.

anonimo1981

Giovane Amico

  • "anonimo1981" is male

Posts: 177

Activitypoints: 566

Date of registration: Mar 12th 2015

Location: nord Lombardia

  • Send private message

9

Saturday, April 18th 2015, 10:18pm

Offrire da bere lo eviterei, a me mette a disagio e penso sia così anche per molti altri.
.


Vabè non è che deve offrire da bere subito e al primo che capita, se trova un vecchio amico, oppure conosce qualcuno con cui va d' accordo offrire da bere è sempre una bella mossa, certo che se uno sconmosciuto mi offrisse da bere mi farei qualche domanda !! :D

mpoletti

Amico Inseparabile

  • "mpoletti" is male
  • "mpoletti" started this thread

Posts: 1,277

Activitypoints: 4,643

Date of registration: Mar 12th 2014

  • Send private message

10

Monday, April 20th 2015, 12:38pm

Ciao a tutti.
Volevo solo darvi un aggiornamento: con la mia terapeuta ho cominciato a comprendere la causa di questa parte del mio malessere, almeno sul fronte che ho descritto in questo thread.
Come Belfalas ha ricordato, sono stato oggetto di bullismo e nato in una famiglia repressiva, castrante e – aggiungo io – fredda: tutti i problemi sono stati affrontati dal punto di vista logico-razionale, non quello emotivo. Per esempio: le mie difficoltà lavorative sono strettamente collegate alla mancanza di autostima, a sua volta causata da una carenza d’affetto.
Esempio su tutti: in famiglia abbiamo affrontato gli episodi di bullismo andando a parlare con i professori. Sul lettino, venerdì scorso, ho detto più o meno questa frase: “Dottoressa, i miei genitori mi hanno sempre considerato un problema da risolvere!”.
Certamente, dovremo affrontare meglio l’argomento, ma il suo significato estrinseco ed intrinseco mi pare abbastanza chiaro.

lucauicx

Utente Attivo

  • "lucauicx" is male

Posts: 19

Activitypoints: 99

Date of registration: Apr 15th 2015

Location: Milano

  • Send private message

11

Tuesday, April 21st 2015, 8:55pm

Ti capisco benissimo...so cosa vuol dire

12

Tuesday, April 21st 2015, 10:43pm

Credo che tutto dipenda non dal tuo aspetto, ma da chi frequenti.
A volte, per carattere o per solitudine, o entrambi, finiamo col dare importanza a persone che in realtà, non lo meritano affatto.
Finiamo con l' incolparci se queste ci considerano poco o nulla, cercando una motivazione che riguardi il loro comportamento.
O almeno, questo è quello che mi è successo.
E mi è successo anche con persone che condividevano con me determinati gusti (abbigliamento, musica etc). Li sentivo, li cercavo e loro non si facevano mai sentire. Finché addirittura non seppi che organizzavano le uscite al sabato sera senza dirmi assolutamente niente..per poi essere carine e gentili quando avevano bisogno che io le portassi da qualche parte in auto.
Mi sono data la colpa di quanto avveniva, pensavo di essere io ad avere dei modi che non andavano...
semplicemente, avevo scelto le persone sbagliate per ME da frequentare.
tagliati i ponti con loro, mi sono fatta il mio giro d' amici, ci sentiamo e ci vediamo normalmente e ci cerchiamo a vicenda, come è normale che sia fra amici.

Quindi : se le persone che tu cerchi non ti considerano, cambia aria. Ignorale, e cerca altrove.

mpoletti

Amico Inseparabile

  • "mpoletti" is male
  • "mpoletti" started this thread

Posts: 1,277

Activitypoints: 4,643

Date of registration: Mar 12th 2014

  • Send private message

13

Thursday, April 23rd 2015, 3:58pm

Credo che tutto dipenda non dal tuo aspetto, ma da chi frequenti.
A volte, per carattere o per solitudine, o entrambi, finiamo col dare importanza a persone che in realtà, non lo meritano affatto.
Finiamo con l' incolparci se queste ci considerano poco o nulla, cercando una motivazione che riguardi il loro comportamento.
O almeno, questo è quello che mi è successo.
E mi è successo anche con persone che condividevano con me determinati gusti (abbigliamento, musica etc). Li sentivo, li cercavo e loro non si facevano mai sentire. Finché addirittura non seppi che organizzavano le uscite al sabato sera senza dirmi assolutamente niente..per poi essere carine e gentili quando avevano bisogno che io le portassi da qualche parte in auto.
Mi sono data la colpa di quanto avveniva, pensavo di essere io ad avere dei modi che non andavano...
semplicemente, avevo scelto le persone sbagliate per ME da frequentare.
tagliati i ponti con loro, mi sono fatta il mio giro d' amici, ci sentiamo e ci vediamo normalmente e ci cerchiamo a vicenda, come è normale che sia fra amici.

Quindi : se le persone che tu cerchi non ti considerano, cambia aria. Ignorale, e cerca altrove.

Cara Ali_strappate,
per quanto riguarda la prima parte (diciamo fino al decidere di tagliare i ponti, più o meno) le nostre situazioni sono simili. Ho tagliato i ponti con molte persone da cui mi sono sentito usato e non capito.
Ogni tanto, essendo appassionato di fotografia, faccio qualche gita fotografica con persone che hanno il mio stesso hobby. non sempre, però, le cose vado come spero: probabilmente a causa della mia bassa autostima, sento che io sono inferiore a loro. E' un fattore importante: un po' ci devo ancora lavorare, e comunque non mi permette di esprimere liberamente la mia opinione, quindi il rapporto è impari, per così dire.
Per quanto riguarda le persone geograficamente più lontante, c'è il telefono. Li chiamo abbastanza frequentemente e volentieri (e non sto usando un modo di dire), ma mi piacerbbe che anche loro si facessero sentire un po' più spesso.

coralago

Giovane Amico

Posts: 155

Activitypoints: 626

Date of registration: Feb 1st 2013

  • Send private message

14

Sunday, April 26th 2015, 3:30pm

Ti capisco perfettamente, ma non ho risposte per te perché è una cosa che fa molto soffrire anche me...come dici tu, a parte le chiamate di mia mamma e di mio marito, sul cellulare nessuno mi cerca mai...idem mail, messaggi...solo cose di lavoro! Su fb paradossalmente chi mi segue sono persone che non conosco dal vivo e/o con le quali ho a che fare per lavoro e che hanno le stesse passioni. Fine. Da adulti è ancora più difficile fare amicizie: tutti hanno la loro vita, la routine, sono meno aperti verso persone nuove, forse.
L'altra sera eravamo fuori a cena con mio marito e i bambini, e vicino a noi c'erano dei conoscenti...senza cattiveria ma obiettivamente gente un po' grezza, molto ignorante culturalmente, eppure loro erano tra amici, i bimbi che giocavano, noi da soli.
L'altro giorno ho contattato un'amica, che ogni tanto frequento, su whatsapp per una cosa importante, e lei mi ha risposto dopo due giorni dicendomi (parole sue) che il mio messaggio era finito in fondo perché tutte le mattine si ritrova tremila messaggi (e so che è vero!) anche lei persona super normale, impiegata, mamma, tranquilla...
Mi dispiace perché mio figlio più grande è sempre solo, senza amichetti (è ancora piccolo per la scuola) perché noi non frequentiamo nessuno, e non per scelta.
Siamo persone normali, tranquille ma non timidi...però non ci cercano. Nessuno pensa mai a noi, nessuno ci coinvolge e io detesto autoinvitarmi, penso sempre di non essere gradita. Mio marito è dispiaciuto ma alla fine se lo fa scivolare addosso, invece a me dispiace tanto e soprattutto non ho mai capito il perché di questa cosa, anzi...mi fa sentire insicura perché a volte penso che non possa essere un caso: forse in me c'è davvero qualcosa che non va, che non piace! :(

This post has been edited 1 times, last edit by "coralago" (Apr 26th 2015, 3:35pm)


mpoletti

Amico Inseparabile

  • "mpoletti" is male
  • "mpoletti" started this thread

Posts: 1,277

Activitypoints: 4,643

Date of registration: Mar 12th 2014

  • Send private message

15

Sunday, April 26th 2015, 10:11pm

Grazie a tutti per le risposte. Vi annuncio che oggi le cose sono andate diversamente dal solito. Sono uscito con il gruppo di fotografia: alcune persone le conosco da poco più di un anno, ma la maggior parte è gente che ho visto al massimo 3 volte negli ultimi mesi.
E' stata una splendida giornata...Putroppo, però, è un evento raro. La maggior parte dei giorni va come ho descritto all'inizio di questa discussione: i contatti extrafotografici (chiamiamoli così) sono pressochè inesistenti, mentre mi piacerebbe organizzare qualcosa (una pizza, per esempio) anche con altre persone.
Coralago, la tua storia mi ha toccato molto. Ti assicuro che se avessi dei suggerimenti te li darei, ma non so nemmeno io come fare ad avere una vita sociale più piena: la giornata di oggi è l'eccezione, non la regola.

Used tags

amici, solitudine