Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

76

Saturday, January 12th 2019, 6:14pm

Grazie per la spiegazione. Credo che probabilmente l'unico vantaggio dei social rispetto ai forum sia quello di poter ritrovare vecchi amici.

77

Sunday, January 13th 2019, 12:38am

Michele siamo lieti di informarti che il tuo thread ha raggiunto 4000 mi piace, sedicimila cuoricini!
Già ti danno del tu e manco li conosceresti!

Hahahaha, onestamente sono molto felice degli apprezzamenti e dei tanti messaggi di stima ricevuti da tanti amici e amiche di questo forum e li ringrazio con altrettanta stima e amicizia, tuttavia tengo a precisare (in riferimento ai social), che non faccio assolutamente parte della società del "mi piace" al secolo il "like" così come non faccio parte della società del selfie (mai fatto uno in vita mia!). Valuto la vita su fatti concreti, in primis le relazioni e le cose vere, tangibili e condivisibili in prima persona ovvero la qualità della mia vita e i contatti e le emozioni reali con cui socializzo nel mondo reale tramite espressioni, emozioni, sorrisi, abbracci, parole dette e sentite e non click, like, selfie, faccine etc. anche se devo ammetterlo, le trovo che le faccine siano una delle più grandi e belle invenzioni del secolo :D :thumbsup: :girl:

Di fatto devo però dire che dei social mi affascina il poter ritrovare vecchi amici o fidanzate (cosa alla quale fino a qualche anno fa ero contrario) ma oggi sarà il tempo che passa sono curioso di sapere come stanno e come sono cambiati. Allo stesso tempo non trovo che i social abbiano in se una vera utilità.

Nb: per fare un esempio, cosa cambia tra un social e un forum???

Boh.
Ti ha già risposto Mademoiselle Moi.
Non credo di poter scrivere una risposta cosi tecnica!

Le faccine!Argh: per me son un incubo.
Nel contesto lungo diventa un casino(me lo sballano completamente) , in quello breve o brevissimo superargh!
Ne conosco un filino la storia: le trovo geniali se usate da sole.
:sos:

In un forum puoi discutere di un argomento in maniera più complessa, puoi riprenderlo dopo tempo (non tantissimo)
I tempi, i modi, le interazioni.
Fb lo usavo e uso sporadicamente ormai solo per le amicizie valide.
Li è iniziato un mio percorso.
In un gruppo neurodiverso.
Faticavo immensamente di meno.
Qui devo far ricorso a tutta la mia esperienza nel comunicare poichè eterogeneo.
I gruppi forse son una differenza : alcuni son composti di elementi speciali, solo Artisti,solo Aspie...un numero limitato di interazioni e ci si capisce "al volo".
(nel mio caso).
Ho smesso di usarlo (non so per quanto e se poi lo riuserò), perchè ha derogato in libertà(diritti umani) , non si può fare quasi nulla.
Il forum ti da più tempo spazio.
Altri social non ne ho frequentati.
Forum si.
Non mi piacciono i like....non me ne frega nulla.
Potrei guadagnarci:però sarebbe stressante.
Da uno smartphone mi stressa ugualmente, compreso whatsapp, giusto se devo.
Del "ce l'hanno tutti", non so , non mi interessa.
Ora più che un social è un mostro fagocitante.
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

78

Sunday, January 13th 2019, 12:52am


Selfie: le persone paiono cretine nel farseli...non vorrei citare politici che fanno pure video dondolanti :)

No selfie non ci sei stato.

Devi dimostrare di esserci stato, di essere sorridente, di di essere divertente, strano stro, bravo in qualcosa,li.

Li: io c'ero eh!

La: foto che ritrae due persone che invece di pensare a ciò che fanno di bello, pensano al fotografarsi per chi?

Like, like,like: i need you!
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

79

Sunday, January 13th 2019, 2:08pm

Ho perfettamente afferrato il concetto!!!!

Santacruz

Zitella con gattino

  • "Santacruz" is female

Posts: 600

Activitypoints: 1,071

Date of registration: Oct 18th 2017

  • Send private message

80

Monday, January 14th 2019, 9:45pm

Facebook: è una sorta di piazza virtuale, neutrale. Ci pubblico foto di paesaggi e posti che visito (mia passione). È un diario che ogni tanto ti fa vedere cos'hai fatto o dov'eri 5 anni fa
Poi è utile per gli eventi, scopri cosa fanno di interessante intorno a te.
Poi ci sono i gruppi, molto utili quelli su alimentazione e salute, in cui ci scambia opinioni e ci si da sostegno e motivazione.

Twitter: lo odio. Mi sembra la banalizzazione della realtà. Odio la parola e il concetto di hashtag. Soprattutto quando ne mettono 10 per un solo concetto banalissimo. Odio quando il twit di un personaggio famoso o peggio un politico fa più notizia di un fatto reale.
Odio l'idea che le persone facciano a gara di twit per avere il loro secondo di gloria.

Altri social non li conosco.

81

Monday, January 14th 2019, 10:45pm

Si : i gruppi son interessanti, se scelti bene si.
Per me son stati fondamentali.

Poi si: anche io pubblico immagini.
D'Arte principalmente,solo che scelgono loro praticamente quello che devi pensare tu!
Quindi è un limitato mondo interattivo.
Dove non hai feedback per difendere le tue scelte.
Non ti processano neanche col diritto alla difesa: sei subito colpevole di aver pubblicato un qualcosa che loro si inventano che non puoi.
Scrivo di Artisti a livello altissimo.
L'80% di quello che mi piacerebbe pubblicare non posso pubblicarlo.
Una volta hanno levato un brano di Nina Simone (Sinnerman)
Tra l'altro è una canzone che si basa su una citazione colta (Apocalisse 6:15-16)
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

Settembre

Utente Attivo

  • "Settembre" is male

Posts: 38

Activitypoints: 121

Date of registration: Jun 11th 2019

Location: Italia

  • Send private message

82

Saturday, June 15th 2019, 9:36pm

Io onestamente non vado dietro alle scemenze. Se si può fare un buon uso di internet allora lo faccio , altrimenti no.

Similar threads

Used tags

network, social