Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

31

Tuesday, January 23rd 2018, 2:11pm

@MissMarple
Come dovrei affrontare la situazione ora però?
Ha dei libri di inglese miei, che mi servirebbero per l'università e non posso non scriverle più, probabilmente si aspetta anche delle scuse, non so come scrivere il messaggio...

VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

32

Tuesday, January 23rd 2018, 2:13pm

@DnB90
Si ho perennemente questa sensazione, quando mi scrive ho sempre paura a risponderle, anche se mi scrive una banalità come "ho comprato un libro nuovo", ho sempre paura di dire una sciocchezza o una cosa che possa infastidirla, ho anche paura di dire una cosa noiosa e banale e che lei smetta di parlarmi così che io poi resti del tutto sola.

33

Tuesday, January 23rd 2018, 2:48pm

Se si aspetta delle scuse sbaglia. Se ti servono i libri scrivile come se niente fosse, come hai detto anche dopo a DnB90, cosa che capita ed è capitata ampiamente anche a me...c'è questa ansia nei suoi confronti che ti fa sentire sempre sotto giudizio, con la paura di dire una cosa sbagliata...non è che dipende solo da lei, penso dipenda anche da te, ma sicuramente se ti capita con lei c0'è un motivo. Non temere di offenderla: non hai fatto niente di male. Presumi che le sia passata l'arrabbiatura (in fondo te l'ha detto lei che poi le passa) e scrivil come faresti normalmente. Anche io ripeto ho questo problema, e l'ho avuto con tante persone nella vita...quella sensazione di sbagliare a dire o a fare mi accompagna ancora, con certe personalità...e mi rendo conto di quanto influisca nei miei rapporti anche con chi, poverino, non c'entra nulla. Sto spesso sul "chi va là" e non sono mai rilassata al 100%.

VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

34

Tuesday, January 23rd 2018, 5:56pm

@MissMarple
Hai completamente ragione. sono contenta di riuscire a rapportarmi con qualcuno che ha vissuto e vive le esperienze che vivo anche io, ma anche dispiaciuta perché so come ci si sente...
Le scriverò normalmente e cercherò di non pensarci troppo, grazie mille!

35

Tuesday, January 23rd 2018, 7:23pm

L'unica è davvero ostentare tranquillità, perché non hai fatto nulla di male.
Se ti può far stare meglio per farti rendere conto di quanto posso capire la sensazione, ti dico cosa ho fatto una volta anni e anni fa...
Andavo al liceo, e avevo questo gruppo di amiche in cui volevo assolutamente stare, loro a modo loro mi volevano bene certo, però avevano un modo di fare forse tipico dell'adolescenza che le portava ad essere molto volubili, a fare gruppetti temporanei escludendo prima una e poi un'altra, e il mese dopo al contrario...poi una riferiva quello che era stato detto alle spalle dell'esclusa di turno e ti lascio immaginare come si rigiravano le cose. Io non ero né sono perfetta ma almeno mi reputavo un persona matura e non mi trovavo a fare queste cos. Ero anche molto ingenua. Fatto sta che venne il periodo in cui escludevano me, ovviamente non in modo palese.
Una sera mandai un sms ad una del gruppo per chiederle cosa stesse facendo, lei - evidentemente non aveva realizzato che non ero stata invitata alla serata, o se ne era scordata o non l'avevano avvisata, ma comunque non aveva pensato di avvertirmi - mi rispose che era in una tal discoteca e "peccato che non sei venuta!".
A quel punto qualsiasi persona normale le avrebbe scritto, a lei e alle altre, chiedendo spiegazioni o offendendosi. Io non ebbi il coraggio, pensai che evidentemente c'era stata una semplice dimenticanza (chissà magari era così, ma il punto era che avrei dovuto farmi valere), ovviamente rimasi male ma non risposi, e quando uscì fuori il discorso il giorno dopo, ossia quando si affannarono a darmi spiegazioni, dissi che non avevo ricevuto il suo sms di risposta.
Ti rendi conto? Quindi si, capisco perfettamente i meccanismi ma non bisogna essere asservite alle persone, per quanto ci teniamo, anche perché così anche loro penseranno di essere nel giusto. Forse se avessi parlato alle mie amiche avrebbero evitato quegli atteggiamenti nel futuro.

DnB90

Utente Attivo

  • "DnB90" is male

Posts: 122

Activitypoints: 371

Date of registration: Sep 2nd 2017

  • Send private message

36

Tuesday, January 23rd 2018, 9:57pm

@DnB90
Si ho perennemente questa sensazione, quando mi scrive ho sempre paura a risponderle, anche se mi scrive una banalità come "ho comprato un libro nuovo", ho sempre paura di dire una sciocchezza o una cosa che possa infastidirla, ho anche paura di dire una cosa noiosa e banale e che lei smetta di parlarmi così che io poi resti del tutto sola.

Penso che lei ci marci su questa cosa. Sa che tu, comunque sia, sei lì, a crucciarti ed a stare buona perché tieni a lei e se ti muovi con una virgola fuori posto, lei ha il coltello dalla parte del manico sul rapporto: o così o così, diversamente resti sola. Non penso che questa persona ti sia veramente amica, è un costante cercare la sua approvazione. Non è tutta colpa sua, è vero, perché ci sei anche tu che glielo permetti per quieto vivere, perché comunque tieni a lei ed al rapporto che si è creato. Mi sembra di capire che sei la classica persona che cerca di andare d'accordo con il mondo, di mediare sempre e comunque. Molto nobile e personalmente lo apprezzo tantissimo, posso dire che come persona mi piaci. Con certa gente, però, devi iniziare a prendere le distanze ed a limitare l'affetto nel rapporto. Non perché la tua amica sia cattiva: semplicemente non arriva a capire che il suo atteggiamento non è positivo e, nonostante tu glielo faccia notare, lei non accoglie e si risente. A questo punto diventa cattiva, perché sa benissimo che facendo così ci stai male, ma darsi un tono è più importante del tuo benessere.
Vuoi davvero un'amica, magari anche fidata, di questo tipo? Ricorda che tu per lei fai comunque di tutto per accontentarla...

Ti rendi conto? Quindi si, capisco perfettamente i meccanismi ma non bisogna essere asservite alle persone, per quanto ci teniamo, anche perché così anche loro penseranno di essere nel giusto. Forse se avessi parlato alle mie amiche avrebbero evitato quegli atteggiamenti nel futuro.

Sono d'accordo fino ad un certo punto. Secondo me non bisogna essere così propositivi, così convinti del "se avessi parlato allora forse sarebbe andata diversamente". "Se", "Ma", "Forse", "Nel caso": un'amicizia sana, o meglio un'amicizia, non può reggersi sul dubbio costante. Idem una relazione sentimentale. Le tue amiche, per quel che emerge da quanto hai raccontato, da tempo portavano avanti quell'atteggiamento, magari con te in maniera più accentuata perché trovavano terreno fertile ("Tanto lei c'è sempre e comunque, non scappa" è il ragionamento medio che avranno fatto). Se tu gliene avessi parlato, magari sarebbe cambiato qualcosa da lì a poco, ma nel futuro si sarebbe creata una situazione tale per cui questi problemi sarebbero riemersi.
Sono rapporti unilaterali, in cui te fai di tutto per mantenere vivo un qualcosa che dall'altra parte non viene recepito nella stessa maniera. E' tenuto vivo nella misura in cui tu, comunque, ci sei sempre e comunque. E guai se alzi la testa per dire qualcosa di diverso.

VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

37

Tuesday, January 23rd 2018, 9:58pm

@MissMarple
Conosco il tipo di situazione e capisco in pieno ciò che mi stai dicendo, devo dire che aver avuto l'occasione di trovare una persona così disponibile e comprensiva come te su questo forum è stata davvero una fortuna, riuscendo a capirmi, sono riuscita con piacere a leggere tutto ciò che mi consigliavi e ora sto cercando di metterlo in pratica, voglio davvero provare a migliorare me stessa, a costo di perdere l'unica amicizia rimasta.
Grazie davvero!

38

Wednesday, January 24th 2018, 12:05pm

Mi è successo lo stesso con DnB90 e con altri, siamo qui per questo! Sono contenta di esserti un po' utile. So che non è facile mettere in pratica i consigli, perchè la nostra natura va in un'altra direzione, io stessa sono ben lontana dapll'aver risolto il mio problema...però ci si prova. Io so che non voglio più sentirmi male per certe cose e ci devo lavorare, perchè se non lo faccio io non lo farà nessuno per me (giustamente).
Distraiti col tuo ragazzo e trovate altre amicizie, perchè non fate ad esempio un corso di ballo insieme? Oppure, tramite l'amico che hai nominato che avete visto sabato sera...magari uscite con lui e con la sua compagnia.

luc89

Nuovo Utente

  • "luc89" has been banned

Posts: 6

Activitypoints: 18

Date of registration: Feb 6th 2018

  • Send private message

39

Friday, February 9th 2018, 12:53pm

Cara VictoriaBlack leggendo cio' che hai vissuto nella tua infanzia sino alla tua adolescenza non ho potuto ignorare la tua ''rihiesta'' di aiuto.Mi sembra che nonostnte tutta la questione che hai vissuto con la tua amica,che peraltro trovo ingiusto e scorretto il fatto che ti abbia insultato e comunque che non abbia voluto parlarne di persona...diciamo che non hai perso niente.Hai avuto un infanzia molto difficile,questo ha contribuito sicuramente a crearti delle insicurezze interiori ed a cercare quel senso di affetto e amore che un po ti e' mancato,questo va bene ma purtroppo non tte le persone possono darti o farti sentire come tu giustamente meriti..cerca di selezionare TU! le persone con cui stare,persone che sappiano volrti bene aldila' di tutto..sicuramente hai bisogno di tanto affetto e non di malversazioni ..Ti abbraccio un caro saluto:)

Similar threads