Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


LaPauci

Nuovo Utente

  • "LaPauci" started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Apr 28th 2013

  • Send private message

1

Sunday, April 28th 2013, 10:20am

Amicizia in grave pericolo... Vi prego aiutatemi!

Buongiorno a tutti!

Vi scrivo perché sono davvero disperata per la situazione in cui mi trovo.

Ieri sera sono andata a casa di una mia amica insieme ad altri nostri amici, e mentre ero in bagno accidentalmente ho fatto cadere il porta sapone in vetro. Ovviamente è andato in mille pezzi. Per paura della sua reazione, istintivamente non le ho detto nulla e ho pulito tutto il disastro buttando i pezzi di vetro nel cestino in bagno. Mentre è successo lei era fuori sul terrazzo con gli altri e giustamente sentendo il tonfo mi ha chiesto se era tutto ok, e io mi sono inventata che mi fosse caduto il telefono. Quindi lei entra in bagno per ispezionare e non si accorge di niente.
Finita la serata, tutti tornano a casa. Appena varcata la soglia di casa mia mi squilla il telefono, rispondo e lei era tutta incazzata per il porta sapone.
Lo so che ho reagito alla cosa in modo sbagliato, dovevo dirglielo subito, mi dispiace ma non l'ho fatto per farle un torto! Anzi, avevo solo paura della sua reazione. Le ho anche detto che le avrei pagato il danno. Alchè mi comincia a dire che non è incazzata x il porta sapone quanto per il fatto che non glielo abbia detto e conseguenza glielo abbia pure nascosto. So di aver fatto una cosa sbagliata, dovevo dirglielo anche per rispetto, ma lei ha sempre avuto un carattere particolare che non sai mai come reagisce !
Io non mi aspettavo questa reazione davvero, ci sono rimasta male anche perché a un certo punto mi dice: "se non me lo hai detto perché mi temi allora la nostra amicizia non ha più senso" per me questa frase è stata un colpo al cuore ! Una reazione del genere veramente secondo me è stata esagerata!
Io cosa posso fare ? Ormai il danno l'ho fatto, me ne pento, le ho chiesto scusa, le ho detto che mi dispiace, che le pago il danno ! (Ah e Quando le ho detto che glielo pagò si è messa a dire Chen voglio comprare! (?????) )

Ragazzi per favore aiutatemi perché io ci sono rimasta malissimo, anzi io non voglio perdere l'amicizia con lei anche de ha un carattere lunatico rancoroso e a volte anche arrogante...
Cosa posso fare per far pace ? Come ci si comporta in queste situazioni? So che sono Cazzate ma io ci rimango male...
Ditemi se è normale questa reazione per favore perché è la prima volta nella mia corta vita che una persona si arrabbi così con me a tal punto di dire che non vuole essere mia amica...
Io ci soffro, sono sempre stata sensibile alla questione amicizia, sempre... Per cui non vorrei sentirmi dire che dovrei chiudere ogni rapporto con lei perché ho veramente pochi amici... È già alcuni mi hanno abbandonata...

Spero rispondiate!
Aspetto con ansia.

Art.girls.1968

Utente Attivo

  • "Art.girls.1968" is female

Posts: 61

Activitypoints: 197

Date of registration: Mar 25th 2013

Occupation: casalinga

  • Send private message

2

Sunday, April 28th 2013, 12:38pm

ciao, io direi meglio essere sole che avere amicizie sbagliate. pero se ci tieni a lei poi sempre dire che pensavi di ricomprare la saponetta e di rimettere di nascosto. che non volevi rovinare la serata per una scocezza del genere. perche ci tieni a lei e di suo benessere psicico. tutto qui. e che ti dispiace che il tuoi piano non ci risucito.
Due cose mi hanno sempre sorpreso: l'intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini.
Tristan Bernard :)

Simone95

Giovane Amico

  • "Simone95" is male

Posts: 236

Activitypoints: 715

Date of registration: Apr 20th 2013

Location: Foggia

Occupation: Scuola Alberghiera

  • Send private message

3

Monday, April 29th 2013, 10:02pm

Tutto scorre..
Tranquilla, lascia calmare le acque, poi magari le parli (meglio dal vivo), qualche risata e tutto passa magari ti presenti con un porta sapone con una vostra foto o qualcosa del genere, magari ci ironizzi anche su, non sono motivi reali per spezzare un'amicizia..

Paris

meditAttiva

  • "Paris" is female

Posts: 406

Activitypoints: 1,403

Date of registration: Aug 1st 2009

Location: fra le stelle e le stalle

Occupation: insegnante

  • Send private message

4

Monday, May 6th 2013, 12:22am

Mah... io personalmente avrei reagito come la tua amica, se non peggio. Un oggetto rotto non è una gran perdita, ma un'amica che rompe qualcosa e che nasconde i cocci dove sa bene che li ritroverai (era ovvio che sarebbe successo) e che mente a riguardo è semplicemente incomprensibile. E quindi mi chiederei intanto che tipo di amicizia ci lega, in secondo luogo cosa può spingere una persona a mentire su una cosa del genere.
E secondo me per arrivare a mentire a proposito di una sciocchezza del genere, dietro ci sono delle motivazioni molto complesse; come amica potrei rimanere spiazzata dal fatto di non essermene accorta prima o di non aver saputo valutare la complessità di queste motivazioni. E dico questo perché ritengo che se tu abbia scritto su nienteansia sicuramente i tuoi motivi per comportarti così ce li hai. Ma la tua amica non lo sa, e quindi è ovvio che abbia reagito così.
Prova a parlarle dei tuoi timori, delle tue ansie, in fondo un'amica è lì anche per ascoltare, ma parlale dei reali motivi per cui le hai nascosto questa cosa, altrimenti non farai che peggiorare la situazione.
Perché l'ansia e le fobie si possono capire e accettare, ma le menzogne no.

Emanuele

Utente Passivo

  • "Emanuele" is male

Posts: 870

Activitypoints: 2,638

Date of registration: Nov 11th 2010

Location: Frittole

Occupation: Artista senza giacca e senza cappello (ho tante di quelle giacche e cappelli, però sono un artista e non ne uso)

  • Send private message

5

Monday, May 6th 2013, 12:37am

Mah, non è che tu le abbia nascosto chissà che, era comprensibilissimo che fosse una bugia di entità minima dovuta soltanto a normalissimo imbarazzo... non credo che una persona equilibrata possa arrabbiarsi tanto per una cosa del genere... io al tuo posto le chiederei di vederci, le sbatterei 10 euro in faccia - con aria di superiorità - e poi le direi di non farsi più sentire... dovresti essere tu a fare l'offesa, non lei...

badboy?

Utente Attivo

Posts: 50

Activitypoints: 206

Date of registration: Apr 9th 2013

  • Send private message

6

Monday, May 6th 2013, 11:22am

Mah, non è che tu le abbia nascosto chissà che, era comprensibilissimo che fosse una bugia di entità minima dovuta soltanto a normalissimo imbarazzo... non credo che una persona equilibrata possa arrabbiarsi tanto per una cosa del genere... io al tuo posto le chiederei di vederci, le sbatterei 10 euro in faccia - con aria di superiorità - e poi le direi di non farsi più sentire... dovresti essere tu a fare l'offesa, non lei...

Peccato che sia lei ad avere fatto ildanno e, soprattutto, ad averlo nascosto.
L' amicizia si basa anche sulla fiducia,e su una persona ti mente su una bazzecola come un portasapone... boh io due domande su di lei me le farei (non intendo offendere, dico solo che se menti su qualcosa di così insignificante, forse non è davvero amicizia, non dovresti avere paura della reazione. Se diciendole del fatto la tua amica si fosse arrabiata, avrebbe avuto torto.)

7

Monday, May 6th 2013, 1:38pm

Quando rompiamo accidentalmente un oggetto in casa altrui, è normale sentirsi in imbarazzo nel momento in cui lo si dovrà comunicare, non è piacevole per chiunque penso. Abbiamo rotto qualcosa che non ci appartiene e che magari può essere importante per il suo proprietario, non solo a livello economico (che magari può essere risarcito) quanto più a livello sentimentale, magari perché legato a un ricordo.

Quello che però mi pare anormale ed esagerata, è la tua paura per la sua reazione. Come mai la temevi così tanto? Perché avevi paura a confessarglielo, tanto da doverlo addirittura nascondere? Infondo parliamo sempre di un porta sapone. Da questo deduco che deve essere una ragazza particolare, dalle reazioni evidentemente eccessive, di sicuro poco equilibrata, se ne temi addirittura le reazioni per un portasapone.

L'amicizia dovrebbe essere innanzitutto serenità, disponibilità, dialogo. Nessuno dovrebbe avere paura di nessuno, di certo non per una cosa così sciocca.

Quindi concludendo, tu hai sicuramente sbagliato (in buona fede e per paura) a non dirglielo subito, ma lei di contro non deve essere un'amica che mette a proprio agio, che rassicura. Quindi la tua reazione è una diretta conseguenza del suo carattere, irascibile ed esagerato. L'amicizia dovrebbe essere tutt'altro.

Amelia2014

Giovane Amico

  • "Amelia2014" is female

Posts: 297

Activitypoints: 933

Date of registration: Dec 18th 2013

  • Send private message

8

Sunday, February 23rd 2014, 7:52pm

Scusate ma leggendo quanto avvenuto e alcune risposte mi chiedo una semplice cosa: perchè la colpa "deve" essere sempre degli altri?
Cioè, noi siamo tutti qui a scrivere su un forum che si chiama "Niente ansia", non si chiama "Sto benissimo, sono una persona equilibrata e non c'è nulla che non vada nè in me nè nel mio rapporto con gli altri", per cui non capisco come mai, di fronte ad avvenimento la cui dinamica è alquanto anomala, la responsabilità (o colpa) di ciò che va male debba sempre essere dell'altra persone.


Con questo non dico che dall'altra parte (le persone con cui ci relazioniamo) siano tutti sanissimi ed equilibrati tranne noi che scriviamo qua, perchè bisogna sempre essere in due per "ballare il tango", ma se siamo qui a scrivere forse è anche per imparare a distinguere fin dove arriva il nostro comportamento anomalo e dove inizia quello degli altri e magari iniziare ad agire per ritrovare un equilibrio nel nostro comportamento, prima di tutto.

Con questo non voglio colpevolizzare assolutamente LaPauci, anzi: ha scritto qui per cercare aiuto e non per avere giudizi.


Secondo me Lapauci, se la tua amica ha esagerato o non ha esagerato è una cosa che al momento non dovrebbe interessarti più di tanto: importante è capire perchè tu hai sentito di doverti comportare così: cosa ti ha intimorito? Ti è successo altre volte di trovarti in situazioni simili e comportarti così? Sempre con questa persona o anche con altri? Quando avrai raccolto le idee puoi provare a fare chiarezza con la tua amica aprendoti a lei e dicendo come ti senti, cosa provi quando ti senti spinta a comportarti in questo modo e perchè...

Rompere un porta sapone non è la fine del mondo. Certo danneggi un oggetto che appartiene ad altri in casa loro, ma è un incidente e gli incidenti capitano, non è colpa di nessuno. Anche la tua amica non credo si sia arrabbiata per il danno in sè (molto piccolo) ma per il significato che tutta la questione ha: il tuo comportamento anomalo, poco chiaro, non fiduciario, l'aver nascosto il tutto goffamente...

Riflettici un attimo e cerca di capire, poi spiegati con lei.

Sii chiara tu per te stessa, se gli altri poi non cambiano idea o decidono di stare ancora sul piede di guerra, allora è un loro problema, ma non crocifiggerti per questo. :)
You can lie to your friends, you can lie to your family, but you can’t lie to your bathroom mirror.