Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


signoraquilone

Utente Attivo

  • "signoraquilone" started this thread

Posts: 20

Activitypoints: 95

Date of registration: Sep 8th 2013

  • Send private message

1

Sunday, September 22nd 2013, 2:38pm

Supervisione demotivante!

Ciao a tutti sono qui da poco, oggi voglio scrivere in qualità di allieva presso un Istituto privato di formazione in conduzione bioenergetica. La bioenergetica è una terapia psicocorporea ideata da Lowen che vuol rimuovere eventuali blocchi o disagi fisici causati da antichi traumi vissuti nel passato. Per diventare conduttore ho frequentato un corso teorico pratico il primo anno e faccio un tirocinio pratico esperenziale il secondo con supervisione degli psicoterapeuti.
Per frequentare il corso devo dire di avere fatto notevoli sacrifici sia per la distanza , che per l' impegno economico e non richiesto. Ieri ho condotto io la classe e ho subito una supervisione. E ne sono uscita massacrata. Sinceramente riconosco che l' estate mi ha un po' arrugginita, so dunque di non ver brillato per concentrazione o creatività nel gruppo. Però mi sono state contestate cose assolutamente ingiustificate da quanto appreso in un anno e mezzo di lezioni. La psicoterapeuta che ha emesso il verdetto, contrariamente alla prassi comune svolta con gli altri , dove tutti i partecipanti alla classe erano chiamati ad esprimersi, ha parlato ininterrottamente ( anzi interrotta da me ovviamente che nn riuscivo a restare zitta e buona sotto il suo fuoco di mitra) accusandomi di cose inesistenti e addirittura mettendomi in ridicolo davanti agli altri. Il gruppo è rimasto prevalentemente in silenzio durante la supervisione, salvo dire una volta fuori che ci sono state contraddizioni evidenti e lamentarsi del corso , esprimere stanchezza. Io sono risalita sul treno basita! Non solamente perchè in netta confusione per aver applicato dei concetti ampiamente spiegati ed essere stata attaccata , ma anche per l' abbandono subito dagli altri membri del gruppo che non hanno minimamente espresso un parere , limitandosi al silenzio-assenso . Ora non voglio scendere ai particolari e tediare tutti con particolari di una materia su cui probabilmente non sapete nulla. Io sono qui a chiedere un parere sul comportamento del gruppo e su ciò che dovrei fare adesso. Sento che come allieva diligente ed entusiasta del corso ho subito una critica distruttiva e demotivante gratuita non atta a correggere e incoraggiare il mio futuro operato , ma solo a svalutarmi e tutto ciò è apparso chiaramente dall' espressione, dal tono di voce, dal modo di rapportarsi a me della terapeuta. Preciso che con questa persona c' erano state anche l' anno scorso frecciatine e rimarcature contro di me che mi ero premunita di risolvere in un clima di dialogo e serenità e che credevo risolte. Ora la mia intenzione non è certo di rimanere in silenzio. Perchè credo sia giusto anche per lei sapere cosa produce usando modi sbagliati dentro ciascun allievo, non credete? Vorrei veramente dei pareri anche da psicologi e terapeuti presenti nel forum . Grazie!

wavesequence

Colonna del Forum

  • "wavesequence" is male

Posts: 1,679

Activitypoints: 5,294

Date of registration: Oct 29th 2008

Location: Mestre

Occupation: architetto, non so ancora per quanto...

  • Send private message

2

Tuesday, September 24th 2013, 6:35pm

Premesso che non sono un terapeuta o psicologo, l'unica cosa che puoi fare è armarti di pazienza ed incontrare a quattr'occhi questa grande stron*a chiedendole ragione di un attacco così deliberato ed immotivato.
Sul fatto che il gruppo non abbia preso le tue difese, non saprei dirti, forse erano intimoriti dalle mitragliate di costei, oppure non volevano contraddirla per non far alzare ulteriormente la tensione... oppure sono stron*i anche loro...

Coraggio ed in bocca al lupo!
Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum.
"Senza la musica, la vita sarebbe un errore"
-- F. Nietzsche


signoraquilone

Utente Attivo

  • "signoraquilone" started this thread

Posts: 20

Activitypoints: 95

Date of registration: Sep 8th 2013

  • Send private message

3

Thursday, September 26th 2013, 4:22pm

Grazie, con la mia terapeuta ho rivisto la cosa e l ho elaborata con calma, ora va meglio, ma sicuramente voglio discuterne anche con la terapeuta romana quando la tensione sarà un po' sbollita . Mi piacerebbe che capisse cosa si scatena internamente quando una supervisione non è fatta con partecipazione, calore e presenza, ma solo con disprezzo e giudizio. Anche loro devono imparare! , o no? :rolleyes:

Similar threads