Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Search results

Search results 1-21 of 21.

Tuesday, October 29th 2019, 4:31pm

Author: Narel Jarvi

Depressione da Sinodo

Penso che non ci siano elementi a sufficienza per dubitare che Francesco sia il Papa legittimo. Riguardo allo scisma, credo che sia molto difficile che i tradizionalisti possano farlo consapevolmente. Conosco bene i lefebvriani della FSSPX e nemmeno loro si considerano scismatici, i sacerdoti celebrano il Vetus Ordo 'una cum Francisco' e le critiche al Papa vengono formulate con modalità simili a quelle di padre Cavalcoli (anche se lo stesso non si può dire dei laici che gravitano intorno alla F...

Tuesday, October 29th 2019, 3:12pm

Author: Narel Jarvi

Papa Francesco, il sinodo in Amazzonia e altro.

Con grande umilté, vorrei scrivere due righe sull'infallibilità papale, a mio modo di vedere esistono vari livelli: Livello 1: proclamazioni dogmatiche ex cathedra, tipo il dogma dell'Immacolata Concezione; Livello 2: definizioni estremamente chiare in documenti ufficiali, tipo quella di Papa Giovanni Paolo II nella lettera apostolica Ordinatio Sacerdotalis: "Pertanto, al fine di togliere ogni dubbio su di una questione di grande importanza, che attiene alla stessa divina costituzione della Chie...

Tuesday, October 29th 2019, 2:37pm

Author: Narel Jarvi

Depressione da Sinodo

Riporto un brano del frate domenicano Giovanni Cavalcoli che parla di Papa Francesco: "Condursi con questo Papa non è facile perché da una parte umanamente non ispira fiducia a coloro che cercano la sana dottrina, la sapienza e la santità: ma dall’altra continua ad ispirare fiducia da un punto di vista soprannaturale come Vicario di Cristo. Chi ha una vera fede cattolica si sente come lacerato: sente di doversi appoggiare proprio su colui che pare fargli mancare il terreno sotto i piedi. Sente c...

Monday, September 23rd 2019, 4:51pm

Author: Narel Jarvi

Intrappolato e impaurito

Arianna, i tuoi sono fra i messaggi che apprezzo di più, quindi grazie. La Fede aiuta molto anche ad avere occasioni sociali, però anche nei rapporti fra fratelli nella Fede, ho sempre questa sensazione che il mio preferire, chessò, un momento di approfondimento teologico al fare bisboccia, generi un pochino di malumore. Nelle scritture il Regno di Dio viene spesso paragonato ad un banchetto e Gesù non evitava certo le occasioni conviviali per la sua missione, però era tutto nell'ottica di eleva...

Friday, September 20th 2019, 2:17am

Author: Narel Jarvi

Intrappolato e impaurito

Mi sono divertito, si fa per dire, a trovare affinità e differenze fra la situazione di Flavio e la mia. Mio padre ha problemi fisici, ma non così gravi come il padre di Flavio, però è anche in cura psichiatrica con implicazioni molto complicate. Mia madre è molto stanca e sono terrorizzato dall'idea che possa morire prima di mio padre e lasciarmi solo ad affrontare la situazione che anche da un punto di vista economico è molto difficile. Sono preoccupato anche per la mia di salute, visto che so...

Tuesday, September 17th 2019, 3:00am

Author: Narel Jarvi

Penso di non avere nessuna speranza

Bah, stanotte sono passato su questo sito, perché ho ricevuto un'altra di quelle botte dalla vita che lasciano senza fiato. Nel Vangelo c'è scritto di non preoccuparsi di ciò che mangeremo o berremo, ma di cercare il Regno di Dio e la sua giustizia e questo mi ha sempre mantenuto in piedi, finché dura. Spero che anche tu possa trovare qualcosa che ti mantenga in piedi, nonostante tutto.

Sunday, June 9th 2019, 1:19pm

Author: Narel Jarvi

Quieta disperazione

Quoted from "lowbattery" Mah, scomodare Nietzsche. In questi giorni avevo per casa L'Anticristo-Maledizione del Cristianesimo, lo stavo leggendo per passare il tempo e mi riconoscevo proprio nel soggetto ostile alla vita che Nietzsche citava, "touché", senza però condividere il significato negativo. Già, come si fa a non scomodare uno che è stato così efficace nel descrivere tante sensazioni delle anime in pena. Quoted from "lowbattery" Tanto è vero che, pur non essendo religioso, apprezzo la r...

Friday, May 31st 2019, 11:46am

Author: Narel Jarvi

Quieta disperazione

Leggendo quello che hai scritto ultimamente, mi è venuto da pensare perché anche in ambito cristiano, molti preferiscano una mistica alla maestro Eckhart piuttosto che alla santa Teresa d'Avila. Secondo me, quella di Eckhart è una mistica dell'accettazione della desolazione, per certi versi simile a quella di Budda. Invece quella di santa Teresa è più una mistica del soffrire per amore, ma anche della pertinace e incrollabile speranza di consolarsi con l'Amore. Ad alcuni la prima via sembra più ...

Thursday, May 16th 2019, 12:21am

Author: Narel Jarvi

Quieta disperazione

Sono arrivato fin qui perché la tua storia mi ha appassionato, scrivi bene e con una certa creatività e te lo dice uno che si annoia molto facilmente. Anch'io sono molto insoddisfatto della mia vita, però venerdì sera iniziamo un'attività nuova in parrocchia e la curiosità mi ha tenuto in piedi per questa settimana, per la prossima si vedrà. Secondo me, dovresti provare quel lavoro, se va male hai un motivo in più per non riprovarci o magari acquisti meriti per il Paradiso...

Friday, April 19th 2019, 12:43am

Author: Narel Jarvi

Sono una ragazza depressa, come molti altri, che non ha più paura di esporre quello che è, ma soprattutto, che non ha più voglia di essere quello che è.

Quoted from "arianna73" che cosa bella la fede. Lo dico davvero, senza ironia. La mia - che non era molto salda, a dire il vero, e mi è sempre dispiaciuto - si sta disgregando come tutto il resto. Ma la fede resta una forza di vita davvero potente (scusate questa mia "intrusione" non voglio assolutamente creare OT, è proprio una cosa che mi andava di dire , e un complimento che mi sento di fare a Naral perché credo che pregare per qualcuno sia un atto di compassione nel senso più alto della par...

Saturday, April 13th 2019, 6:49pm

Author: Narel Jarvi

Sono una ragazza depressa, come molti altri, che non ha più paura di esporre quello che è, ma soprattutto, che non ha più voglia di essere quello che è.

Quoted from "NoWings" Quoted from "Narel Jarvi" Non so perché ho iniziato a leggere questo messaggio invece di un altro, forse per la lunghezza del titolo. Non so perché l'ho letto fino alla fine, forse perché hai scritto che sei una donna di ventotto anni e io sono un uomo di trentacinque. Però pregherò per te, perché in mezzo a tutte queste incertezze sono abbastanza sicuro su chi devo pregare e come. Se vorrai, fallo pure. Sarei curiosa però di sapere che tipo di "come" relativamente alla pr...

Thursday, April 4th 2019, 12:57pm

Author: Narel Jarvi

Sono una ragazza depressa, come molti altri, che non ha più paura di esporre quello che è, ma soprattutto, che non ha più voglia di essere quello che è.

Non so perché ho iniziato a leggere questo messaggio invece di un altro, forse per la lunghezza del titolo. Non so perché l'ho letto fino alla fine, forse perché hai scritto che sei una donna di ventotto anni e io sono un uomo di trentacinque. Però pregherò per te, perché in mezzo a tutte queste incertezze sono abbastanza sicuro su chi devo pregare e come.

Wednesday, March 13th 2019, 7:35pm

Author: Narel Jarvi

Sopportare il dolore fino alla fine

Quoted from "Crobatus" potrebbero anche prenderti a calci e pugni tutti i giorni, ma dovresti comunque onorarli in quanto, mettendoti al mondo, ti hanno donato l'anima eterna. Il fatto che a dono infinito corrisponda eterna gratitudine, è sacrosanto. Ciò non toglie che se ti prendono a calci tutti i giorni, devi usare tutte le modalità lecite per impedirglielo. "Figlio, soccorri tuo padre nella vecchiaia, non contristarlo durante la sua vita. Anche se perdesse il senno, compatiscilo e non dispr...

Wednesday, March 13th 2019, 3:42pm

Author: Narel Jarvi

Sopportare il dolore fino alla fine

Quoted from "windrew" Non so se sei seguito da uno psichiatra per psicofarmaci, non so se ti segue uno psicoterapeuta, poi che ti dice uno psicoterapeuta...hai le idee chiare..è la soluzione che manca! In effetti ho fatto terapia cognitivo-comportamentale per un periodo e ho preso un farmaco e questo mi ha aiutato a risolvere alcuni problemi pratici importanti e ad allargare il mio arsenale da combattimento, però poi alcuni problemi pratici sono irremovibili insieme alla spiccata sensibilità al...

Wednesday, March 13th 2019, 3:31pm

Author: Narel Jarvi

Sopportare il dolore fino alla fine

Quoted from "Michele®" Forse devi sviluppare una spiritualità più profonda e creare un rapporto più intenso con Dio e puoi farlo tramite la Preghiera la quale è anche un momento di raccoglimento e di meditazione. Cerco di fare gli esercizi di sant'Ignazio di Loyola una volta l'anno proprio per ricaricare le pile per i momenti di desolazione, però al momento sono in riserva e preghiera e meditazione sono meno consolanti. Mi consola molto anche assistere al rito straordinario della S. Messa, anch...

Wednesday, March 13th 2019, 2:17pm

Author: Narel Jarvi

Sopportare il dolore fino alla fine

Quoted from "Scorpio1963" Sai descrivere senza veli un modo di "interessarsi a te" che ti procurerebbe quel piacere che oggi è dolore? Concepisco una persona che si interessa a me, come una persona che si preoccupa attivamente di mantenere un livello di comunicazione stabile con me, giorno dopo giorno e per comunicazione non intendo i saluti cortesi. Quoted from "la huesera" La sopportazione è una buona alleata in tante situazioni della vita. Cos'altro provi o hai provato per alleviare la soffe...

Wednesday, March 13th 2019, 1:33am

Author: Narel Jarvi

Sopportare il dolore fino alla fine

Quoted from "Crobatus" sei cattolico quindi conosci il quarto Comandamento: "onora il padre e la madre".....viene prima di "non uccidere", per dire.. Il fatto che io li onori o meno, non esclude uno sfruttamento improprio da parte loro. D'altronde il comandamento, letto alla luce del Magistero, riguarda anche i doveri dei genitori nei confronti dei figli.

Tuesday, March 12th 2019, 6:51pm

Author: Narel Jarvi

Sopportare il dolore fino alla fine

Un'altra evenienza che mi addolora tantissimo è quando una persona esprime un concetto interessante e con questa persona ho un contatto tramite internet magari condiviso con altre persone. A quel punto è come se fossi pervaso da una reminiscenza di un passato entusiasmo e inizio a scrivere dei commenti, delle valutazioni, delle riflessioni, ma poco dopo mi trovo a fare tutto da solo, in un ripiegamento masturbatorio della mente. L'ultimo passo è pentirmi amaramente di tutto ciò che ho fatto e sc...

Thursday, February 28th 2019, 7:15pm

Author: Narel Jarvi

Sopportare il dolore fino alla fine

Quoted from "Crobatus" non ti senti amato da chi? Da nessuno, dai miei genitori che hanno bisogno di me e quindi più che altro mi sfruttano. Le altre persone che conosco a volte si sforzano di interessarsi a me, di capirmi, ma alla fine hanno le loro vite, poi io sono una persona che sta tutta un po' in un mondo suo, quindi non è nemmeno facile interagire con me.

Thursday, February 28th 2019, 10:06am

Author: Narel Jarvi

Sopportare il dolore fino alla fine

Ho molti problemi nella mia vita, ma quello principale è il più classico di tutti: non mi sento amato. Ci sono delle cose belle nella vita, non ho una malattia grave, però quando non mi sento amato non mi importa di nulla. Anche l'amore di Dio che a volte penso di aver sperimentato ridiventa una semplice speculazione.

Wednesday, February 27th 2019, 10:36pm

Author: Narel Jarvi

Sopportare il dolore fino alla fine

Sono cattolico e questo è l'unico motivo per cui non mi tolgo la vita. Ho imparato che quando il dolore diventa insopportabile, se aspetti qualche ora, una nottata, poi diventa più sopportabile fino al successivo momento di desolazione. Penso che con il giusto esercizio, si può continuare questo processo fino alla fine naturale della propria vita. Però è veramente dura pensare a quanti anni ancora mi aspettano in questo modo. Immagino che fra qualche ora, oppure domani mattina, le mie parole sar...

Mark all Forums as read