Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

pianista

Colonna del Forum

  • "pianista" is female
  • "pianista" started this thread

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,602

Date of registration: Sep 10th 2009

Occupation: insegnante (una specie)

  • Send private message

1

Saturday, December 26th 2009, 4:37pm

Un film sulla sindrome Asperger

Una persona speciale mi ha dedicato questo, lo vorrei condividere con quanti vogliono e desiderano conoscere meglio la sindrome di asperger:


Un film sulla sindrome Asperger.http://www.megavideo.com/?d=SOLW71J0

Clikkando quì, puoi vedere il film "Crazy in love", storia d'amore di un ragazzo e di una ragazza affetti da Asperger.

Quando ti apparirà la pagina, al primo click parte una "pubblicità". Tu chiudi la pagina che appare... ti riapparirà la schermata e il film...
judging a person does not define who they are, it defines who you are

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" is female

Posts: 4,212

Activitypoints: 14,957

Date of registration: Dec 5th 2008

Location: Modena

Occupation: impiegata

  • Send private message

2

Monday, December 28th 2009, 3:16pm

Ho visto la prima parte ed è veramente interessante.
Mi ha colpito la parte in cui lui vuole essere "normale" e lei vuole restare così com'è perchè non vuole cambiare per essere considerata "normale".

Ci sono molte caratteristiche che mi assomigliano:

- hanno difficoltà nei rapporti con gli altri (fobia della parola)
- prendono tutto alla lettera
- amano gli animali
- cambiano umore spesso
- hanno fobie generali
- soffrono di attacchi di panico
- odiano l'ordine fatto da altri

Ma per fortuna 2 cose non le ho:

- dicono quello che pensano (non è il contrario di fobia della parola però?) ?( :wasted:
- sono ossessionati dalla matematica

:S

Bel film comunque.
Aspetto un'ora così posso vedere l'altro pezzo, poi dirò.

pianista

Colonna del Forum

  • "pianista" is female
  • "pianista" started this thread

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,602

Date of registration: Sep 10th 2009

Occupation: insegnante (una specie)

  • Send private message

3

Monday, December 28th 2009, 6:45pm

allora...

intanto mi fa piacere che sia utile per altri...

poi ti posso segnalare i tre problemi principali nell'autismo, in quanto non è sicuro che se hai sintomi o caratteristiche simili tu lo sia... dipende la quantità di problematica, che nei test è espressa in punti, annessa a altre caratteristiche ancora... ma principalmente i disturbi sono:

- problemi di tolleranza
-problemi di controllo
-problemi di relazione

e queste tre aree sono talmente evidenti da causare vero impedimento sociale e lavorativo, nonchè alla propria realizzazione, del proprio se...

mentre punto per punto ci sono sempre differenze tra un autistico e l'altro, infatti siamo tutti diversi: io di particolare ho, per esempio, che gli animali mi sono indifferenti (il che succede agli autistici diversamente dagli asperger) e anche che a livello sensoriale passo dal troppo al nulla (mentre dovrebbe emergere più che altro il troppo, non il nulla copme per esempio rompermi le ossa e non capirlo... continuare a lavorare come nulla fosse ecc...)

poi non tutti sono fissati con la matematica... ma c'è un area d'interesse (o pochissime) che emerge... anche questo, poi, nella misura del quoziente intellettivo:
più si è intelligenti sopra la norma, più si è fissati su una cosa e strani, con strane capacità super... ma molti asperger, come me, sono nella norma, con punti in cui ci sono particolari cime, nel mio caso per es. nella memoria (credo di un certo tipo). Allora, quelli del mio caso, emergono meno come aspie e io penso le donne soprattutto, come emerge dal seguente link, ma secodo me anche dal film (vedi che il ragazzo è molto più evidente, la ragazza potrebbe sembrare normale, ha meno problemi di contatto oculare e è molto sciolta: io assomiglio molto più a lei che a lui, ma soprattutto a Heather Kumzich, la modella aspie che se cerchi su google trovi e puoi vedere nei video):


blog.donnamoderna.com/.../sindrome-di-asperger-anche-le-bambine-ne-soffrono/ -


Sindrome di Asperger: anche le bambine ne soffrono - World Wide ...

(non so se è venuto il link, ma basta andare su google con sta dicitura...)
judging a person does not define who they are, it defines who you are

pianista

Colonna del Forum

  • "pianista" is female
  • "pianista" started this thread

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,602

Date of registration: Sep 10th 2009

Occupation: insegnante (una specie)

  • Send private message

4

Monday, December 28th 2009, 7:27pm

anche questo è interessante, me lo ha mandato l'amico speciale ... (grazie ;) )

http://www.blogtalkradio.com/aspergerwomen
judging a person does not define who they are, it defines who you are

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" is female

Posts: 4,212

Activitypoints: 14,957

Date of registration: Dec 5th 2008

Location: Modena

Occupation: impiegata

  • Send private message

5

Wednesday, December 30th 2009, 3:00pm

mentre punto per punto ci sono sempre differenze tra un autistico e l'altro, infatti siamo tutti diversi


immaginavo, perchè in generale siamo tutti diversi.
avevo poi visto anche la seconda parte e mi è piaciuta. :)

più tardi magari guardo anche il video.
almeno mi passo il tempo.

sperando di non agitarmi pensando di avere il problema.
tu come fai a affrontarlo?
fai terapie?

This post has been edited 1 times, last edit by "cambi24" (Dec 31st 2009, 3:35pm)


pianista

Colonna del Forum

  • "pianista" is female
  • "pianista" started this thread

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,602

Date of registration: Sep 10th 2009

Occupation: insegnante (una specie)

  • Send private message

6

Wednesday, December 30th 2009, 3:08pm

probabilmente inizierò terapie... adesso devo vedere un pò come muovermi...
comunque prova a cercare su google heather kumzich e guarda i suoi video...
poi dimmi...
judging a person does not define who they are, it defines who you are

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" is female

Posts: 4,212

Activitypoints: 14,957

Date of registration: Dec 5th 2008

Location: Modena

Occupation: impiegata

  • Send private message

7

Thursday, December 31st 2009, 3:53pm

guardo anche il video.


il primo sito si è aperto oggi...
faccio copia incolla dell'articolo

Sindrome di Asperger: anche le bambine ne soffrono


Dal punto di vista strettamente statistico, l’autismo (o meglio, una delle sue tante varianti) colpisce più facilmente i maschi che le femmine. La proporzione attualmente calcolata è di quattro a uno, ma la dottoressa Judith Gould sostiene che si tratta di un errore di valutazione: secondo le sue ricerche, lo scarto è parzialmente dovuto al fatto che le bambine sviluppano alcune forme di autismo in modo molto diverso dai maschi. La sindrome di Asperger, ad esempio, viene raramente diagnosticata alle femmine, semplicemente perché il quadro sintomatico è tarato sulla reazione dei maschi al disturbo: iperattività, aggressività e asocialità si presentano con minore frequenza nelle bambine, che imparano rapidamente a mascherare le difficoltà tramite una serie di comportamenti automatizzati, massima disciplina e buona socialità. E tuttavia, sostiene la dottoressa Gould, guardandole negli occhi è facile vedere che sono terrorizzate, e che si muovono secondo copione, non avendo la minima capacità di reagire agli imprevisti ed adattarsi fluidamente alle evoluzioni dell’ambiente esterno. L’assenza di una diagnosi accurata ha ripercussioni sconvolgenti: nella sua esperienza clinica, la dottoressa Gould ha rilevato un’incidenza del 20% di anoressia nelle ragazze in cui la sindrome non era stata individuata, incidenza probabilmente legata alla scarsa autostima: chi non sa di soffrire di una malattia pensa semplicemente di essere stupido.

La notizia, al netto dei necessari accertamenti, mi ha fatto pensare a come la cultura a cui apparteniamo, più ancora che la biologia, sia decisiva nel determinare le nostre reazioni anche alla malattia. La sindrome di Asperger, in questo caso, sembra esasperare i condizionamenti legati alla diversa educazione dei due generi: i maschi, normalmente incoraggiati ad essere espansivi, estroversi, fisicamente aggressivi e vitali, sono meno controllati e controllabili rispetto alle bambine, che assorbono modelli comportamentali improntati alla calma, alla disciplina e all’osservazione degli altri. Il vantaggio è solo apparente, come è solo apparente la capacità delle piccole pazienti di funzionare normalmente.



il secondo sito si è aperto, però ci sono gli articoli sulle persone, ma i video non li vedo.
almeno ho fatto un po' di allenamento con l'inglese, visto che sono in inglese gli articoli.
;)

Sulla modella che dici tu ho trovato solo questo

10/3/2008
Le prossime top model?
Saranno disabili

La Bbc lancia una ricerca di ragazze disabili dotate di talento televisivo per trasformarle nelle top model del futuro
MARINA PALUMBO
Heather Kuzmich La studentessa ventunenne Heather Kuzmich era una delle cinque finaliste al concorso America's Next Top Model lo scorso dicembre. La ragazza, fin dal primo momento non aveva fatto mistero di essere affetta dalla sindrome di Asperger e a volte la telecamera l'aveva mostrata in dei momenti di difficoltà, incluse alcune piccole goffaggini con le altre sfidanti. Molti dei suoi fans, avendola vista nel programma, avevano protestato quando era stata esclusa dalla competizione: era stata onesta a proposito della malattia, era graziosa ed aveva dimostrato di avere una mente aperta.
Adesso, la Bbc sta progettando un nuovo reality show che si ispira ad America's Next Top Model: le otto finaliste vivranno insieme in un appartamento e seguiranno un training per diventare modelle, ma saranno tutte e otto disabili.
Anche il nome emula lo show americano: si chiamerà Britain's Missing Top Model (le top model che l'Inghilterra si è persa) ed i suoi creatori sperano che aiuti a superare le costrizioni artificiali del mondo della moda di oggi.

«La nostra intenzione è quella di rendere più forti sia le donne che parteciperanno al progetto, sia le migliaia di altre che risultano invisibili al mondo della moda soltanto perchè sono disabili» ha detto Richard McKerrow, direttore creativo della Love Productions, organizzatrice del programma. «Stiamo anche cercando di superare la nozione preconcetta di "bellezza"».
Alle sue parole si uniscono quelle di Danny Cohen, che controlla Bbc3, il canale su cui andrà in onda lo show: «Sarebbe grandioso se in futuro cominciassimo a vedere modelle disabili abbellire le copertine dei giornali internazionali».
Le ragazze seguiranno un training per diventare modelle, con lezioni dedicate al trucco, alla sfilata ed alla posa davanti all'obbiettivo e la vincitrice avrà in premio un book realizzato da uno dei più famosi fotografi di moda internazionali, oltre ad un articolo su uno dei giornali patinati più conosciuti.
La serie, che andrà in onda la prossima estate, sarà supportata da Ouch!, il sito della Bbc dedicato alle disabilità. Non è ancora chiaro se i produttori stiano cercando solo sfidanti con disabilità fisiche o anche cognitive, ma una cosa è certa: lo show sottolinea che la bellezza è davvero negli occhi di chi guarda.

Video su you tube di lei ce ne sono.
Tutte queste cose mi lasciano un po'... :S :smoker: (come il cieco al grande fratello ecc) però, se i problemi non sono gravissimi, è giusto rendere partecipi le persone di ogni attività.
Complimenti a questa modella! :thumbsup:

This post has been edited 1 times, last edit by "cambi24" (Jan 1st 2010, 3:11pm)


pianista

Colonna del Forum

  • "pianista" is female
  • "pianista" started this thread

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,602

Date of registration: Sep 10th 2009

Occupation: insegnante (una specie)

  • Send private message

8

Thursday, December 31st 2009, 4:54pm

La sindrome di Asperger, ad esempio, viene raramente diagnosticata alle femmine, semplicemente perché il quadro sintomatico è tarato sulla reazione dei maschi al disturbo: iperattività, aggressività e asocialità si presentano con minore frequenza nelle bambine, che imparano rapidamente a mascherare le difficoltà tramite una serie di comportamenti automatizzati, massima disciplina e buona socialità. E tuttavia, sostiene la dottoressa Gould, guardandole negli occhi è facile vedere che sono terrorizzate, e che si muovono secondo copione, non avendo la minima capacità di reagire agli imprevisti ed adattarsi fluidamente alle evoluzioni dell’ambiente esterno. L’assenza di una diagnosi accurata ha ripercussioni sconvolgenti: nella sua esperienza clinica, la dottoressa Gould ha rilevato un’incidenza del 20% di anoressia nelle ragazze in cui la sindrome non era stata individuata, incidenza probabilmente legata alla scarsa autostima: chi non sa di soffrire di una malattia pensa semplicemente di essere stupido.



questo è stato molto reale nel mio caso...

chissà, magari sarò la nuova grande sorella in italia... forse a sto punto mi daranno una possibilità nella vita e cercheranno di sfruttare al massimo le mie "particolarità" ( :thumbdown: )

però quella modella mi assomiglia in modo impressionante... solo mi sembra un poco più grave, forse io sono più il caso di quella del film che ti ho mandato... che è meno evidente ancora... ma in tanti, tanti modi anche la modella, i saltelli, l'agitare le mani e le dita e.. le faccie e la somiglianza facciale e fisica (però io non sono così perfetta e così alta... sia chiaro)
judging a person does not define who they are, it defines who you are

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" is female

Posts: 4,212

Activitypoints: 14,957

Date of registration: Dec 5th 2008

Location: Modena

Occupation: impiegata

  • Send private message

9

Friday, January 1st 2010, 3:17pm

sfruttare al massimo le mie "particolarità"


è questo che mi fa sentire strana :S .... quando penso al fatto di inserire disabili in programmi tv: sfruttare i problemi per fare "spettacolo".

?(

Spero che non ti sei offesa. ;) :assi:

Ma non voglio aprire un argomento diverso nel tuo post.

pianista

Colonna del Forum

  • "pianista" is female
  • "pianista" started this thread

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,602

Date of registration: Sep 10th 2009

Occupation: insegnante (una specie)

  • Send private message

10

Friday, January 1st 2010, 3:51pm

Ma non voglio aprire un argomento diverso nel tuo post.


tranquilla... se hai un messaggio inerente a questa problematica, anche a livello generale, va benissimo...

... comunque non mi sono offesa... poi ho la sensazione di dover prendere ancora coscienza bene della mia problematica... la mia diagnosi mi ha acceso nuovi perchè e percome accidenti... (per es. non mi sono mai pensata seriamente handicap, anche se mi sono sempre sentita con limiti particolari... e anche se avevo detto così al doctor faust)

(in realtà forse non mi vedrò mai come caso handicap grazie alle mie risorse, che molti normali non hanno)(grazie a Dio)
judging a person does not define who they are, it defines who you are

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" is female

Posts: 4,212

Activitypoints: 14,957

Date of registration: Dec 5th 2008

Location: Modena

Occupation: impiegata

  • Send private message

11

Friday, January 1st 2010, 8:00pm

non mi sono mai pensata seriamente handicap


Sì forse hai ragione.
Anche io non dovevo scrivere "disabili". :blush:
Mi dispiace. :hail: :thinking:

Anche in questo post mi ripeto dicendo che l'handicap c'è solo se i problemi fanno paura.
Forse solo nel caso di autistici gravi si può parlare di disabili.
Io conosco un ragazzo autistico che non parla, urla ed è violento: forse in quel caso si può parlare di disabilità.
Infatti ha l'invalidità civile.

Nel tuo caso fai bene a non sentirsi disabile.
Altrimenti tutti i problemi vengono confusi con disabilità. :search: :wasted: ;)

pianista

Colonna del Forum

  • "pianista" is female
  • "pianista" started this thread

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,602

Date of registration: Sep 10th 2009

Occupation: insegnante (una specie)

  • Send private message

12

Saturday, January 2nd 2010, 8:33pm

NON MI SONO SENTITA OFFESA DA NESSUNA COSA SCRITTA IN QUESTO THEARD, QUINDI TRANQUILLA, PUOI ESPRIMERTI COME PREFERISCI...
QUELLO CHE MI FA PIACERE è LO SCAMBIO, VISTO CHE è QUELLO CHE DEVO CERCARE DI COLTIVARE...
PERò POI ESPRIMO QUELLO CHE è IL MIO PENSIERO E LO METTO A CONFRONTO...
IL TERMINE DISABILITà NON MI è ANCORA FAMIGLIARE, PERCHè HO SEMPRE PENSATO A ME IN LIMITI...
MA VOGLIO CAPIRE QUELLA PARTE, VOGLIO CAPIRE IN CHE MISURA è IN ME E AVERE UNA VISIONE REALISTICA DI ME...

COMUNQUE CHIUNQUE SI RIVOLGA A ME SI SENTA LIBERO DI PARLARE DI DISABILITà TRANQUILLAMENTE. NON MI POSSO OFFENDERE DI QUELLO CHE SI PENSA, QUANDO IN REALTà NON MI SI CONOSCE NEMMENO... MI OFFENDO SOLO SE CAPISCO CHIARAMENTE CHE QUALCUNO VUOLE PROPRIO, PROPRIO FERIRMI... O SE LO SOSPETTO (NON è IL CASO DI CAMBI24).
judging a person does not define who they are, it defines who you are

cambi24

Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile. (San Francesco)

  • "cambi24" is female

Posts: 4,212

Activitypoints: 14,957

Date of registration: Dec 5th 2008

Location: Modena

Occupation: impiegata

  • Send private message

13

Sunday, January 3rd 2010, 9:21pm

MI OFFENDO SOLO SE CAPISCO CHIARAMENTE CHE QUALCUNO VUOLE PROPRIO, PROPRIO FERIRMI... O SE LO SOSPETTO (NON è IL CASO DI CAMBI24).


bene, :hi:

14

Sunday, May 2nd 2010, 9:40am

ho visto il film è lo trovato molto bello, grazie pianista.

Da quello che ho appreso da te sugli asperger, definirei entrambi i protagonisti come ad alta funzionalità, lei in particolare.
Lui è una specie di genio della matematica.

Un film che da speranza vale la pena vederlo.

ma purtroppo non tutti gli asperger, riescono a "venirne fuori" così bene, e mi viene in mente la scena iniziale dove quella che ride sempre sembra più che ridere starnazzare, mi ha messo una tristezza incredibile.
Tutto ciò mi perplime

rocco smitherson

pianista

Colonna del Forum

  • "pianista" is female
  • "pianista" started this thread

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,602

Date of registration: Sep 10th 2009

Occupation: insegnante (una specie)

  • Send private message

15

Friday, May 14th 2010, 11:39am

non avevo visto la tua risposta...
bene, sono contenta, anche perchè io sono come i due casi che tu hai visto, più tendente a lei...
poi
gli altri mi sembra che non siano asperger, ma non so se avevo capito male io... forse ho frainteso, ma mi pare fossero solo loro due i casi asperger...
gli altri avevo pensato ada ltre problematiche... sembrano più casi di ritardo o altro... non intelligenti
judging a person does not define who they are, it defines who you are