Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Mio1983

Nuovo Utente

  • "Mio1983" started this thread

Posts: 2

Activitypoints: 13

Date of registration: Jun 26th 2011

  • Send private message

1

Sunday, June 26th 2011, 7:45pm

La sto perdendo

Ciao a tutti,
sono nuovo e non ho nessuna esperienza di forum in generale quindi vi prego di farmi notare se sbaglio qualcosa. Il mio problema e' questo: ho 28 anni, sono timidissimo, serissimo, silenzioso, la gente mi rimprovera sempre che non si capisce mai cosa provo, cosa penso. Ora il problema vero e' che ho conosciuto una ragazza straordinaria. C'e' una certa intesa tra noi ma piuttosto strana. Sguardi all'inizio, poi abbiamo iniziato a parlare e scherzare ma sempre in presenza di altri, quindi non molto liberi. Finche lei (io non avrei avuto mai il coraggio) mi ha chiesto un contatto MSN e abbiamo iniziato a sentirci "in privato" in questo modo (praticamente sempre lei mi contatta per prima). Quando parlo via chat con lei riesco a essere piu spontaneo ma quando sono fisicamente con lei, se siamo da soli io e lei, rimango zitto e cado in un mutismo assoluto e imbarazzante oppure faccio domande sceme alle quali lei puo solo rispondere si o no. Oggi per la prima volta mi ha gentilemente rimproverato (via chat) questo mio comportamento dicendo che e' difficile starmi vicino in questo modo. Credo che lei abbia un qualche interesse verso di me, altrimenti non avrebbe fatto i primi passi (chiedermi il contatto, scrivermi...). Ma se non mi sblocco la perdero' ne sono sicuro. Mi piace, non posso negarlo. Non se se io piaccio a lei come ragazzo, ma e' una persona fantastica che vale la pena avere anche come amica, ma la perdero' anche come amica se continuo cosi.
So che dovrei andare da uno psicologo forse, ma ora per questa situazione avrei bisogno di consigli pratici, veloci. Non ho molto tempo purtroppo.
Grazie a tutti in anticipo

2

Monday, June 27th 2011, 11:31am

Caro amico,
innanzitutto 100% di solidarietà, so come ti senti perchè anch'io ci sono passato. Abbiamo un carattere introverso che ci rema contro in queste situazioni. E' una vita che ci lavoro lavoro sopra e si può migliorare anche molto, anche senza psicologo, ma lo stampo di fabbrica è quello e ti dico che ha anche dei pregi! :D

Non ti voglio dare consigli, ma solo un altro punto di vista. Non ascoltare se non si applica a te: ;)

Scrivi che il problema è quando rimanete soli. Perciò penso che siete già usciti come coppia, tu e lei. Scrivi che in questi contesti ti blocchi e non parli o fai domande idiote. (Problema più comune di quanto si possa credere)

Per prima cosa non abbatterti :punish: , tira un profondo respiro di pancia, butta fuori e ascolta se quello che ti dico ti può essere utile.

Quando esci la prossima volta, dimenticati che stai andando ad un appuntamento con una ragazza che ti piace e che vorresti diventasse la TUA ragazza. Se ti metti in quest'ottica è probabile che inizi a ragionare per stereotipi. Quello che voglio dire è che ti devi dimenticare dell'appuntamento come viene inteso nell'immaginario comune. Cose tipo, la porto fuori, ci sediamo ad un tavolo, facciamo due chiacchiere, le offro da bere ecc... Primo è noioso e secondo per noi introversi è un SUICIDIO SOCIALE. Forse può funzionare per un estroverso che si siede al tavolo e inizia a parlare tipo radio intrattendendo l'ospite. Guardiamoci in faccia, per noi sarebbe un'impresa ardua.

Allora siamo senza speranza?

No! Dobbiamo però ragionare fuori dal coro, diventare creativi e cercare di aggirare i nostri limiti. Dimentichiamoci gli incontri galanti da cinema, non funzionano. Dimentichiamoci le conversazioni classiche del tipo io ho fatto questa scuola tu dove sei andata? Sono noiose e sopratutto si esauriscono in fretta.

Qual'è la soluzione allora? Di cosa abbiamo bisogno per diventare più loquaci, per rilassarci e essere più sciolti?
Abbiamo bisogno di un contesto e di stimoli ambientali. Scusa per le parole astratte, ma sono un tipo che Jung definirebbe "Intuitive", mi piace astrarre concetti da cose pratiche :wasted: (alcuni mi dicono che mi piace complicare le cose semplici) . Per tornare al pratico...

La prossima volta che esci crea un contesto diverso dal classico "andiamo a bere qualcosa". Per esempio potresti, se hai bisogno di qualche vestito nuovo, chiedere a lei di accompagnarti e consigliarti. Oppure se ti piace qualche posto (montagna, lago, parco) invitarla a vedere (lo stambecco reale, la trota iridata, il capriolo argentato :D ). Insomma penso che tu abbia capito cosa voglio dire. Applicalo a qulacosa che rispecchia le tue caratteristiche.

Questo ti fornisce degli stimoli per essere più rilassato, naturale, sciolto e di consegueza è un aiuto per esprimerti senza blocchi. Insomma ti toglie il peso di dire oddio adesso devo andare all'appuntamento, cosa faccio cosa dico...

Ti auguro tutto il bene possibile ;)

In bocca al lupo!!

Revig
The greatest meditation is a mind that lets go

rumpete libros utnam vostra corda rumpatur

Mio1983

Nuovo Utente

  • "Mio1983" started this thread

Posts: 2

Activitypoints: 13

Date of registration: Jun 26th 2011

  • Send private message

3

Monday, June 27th 2011, 8:15pm

Non ascoltare se non si applica a te:
Ciao Revig,
grazie mille, alcune consigli si applicano a me sarebbero utili se solo fossi in grado di seguirli :S ! ci provero! Purtroppo la situazione e' un po particolare, siamo in un gruppo in vacanza, io e lei non abitiamo nella stessa citta. Ci spostiamo sempre tutti insieme e quando rimaniamo soli e' per puro caso e per poco tempo il che fa aumentare ancora di piu il mio panico perche so di avere poco tempo per dire qualcosa di sensato :dash: Che casino, ma non potevo nascere cactus?! Non so come andra a finire.
Grazie mille di nuovo!

Allegra75

Utente Attivo

  • "Allegra75" has been banned

Posts: 19

Activitypoints: 57

Date of registration: Jun 25th 2011

  • Send private message

4

Sunday, July 3rd 2011, 7:56am

Mi ha colpito una frase che hai scritto; so che dovrei andare da uno psicologo.
Perchè dici così ?
A ventotto anni hai gli strumenti per farcela, e se le piaci significa che lei ha visto qualcosa di te, in te.
Qualcosa di molto importante, smettila di preoccuparti :friends:

Used tags

timidezza