Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Craniata

Da me non avrete consolanti illusioni... da me avrete massacranti verità: non lo dimenticate mai.

  • "Craniata" is male
  • "Craniata" started this thread

Posts: 421

Activitypoints: 1,406

Date of registration: Jan 12th 2011

Location: Un po' qui, un po' là

Occupation: Diavolo Part-Time

  • Send private message

1

Saturday, November 12th 2011, 12:11am

La regola dell'amico

Sì, so che i più anzianotti del forum si ricorderanno questa bellissima canzone degli 883 xD (i più giovani invece potrebbero invece conoscere questo xD: http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Regola_dell%27amico), ma qui vorrei parlare della tematica trattata in quei due campi. Com'è possibile (o meglio, cosa spinge) le ragazze a attuare questo comportamento che, per quanto "naturale" mi possa sembrare, può far nascere parecchia rabbia e dolore?

P.S: In questo topic, ragazze, fatemi il favore di evitare commenti come "Io ne vorrei uno serio, romantico..." oppure "Io non faccio così"; non voglio generalizzare, non sia mai, ma ne ho veramente piene le scatole di sentire queste frasi a tutte le ragazze a cui l'ho chiesto (che tra l'altro, molte mi hanno fatto capire che non era esattamente come mi avevano detto), quindi evitate: qui voglio solo opinioni su questo tipo di comportamento, non se viene attuato da voi oppure no.

P.P.S: Perdonate il tono rude, ma era per farvi capire quello che gradirei qui, spero che capire ^^
Sai perché adoro le ferite alle spalle? Uno: Fanno malissimo Due :Ti fanno morire dissanguato in poche decine di secondi Tre: Fanno malissimo ... E Quattro: Sono facili da medicare.

Rilke

Utente Attivo

Posts: 59

Activitypoints: 198

Date of registration: Nov 1st 2011

  • Send private message

2

Saturday, November 12th 2011, 11:14am

Non ho ben capito se questo thread sia rivolto esclusivamente alla ragazze, ma leggendo anche l'illuminante voce di Nonciclopedia che, nonostante abbia intenti umoristici è incredibilmente "sceintifico", ho subito applicato questa "regola" infausta per interpretare il mio recente caso di amicizia nata in rete con una ragzza, apparentemente evolutasi in una relazione amorosoa a distanza, e culminata con la fatidica frase "Noi siamo solo amici, non abbiamo nessuna relazione!" (per chi volesse appropfondire rimando al mio post: Relazione a distanza con esiti paradossali )
In effetti tutte le mie delusioni amorose sono da ricondursi in qualche modo a questa regola. Infatti nel mgiliore dei casi le ragazze mi hanno sempre visto come un confidente speciale, un ragazzo di talento, una persona da ammirare, ma al momento di dare una svolta alla natura del rapporto tutte si sono dileguate.

Quell'ultima ragazza che ho conosciuto in chat tendeva a lamentarsi del fatto che i suoi ex e quelli che provavano a corteggiarla amavano solo la sua bellezza e con lei privilegiavano solo l'aspetto sessuale (oppure erano ubriaconi e consumatori di lsd e droghe sintetiche!). L'unico suo amico fidato di vecchia data era un gay che con lei usciva per andare ai concerti o al cinema e parlava sempre dei suoi fidanzati.In questo Nonciclopedia ci ha preso in pieno! Da sottolineare che in chat questa ragazza mi ripeteva ossessivamente che io ero l'unico con il quale riusciva a confidarsi e che la faceva stare bene e col quale sognava di avere una vita di coppia!!
Credo proprio che il mio caso sia l'ìesempio più lampante e devastante di "regola dell'amico" degenerata in patologia, con l'aggravante che la tizia sembrava sin dal primo giorno del nostro incontro disposta ad avere un apprroccio fisico, salvo poi entrare in una depressione fulminante nel giro di poche ore (dall'oggi al domani era passata dal chiamarmi "Tesoro, amore, caro, baby. mi manchi, ti amo" a un semplice "come stai, che fai?").

Dopo vent'anni di fallimenti ho giurato che non sarò più amico di nessuna ed eviterò sempre di abbassare la guardia. Bisogna essere insensibili, disumani e freddi per sopravvivere. E' triste e orrendo ma è quello che la vita mi ha insegnato.

Specchio0

Utente Attivo

  • "Specchio0" is male
  • "Specchio0" has been banned

Posts: 74

Activitypoints: 285

Date of registration: Sep 19th 2010

Location: Roma

Occupation: Disoccupato ... per ora .

  • Send private message

3

Saturday, November 12th 2011, 12:26pm

Madonna mia
meno male che ho problemi ben più importanti a cui pensare .



Comunque , anche se capisco ben poco i rapporti sociali di quel contesto , quoto quanto scritto sulla Nonciclopedia .

Diverso

Aiuto moderatore chat

  • "Diverso" is male

Posts: 1,896

Activitypoints: 5,837

Date of registration: Jul 12th 2009

  • Send private message

4

Saturday, November 12th 2011, 2:27pm

Questa frase da nonciclopedia e' interessante, e credo riassuma il concetto principale, in generale:

Quoted

In linea di massima, quando lei si confida con te, magari addirittura su questioni sentimentali, la cosa è terminale e irrecuperabile: la targhetta "amico", che preclude ogni contatto fisico oltre le carezze, sarà impressa sulla tua fronte a caratteri di fuoco per sempre.

Purtroppo questa famosa "regola dell'amico" ha un fondo di verita', ed e' evidente in moltissime dinamiche di coppia.
Sembra che l'amore come lo conosciamo noi in questo mondo sia qualcosa di veramente strano: potente perche' ti fa perdere la testa, fragile perche' puo' finire tutto da un momento all'altro, complicato perche' comprende aspetti di compatibilita' sessuale, stressante perche' solitamente in eta' adulta implica matrimoni, figli, suoceri, stabilita' economica, casa, eredita'...Cos'e' questa strana roba? Un casino.
L'amicizia sembra piu' semplice e genuina, almeno teoricamente, quella vera. Ho il presentimento che non molte persone adulte sarebbero convinte al 100% nell'affermare "Il vero amore e' per sempre", mentre credo che molte piu' persone si sentirebbero di affermare "La vera amicizia e' per sempre".

Credo che questo porti alla differenza tra "partner" e "amico". Che e' molto triste. Potremmo perfino affermare che il vero amore e' l'amicizia, mentre l'amore romantico e' piu' simile ad uno specchietto per le allodole, una piccola grande truffa, un pacco di merda incartato con della bellissima carta dorata e un fiocco colorato. :thumbsup:
Sono un troll. Tutto quello che dico è vero, ma anche falso, ma anche no, ma anche sì.

Craniata

Da me non avrete consolanti illusioni... da me avrete massacranti verità: non lo dimenticate mai.

  • "Craniata" is male
  • "Craniata" started this thread

Posts: 421

Activitypoints: 1,406

Date of registration: Jan 12th 2011

Location: Un po' qui, un po' là

Occupation: Diavolo Part-Time

  • Send private message

5

Saturday, November 12th 2011, 2:31pm

Questa frase da nonciclopedia e' interessante, e credo riassuma il concetto principale, in generale:

Quoted

In linea di massima, quando lei si confida con te, magari addirittura su questioni sentimentali, la cosa è terminale e irrecuperabile: la targhetta "amico", che preclude ogni contatto fisico oltre le carezze, sarà impressa sulla tua fronte a caratteri di fuoco per sempre.

Purtroppo questa famosa "regola dell'amico" ha un fondo di verita', ed e' evidente in moltissime dinamiche di coppia.
Sembra che l'amore come lo conosciamo noi in questo mondo sia qualcosa di veramente strano: potente perche' ti fa perdere la testa, fragile perche' puo' finire tutto da un momento all'altro, complicato perche' comprende aspetti di compatibilita' sessuale, stressante perche' solitamente in eta' adulta implica matrimoni, figli, suoceri, stabilita' economica, casa, eredita'...Cos'e' questa strana roba? Un casino.
L'amicizia sembra piu' semplice e genuina, almeno teoricamente, quella vera. Ho il presentimento che non molte persone adulte sarebbero convinte al 100% nell'affermare "Il vero amore e' per sempre", mentre credo che molte piu' persone si sentirebbero di affermare "La vera amicizia e' per sempre".

Credo che questo porti alla differenza tra "partner" e "amico". Che e' molto triste. Potremmo perfino affermare che il vero amore e' l'amicizia, mentre l'amore romantico e' piu' simile ad uno specchietto per le allodole, una piccola grande truffa, un pacco di merda incartato con della bellissima carta dorata e un fiocco colorato. :thumbsup:
Per questo il miglior metodo maschile per salvarsi è quello di fuggire via con Federica xD Scherzi a parte, l'amore o, meglio, le relazioni sociali sono una, anzi la cosa più complicata di questo pianeta, una cosa del genere fa sembrare la teoria dei neutrini una baggianata, se va spiegata xD

Come diceva un mio carissimo amico "L'amore altro non è che una cella d'oro", e cavolo, se aveva ragione xD
Sai perché adoro le ferite alle spalle? Uno: Fanno malissimo Due :Ti fanno morire dissanguato in poche decine di secondi Tre: Fanno malissimo ... E Quattro: Sono facili da medicare.

Kublai

Moderatore

  • "Kublai" is male

Posts: 7,696

Activitypoints: 25,180

Date of registration: Jun 5th 2007

  • Send private message

6

Saturday, November 12th 2011, 4:17pm

La regola dell'amico è un classico. C'è pure la canzone degli 883 che ne descrive perfettamente i meccanismi :assi:
Penso che ci siamo passati tutti quanti prima o poi, magari senza immaginare che potesse trattarsi di un fenomeno così diffuso e "scientificamente" dimostrato :girl:
Mi è capitato di discuterne proprio recentemente con un amico. Anche lui la pensa come me perché evidentemente c'è passato...
L'esperienza insegna se vogliamo farne tesoro.
Se ti piace una ragazza non devi proporti come amicone. Mai. Se lo fai lei non sarà mai attratta da te, ma ti cercherà soltanto nei momenti di sconforto per sfogarsi e risollevarsi il morale.Ti vedrà per sempre come un via di mezzo tra un animale domestico e una persona. Ti farà qualche coccola in cambio della pazienza che hai con lei, ma niente di più.
Ma la colpa è anche tua. Se ti proponi come amico sai già in partenza che amico rimarrai. E se ti piace una donna non dovresti mostrarti suo amico, perché ti comporteresti in maniera falsa. La colpa sarà anche tua...
E' il tuo comportamento a qualificarti, non ciò che possiedi o dici di essere...

gabriel777

Utente Avanzato

  • "gabriel777" is male

Posts: 831

Activitypoints: 2,652

Date of registration: May 17th 2011

Location: tatooine

Occupation: asceta

  • Send private message

7

Saturday, November 12th 2011, 4:32pm

Sì, so che i più anzianotti del forum si ricorderanno questa bellissima canzone degli 883 xD (i più giovani invece potrebbero invece conoscere questo xD: http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Regola_dell%27amico), ma qui vorrei parlare della tematica trattata in quei due campi. Com'è possibile (o meglio, cosa spinge) le ragazze a attuare questo comportamento che, per quanto "naturale" mi possa sembrare, può far nascere parecchia rabbia e dolore?

P.S: In questo topic, ragazze, fatemi il favore di evitare commenti come "Io ne vorrei uno serio, romantico..." oppure "Io non faccio così"; non voglio generalizzare, non sia mai, ma ne ho veramente piene le scatole di sentire queste frasi a tutte le ragazze a cui l'ho chiesto (che tra l'altro, molte mi hanno fatto capire che non era esattamente come mi avevano detto), quindi evitate: qui voglio solo opinioni su questo tipo di comportamento, non se viene attuato da voi oppure no.

P.P.S: Perdonate il tono rude, ma era per farvi capire quello che gradirei qui, spero che capire ^^


solo per dire che la canzone degli 883 non si poteva sentire, tanto era brutta... :rolleyes:
“In Rock you play 3 chords and have 1000 people listening, but in Jazz you play 1000 chords and have 3 people listening!”
~ Frank Zappa on differences between Jazz & Rock music

8

Saturday, November 12th 2011, 4:59pm

Da donna mi viene da rispondere,ma perchè fare l'amico se una ragazza ti piace?
Mah.....

Diverso

Aiuto moderatore chat

  • "Diverso" is male

Posts: 1,896

Activitypoints: 5,837

Date of registration: Jul 12th 2009

  • Send private message

9

Saturday, November 12th 2011, 5:42pm

Da donna mi viene da rispondere,ma perchè fare l'amico se una ragazza ti piace?
Io faccio l'amico sempre e comunque se qualcuno mi piace. Se l'amore e l'amicizia sono su due binari separati, allora mi sa che l'amore non mi interessa, perche' vuol dire che e' una farsa interessata e superficiale. Ed infatti e' per questo che credo non avro' mai una ragazza :assi: ... ... 8| :hmm: ... ... :pinch: :roftl:



Quoted from "Kublai"

E se ti piace una donna non dovresti mostrarti suo amico, perché ti comporteresti in maniera falsa.
Ah, ecco... perche' non si cerca "amicizia", ma "amore". Ma se il vero amico si riconosce nel momento del bisogno, allora il vero amore nel momento del bisogno che fa? :hmm: ...Scappa! :thumbsup: ....E non potrebbe fare altrimenti, altrimenti sarebbe "amicizia", o no? :hmm:
Sono un troll. Tutto quello che dico è vero, ma anche falso, ma anche no, ma anche sì.

This post has been edited 1 times, last edit by "Diverso" (Nov 12th 2011, 6:09pm)


gabriel777

Utente Avanzato

  • "gabriel777" is male

Posts: 831

Activitypoints: 2,652

Date of registration: May 17th 2011

Location: tatooine

Occupation: asceta

  • Send private message

10

Saturday, November 12th 2011, 6:47pm

per inciso la letteratura musicale include anche "my bestfriend with benefits" della morrisette ,tanto per ribaltare la teoria di quello sfigatone di pezzali.
“In Rock you play 3 chords and have 1000 people listening, but in Jazz you play 1000 chords and have 3 people listening!”
~ Frank Zappa on differences between Jazz & Rock music

Craniata

Da me non avrete consolanti illusioni... da me avrete massacranti verità: non lo dimenticate mai.

  • "Craniata" is male
  • "Craniata" started this thread

Posts: 421

Activitypoints: 1,406

Date of registration: Jan 12th 2011

Location: Un po' qui, un po' là

Occupation: Diavolo Part-Time

  • Send private message

11

Saturday, November 12th 2011, 7:57pm

Abbiamo anche un adattamento cinematografico: Harry ti presento Sally, credo che questo film sia assolutamente perfetto xD.

Tornando comunque all'argomento topicoso, mi domando cosa spinga le ragazze a compiere questo tipo di comportamento: se trovano il ragazzo che tanto dicono di volere, perché alla fine non ci fanno nulla, ma, peggio, si scelgono l'opposto? L'unica risposta che mi è balneata in testa (dopo ragionamenti contorti e fritture neurali xD) è che, forse, siccome entrambi si conoscono in modo approfondito, la donna non trova il brivido dell'ignoranza del partner, non c'è il rischio, dato che sa praticamente tutto di lui. Inoltre, se lui sa tutti di lei, potrebbe pensare che difficilmente riuscirebbe a sorprenderla: è l'unica spiegazione sensata e non accusatrice nei confronti della donna che mi è venuta, perché di accusatrici invece me ne son saltate su anche troppe, e non credo assolutamente siano queste.
Sai perché adoro le ferite alle spalle? Uno: Fanno malissimo Due :Ti fanno morire dissanguato in poche decine di secondi Tre: Fanno malissimo ... E Quattro: Sono facili da medicare.

This post has been edited 1 times, last edit by "Craniata" (Nov 12th 2011, 8:03pm)


Rilke

Utente Attivo

Posts: 59

Activitypoints: 198

Date of registration: Nov 1st 2011

  • Send private message

12

Sunday, November 13th 2011, 11:08am

Abbiamo anche un adattamento cinematografico: Harry ti presento Sally, credo che questo film sia assolutamente perfetto xD.

Tornando comunque all'argomento topicoso, mi domando cosa spinga le ragazze a compiere questo tipo di comportamento: se trovano il ragazzo che tanto dicono di volere, perché alla fine non ci fanno nulla, ma, peggio, si scelgono l'opposto? L'unica risposta che mi è balneata in testa (dopo ragionamenti contorti e fritture neurali xD) è che, forse, siccome entrambi si conoscono in modo approfondito, la donna non trova il brivido dell'ignoranza del partner, non c'è il rischio, dato che sa praticamente tutto di lui. Inoltre, se lui sa tutti di lei, potrebbe pensare che difficilmente riuscirebbe a sorprenderla: è l'unica spiegazione sensata e non accusatrice nei confronti della donna che mi è venuta, perché di accusatrici invece me ne son saltate su anche troppe, e non credo assolutamente siano queste.

In buona parte trovo sia fondato il tuo ragionamento. Con la ragazza che mi ha tenuto in chat per quasi due anni ci siamo confidati di tutto e di più. Forse è anche per questo che mentre eravamo insieme è caduta nel mutismo, nonostante quando lei tornava a casa o mi lasciava per uno dei suoi misteriosi impegni ricominciava a telefonarmi per sapere dove mi trovavo e cosa stavo facendo. Tutte le sere mi chiedeva se ero in hotel come se fosse preoccupata che la notte me ne andassi in giro da solo. Era come se da una parte volesse tenere le distanze e impedirmi di approfondire finalmente il rapporto e dall'altra continuasse a essere gelosa e temesse che mentre ero da solo in città conoscessi altre ragazze (e ne avrei trovate a iosa se solo non l'avessi avuta come una palla al piede, ecco perchè prima o poi penso di tornare e stavolta per altre finalità).
Questa doppiezza del suo comportamento mi ha fatto imbestialire terribilmente e solo per un mio innato senso di autocontrollo ho evitato di prenderla a schiaffi.
Ma è stata una lezione esemplare perchè penso che un caso limite di questo genere non mi ricapiterà più.
Quindi adesso sono finalmente vaccinato.

Kublai

Moderatore

  • "Kublai" is male

Posts: 7,696

Activitypoints: 25,180

Date of registration: Jun 5th 2007

  • Send private message

13

Sunday, November 13th 2011, 8:07pm

Con la ragazza che mi ha tenuto in chat per quasi due anni ci siamo confidati di tutto e di più.
Spero proprio che tu abbia imparato la lezione. Anche questo del "confidarsi in chat" è un classico (femminile). Con le amiche c'è generalmente poco dialogo, con il moroso neanche a parlarne, e allora si cercano l'amichetto virtuale che le ascolta ma che risulta essere del tutto innocuo ai loro occhi (in quanto distante fisicamente e scaricabile in qualsiasi momento senza troppa fatica).
E' un comportamento infantile ma molto diffuso.
Non mi stupisce che dal vivo rimanesse muta, anzi è ovvio che lo facesse. Una volta che ti ha avuto davanti in carne ed ossa si è resa conto che "esisti" e che non sei una entità astratta che sta dall'altra parte e ascolta senza intromettersi...
A quel punto non sapeva più che cosa fare o dire, è caduta dalle nuvole... è logico.

Poi appena sei diventato nuovamente una entità virtuale ha ripreso a cercarti. Probabilmente non lo faceva per sapere come stavi, non era quello a interessarle. Voleva più che altro controllarti o usarti come mezzo di sfogo.

Diffida sempre delle persone che prediligono i rapporti mediati da uno strumento tecnologico piuttosto che il vis-à-vis. Non è naturale un comportamento del genere e nasconde certamente un disagio anche importante.
E' il tuo comportamento a qualificarti, non ciò che possiedi o dici di essere...

Drazos

Solipsista

  • "Drazos" is male

Posts: 88

Activitypoints: 355

Date of registration: Dec 18th 2010

Occupation: Studente

  • Send private message

14

Sunday, November 13th 2011, 8:40pm

Spero proprio che tu abbia imparato la lezione. Anche questo del "confidarsi in chat" è un classico (femminile). Con le amiche c'è generalmente poco dialogo, con il moroso neanche a parlarne, e allora si cercano l'amichetto virtuale che le ascolta ma che risulta essere del tutto innocuo ai loro occhi (in quanto distante fisicamente e scaricabile in qualsiasi momento senza troppa fatica).
E' un comportamento infantile ma molto diffuso.
Non mi stupisce che dal vivo rimanesse muta, anzi è ovvio che lo facesse. Una volta che ti ha avuto davanti in carne ed ossa si è resa conto che "esisti" e che non sei una entità astratta che sta dall'altra parte e ascolta senza intromettersi...
A quel punto non sapeva più che cosa fare o dire, è caduta dalle nuvole... è logico.
Poi appena sei diventato nuovamente una entità virtuale ha ripreso a cercarti. Probabilmente non lo faceva per sapere come stavi, non era quello a interessarle. Voleva più che altro controllarti o usarti come mezzo di sfogo.
Diffida sempre delle persone che prediligono i rapporti mediati da uno strumento tecnologico piuttosto che il vis-à-vis. Non è naturale un comportamento del genere e nasconde
certamente un disagio anche importante.

Ciao Kublai so che esce leggermente dall'argomento centrale del topic (o forse no? ) ma quello che hai scritto mi ha fatto pensare , dato che io vivo esattamente la situazione opposta con una ragazza. Come al solito amici , confidenze e tutto il resto , però il suo atteggiamento è il contrario dello stereotipo di amica virtuale di cui hai parlato.
Incontro questa ragazza solo durante le vacanze estive ( da 6 anni a questa parte) ,per due settimane l'anno quindi , ed in quelle due settimane rimane sempre attaccata a me , parliamo spesso da soli , ci appartiamo qualche volta. Ma passate le vacanze finisce tutto.Anche se in quelle due settimane sono il centro del suo mondo .
Lei passa molto tempo su facebook , ha promozioni sul cellulare etc etc , ma non si fa sentire praticamente mai !!! .. nonostante come ogni anno prima della partenza ci promettiamo l'un l'altro di sentirci durante l'anno (a questo punto credo che lo prometta solo io :huh: ) ..
Che significa tutto questo ? :crazy:
In fondo siamo fatti di vetro,si vede a chilometri se siamo stati scheggiati. ( Blu Oltremare )

gabriel777

Utente Avanzato

  • "gabriel777" is male

Posts: 831

Activitypoints: 2,652

Date of registration: May 17th 2011

Location: tatooine

Occupation: asceta

  • Send private message

15

Sunday, November 13th 2011, 10:01pm

Spero proprio che tu abbia imparato la lezione. Anche questo del "confidarsi in chat" è un classico (femminile). Con le amiche c'è generalmente poco dialogo, con il moroso neanche a parlarne, e allora si cercano l'amichetto virtuale che le ascolta ma che risulta essere del tutto innocuo ai loro occhi (in quanto distante fisicamente e scaricabile in qualsiasi momento senza troppa fatica).
E' un comportamento infantile ma molto diffuso.
Non mi stupisce che dal vivo rimanesse muta, anzi è ovvio che lo facesse. Una volta che ti ha avuto davanti in carne ed ossa si è resa conto che "esisti" e che non sei una entità astratta che sta dall'altra parte e ascolta senza intromettersi...
A quel punto non sapeva più che cosa fare o dire, è caduta dalle nuvole... è logico.
Poi appena sei diventato nuovamente una entità virtuale ha ripreso a cercarti. Probabilmente non lo faceva per sapere come stavi, non era quello a interessarle. Voleva più che altro controllarti o usarti come mezzo di sfogo.
Diffida sempre delle persone che prediligono i rapporti mediati da uno strumento tecnologico piuttosto che il vis-à-vis. Non è naturale un comportamento del genere e nasconde
certamente un disagio anche importante.

Ciao Kublai so che esce leggermente dall'argomento centrale del topic (o forse no? ) ma quello che hai scritto mi ha fatto pensare , dato che io vivo esattamente la situazione opposta con una ragazza. Come al solito amici , confidenze e tutto il resto , però il suo atteggiamento è il contrario dello stereotipo di amica virtuale di cui hai parlato.
Incontro questa ragazza solo durante le vacanze estive ( da 6 anni a questa parte) ,per due settimane l'anno quindi , ed in quelle due settimane rimane sempre attaccata a me , parliamo spesso da soli , ci appartiamo qualche volta. Ma passate le vacanze finisce tutto.Anche se in quelle due settimane sono il centro del suo mondo .
Lei passa molto tempo su facebook , ha promozioni sul cellulare etc etc , ma non si fa sentire praticamente mai !!! .. nonostante come ogni anno prima della partenza ci promettiamo l'un l'altro di sentirci durante l'anno (a questo punto credo che lo prometta solo io :huh: ) ..
Che significa tutto questo ? :crazy:

indovina?
“In Rock you play 3 chords and have 1000 people listening, but in Jazz you play 1000 chords and have 3 people listening!”
~ Frank Zappa on differences between Jazz & Rock music

Similar threads

Used tags

amicizia, amore, donna