Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

ILovePonies

Giovane Amico

  • "ILovePonies" is male
  • "ILovePonies" started this thread

Posts: 134

Activitypoints: 535

Date of registration: Nov 24th 2010

  • Send private message

46

Tuesday, June 14th 2011, 1:20pm

No ragazzi. Aspettate. Non deve esserci una rivoluzione. Penso che stiate fantasticando un po troppo su questo mondo utopico. I cambiamenti stabili e duraturi sono quelli fatti gradualmente. Non è la rivoluzione la soluzione al problema. Bisogna parlare, parlare e parlare. I progetti tipo Venus et cetera sono immaturi e senza possibilità di successo. Bisogna parlare con chi si conosce. Parlate di questo problema a famigliari e amici. Ditegli che la scuola non è poi così perfetta ora come ora e che potrebbe essere migliorata. Metteteli davanti al problema. Questa è l'unica soluzione. Capisco che voi intendete vedere la rivoluzione prima di morire ma così forzate solo i tempi. Non riusciremo mai a vedere il mondo che sognamo... ma riusciremo a vedere il mondo attuale che imbocca quella strada... forse. Questo a me basta e avanza.
Morto spiritualmente da Giugno 2011

47

Tuesday, June 14th 2011, 5:58pm

Ciao ILovePonies. Non volevo spaventarti :). Mi spiace se lo ho fatto.

Se hai due ore di tempo, guarda questo documentario se non lo hai gia' visto :
http://www.youtube.com/user/homeproject#p/a/f/0/jqxENMKaeCU

Non possiamo continuare su questa strada, un cambiamento e' necessario.

Mi rendo conto che sto' andando parecchio off topic. Mi fermo qua.

pensiero libero

Giovane Amico

Posts: 189

Activitypoints: 588

Date of registration: Jun 10th 2011

  • Send private message

48

Tuesday, June 14th 2011, 9:07pm

No ragazzi. Aspettate. Non deve esserci una rivoluzione. Penso che stiate fantasticando un po troppo su questo mondo utopico. I cambiamenti stabili e duraturi sono quelli fatti gradualmente. Non è la rivoluzione la soluzione al problema. Bisogna parlare, parlare e parlare. I progetti tipo Venus et cetera sono immaturi e senza possibilità di successo. Bisogna parlare con chi si conosce. Parlate di questo problema a famigliari e amici. Ditegli che la scuola non è poi così perfetta ora come ora e che potrebbe essere migliorata. Metteteli davanti al problema. Questa è l'unica soluzione. Capisco che voi intendete vedere la rivoluzione prima di morire ma così forzate solo i tempi. Non riusciremo mai a vedere il mondo che sognamo... ma riusciremo a vedere il mondo attuale che imbocca quella strada... forse. Questo a me basta e avanza.
SI si è così che cerco di fare qualcosa, parlandone, ma l'esito è mostruoso! Mi hanno lasciato tutti gli amici, si sono allontanati da me! E' impossibile parlarne! Ogni discorso che fanno ha a che fare con sciocchezze, come si fa ad arrivare a parlare di qualcosa di serio?? C'ho provato piano piano non parlando direttamente ma cercando di unirmi attraverso cose simili affini (arte, scienza, libri autori) e solo parlando di cultura, visto che la scuola gliel'ha fatta odiare subito in qualche modo cambiano discorso! Non ho mai detto niente di ciò e comunque, mi hanno capito che non sono come loro. Hanno paura di me adesso!! Mi credono pazzo, e m hanno dato dell'assassino! Sono solo e incazzato! Mi sono infatuato pure di una donna e al primo appuntamento dopo che lei ha capito la mia natura libera, m'ha liquidato, letteralmente scappando nel treno senza salutarmi! Un incubo!

This post has been edited 3 times, last edit by "pensiero libero" (Jun 14th 2011, 9:20pm)


pensiero libero

Giovane Amico

Posts: 189

Activitypoints: 588

Date of registration: Jun 10th 2011

  • Send private message

49

Wednesday, June 15th 2011, 3:14pm

Non riusciremo mai a vedere il mondo che sognamo... ma riusciremo a vedere il mondo attuale che imbocca quella strada... forse. Questo a me basta e avanza.
Solo a vedere che imbocca quella strada.... secondo te perchè?

ILovePonies

Giovane Amico

  • "ILovePonies" is male
  • "ILovePonies" started this thread

Posts: 134

Activitypoints: 535

Date of registration: Nov 24th 2010

  • Send private message

50

Wednesday, June 15th 2011, 5:36pm

Questo è il segno del fatto che nessuno è ancora pronto per questo passo. Sono convinto che la frustrazione che avvelenerà ancora molte generazioni crescerà sempre di più fino a far scoppiare questo sistema. Purtroppo o per fortuna questa frustrazione è ancora bassa e nascosta e solo pochi riescono a percepirla.

Non riusciremo mai a vedere il mondo che sognamo... ma riusciremo a vedere il mondo attuale che imbocca quella strada... forse. Questo a me basta e avanza.
Solo a vedere che imbocca quella strada.... secondo te perchè?


Perché dovrebbe imboccare questa strada o perché mi basta solo vederlo imboccare questa strada? Non capisco la domanda.
Morto spiritualmente da Giugno 2011

valina90

un fenomeno di donna

  • "valina90" is female
  • "valina90" has been banned

Posts: 630

Activitypoints: 2,085

Date of registration: Dec 19th 2011

Location: provincia di rovigo

Occupation: studentessa

  • Send private message

51

Monday, March 19th 2012, 8:56pm

allora,una scuola dove una persona studi solo le materie che piacciono a lui è un po un utopia...anche se io ho sempre avuto problemi grossi con le materie scientifiche ;(
allora,citando una mia dispensa di sociologia della cultura,la scuola ha un idea ottocentesca di quest ultima,in cui,solo testi religiosi filosofici letterari
di scrittori ritenuti importanti dalle classi alte erano ritenute di cultura..mentre ,per altri sociologi piu moderni,la cultura è qualsiasi cosa ,qualsiasi"oggetto culturale"che esprime la creatività dell uomo...quindi anche una canzone di eminem è cultura,un libro di moccia,un film con la monroe,ecc...
nella scuola di oggi si ha una visione ottocentesca della cultura,imposta in modo tale che agli studenti risulti noiosa,senza contare che ad un insegnante preme di finire il nozionistico mprogramma scolasticodi far studiare molte pagine nel piu breve tempo possibile ecc...
le uniche profesoresse che a scuola mia tentavano di far ragionare gli alunni erano quelle di religione e di francese...
la prima,invece di parlarci delle solite cose senza senso su dio,ci faceva ragionare sui problemi della vita,come l amore,l amicizia,il sesso,ecc...la seconda,durante la lezione di lettreratura,ci parlava in breve della vita dell autore del testo,e poi dal racconto si passava alla riflessione