Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Abissoevuoto

Utente Attivo

  • "Abissoevuoto" is male
  • "Abissoevuoto" started this thread

Posts: 87

Activitypoints: 366

Date of registration: Jul 26th 2019

  • Send private message

1

Saturday, November 9th 2019, 11:13am

Quando il lavoro diventa la tua paura...

Chi ha seguito qualche mio post sa che non lavoro da circa 4-5 mesi per via di un blocco psicologico che ho avuto in seguito alla rottura con la mia ex ragazza.
Inizialmente stavo anche migliorando in ambito lavorativo ma poi crollai e lasciai il lavoro e da allora è diventato una specie di paura...
Io purtroppo non provengo da una famiglia ricca questo significa che nessuno mi da mai nulla, anche per le piccolezze quindi questi 4-5 mesi sono stati fatti a reclusione visto che sono al verde.
Ieri mi è arrivata una piccola proposta di lavoro, per un extra, sono stato assalito dall'ansia e alla fine nel mio sconforto ho rifiutato con una scusante... cosa posso fare?
Mi sento avvilito perchè sto "rinascendo" emotivamente e perdere questa battaglia con me stesso mi fa stare un pò male

mayra

Giovane Amico

  • "mayra" is female

Posts: 425

Activitypoints: 729

Date of registration: Mar 2nd 2018

Location: Torino

Occupation: badante

  • Send private message

2

Saturday, November 9th 2019, 12:03pm

Se sei ancora in tempo ti consiglio caldamente di accettare quel lavoro. Se proprio vedi che non fa per te sei sempre in tempo a lasciarlo.

Elena***

Utente Attivo

Posts: 75

Activitypoints: 232

Date of registration: Aug 15th 2019

  • Send private message

3

Saturday, November 9th 2019, 12:32pm

Che scusante hai usato? Te lo chiedo perché se è una scusante che può essere rivista allora li richiamerei e accetterei la loro proposta.

Se dici che stai rinascendo emotivamente perché hai rifiutato?
Cosa ti fa paura di questo nuovo lavoro? Il fatto che magari non sei in grado di svolgerlo o è una paura immotivata?

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,054

Activitypoints: 6,176

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

4

Saturday, November 9th 2019, 12:47pm

ciao Abisso :) felice di sentire che "emotivamente" stai rinascendo :friends:

...concordo con mayra ed Elena, se puoi torna sui tuoi passi e accetta. Una piccola proposta di lavoro può essere perfetta per tornare nella mischia.

Tuttavia se proprio non dovessi farcela per questa volta, non ti avvilire e non cadere giù nel pozzo delle recriminazioni (e credimi che ti capisco benissimo sull'ansia che viene trovandosi ad arrancare a non sentirsi all'altezza di lavorare essendo contemporaneamente pressati dal fatto di non poter contare su famiglie benestanti alle spalle: l'è dura proprio!)

Durante le riprese dai "crolli" ci stanno anche i passi falsi.

Se è possibile, continua a muoverti anche nella direzione di questi piccoli extra, comunque, perché oltre a fruttare qualche spicciolo sono un'ottima modalità di rientro "graduale". Coraggio :)

Abissoevuoto

Utente Attivo

  • "Abissoevuoto" is male
  • "Abissoevuoto" started this thread

Posts: 87

Activitypoints: 366

Date of registration: Jul 26th 2019

  • Send private message

5

Saturday, November 9th 2019, 1:06pm

Fortunatamente mi sento molto meglio, sono più felice del solito, sto mettendo da parte i brutti pensieri che avvolgevano le mie giornate e in testa ho la voglia e il desiderio di sentirmi più uomo e magari un giorno creare una famiglia, ho 25 anni e inizio a sentire questi desideri solo che appena è arrivata la proposta mi sono sentito bloccato, sono andato in paranoia, pensando al fatto che orami non lavoro da tempo, che è un sabato sera quindi la giornata più pesante e non mi sento in grado di svolgere quel lavoro, diciamo che non credo in me stesso... me lo stanno dicendo tutti quelli che mi vogliono bene di provarci ma proprio non me la sento

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,534

Activitypoints: 4,007

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

6

Saturday, November 9th 2019, 1:20pm

Come ti è stato consigliato, prova il nuovo lavoro, si tratta di provare almeno. Il lavoro è molto importante. Nella vita ci sono difficoltà inimmaginabili che ancora debbono arrivare, intanto, mentre si aspettano gli eventi, sarebbe utile approfittare delle situazioni in cui si potrebbe trarre un beneficio. Pensa se un giorno ti dovesse capitare un brutto problema di salute per cui non riesci più a trovare lavoro e ti ritrovi solo.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,054

Activitypoints: 6,176

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

7

Saturday, November 9th 2019, 1:45pm

Questo lavoro è un extra una-tantum , cioè questo sabato e basta? O ha qualche possibilità di sviluppo per il futuro?
Si tratta di un'occasione che non si ripresenta facilmente nel tuo contesto o se ne possono ripresentare con una certa facilità altre dello stesso tipo?

Se è solo un mordi e fuggi e sei in un contesto in cui queste occasioni si ripresentano con una certa facilità, non ti affliggere se per questa volta non te la senti davvero.
Ma se le cose non stanno in questi termini pensaci meglio.
Soprattutto a prescindere da quello che farai in questa occasione , renditi conto che le tue paure/sfiducie non si dissolveranno elucubrando. Potrebbero dissolversi spontaneamente ma metterci TROPPO tempo e fotterti per bene, lasciandoti rimpianti brutti.
Il modo più veloce di spezzare l'assedio è vivere, anche sbagliando e facendo qualche figuraccia.
La cosa più probabile è che pur non divertendoti chissà quanto :P scoprirai che al 90% i tuoi timori non avevano consistenza.

Quindi se proprio per oggi non ce la fai non flagellarti, ma tieni presente seriamente che più prendi l'abitudine di fare melina e fuggire, più boicotti la "rinascita". Un passo alla volta, piano piano, ma appunto facendolo il passetto :friends:

Elena***

Utente Attivo

Posts: 75

Activitypoints: 232

Date of registration: Aug 15th 2019

  • Send private message

8

Saturday, November 9th 2019, 2:36pm

che è un sabato sera quindi la giornata più pesante e non mi sento in grado di svolgere quel lavoro, diciamo che non credo in me stesso...

Non è che ti vergogni del tipo di lavoro? Del fatto che di sabato sera i tuoi coetanei si divertono e tu invece stai lavorando?
Fosse anche portare le pizze a domicilio … fregatene e fallo!

Da cosa nasce cosa … un giorno suoni alla porta di un dirigente d'azienda che sta cercando magari una persona con le tue caratteristiche, per dire.

zibibbo

Utente Fedele

Posts: 389

Activitypoints: 1,267

Date of registration: Dec 15th 2014

  • Send private message

9

Saturday, November 23rd 2019, 10:00pm

E non stai considerando un aspetto poi.
Il lavoro, anche se fosse un lavoricchio, ti aiuta a metterti in moto e ti alza l'autostima. Fa smuovere la testa,
Stare a casa coi pensieri è peggio.

Fai piccoli passi. Vedrai un miglioramento costante step-by-step finchè poi non ritornerai a regime.

Similar threads