Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Marg22

Utente Attivo

  • "Marg22" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 128

Date of registration: Jul 16th 2016

  • Send private message

1

Sunday, July 17th 2016, 2:10pm

Bloccata

Ciao, è la prima volta che scrivo sul forum.
Sono una studentessa di ingegneria e mi mancano 6 materie alla laurea.
Da gennaio durante la sessione d'esame, in particolare mentre studio argomenti ''pesanti'' ,soffro di attacchi d'ansia e mi sento sempre più demoralizzata.
Non riesco più a sostenere con tranquillità un esame e non ne capisco il motivo. Non è la sola paura degli esami che possono avere tutti gli studenti, ma è un senso di malessere interiore che mi assale e mi paralizza. Per non parlare del fatto che durante un esame, qualunque esso sia, facile o difficile, bello o brutto, scritto o orale, mi si spegne il cervello.
Questo purtroppo mi fa perdere tempo prezioso, ma cosa più catastrofica, mi demotiva e non mi fa sentire all'altezza della facoltà che faccio. Per carità non sono mai stata un genio, ma non mi sono mai sentita così nullità come in questo periodo.

Ho pensato spesso nell'ultimo anno di abbandonare l'università perchè non mi sento abbastanza brava, bella, in gamba. Semplicemente non mi sento abbastanza.
E il motivo per cui ne parlo a voi è che nessuno mi capisce, tutti credono che non mi impegno abbastanza o che procrastino tutti il giorno, quando in realtà non faccio altro che studiare. E ho degli amici che non fanno altro che ripetermi quanto loro siano bravi ad aver preso 30, che ingegneria non è così difficile perchè un mio collega ha preso 30 e quindi io non valgo niente. Sto cercando di allontanare queste persone, ma mi feriscono facendomi ovviamente sentire peggio.

Giorno 20 ho l'ultimo esame della sessione. Al momento passo le giornate piangendo tra un capitolo e l altro.

Se avete dei consigli su come mantenere la calma e riacquistare un po' di autostima, sarete ascoltati.

AndreG.

Giovane Amico

  • "AndreG." is male

Posts: 136

Activitypoints: 457

Date of registration: Jun 18th 2016

Location: Genova

Occupation: Impiegato

  • Send private message

2

Sunday, July 17th 2016, 2:53pm

ciao Marg22!!
allora inprimis vorrei dirti che tu non sei da me di altri. non prendi 30 e un tuo collega si. complimenti a lui e chissene frega tu sei tu, lui è lui e ognuno si becca il proprio voto. non èperchè uno prende 30 allora chi prende meno è scemo, o incapace. semplicemente hai preso il voto che meritavi in base alle tue capacità, alla tua preparazione.

secondo chi dice che ingegneria è una passeggiata, siam sicuri che abbia mai frequentato ingegneria? sinceramente l'ho fatta due anni e sono poi fuggito verso architettura, perchè in due anni se avrò dato tre esami era tanto. perchè non ci riuscivo non era la mia strada e avevo grosse difficoltà e come me molti miei compagni di corso...giusto per intenderci in un corso in cui eravamo piu di 120 persone alla fine del 1 anno in almeno un quarantina erano fuggiti verso altre facoltà infatti per quel ricordo non era una passeggiata ingegneria, per cui per quel che mi riguarda tanto di cappello a te che sei a un passo dalla laurea in ingegneria!!

lo stress pre laurea lo abbiamo vissuto tutti, ormai sei a un passo da raggiungere quel titolo per cui ti sei messa addosso tanta pressione nel voler dare questi ultimi esami. devi prenderla più con calma secondo me, anche a costo di metterci più tempo del previsto ( non è un delitto). quello che ti consiglio,da ex studente è davvero di prendere le cose con molta più calma e tranquillità,senza fretta, dai gli esami quando te la senti, senza porti problemi sul voto ecc. sei una persona in gamba che sta per raggiungere un importante traguardo, non farti trascinare dal pensiero di non essere all'altezza.

sei all'altezza della situazione a tuo modo, ne hai le capacità per farlo e per riuscirci.

Marg22

Utente Attivo

  • "Marg22" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 128

Date of registration: Jul 16th 2016

  • Send private message

3

Sunday, July 17th 2016, 3:31pm

lo stress pre laurea lo abbiamo vissuto tutti, ormai sei a un passo da raggiungere quel titolo per cui ti sei messa addosso tanta pressione nel voler dare questi ultimi esami. devi prenderla più con calma secondo me, anche a costo di metterci più tempo del previsto ( non è un delitto). quello che ti consiglio,da ex studente è davvero di prendere le cose con molta più calma e tranquillità,senza fretta, dai gli esami quando te la senti, senza porti problemi sul voto ecc. sei una persona in gamba che sta per raggiungere un importante traguardo, non farti trascinare dal pensiero di non essere all'altezza.


Come si supera lo stress pre laurea? Se mi sento così adesso, come mi sentirò quando dovrò discutere la tesi :wacko:
Come avrai notato non sono molto brava a stare calma ( bocciata! :thumbdown: )
Grazie per aver colto nel segno!

AndreG.

Giovane Amico

  • "AndreG." is male

Posts: 136

Activitypoints: 457

Date of registration: Jun 18th 2016

Location: Genova

Occupation: Impiegato

  • Send private message

4

Sunday, July 17th 2016, 3:44pm

guarda quando finii le lezioni del terzo anno vidi alcuni miei compagni essere in pari. avevano dato tutti gli esami e da li a qualche mese iniziarono a laurearsi.E io? io ne avevo ancora 7 di esami davanti a me e poi la tesi.

non ti nascondo di essere stato preso da ansia perchè vedevo gli atri che concludevano e io ero ancora a li a studiare e studiare.. poi mi son detto. ma chi se ne frega degli altri. loro han finito prima di bene. Buon per loro, auguri complimenti, io ci metto tutto il tempo che voglio. non è una gara a chi arriva prima al traguardo... quello che conta è arrivarci, con le proprie tempistiche ma ci si arrivi.

non stressarti perchè oddio devo laurearmi ma ho 6 anni, prendila più come- ok ora do questi sei esami,e vadano come vadano ( a meno che non sei una fissata con la media). poi allora potrai pensare ala laurea.. dedicati una cosa alal volta e non a tutto assieme se no finisci come sei ora, stressata, ansiata.

forse ho anche avuto un caro amico che all'epoca mi diceva lu istesso, andre ma sbattitene degli altri e di cosa fanno, guarda il tuo percorso.

non prendere davvero come una gara o un confronto con gli altri..tu sei tu, il percorso è il tuo.. prendi tutto con calma.


e per latesi non ti preoccupare talvolta è più una formalità che altro, i prof sanno già che voto darti per cui.....

Marg22

Utente Attivo

  • "Marg22" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 128

Date of registration: Jul 16th 2016

  • Send private message

5

Sunday, July 17th 2016, 6:38pm

Hai ragione, non dovrei guardare il percorso degli altri e nemmeno quanto abbiano fortuna all'esame.
Il punto è che io sono una persona che si dedica molto a quello che fa, quindi ogni volta che sostengo un esame e non lo supero oppure lo supero con un voto molto basso mi sento avvilita. proprio perchè ci ho dedicato tanto tempo, sudore e sacrificio.
Vedi l'esame che sto sostenendo adesso: ho seguito la materia questo semestre, ho studiato la materia al passo con le lezioni, ho superato la prova scritta con due errori rischiando di essere bocciata ( al terzo errore, qualunque esso sia, sei fuori) e dovrò sostenere l'orale.
Ho ripetuto tutto il programma, mi manca solo un capitolo da memorizzare, eppure invece di dire che sono a buon punto, mi sento in alto mare.
Ho paura delle domande che possa fare all'esame e se sarò in grado di rispondere.

Ho già sostenuto un esame simile questa sessione. L'ingegnere che mi ha interrogata mi ha massacrata con cose non in programma, umiliandomi davanti all'intera aula. Quel giorno solo io e un altro ragazzo abbiamo superato l'esame, entrambi con 22.
Sarà per questo che ho tanta paura? Penso di si.

Comunque grazie al tuo consiglio di prendere le cose con più calma oggi sono uscita due orette. non lo facevo da tanto e mi sento effettivamente più tranquilla.
Purtroppo sono circondata da giudiconi e criticoni che non la pensano come te sull'università e non fanno altro ce mettermi più ansia e stress addosso.
Quella mia amica che ha preso 30 ed è tanto brava non fa altro che dirmi che lei il 30 l'ha voluto e che ha studiato tanto per averlo, sono io che non vado bene.
Magari è anche vero che non sono una da 30, ma lei non capisce un piffero di fisica! :D

Spero che la mia testardaggine mi aiuti a superare questo periodo.

AndreG.

Giovane Amico

  • "AndreG." is male

Posts: 136

Activitypoints: 457

Date of registration: Jun 18th 2016

Location: Genova

Occupation: Impiegato

  • Send private message

6

Monday, July 18th 2016, 12:42am

vedi che allora la tua amica che fa tanto la perfettina, miss 30 in realtà non lo è perchè lo dici tu...di fisica non ne capisce nulla!! e diciamocelo in ingegenria la fisica serve molto. quindi un punto a tuo favore..


vedi che anche con una piccola uscita, stai meglio, perchè nons erve stare 24 ore su 24 sui libri o ti rimbambisci e ala fine ti scoppia solo la testa.. magari anche per le prossime volte, fai dei programmi del tipo oggi studio da ora x a ora y i capitoli da x a y, poi faccio una pausa esco o fai dell'altro.. io ho impostato la mia preparazione agli esami cosi mi facevo un mio schema mentale su quanti capitoli studiare da che ora a che ora e poi pausa facevo altro da una passeggiata a giocare a un videogame o smeplicemente ascoltavo musica.non sarò stato come la tua amica tutti 30, ma la mia media del 27 ce 'avevo e sputaci sopra!

per quanto riguarda la tua paura negli orali si può essere determinato anche da quello. detto ciò comunque per quanto tu sia stata massacrata alla fine l'hai passato te e solo un altro. più che fare caso all'umiliazione metti in risalto che tu e solo un'altro avete passato l'esame alla faccia di tutti gli atri che sono stai bocciati, cerca anche nella cose più brutte di vedere la cosa positiva......il prof ti ha urlato contro all'esame ? chissene tanto io l'ho passato e voi altri no!!! non fissarti solo sull'aspetto negativo e te lo dice uno che ha sempre visto le cose che non andavano come volevo solo per il loro lato negativo, non vedevo le sfumature al tal punto che sono caduto nella trappola della depressione.... ora che ne sto lentamente uscendo, seppur con alti e bassi, cerco di vedere le cose più nelle diverse sfumature e non bianco=buono, nero=negativo!!

Marg22

Utente Attivo

  • "Marg22" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 128

Date of registration: Jul 16th 2016

  • Send private message

7

Monday, July 18th 2016, 9:13am

Io penso di essere arrivata a questo punto proprio perchè studio ad orari prestabiliti per 8 ore al giorno.
In realtà la materia l'ho quasi finita, mi resta solo un capitolo e un' esercizio da imparare. Concentrandomi la finirei in una mattinata.

Il problema è proprio la concentrazione. non mi sento più concentrata come all'inizio dell'università, anzi, ogni volta che mi metto sui libri mi distraggo ogni 10 minuti rimuginando su esami, professori, colleghi.. etc. Sono incapace di dire chissenefrega, ma lo vorrei tanto.
Per quanto riguarda la concentrazione non è un fatto fisico, ma una questione mentale dovuta a tutto lo stress e l'ansia credo. ho anche provato integratori di ogni tipo ma non servono a nulla.

Non vedo l'ora di passare questo fatidico giorno 20 per poter dire basta.
Hai mai la sensazione di trascorrere tutte le tue giornate in modo uguale alle altre. le mie sono tutte uguali. la parte più eccitante della mia giornata è quando guardo una puntata di una serie tv dopo pranzo e dopo cena. Sono stanca di questa vita.
Ogni tanto vorrei prendere tutto e andarmene, giusto per ricordarmi cosa significa essere libera, senza obblighi.

AndreG.

Giovane Amico

  • "AndreG." is male

Posts: 136

Activitypoints: 457

Date of registration: Jun 18th 2016

Location: Genova

Occupation: Impiegato

  • Send private message

8

Monday, July 18th 2016, 5:02pm

beh dai siamo già al 18 quindi direi che ancora due giorni e il supplizio è finito. ad ogni modo è normale che al concentrazione rispetto gli inizi cali anche perchè giusto all'inizio c'è anche quell'euforia di aver iniziato una cosa nuova, delle materie nuove diverse dalle solite che si studiano durante gli anni del liceo, poi comunque integratori o no, se la tua testa è stanca la concentrazione cala non sarà certo un integratore a ridarti l'energia necessaria.

comunque quando studiavo si vedevo le mie giornate tutte uguai, bramavo al tanto agognato sabato sera per uscire pensare ad altro e accantonare ameno per qualche ora il mondo accademico, prima di dover rientrare il lunedi alla solita routine alzati, vai all'università, torna a casa a orari improponibili ( spesso arrivavo a casa alle 7 di sera passate), mangia qualcosa veloce mettiti al pc davanti ai progetti da portare avanti prima delle revisioni!!! una vera tortura!!

ecco un cosa che facevo ad agosto, niente studio davvero ne avevo bisogno, mi facevo la vacanza con gli amici e riuscivo a rigenerarmi!! forse si ogni tanto si dovrebbe staccare per potersi rigenerare prima di riaffrontare la solita storia!!

ma come ti dicevo prima dai forza e coraggio ancora due giorni ed è andata!

Used tags

ansia depressione