Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


16

Wednesday, January 10th 2018, 7:39pm

@MissMarple
Si infatti mi rendo conto che avrei dovuto parlarne subito con lei, evitando di sfogarmi con altri, non cercavo sostegni contro di lei, ma più che altro conferme che io non mi immaginassi le cose, solo che fin dal primo sfogo ho sempre avuto persone che mi davano ragione, allora ho sempre creduto che mi trattasse davvero mai. Avrei dovuto parlarne subito con lei ne più ne meno...
No mai messo zizzania, sotto consiglio della psicologa che vedo ogni tanto, ho già scritto una lettera, dove spiegavo il perché, e perché io avessi detto certe cose e dove dicevo a Cecilia di stare attenta che molte persone non erano così amiche come pensava, ho anche incluso Bruno nella lettera, dove mi sono scusate sottolineando che Rino non c'entrava nulla, che insomma lui gli vuole bene, che stavo cercando di rimediare più per Rino che per me, che se il problema ero io avrei lasciato la compagnia, così che gli altri avrebbero potuto però essere ancora amici di Rino. Mai ricevuto risposta. Ho saputo da altre persone che Cecilia e Bruno raccontano a tutti che io ho scritto quella lettera per farli lasciare, che sono cattiva e che io andrei in giro a dire a tutti che fanno schifo insieme e che provo qualcosa per Bruno segretamente... Io non ho parole...


Credimi,hai fatto fin troppo...
comunque anche io sai quante lettere, email e messaggi di spiegazione ho scritto, puntualmente o ignorate o comunque liquidate: nessuno che mi abbia mai risposto capendo o apprezzando. Parlo ovviamente dei diversi gruppetti del liceo e simili...non era cattiveria, era proprio immaturità. Lasciali perdere, trova di meglio, hai fatto fin troppo e col senno di poi te ne accorgerai, quando conoscerai gente con cui stai bene e sei rilassata e serena.

DnB90

Utente Attivo

  • "DnB90" is male

Posts: 122

Activitypoints: 371

Date of registration: Sep 2nd 2017

  • Send private message

17

Thursday, January 11th 2018, 10:47pm

Ciao Victoria,

In te non c'è nulla che non va. Come hanno detto nei precedenti commenti altri utenti, ti sei imbattuta in una comitiva che è meglio perderla che trovarla. Probabilmente resterai legata a uno o massimo due elementi di questa, ma perché in loro vedrai delle persone vere di cui fidarti.
Io negli ultimi anni ho avuto a che fare con due comitive tossiche. In entrambi i casi mi sembrava che fossero compagnie perfette, dove comunque io ero troppo rigido e pretendevo troppo dagli altri. Eppure in tutte e due i casi i rapporti si sono logorati o rotti irrimediabilmente. Ho lavorato molto su me stesso, ci sono stati momenti in cui davvero ho creduto di passare il resto della mia vita da solo (fa ridere a leggerlo, lo so, ma la vivevo davvero così), ma alla fine ho capito una cosa: non erano veri rapporti di amicizia. Miss Marple per me ti ha dato, senza nulla togliere agli altri, la risposta più completa possibile: hai fatto di tutti per chiarire, loro non hanno voluto capire. Ti sei trovata ad avere a che fare con delle bandieruole, a cui va bene fino a che la pensi come loro, e il tuo modo d'essere non si sposa con questo modo di pensare. Gira pagina, meriti di meglio. E' normale che ci stai male, tu ci tenevi mentre loro no. Piano piano sta sofferenza sparirà, arriverà un momento in cui ti sembrerà quasi che queste persone non siano mai esistite.

Poi riguardo a quella "amica" che hai chiamato Cecilia: che bel soggetto! Ci parli, tornate ad andare d'amore e d'accordo, poi di colpo è di nuova fredda, poi tornate d'amore e d'accordo, poi di nuovo fredda, ecc. ecc. . Ho conosciuto una persona così: la consideravo la mia migliore amica, per me era come una sorella. Ogni volta era un camminare sulle uova, ogni volta dovevo chiedere scusa io, ogni volta dovevo capire i suoi momenti no. Quando ho sbottato, pur senza mancarle di rispetto, mi son preso del menefreghista, che non ascolta e pensa solo a sé stesso: io, che ero quello da cui correva nel momento del bisogno perché sapeva di trovarmi sicuramente. Sai come si sta senza una persona del genere vicino? Meglio! Non inseguire queste persone, insicure fino al midollo ma che ostentano sicurezza e pretendono di dirti come vivere e come comportarti, pronte a guardarti anche le virgole quando per loro manco prestano attenzione all'accento. Le persone che apprezzano quello che sei vedrai che non ti abbandoneranno. Io avevo questa paura, eppure chi mi apprezza davvero, chi posso chiamare amico, c'è ancora. Per cui... continua così!

VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

18

Saturday, January 13th 2018, 10:52am

@MissMarple
Credo proprio che sia la cosa giusta da fare, col tempo penso che ci riuscirò, nonostante siano già passati mesi ancora fatico a lasciarmi tutto alle spalle, ma forse perché ho bisogno di nuove esperienze sociali, cercherò di fare il possibile comunque!
Grazie per il tempo, l'aiuto e le parole spese per me, lo apprezzi moltissimo!

VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

19

Saturday, January 13th 2018, 11:01am

@DnB90
Ciao!
Si MissMarple ha proprio ragione, mi sono resa conto anche io che sono persone che vanno dove tira il gregge o dove tutto è a vantaggio loro, mi, quasi, devasta, sapere che il mio primo rapporto sociale in una compagnia sia andato a finire così, nonostante siano loro immaturi, anche io ho agito in maniera sbagliato, lo so bene, ognuno qui ha le sue colpe, però ho anche fatto il possibile per scusarmi, spiegare, magari le mie spiegazioni sono state travisate e questo mi disppiacerebbe, però ci ho provato, da loro non ho ricevuto neanche un "vai a quel paese!", solo MARTURO silenzio e voci di cattiveria, inventate, e spifferate alla gente... Spero di riuscire a superare tutto e non sentirmi più sola, ho un fidanzato, lo amo tantissimo, ma sento che mi manca qualcosa, delle amiche, ma anche solo una, per fare quelle cose da ragazza, so che potrebbe risultare sessista da dire, ma non è ciò che ho intenzione di far trapelare, è solo per far capire cosa intendo...
Mi spiace per la tua esperienza, ti capisco perché si effettivamente è molto simile alla mia, sembrava di stare sulle montagne russe, io le scrivevo, la invitavo, l'ascoltavo, cercavo di essere gentile, parlavamo dei nostri problemi, tra l'altro quando si parlava lei sempre di più, se io ho un brutto rapporto con mio padre, lei di più, se io sto male, lei di più, così che rubava anche i pochi minuti che riuscivo a parlare per parlare lei...
Speriamo di riuscire ad abbandonare tutto prima o poi, ci sto già provando e come ho detto a MissMarple è difficile, ma voglio provarci, grazie mille per avermi risposto e aver condisivo anche la tua esperienza, lo apprezzo moltissimo, grazie ancora!

20

Saturday, January 13th 2018, 1:23pm

E' naturale che tu abbia bisogno di un'amica, ma pensa pure che, se anche queste fantomatiche amiche dovessero accettare le tue scuse (!!!!!) e spiegazioni, pensi che sarebbero davvero persone valide su cui contare? Per me no. Forse tra diversi anni quando saranno maturate. Ma non è detto. Potrebbero anche aver agito per stupidità e superficialità e queste due cose difficilmente si superano.
Quindi si, hai bisogno di un'amica, ma vera. Hai pensato di iscriverti a qualche corso, o anche volontariato? Insomma attività che ti permettano di frequentare assiduamente coetanei o persone con stessi interessi. Oppure, il tuo fidanzato non ha altri gruppi di amici nei quali inserirti?
Stai tranquilla, comunque, non è un fallimento il tuo, avrai senz'altro commesso degli errori (come tutti) ma non vuol dire che non avrai mai degli amici veri, credimi. Io quelli che sono tra i miei migliori amici li ho trovati all'università quindi dai 18 anni ma anche molto dopo.
Non so se lo hai detto ma qual è la tua giornata tipo?

DnB90

Utente Attivo

  • "DnB90" is male

Posts: 122

Activitypoints: 371

Date of registration: Sep 2nd 2017

  • Send private message

21

Saturday, January 13th 2018, 10:13pm

Mi spiace per la tua esperienza, ti capisco perché si effettivamente è molto simile alla mia, sembrava di stare sulle montagne russe, io le scrivevo, la invitavo, l'ascoltavo, cercavo di essere gentile, parlavamo dei nostri problemi, tra l'altro quando si parlava lei sempre di più, se io ho un brutto rapporto con mio padre, lei di più, se io sto male, lei di più, così che rubava anche i pochi minuti che riuscivo a parlare per parlare lei...
Speriamo di riuscire ad abbandonare tutto prima o poi, ci sto già provando e come ho detto a MissMarple è difficile, ma voglio provarci, grazie mille per avermi risposto e aver condisivo anche la tua esperienza, lo apprezzo moltissimo, grazie ancora!

Passerai oltre sicuro, non preoccuparti. Fa male, malissimo, non smette mai di fare male, semplicemente la pillola con il tempo si addolcisce. Come ti ha detto MissMarple, tutti commettono degli errori (e questo non è assolutamente un luogo comune), ma in un rapporto di amicizia, così come in uno di coppia, si deve avere entrambi la volontà di risolvere. Se ogni discussione deve diventare un "Io non ho nulla da chiarire con te, sono stato/a già abbastanza chiara e se non dovessi essere abbastanza chiaro/a sta volta in futuro dovrò chiudere", quel rapporto non ha senso di esistere. Sono persone che, come noi, hanno delle insicurezze di fondo ed è per questo che ci attraggono. C'è però una sottile ma ben definita differenza: loro sono deboli e riversano la loro debolezza sugli altri, fingendosi forti e cercando di imporsi sulla persona che sta dando loro affetto; noi siamo deboli, ma mostriamo questo difetto nella sua profondità solo a chi veramente apriamo il cuore, con la costante paura di disturbare, di essere di peso. Questo è l'aspetto di cui si "nutrono" quelli della prima categoria: cerchiamo di essere capiti e compresi, e questa gente approfitta della nostra debolezza per manipolarci.

Troverai nuovi amici? La risposta è sì, e non è per niente retorica. Quando ti liberi dalle zavorre, dai modo alle cose ed alle persone giuste di raggiungerti. Ad esempio per me, uscita questa "amica" dalla mia vita, c'è stato modo di conoscere altre persone. Io mi ero un attimo isolato, mi ero come messo in pausa dal fare nuove amicizie per tenere viva questa e poche altre. Appena svanita ho avuto modo di iniziare a frequentarmi con un un'altra ragazza, con cui ora condivido un buon rapporto. Per questa persona, a differenza della precedente amica, nutro anche un interesse sentimentale, ma in me è nata una nuova consapevolezza: comunque si evolva il rapporto, con questa ragazza voglio averci a che fare, vista la sintonia che ci lega. Anche lei è uscita da una esperienza simile alla mia, però in amore e con una relazione decennale. Probabilmente se ci fosse stata ancora la parassita non avrei mai iniziato questo rapporto e non avrei mai iniziato a tagliare i rami secchi con persone che alla fine non facevano altro che giudicarmi, dicendo che però lo facevano per il mio bene.

Ogni esperienza che ci capita va presa come insegnamento. Va fatta decantare, perché per essere compresa del tutto richiede tempo, ma in ogni caso ci lascia qualcosa per il futuro. Vedrai che il tuo sesto senso, che adesso inizierai a seguire maggiormente, in futuro non ti ci farà neanche avvicinare ad altre relazioni simili ;)

VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

22

Sunday, January 14th 2018, 11:09am

MissMarple

@MissMarple
La mia giornata tipo inizia alle 8.30, lavoro fino alle 12, torno a casa e pranzo, tre giorni a settimana do ripetizioni a dei ragazzi dalle 14 alle 17, poi vado in palestra, gli altri due giorni studio per tutto il pomeriggio e nel fine settimana sono con il mio fidanzato, di solito facciamo qualcosina il sabato, tipo un breve aperitivo o una cena e la domenica restiamo a casa..
Durante le ore due di lavoro non mi è facile socializzare per svariati motivi, in palestra ci provo spesso, ma mi rendo conto di far abbastanza pena e me ne vergono da morire...

VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

23

Sunday, January 14th 2018, 11:14am

DnB90

@DnB90
Ho avuto un pensiero molto simile riguardo all'essere deboli, persone come me che lo mostrano, forse anche troppo, e persone come lei, che fanno percepire di esserlo, ma si fingono forti così da schiacciare gli altri con il peso delle loro debolezze.
Sono davvero felice che tu sia riuscito a trovare una persona nuova con la quale condividere un bel rapporto, vorrei tanto anche io, ma ogni volta che sembro quasi convinta di lasciarmi tutto alle spalle, tutto torno e una vocina mi dice che è inutile che ci provi tanto sono incapace e che tanto alla fine non so come si fa a trovare degli amici, quindi tanto vale non provarci e restare sola...

DnB90

Utente Attivo

  • "DnB90" is male

Posts: 122

Activitypoints: 371

Date of registration: Sep 2nd 2017

  • Send private message

24

Sunday, January 14th 2018, 9:22pm


Sono davvero felice che tu sia riuscito a trovare una persona nuova con la quale condividere un bel rapporto, vorrei tanto anche io, ma ogni volta che sembro quasi convinta di lasciarmi tutto alle spalle, tutto torno e una vocina mi dice che è inutile che ci provi tanto sono incapace e che tanto alla fine non so come si fa a trovare degli amici, quindi tanto vale non provarci e restare sola...

Gli amici non vanno trovati, un rapporto di amicizia nasce non appena una conoscenza si approfondisce e diventa più di questo. Tu devi semplicemente essere te stessa, aver a che fare anche con poche persone e con queste intensificare maggiormente i rapporti. Lascia lavorare la delusione che ora ti fa scoraggiare e pensare di non dover più fidarti così delle persone: è la base da cui ripartirai, più forte di prima. Ed eviterai istintivamente certe situazioni.

25

Monday, January 15th 2018, 11:45am

cito così che non so perchè non riesco a citare nel modo corretto: "Io mi ero un attimo isolato, mi ero come messo in pausa dal fare nuove amicizie per tenere viva questa e poche altre." (DnB90)

E' successo - e succede - pure a me.

@VictoriaBlack
la tua giornata tipo è abbatanza piena, mi sembra che tu bbia voglia di fare cose. Magari puoi sostituire la palestra con un corso di qualcosa che ti piace.
Il tuo ragazzo ha altri amici?

VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

26

Thursday, January 18th 2018, 8:08pm

@MissMarple
Neanche io riesco a citare in maniera corretta, comunque ha solo un altro amico, in comuno con la vecchia compagnia, lui dice di non soffrire per questa storia, io gli credo, ma sono comunque un poì incerta, lui e Bruno erano amici da moltissimi, davvero moltissimi, anni...

VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

27

Thursday, January 18th 2018, 8:10pm

@DnB90
Ci proverò, ho negato me stessa tantisttimo con queste persone, avev o paura di offendere o mettere a disagio qualcuno essendo me stessa o facendo qualche battuta sciocca, tanto per ridere, ci proverò davvero, grazie mille., lo apprezzo moltissimo...

VictoriaBlack

Utente Attivo

  • "VictoriaBlack" is female
  • "VictoriaBlack" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 79

Date of registration: Jan 3rd 2018

Location: Alpi

Occupation: Studentessa - Insegnante

  • Send private message

28

Monday, January 22nd 2018, 2:20pm

Non Ne Posso Piu'

Il tutto è degenerato ancora.
Mina, quella che conosco a più tempo, del mio paese e che credevo fosse mia amica, che alla fine poi mi ha incolpata, la ricordate?
Io e questa Mina siamo rimaste in contatto, non me la sono sentita di troncare definitivamente i rapporti, ho così deciso di rimanere in contatto con lei anche se in maniera più tranquilla, se prima che mi incolpasse di tutto le scrivevo spesso per fare due chiacchiere, ora invece le scrivevo ogni due o tre giorni, stessa cosa anche lei!
Niente l'altra sera torna in paese dall'università, torna ogni due settimane e resta due giorni, una sera vede la vecchia compagnia, una sera me, venerdì non c'ero, quindi presumo abbia visto gli altri, sabato ci saremmo dovute vedere insieme al mio fidanzato e un amico del mio fidanzato.
Io, il mio fidanzato e il suo Mattia andiamo a cena, Mattia ha voluto offrire la cena a noi due, ospitandolo spesso a dormire, e verso le 21:45/22:00 ci saremmo trovati insieme a Mina per bere qualcosa.
Per cambiare abbiamo deciso di proporre un locale diverso da quello che frequentiamo di solito, un bar, però con musica, lo scriviamo a Mina, Mina risponde
Mina: Non riuscite prima? Perché io volevo tornare presto. (con una faccina insopportabile)
Io: Dovremmo riuscire per le 21:30, dipende poi da quanto ci mettono a mangiare :/
Mina: Eh allora fammi sapere perché io preferivo fare una serata tranquilla, non mi va di uscire verso le dieci e andare al *nome del locale* sinceramente ahaha.
Io: Penso che andremo li, magari per le 21:30 riusciamo, scusa Mina. :(
Mina: Va allora sto a casa (faccina insopportabile) Sinceramente ci sono un po' rimasta male, non ci vediamo mai e per una volta che torno pensavo non fosse un problema cambiare programma, anche perché al *nome locale* potevate andare anche più tardi visto che io volevo andare a casa presto, comunque pazienza scrivimi quando sei libera.

- Allora presa dal senso di colpa più totale chiedo di andare in quel locale più tardi e prima di andare da un'altra parte così Mina poteva venire con noi senza essere a disagio o altro, il mio fidanzato e il suo amico dicono tranquillamente che va benissimo, che il locale era una proposta tanto per cambiare, anche un altro posto andava bene. Allora le scrivo-

Io: Se ti va meglio *nome dell'altro locale più tranquillo* andiamo li, in caso andiamo al *nome locale iniziale* più tardi, non c'è problema! :)
Mina: No va be a sto punto sto a casa se devo obbligarvi, tranquilla.
Io: Non è un problema :) hanno deciso loro e ho detto che potevamo andarci più tardi e bere prima qualcosa al *nome del locale tranquillo* e va benissimo non è mica un problema. Se a te va bene andiamo li o al nuovo pub che c'è in paese, dimmi tu!
Mina: No tranquilla seguite i vostri programmi.
Io: Ma guarda che non era un programma, lo avevano solo proposto, possiamo farci un salto dopo in caso volessimo ancora andare, davvero Mina, non è un problema! :/
Mina: Se era solo un programma perché mi sono vista rispondere "penso che andremo li" della seria arrangiati? Non mi va più di uscire a sto punto, sarei uscita solo per vedere te, ma non mi sembra che la premura sia reciproca. Ormai sono di cattivo umore e quindi faccio a non uscire, mi passerà
Io: Ho scritto pensa senza un potivo, cioè ho solo risposto, non ho guardato la semantica, stavo anche ordinando da mangiare, comunque non era un programma davvero Mina, come vuoi, se preferisci stare a casa perché sei di cattivo umore, mi spiace, non volevo metterti di cattivo umore, scusami, buona serata...

IO SONO ALLIBITA! Ma sono io che sono davvero socialmente ignorante e incapace di relazionarmi e non so spiegarmi e uso davvero teminologia sbagliata o sono solo capitata in mezzo a un gruppo di stronzi della merda?!
Scusate le parole, ma io sono stanca, distrutta e senza forze, dalle mie scuse che escono dalla mia bocca, per tutti, per qualunque cosa, per ogni cazzo di cosa. E pensare che io mi sono dovuta sentir dire da sta qui che ha detto a Ceclia che praticamente la colpa di tutto era mia e non ho detto niente, se no un semplice !hai fatto bene, mi sarebbe dispiaciuto privarti della sua amicizia per un errore mio."
E pensare che per sta Mina, anni fa gli unici giorni che non lavoravo, uscivo ogni tanto con lei e le SUE amiche per sopportare una delle amiche che non faceva altro che piangere per un ragazzo che le aveva detto fin dal prim appuntamento che lui voleva solo divertirsi un po', lei aveva accettato il divertimento e dopo un mese lui ha deciso di troncare e lei ne ha fatto una malattia, ho sopportato serate appostata in un bar per questa Mina nella speranza di veder passare il tizio con il quale usciva, ma lui non voleva dirlo in giro, ma vi rendete conto, che cazzo ho fatto di male?! Qual è il mio peccato? Ho pisciato in chiesa?! Non ne posso più sono stanca di piangere, prendere lexotan per dormire e gocce di valeriana e melatonna per stare almeno rilassata durante il giorno, non ne posso più, sono al limite di sopportazione, sono stanca.

29

Monday, January 22nd 2018, 5:40pm

No Victoria non sei tu la strana, te lo dico sinceramnete... Questa Mina ha dei problemi e nemmeno pochi...mi ricorda una mia amica che ha spesso queste reazioni ma ho capito che lo fa perchè ha l'ansia che gli altri non la vogliano e al contempo un grande orgoglio, che la portano ad avere queste uscite fuori luogo. O è paranoica o cercava una scusa per avere attenzione o litigare. E io? ovviamente mi sento sempre in colpa, proprio come te. Ma non devi! Vedi che se rileggi la conversazione è evidente che lei ha preso male una cosa tranquillissima....ha voluto vederlo lei il marcio, tu hai fatto di tutto per andarle incontro...poi fammi capire...avevi i tuoi impegni e hai provato a venirle incontro, lei era stanca (sabato sera alle 22 non mi sembra così tardi...) e ok, ma le è bastato poco per offendersi. Tra le due se una deve rimanerci male sei tu.
Non è un rapporto sano e piacevole se ci si arrabbia per queste stupidaggini. Vai oltre.

DnB90

Utente Attivo

  • "DnB90" is male

Posts: 122

Activitypoints: 371

Date of registration: Sep 2nd 2017

  • Send private message

30

Monday, January 22nd 2018, 8:07pm

Lasciala andare questa tua "amica". Non è un rapporto sano, ogni volta devi pesare atteggiamenti e parole, e te ne rendi anche conto. Conosco però le reazioni: ti dici che passerà, che te la prendi troppo, che non ha fatto nulla di male. Ti chiedo però una cosa: hai mai la sensazione che sei sempre o quasi tu ad andarle incontro? Che se non stai "a cuccia" assecondandola il rapporto possa incrinarsi?

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests

Similar threads