Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

1

Sunday, August 27th 2017, 2:33pm

Odio le mode!!

Ho sempre odiato le mode, non sono mai stato un paninaro, un metallaro, uno yuppie. Non ho mai portato acconciature alla moda anzi mi raso per scelta da una vita, non vesto secondo i dettami della società, non ho tatuaggi, sono semplicemente me stesso e me ne vanto. Noto invece che buona parte della gente si autoimpone dei cliché che frequentemente gli stanno malissimo addosso. Non mi piace giudicare gli altri e non sono nessuno per farlo ma ritengo che troppo spesso la gente prova a imporsi un look assolutamente inadatto oltre che a rappresentare una perdita totale di personalità. Penso infatti che la miglior scelta sia non assomigliare agli altri ma a se stessi valorizzando la propria personalità e la propria originalità.

Ora qualcuno potrebbe anche rispondermi che in fin dei conti mi fermo alle apparenze poiché l'abito non fa il monaco e che dentro involucri spesso simili si nascondono personalità diverse. Lo so bene infatti sono invaghito della cassiera del mio supermercato, tatuata dalla testa ai piedi e con diversi piercing ma almeno lei non ha fatto copia e incolla ed ogni giorno si presenta con un look diverso segno che il suo corpo esprime stati d'animo e una profonda originalità che non fa rima con omologazione.

2

Sunday, August 27th 2017, 7:15pm

Siamo in Italia....il paese dove la moda è tutto e copre ogni minuto della vita, da quando scegli un capo di abbigliamento al telefono cellulare o il profumo, la pettinatura, lo sport, tutto tutto. Non esiste paese uguale al mondo

Perlopiù, non tutti per fortuna
namasté

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,254

Activitypoints: 3,860

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

3

Sunday, August 27th 2017, 8:27pm

Anch'io le guardo senza alcuna simpatia, e purtroppo mi sembra di dover constatare che se nei decenni scorsi l'omologazione riguardava prevalentemente l'abbigliamento, l'acconciatura e pocjhi accessori o beni considerati status simbols... oggi il rischio omologazione copra potenzialmente l'intera esistenza di un essere umano, dallo stile alimentare (vegano è figo, onnivoro no) , a quello sessuale (ha più qualche senso parlare di "trasgressione"? E' diventato originale di fatto chi non lo è!) , a quello formativo (vedo più iscritti ad università private che alle statali) , a quello professionale (dopo la generazione delle aspiranti veline e degli aspiranti calciatori, vedremo quale collocazione ci sarà per tutti gli aspiranti chef stellati in formazione!), a quello esistenziale (il pensionato come il ventenne risultano out e opachi se non meditano di trasferirsi all'estero).
Forse sono proprio abbigliamento e acconciature che oggi sono più personalizzati rispetto a ieri; mi sembra che la griffe, ad esempio, conti molto ma molto meno di ieri.

A proposito di mode!!!
ieri mi sono imbattuta nella roboante carovana di un motoraduno.
Erano le super-moto di massima cilindrata, comprese le Easy Rider, che quando ero ragazzina facevano molto "superuomo" nei giovani uomini intorno ai 30 anni, con tute rigorosamente in pelle.
ieri era un caldo boia, e le tute in pelle non erano neanche pensabili, per cui sono rimasta basita, nel vedere che ...dai caschi spuntavano soltanto barbe o ciuffi di capelli BIANCHI, e sotto al casco molte pancette attempate...
Le Easy rider erano quelle che facevano più tenerezza, perchè posso garantire che vedere un sessanta-settantenne semisdraiato e di cui si intuisce la faticosità della posizione...quasi addolora.

Anche quella fu una moda, e la visione mi faceva proprio pensare a quanto ogni moda sia datata e si finisca per trovarci forme di gratificazione che, come dicevi Michele, possono finire per renderci anche un po' penosi...

Sienne

Utente Avanzato

  • "Sienne" is female

Posts: 730

Activitypoints: 1,918

Date of registration: Aug 21st 2017

  • Send private message

4

Sunday, August 27th 2017, 8:28pm

Per anni mi sono omologata ad essere in un modo in cui non mi riconoscevo, questo per piacere agli altri.
Poi ad un certo punto mi sono ribellata, ho tagliato i capelli, ho scelto abiti senza brillantini, senza scritte, senza fantasie, pochissimo trucco.
Ho scelto un mio personale stile, in cui mi sento a mio agio, il risultato è stato maggiore sicurezza e senso di libertà.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,008

Activitypoints: 21,359

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

5

Sunday, August 27th 2017, 8:33pm

In realtà io non posso dire di odiare le mode dopo un'adolescenza punk e una giovinezza grunge. A mia difesa posso dire che erano mode contro. Per me esprimevano la ribellione contro la sottocultura dell'essere fighi che in quegli anni esplodeva e oggi, anche vedendo il forum dove i giovani si crocifiggono perché non bellissimi, dilaga. Sempre mode erano, però le riguardo con affetto.
Elì, Elì, lemà sabactàni

6

Sunday, August 27th 2017, 9:00pm

Ho sempre odiato le mode, non sono mai stato un paninaro, un metallaro, uno yuppie. Non ho mai portato acconciature alla moda anzi mi raso per scelta da una vita, non vesto secondo i dettami della società, non ho tatuaggi, sono semplicemente me stesso e me ne vanto.


Diciamo che più o meno anche io, e la penso come te.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

Cedra

Utente Attivo

  • "Cedra" is female

Posts: 91

Activitypoints: 350

Date of registration: Aug 29th 2017

  • Send private message

7

Thursday, August 31st 2017, 7:36pm

Io invece mi sto conformando. Non ce la faccio, ogni volta uscire e vedere la gente che si permette di giudicarti poco intelligente perché sei "Strano". Ho visto davvero gente ridermi davanti senza nemmeno provare a nascondersi. Un idiota ha cominciato a urlare che "A [mio paese] una pazza col cappello è scappata dal manicomio. Altri commentavano davanti a me come se non esistesse.
Un altro che quelle come me vanno uccise. Strangolate, per la precisione.
E voi direte: cacchio ti eri messa in testa?

Una piuma. Uno stupidissimo cappellino con la piuma, come nei secoli passati. Mi piaceva e l'ho indossato. Mi piace ancora ma l'ho buttato. Mi vergogno anche a scrivere che l'ho indossato, ecco tutto.

Prima non mi truccavo. Non mi sentivo a mio agio, il trucco non fa parte del mio viso: non ho le labbra rosso fuoco, o la pelle ultraliscia.
Adesso ho cominciato a farlo e noto con una certa inquietudine che in generale mi si porta più rispetto. C'è chi ride ancora (e io vorrei urlare "perché? Cos'ho adesso che non va? Ho la gonna corta, la maglia "normale" e il trucco! Cos'è che volete ancora?") ma in generale passo più inosservata e mi sento più tranquilla.

È ingiusto, non va bene, ma è così. Sogno un mondo dove la gente possa andare in giro estinta da clown senza essere giudicata, ma non si può.

Nel frattempo, ho scoperto che adesso che la donna si è accorciata (e nessuno ha idea di quanta pena mi costi!) per qualche illuminato sono passibile di stupro.
Sintesi: gonna lunga ai polpacci: suora di cui ridere (lo hanno fatto davvero. Hanno cominciato a "Toccarsi" perché le suore portano male). Gonna al ginocchio: sgualdrina, se ti aggrediranno te lo sarai meritato. E poi mi chiedono perché mi viene l'angoscia all'idea di uscire...

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,008

Activitypoints: 21,359

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

8

Thursday, August 31st 2017, 9:15pm

"le donne così vanno strangolate!"...ma dove vivi? La strana non sei tu. Fidati!
Elì, Elì, lemà sabactàni

Cedra

Utente Attivo

  • "Cedra" is female

Posts: 91

Activitypoints: 350

Date of registration: Aug 29th 2017

  • Send private message

9

Friday, September 1st 2017, 9:00pm

"le donne così vanno strangolate!"...ma dove vivi? La strana non sei tu. Fidati!



Il magico mondo di una provincia del sud. Lo stesso in cui si dice a mio padre" Solo figlie femmine? Chissà che casa pulita hai!"
Ma perché i maschi non hanno le mani? Ma questo è un altro discorso...

10

Monday, September 4th 2017, 4:55pm

Le Easy rider erano quelle che facevano più tenerezza, perchè posso garantire che vedere un sessanta-settantenne semisdraiato e di cui si intuisce la faticosità della posizione...quasi addolora.

A me fanno sorridere quelle mamme che provano a vestirsi come le figlie per sembrare più giovani ma che in faccia hanno scritta la loro età in modo palese.