Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

61

Saturday, July 22nd 2017, 4:09pm

Una volta (non anni luce fa), quando conoscevi una persona le prime parole erano come ti chiami, quanti anni hai etc. cioè quelle cose che si chiedono sia per curiosità che per rompere il ghiaccio. Nell'era della cosiddetta "intelligenza collettiva" (io preferisco definirla imbecillità collettiva), ogni volta che mi capita di conoscere qualcuno/a la prima domanda che mi fanno è: sei iscritto a Facebook?? E io puntualmente gli rispondo che me ne sbatto dei cosiddetti social proprio come concetto. D'accordo all'uso di un forum tematico dove incontri persone coi tuoi interessi/problemi, dove impari qualcosa dalle esperienze altrui ma a me questo fatto di commentare cavolate e di condividere qualcosa in modo virtuale mi da ai nervi.

A me piace condividere le cose reali insostituibili dalla rete. Giorni fa una mia amica mi ha raccontato quanto segue: era la festa di compleanno di uno dei suoi figli e avevano organizzato nel salotto di casa una festicciola con musica, bibite e snack più la immancabile torta di compleanno e fin qui tutto normale. A un certo punto questa mamma decide di andare a chiedere ai ragazzi se hanno bisogno di qualcosa, pertanto entra nel salotto e trova che tutti i ragazzi/e non stanno ballando, pomiciando, chiacchierando, scherzando etc. cioè tutte quelle cose che lei ed io facevamo "ai nostri tempi".

Niente affatto, i pargoli peraltro tutti maggiorenni o quasi, erano ognuno/a appollaiati su divani e poltrone ognuno col proprio smartphone cioè col loro mondo virtuale. Io onestamente sono allibito se questo è il futuro che ci aspetta. Tralasciando il fatto che le varie ragazze hanno evitato come la peste la torta di compleanno poiché, si sa, l'aspetto fisico prima di tutto e se dopo una fetta di torta o due patatine dovessi metter su un grammo di ciccia dopo come fai a postare le foto di te in bikini per far collera alle tue amiche?

I social stanno modificando in peggio le abitudini della gente uccidendo le capacità di relazionarsi, si creano nuove relazioni nel tempo di un click, manca totalmente il calore di un sorriso, di un abbraccio, di un bacio, mancano le atmosfere magiche della chimica che si stabilisce tra due individui, manca quella lentezza nello scoprirsi e conoscersi poco alla volta che rende tutto più intrigante.

A me non frega una mazza di incontrare vecchi amici, se sono vecchi o non sono più amici vuol dire che qualcosa non funzionava così come me ne sbatto di reincontrare le mie ex e rivivere i ricordi di storie andate, me ne sbatto di far conoscere a mezzo pianeta i miei addominali e me ne sbatto di commentare le cose "virali". Quì l'unica cosa virale è la superficialità e purtroppo negli svariati vaccini che i ragazzi debbono spararsi secondo le nuove leggi vigenti non ce ne uno che impedisca loro di essere contagiati dalla dipendenza dai social.

Pocahontas

Nuovo Utente

  • "Pocahontas" is male

Posts: 2

Activitypoints: 6

Date of registration: Aug 9th 2019

Location: Berlin

  • Send private message

62

Friday, December 28th 2018, 8:35pm

Ne uso due e non ne abuso: WhatsApp e un altro. Facebook non lo sopporto, ne sono uscita e non ne voglio più sapere soprattutto dopo ciò che lo scandalo che c'è stato. Preferisco i forum :D e, ancora meglio, conoscere le persone dal vivo.

Fiamma verde

Amico Inseparabile

  • "Fiamma verde" is female

Posts: 928

Activitypoints: 3,482

Date of registration: Mar 16th 2011

  • Send private message

63

Saturday, January 5th 2019, 6:13pm

I social hanno distrutto la vita, l'amore, la realtà e le persone.
Tutti manipolati e instupiditi. Tutti a mostrare falsi profili per nascondersi. Perchè ormai per la società e per tutti conta solo se sei figa/o e basta. La cultura è morta, l'arte è morta, la politica è morta...il mondo non esiste più. Sono tutti incollati lì su quel touchscreen a cliccare ogni minuto. Tutti prigionieri e deviati dai geni del marketing. Desiderare. Desiderare. Le persone sono soltanto consumatori di sesso, di oggetti e di se stessi. Spero che tutta la tecnologia sparisca. Ma non si tornerà a vivere più.
Ho visto il sole, ho creduto di vedere una luce immensa...era una grossa lampadina sopra il tavolo operatorio.

giandeg

Utente Fedele

Posts: 387

Activitypoints: 1,372

Date of registration: Jul 26th 2014

  • Send private message

64

Saturday, January 5th 2019, 6:41pm

Sono uscito Facebook e da Twitter. Uso linkedin per alcune informazioni di lavoro, ma non.ho mai trovato lavoro o clienti

mademoiselle_moi

Amico Inseparabile

  • "mademoiselle_moi" is female
  • "mademoiselle_moi" has been banned

Posts: 1,822

Activitypoints: 4,840

Date of registration: Jul 7th 2017

  • Send private message

65

Saturday, January 5th 2019, 10:48pm

facebook lo tengo più che altro per abitudine, do uno sguardo generale ma non scrivo più niente da anni e avrò poco più di 50 amici.Tutta gente che conosco realmente tranne due ragazze conosciute anni fa in un forum, con cui ho sempre interagito per interessi comuni.

twitter l'ho attivato ma non l'ho mai capito, non mi ci ambiento, non ricordo nemmeno se ho l'account ancora valido.

instagram inizialmente non mi piaceva, seguivo personaggi famosi ma fondamentalmente non me ne fregava un accidente. Ora mi piace tantissimo, pubblico poco e non seguo/sono seguita da amici reali, ma seguo sprattutto pagine di divulgazione scientifica, medicina, psicologia e gente comune con cui condivido gli hobby. Ho scoperto un mondo, non sono molto seguita ma non mi importa, mi importa imparare dalle pagine che seguo.

Insomma, per concludere, faccio un uso assai poco social dei social :blush:

66

Sunday, January 6th 2019, 8:38pm

Una volta (non anni luce fa), quando conoscevi una persona le prime parole erano come ti chiami, quanti anni hai etc. cioè quelle cose che si chiedono sia per curiosità che per rompere il ghiaccio. Nell'era della cosiddetta "intelligenza collettiva" (io preferisco definirla imbecillità collettiva), ogni volta che mi capita di conoscere qualcuno/a la prima domanda che mi fanno è: sei iscritto a Facebook?? E io puntualmente gli rispondo che me ne sbatto dei cosiddetti social proprio come concetto. D'accordo all'uso di un forum tematico dove incontri persone coi tuoi interessi/problemi, dove impari qualcosa dalle esperienze altrui ma a me questo fatto di commentare cavolate e di condividere qualcosa in modo virtuale mi da ai nervi.

A me piace condividere le cose reali insostituibili dalla rete. Giorni fa una mia amica mi ha raccontato quanto segue: era la festa di compleanno di uno dei suoi figli e avevano organizzato nel salotto di casa una festicciola con musica, bibite e snack più la immancabile torta di compleanno e fin qui tutto normale. A un certo punto questa mamma decide di andare a chiedere ai ragazzi se hanno bisogno di qualcosa, pertanto entra nel salotto e trova che tutti i ragazzi/e non stanno ballando, pomiciando, chiacchierando, scherzando etc. cioè tutte quelle cose che lei ed io facevamo "ai nostri tempi".

Niente affatto, i pargoli peraltro tutti maggiorenni o quasi, erano ognuno/a appollaiati su divani e poltrone ognuno col proprio smartphone cioè col loro mondo virtuale. Io onestamente sono allibito se questo è il futuro che ci aspetta. Tralasciando il fatto che le varie ragazze hanno evitato come la peste la torta di compleanno poiché, si sa, l'aspetto fisico prima di tutto e se dopo una fetta di torta o due patatine dovessi metter su un grammo di ciccia dopo come fai a postare le foto di te in bikini per far collera alle tue amiche?

I social stanno modificando in peggio le abitudini della gente uccidendo le capacità di relazionarsi, si creano nuove relazioni nel tempo di un click, manca totalmente il calore di un sorriso, di un abbraccio, di un bacio, mancano le atmosfere magiche della chimica che si stabilisce tra due individui, manca quella lentezza nello scoprirsi e conoscersi poco alla volta che rende tutto più intrigante.

A me non frega una mazza di incontrare vecchi amici, se sono vecchi o non sono più amici vuol dire che qualcosa non funzionava così come me ne sbatto di reincontrare le mie ex e rivivere i ricordi di storie andate, me ne sbatto di far conoscere a mezzo pianeta i miei addominali e me ne sbatto di commentare le cose "virali". Quì l'unica cosa virale è la superficialità e purtroppo negli svariati vaccini che i ragazzi debbono spararsi secondo le nuove leggi vigenti non ce ne uno che impedisca loro di essere contagiati dalla dipendenza dai social.

Ciao Michele : dipende da come lo usi.
E da come non ti usa,in quanto non glielo consenti.
Per me era tematico: erano iscritte persone con la sindrome, per quello son entrato li.
Poi sempre in gruppi che a me servivano per capire.
Nell'insieme ho compreso tantissime cose a me indispensabili.
L'interazione normale, a me non interessava quella tipica del social.
Poi successivamente l'ho usato per pubblicare Arti.
Musica e pittura .
Quindi il pubblico era selezionato.Ora non lo uso tanto, quasi mai.
Le persone conosciute son state utilissime.
Vecchi amici: mi chiedo se ho impiegato una vita a evitarli parenti compresi, perchè dovrei reincontrarli con un social?
Tra l'altro saprei come fare diversamente: ma non voglio per l'appunto.
Reunion una mia compagna reicnontrata per caso mi aveva parlato di quella.
Il divertente era che lei stessa non avrebbe voluto parteciparvi(compagni iene) .
Ne son uscito per senso di fastidio.
Pubblicavo arte la cassavano:Ora, eliminare un Michelangelo è molto ma molto americano :)
Lo hanno fatto.
Compresi i led Zeppelin considerati blasfemi.
Alle mie proteste scritte hanno reintegrato dopo mezzora entrambi i post.
Non aveva alcun senso la loro "pudicizia" su Opere D'Arte e musica che chiunque conosce, e loro stessi (come popolazione) adorano poichè espressione di genialità assoluta riguarda a Michelangelo.
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

67

Monday, January 7th 2019, 1:48pm

Prima o poi magari mi iscriverò anch'io a questo Facebook, chissà. Per ora non ne ho mai sentita la necessità e questo forum mi basta e mi avanza, per il resto preferisco non dipendere troppo da internet.

Rainbow87

Barcollo ma non mollo

  • "Rainbow87" is male
  • "Rainbow87" has been banned

Posts: 596

Activitypoints: 1,413

Date of registration: Dec 25th 2017

  • Send private message

68

Tuesday, January 8th 2019, 6:27pm

Io cerco di tenere duro, anche se facebook ce l hanno tutti. Uso WhatsApp e basta.

69

Wednesday, January 9th 2019, 11:00pm

Prima o poi magari mi iscriverò anch'io a questo Facebook, chissà. Per ora non ne ho mai sentita la necessità e questo forum mi basta e mi avanza, per il resto preferisco non dipendere troppo da internet.
Mah! Per me risulta faticoso stare su due fronti.
Di per se facebook sarebbe inutile.
Un forum è nettamente differente.
Già dei mi piace su dei post!Te li immagini ? :)
Michele siamo lieti di informarti che il tuo thread ha raggiunto 4000 mi piace, sedicimila cuoricini! :)
Già ti danno del tu e manco li conosceresti! :)
Poi dipende da come si utilizza il social.
Eccellente se a scrivere siano persone di Nazioni come L'Iran e ti chiedono in perfetto inglese di Pier Paolo Pasolini, conoscendone vita,e morte e genialità da lui espresse,ed in maniera precisa.
O Africani con una fantasia impressionante a livello creativo.
E non sono neanche persone anziane, nate ante rivoluzione Del 1979.
O discutere con una Giapponese di cucina di derivazione Cinese,della quale non sapevo un bel nulla! :)
Le sue foto dei suoi piatti erano eccellenti.
Gestisce un ristorante :ogni piatto ha una preparazione era di un accuratezza incredibile.
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

70

Wednesday, January 9th 2019, 11:14pm

Non ti iscrivere :rimarresti deluso.
Ti vedo bene qui
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

Ace87

Utente Attivo

Posts: 13

Activitypoints: 46

Date of registration: Aug 2nd 2019

  • Send private message

71

Thursday, January 10th 2019, 10:24am

FB lo uso, con un'account "fantasma" perchè è l'unico modo che ho di seguire alcuni gruppi e locali ed essere aggiornato su concerti fiere etc, senza dover seguire 1000 siti.

Il mio profilo personale invece l'ho cancellato, non ti accorgi all'inizio, ma un gruppo qui un gruppo la, amici cagacazzo nelle chat
è un'attimo perderci 1-2 ore al giorno.

FB non è indispensabile, ma non è neanche inutile.

Hawake

Redimorto

Posts: 107

Activitypoints: 198

Date of registration: Feb 3rd 2017

  • Send private message

72

Thursday, January 10th 2019, 7:28pm

Mi piaceva molto facebook all'inizio, era la novità, il poter comunicare con i tuoi amici e ritrovare quelli persi. Poi ha preso una piega che non mi è piaciuta e mi sono cancellato. Mi sono iscritto di nuovo soltanto per evitare di dire che non ho facebook, sembra impossibile non averlo, ma non lo uso se non per seguire qualche gruppo. Whattsapp praticamente ha sostituito l'uso che facevo di facebook. Altri social non li uso.

73

Thursday, January 10th 2019, 9:19pm

Michele siamo lieti di informarti che il tuo thread ha raggiunto 4000 mi piace, sedicimila cuoricini!
Già ti danno del tu e manco li conosceresti!

Hahahaha, onestamente sono molto felice degli apprezzamenti e dei tanti messaggi di stima ricevuti da tanti amici e amiche di questo forum e li ringrazio con altrettanta stima e amicizia, tuttavia tengo a precisare (in riferimento ai social), che non faccio assolutamente parte della società del "mi piace" al secolo il "like" così come non faccio parte della società del selfie (mai fatto uno in vita mia!). Valuto la vita su fatti concreti, in primis le relazioni e le cose vere, tangibili e condivisibili in prima persona ovvero la qualità della mia vita e i contatti e le emozioni reali con cui socializzo nel mondo reale tramite espressioni, emozioni, sorrisi, abbracci, parole dette e sentite e non click, like, selfie, faccine etc. anche se devo ammetterlo, le trovo che le faccine siano una delle più grandi e belle invenzioni del secolo :D :thumbsup: :girl:

Di fatto devo però dire che dei social mi affascina il poter ritrovare vecchi amici o fidanzate (cosa alla quale fino a qualche anno fa ero contrario) ma oggi sarà il tempo che passa sono curioso di sapere come stanno e come sono cambiati. Allo stesso tempo non trovo che i social abbiano in se una vera utilità.

Nb: per fare un esempio, cosa cambia tra un social e un forum???

Boh.

mademoiselle_moi

Amico Inseparabile

  • "mademoiselle_moi" is female
  • "mademoiselle_moi" has been banned

Posts: 1,822

Activitypoints: 4,840

Date of registration: Jul 7th 2017

  • Send private message

74

Friday, January 11th 2019, 8:54pm


Nb: per fare un esempio, cosa cambia tra un social e un forum???

Boh.


il social è più immediato, scrivi messaggi di poche righe, condividi una foto, due o tre commenti e dopo qualche ora quel contenuto è già andato nel dimenticatoio. E' anche meno profondo, nella maggir parte dei casi..

Penso che questo vada di pari passo con l'uso del telefonino, contenuti scarni, rapidi e veloci, che puoi guardare mentre sei in giro, e puoi digitare da una tastiera minuscola. Nulla di profondo come si trova in questo o in altri forum.
Ci sono anche gruppi seri, per carità, ma secondo me facebook sta un po' decadendo proprio per questa cosa della rapidità e comodità di scrittura che serve quando si usa il telefono....e infatti anche su ig c'è sempre più gente che fa le stories e meno gente che scrive testi.

mademoiselle_moi

Amico Inseparabile

  • "mademoiselle_moi" is female
  • "mademoiselle_moi" has been banned

Posts: 1,822

Activitypoints: 4,840

Date of registration: Jul 7th 2017

  • Send private message

75

Friday, January 11th 2019, 8:59pm

Io cerco di tenere duro, anche se facebook ce l hanno tutti. Uso WhatsApp e basta.


non ne sono più così sicura sai?
io su fb ci sono dal 2008, e man mano cancello amici perchè vedo che non scrivono più da anni. Tante pagine che seguivo sono ormai inattive o non più aggiornate, io stessa ci sto per seguire due o tre cose ma non pubblico niente. Secondo me ha perso molto piede rispetto a 10 anni fa. Forse il numero di account è cambiato di poco, ma credo che il volume di informazioni veicolato sia molto diminuito.

Similar threads

Used tags

network, social