Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 8,860

Activitypoints: 27,013

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

16

Thursday, September 26th 2013, 1:42pm

in certe parti d'italia penso che prima di riordinare la scuola si debba riordinare la testa dei genitori... :wacko:
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

MrBrightside

Utente Fedele

  • "MrBrightside" is male

Posts: 458

Activitypoints: 1,415

Date of registration: Jan 8th 2013

Location: MI

  • Send private message

17

Friday, September 27th 2013, 1:24pm

Non sono molto d'accordo con il degradamento dei licei che personalmente forniscono una migliore preparazione per proseguire gli studi, quello che viene dopo dipende dal soggetto in questione.
Sono d'accordo invece con lo snobismo culturale, bisognerebbe cercare un modo per limitare le iscrizioni ai licei. Spesso si danneggia sia il ragazzo che la qualità del liceo stesso.
E poi basta con 5 anni di istituto superiore, bisogna eliminare l'ultimo anno.
Some they rest their head at night,
Some get no sleep at all,
If you listen close to what you see,
You will hear the call.

doctor Faust

Azzeccagarbugli

  • "doctor Faust" is male

Posts: 8,860

Activitypoints: 27,013

Date of registration: Mar 28th 2009

Location: Italia

Occupation: Ex dirigente infermieristico, laureato in filosofia, counselor sociosanitario.

  • Send private message

18

Friday, September 27th 2013, 2:57pm

la mania italiana di mirare al titolo invece che al contenuto.
Cosi diventeranno licei anche i corsi regionali di estetista, o magari corsi di laurea.

Ma perche' non rendersi conto che per imparare certi mestieri basta seguire un buon corso teorico pratico, e che per stare ore e ore sui libri ci vuole anche la testa adatta?

Dalle mie parti si diceva: meglio un ciuco vivo, che un dottore morto.

Non so se è chiaro il concetto...
Per leggere questa storia clicca sul titolo.

:hmm: Il lungo viaggio di Anomimus alla ricerca dell'amore perduto... :thumbsup:

MrBrightside

Utente Fedele

  • "MrBrightside" is male

Posts: 458

Activitypoints: 1,415

Date of registration: Jan 8th 2013

Location: MI

  • Send private message

19

Friday, September 27th 2013, 6:55pm


Dalle mie parti si diceva: meglio un ciuco vivo, che un dottore morto.
Non so se è chiaro il concetto...


Si il concetto è chiaro e lo condivido.
L'importante è stare attenti a non rimanere con soli ciuchi vivi e lasciare morire tutti i dottori. :D
Some they rest their head at night,
Some get no sleep at all,
If you listen close to what you see,
You will hear the call.

cicci

Utente Fedele

  • "cicci" is female

Posts: 468

Activitypoints: 1,663

Date of registration: Dec 29th 2011

Occupation: Disoccupata

  • Send private message

20

Friday, September 27th 2013, 7:07pm

Purtroppo è difficile scegliere con imparzialità e raziocinio l'università a 18 anni, figuriamoci la scuola superiore a 13...il ruolo dei genitori è predominante. Anch'io ritengo che un buon istituto tecnico valga molto di più di un liceo quanto a preparazione pratica, però cicci confermerai che dalle nostre parti si sceglie di mandare i figli al liceo perché gli istituti tecnici hanno problemi di "ordine pubblico"...Si fa fatica solo a mantenere la calma nelle classi, figuriamoci a fare lezione o a trasmettere qualche sapere. Senza questo problema e lo snobismo culturale di molti genitori magari gli itc sarebbero davanti ai licei.
Vero ... io ad esempio prendevo dei buoni voti a scuola, c'era la questione del "ti perdi" ... già mi hanno fatto storie per il fatto che ho preso lo scientifico e non il classico. In seguito, tutti si aspettavano grandi cose da me: medicina ecc ... allora non conoscevo la dura verità, si sognava troppo su di me. Poi mi sono confrontata con persone davvero brave e intelligenti.

Chicisaràdopodime

Osservatore al crepuscolo

  • "Chicisaràdopodime" is male
  • "Chicisaràdopodime" started this thread

Posts: 246

Activitypoints: 849

Date of registration: Jul 23rd 2009

Location: Sud Italia

  • Send private message

21

Friday, September 27th 2013, 11:02pm

Purtroppo è difficile scegliere con imparzialità e raziocinio l'università a 18 anni, figuriamoci la scuola superiore a 13...il ruolo dei genitori è predominante. Anch'io ritengo che un buon istituto tecnico valga molto di più di un liceo quanto a preparazione pratica, però cicci confermerai che dalle nostre parti si sceglie di mandare i figli al liceo perché gli istituti tecnici hanno problemi di "ordine pubblico"...Si fa fatica solo a mantenere la calma nelle classi, figuriamoci a fare lezione o a trasmettere qualche sapere. Senza questo problema e lo snobismo culturale di molti genitori magari gli itc sarebbero davanti ai licei.
Vero ... io ad esempio prendevo dei buoni voti a scuola, c'era la questione del "ti perdi" ... già mi hanno fatto storie per il fatto che ho preso lo scientifico e non il classico. In seguito, tutti si aspettavano grandi cose da me: medicina ecc ... allora non conoscevo la dura verità, si sognava troppo su di me. Poi mi sono confrontata con persone davvero brave e intelligenti.


Il liceo è una bella scuola ma può condurre anch'essa a risultati paradossali...Ad esempio quando l'ho frequentata io la materia che mi piaceva di più e nella quale andavo meglio era il latino. Ora, con tutto il rispetto per questa lingua, il fatto di averla studiata dedicandoci tempo e passione non mi è servito a nulla ai fini pratici, perché non mi sono iscritto a lettere o a filosofia. E' un effetto collaterale da mettere in conto se si sceglie il liceo: è un investimento che può essere ripagato solo con una soddisfacente esperienza universitaria.