Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Giorgiaaaa

Nuovo Utente

  • "Giorgiaaaa" started this thread

Posts: 1

Activitypoints: 10

Date of registration: Jul 12th 2019

  • Send private message

1

Friday, July 12th 2019, 11:55pm

Ansia?

Ciao a tutti.
Cercherò di essere il più breve possibile. Mi chiamo Giorgia e ho 25 anni. Un anno e mezzo fa mi sono trasferita dalla mia città Natale a Milano per cercare un cambiamento, qualcosa che mi stimolasse e facesse crescere. Da un paio di anni a questa parte credo si soffrire di una forte ansia che provo a superare mettendomi comunque in esposizione a quelli che il mio corpo o cervello percepisce come pericoli, ma nonostante io provo a superare questo limite, fin ora sembra solo che peggiori. Ho continuamente dei forti spaventi, più volte durante il giorno. Mi capita per cose banalissime, e specialmente quando mi trovo da sola. Per esempio mi capita a volte di incontrare qualcuno che conosco e spaventarmi al punto che se mi guardo allo specchio sono letteralmente sbiancata dalla paura. O se qualcuno che non conosco mi rivolge la parola. O persino a lavoro dove sono costantemente in tensione perché mi sento sempre come se mi stiano per scoprire a fare qualcosa di brutto. Se alzo lo sguardo e noto che qualcuno mi sta fissando, anche lì mi spavento. o ancora se mi trovo in uno spazio piccolo con qualcuno che mi osserva più del dovuto, lì sfioro l'attacco di panico perché vorrei fuggire il prima possibile. Sono stanca di vivere una vita così in tensione, vorrei essere molto più tranquilla e spensierata e invece ho questa cosa che mi porto dietro e che mi fa stare male. Sono sempre stata una persona timida e introversa e con problemi di autostima. Da più piccola avevo forte difficoltà a relazionarmi con gli altri, al punto che se mi trovavo in gruppo di persone che non conoscevo, mi ammutolito completamente. Questa cosa mi ha fatto sempre sentire giudicata come '' quella che non parla'' , così crescendo ho cercato forzarmi nell'essere più ''socievole" , soprattutto perché lavorando con il pubblico non potrebbe essere altrimenti. A volte penso che anche questa forzatura caratteriale che mi sono fatta per riuscire nel lavoro sia uno dei principali motivi che mi da ansia. Non so più cosa fare, dovrei forse rivolgermi ad uno psicologo? Vorrei solo poter procedere la mia vita in maniera serena invece di stare sempre così tesa come una corda di violino, mi sento una pazza con questi perenni spaventi che ho. Grazie in anticipo a chi leggerà e chi troverà il tempo di rispondere. Buona serata!!