Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,171

Activitypoints: 21,855

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

16

Monday, April 22nd 2019, 10:39pm

Pare che fosse tra le opere preferite di Hitler
Allontana da me questo calice.....

mayra

Giovane Amico

  • "mayra" is female

Posts: 425

Activitypoints: 729

Date of registration: Mar 2nd 2018

Location: Torino

Occupation: badante

  • Send private message

17

Tuesday, April 23rd 2019, 6:58pm

E' uno dei miei quadri preferiti, mi dispiace sapere che fosse tra le opere preferite di Hitler.

Rainbow87

Barcollo ma non mollo

  • "Rainbow87" is male
  • "Rainbow87" has been banned

Posts: 596

Activitypoints: 1,413

Date of registration: Dec 25th 2017

  • Send private message

18

Tuesday, April 23rd 2019, 7:26pm

Esattamente lo stesso per me.

Ecco la versione in possesso di hitler che poi è andata distrutta durante la guerra

Crobatus

Utente Fedele

Posts: 446

Activitypoints: 1,380

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

19

Tuesday, June 25th 2019, 7:15pm

Il transumanesimo è quella dottrina che "si pone il superamento dei limiti biologici del corpo umano tramite la tecnologia" sino a raggiungere una condizione nuova, non classificabile come umana.
Tra le tecnologie transumane rientra la crionica, l'ibernazione dei corpi nella prospettiva di una futura "rinascita".
Molto in voga tra i guru della Silicon Valley, al 2016 le persone ibernate in tutto il mondo sono 377.


farò un po' di copia incolla da articoli in inglese (in italiano si trova poco)


I ricchi si fanno congelare il cervello per 100.000 dollari nella speranza di "rinascere" entro 200 anni.

La crionica, nota anche come criogenia e crioconservazione, che implica il congelamento del corpo o della testa a -196 ° C, è l'arte di congelare un cadavere o parti del corpo per conservarle per un uso futuro.
I sostenitori vedono la crioconservazione come una procedura miracolosa per ingannare la morte, con la speranza che i corpi congelati possano essere rianimati in futuro, quando la scienza medica sarà progredita abbastanza da curare qualunque cosa li abbia uccisi. Tuttavia, molti esperti dicono che non c'è speranza di successo in quanto organi come il cuore, i reni, e soprattutto il cervello non sono mai stati congelati e scongelati con successo.

Il servizio è offerto da due organizzazioni statunitensi: Alcor, in Arizona, e il Cryonics Institute, nel Michigan.
La società russa KrioRus è una delle due strutture al di fuori degli Stati Uniti ad offrire il servizio, insieme al laboratorio europeo di Alcor in Portogallo.
Alcor ha oltre 1.000 membri paganti, con alcuni pazienti che pagano fino a 255.000 $ per la conservazione del corpo intero.
L'azienda ha attualmente 149 pazienti morti conservati nella struttura, compresa la persona più giovane mai criopreservata - Matheryn Naovaratpong dalla Tailandia, che aveva solo due anni quando è morta.

Il processo può aver luogo solo dopo che il corpo è stato dichiarato legalmente morto.
Idealmente, entro due minuti dall'arresto del cuore. Nel peggiore dei casi, la crioconservazione non dovrebbe iniziare dopo 15 minuti.



COME FUNZIONA

Il corpo viene raffreddato a poco più di 0 ° C e il sangue viene sostituito con una soluzione per conservare gli organi.
Il corpo viene quindi iniettato con una soluzione per fermare la formazione di cristalli di ghiaccio negli organi e nei tessuti, quindi raffreddato a -130 ° C.
Il passo finale è quello di posizionare il corpo in un serbatoio di azoto liquido a -196 ° C.

QUAL È LA POSSIBILITÀ DI SUCCESSO?

Molti esperti dicono che non ce n'è.
Organi come il cuore e i reni non sono mai stati congelati e scongelati con successo.
È anche meno probabile che un intero corpo e il cervello possano esserlo senza danni irreversibili.

QUANTO COSTA?

Gli addebiti al Cryonics Institute partono da circa 35.000 $ per la crioconservazione di tutto il corpo.
Il gruppo rivale Alcor addebita 200.000 $, mentre i Russi di KrioRus addebitano 37,600 $

QUANTO PRIMA LE PERSONE POSSONO ESSERE PORTATI ALLA VITA?

Le organizzazioni di crionica affermano che potrebbero passare decenni o addirittura secoli.
Tuttavia, gli esperti medici dicono che una volta che le cellule sono state danneggiate durante il congelamento e si sono trasformate in "poltiglia" non possono essere riconvertite in tessuto vivo, così come non si può trasformare un uovo strapazzato in un uovo crudo.


are suntrust banks open on saturday



Storia
La crioconservazione fu applicata alle cellule umane a partire dal 1954 con lo sperma congelato, che fu scongelato e usato per inseminare tre donne. Otto anni dopo, il congelamento degli esseri umani fu proposto per la prima volta dal professore del Michigan Robert Ettinger quando scrisse The Prospect of Immortality. Più tardi fondò il Cryonics Institute, dove lui stesso è oggi crioconservato.

Il primo corpo umano fu congelato nell'aprile del 1966, sebbene fosse stato imbalsamato per due mesi. Fu posto in azoto liquido e conservata appena al di sopra del punto di congelamento. La donna di mezza età di Los Angeles, il cui nome è sconosciuto, fu presto scongelata e sepolta dai parenti.

La crionica si guadagnò una scarsa reputazione negli Stati Uniti alla fine degli anni '70, dopo che la Cryonics Society of California finì i soldi per mantenere la crioconservazione dei pazienti esistenti. Robert Nelson, un ex riparatore televisivo senza alcuna conoscenza scientifica (che aveva elaborato il congelamento di Bedford prima di consegnare il corpo ai parenti), fu citato in giudizio per aver consentito la decomposizione di nove corpi.



James Bedford

Il primo corpo a essere congelato con la speranza di un futuro risveglio fu quello di James Bedford, poche ore dopo la sua morte causata dal cancro nel 1967. È l'unico paziente crionico congelato prima del 1974, ancora oggi conservato.





Fu iniettato con dimetilsolfossido, un composto un tempo ritenuto utile per la criogenia a lungo termine, quindi è improbabile che il suo cervello sia ancora protetto. La vitrificazione non era ancora possibile, limitando ulteriormente la possibilità di una possibile rianimazione di Bedford. I primi tempi, il suo corpo è stato conservato presso la struttura Cryo-Care di Edward Hope a Phoenix, in Arizona, per due anni, poi nel 1969 si è trasferito nello stabilimento Galiso in California. Il corpo di Bedford è stato spostato da Galiso nel 1973 a Trans Time vicino a Berkeley, in California, fino al 1977, prima di essere conservato da suo figlio per molti anni.

Il corpo di Bedford è stato mantenuto in azoto liquido dalla sua famiglia nel sud della California fino al 1982, quando è stato trasferito alla Alcor Life Extension Foundation, ed è rimasto al servizio di Alcor fino ad oggi. Nel maggio del 1991, le condizioni del suo corpo furono valutate quando fu trasferito in un nuovo contenitore di stoccaggio. Gli esaminatori hanno concluso che "sembra probabile che la sua temperatura esterna sia rimasta relativamente bassa sotto l'intervallo di conservazione". La ​​data della criopreservazione di Bedford, il 12 gennaio, è ora conosciuta come "James Bedford Day", ed è celebrata ogni anno.


demografia
Secondo il New York Times, i crioteristi sono prevalentemente maschi bianchi non religiosi, che superano le donne di circa tre a uno.


Alcor Life Extension Foundation
(da wikipedia inglese)

La Alcor Life Extension Foundation è un'organizzazione americana senza scopo di lucro con sede a Scottsdale, Arizona.
Alcor ricerca e realizza la crionica, il congelamento di cadaveri e teste umane in azoto liquido dopo la morte legale, con la speranza di rianimarli e ripristinarli in piena salute nell'improbabile evento che qualche nuova tecnologia possa essere sviluppata in futuro.
La crionica è considerata con scetticismo all'interno della comunità scientifica tradizionale ed è stata definita come "ciarlataneria".

Al 30 novembre 2018, Alcor aveva 1678 membri, inclusi 290 membri associati e 164 morti i cui cadaveri sono stati sottoposti a processi criogenici. 96 corpi avevano solo la testa conservata. Alcor applica anche il suo processo criogenico ai corpi di animali domestici. Al 13 febbraio 2009, sono stati conservati 33 corpi di animali.

I membri iscritti ad Alcor indossano braccialetti di allerta per informare gli ospedali e i medici di informare Alcor in caso di emergenza; nel caso di una persona nota per essere vicina alla morte, Alcor può inviare una squadra per lo standby remoto.
In caso di standby remoto, il supporto cardiopolmonare inizia non appena un paziente viene dichiarato legalmente morto. Alcuni pazienti non sono stati in grado di ricevere immediatamente un supporto cardiopolmonare, ma i loro corpi sono stati preservati nel miglior modo possibile. Alcor ha una rete di paramedici a livello nazionale e sette chirurghi, situati in diversi stati, che sono a disposizione 24 ore al giorno.

I pazienti vengono trasportati il ​​più rapidamente possibile nella sede di Alcor a Scottsdale, dove sono monitorati da sensori del computer mentre sono tenuti in azoto liquido.
Le quote associative coprono un terzo del budget annuale di Alcor, con donazioni e proventi da crioconservazioni che coprono il resto. Alcor riceve $ 50.000 ogni anno dalle royalties televisive donate dallo scrittore e produttore di sitcom Dick Clair, che è in crioconservazione.

CADAVERI CONSERVATI
I cadaveri conservati includono quelli di Dick Clair, uno scrittore e produttore di sitcom televisivo, la leggenda del baseball Ted Williams e suo figlio John Henry Williams e il futurista FM-2030.
Lo stoccaggio di cadaveri è cresciuto ad un ritmo di circa l'otto per cento l'anno dalla nascita di Alcor. Il corpo più vecchio immagazzinato (per età al decesso) è una donna di 101 anni, e la più giovane è una bambina di 2 anni. Uno su quattro dei suoi clienti risiede nella San Francisco Bay Area.

CASI E CONTROVERSIE
Dora Kent
Prima che la compagnia si trasferisse in Arizona da Riverside, in California, nel 1994, divenne un centro di controversie quando un coroner della contea decretò che la cliente di Alcor, Dora Kent (madre del membro del comitato di Alcor Saul Kent) fu assassinata con barbiturici prima che la sua testa fosse rimossa per la preservazione. Alcor sostenne che il farmaco fu somministrato dopo la sua morte.
Un giudice ha stabilito che Kent era già deceduta al momento della conservazione. L'incidente ha portato all'aumento della partecipazione in Alcor a causa della pubblicità risultante.

Orville Richardson
La Corte d'Appello dello Iowa ordinò il diseppellimento di Orville Richardson ai fini della crioconservazione dopo che fu sepolto contro i suoi desideri.

Ted e John Henry Williams
Nel 2002, Alcor attirò molta attenzione quando la star del baseball Ted Williams (1918-2002) fu messa in sospensione criogenica; sebbene Alcor mantenga la privacy sui suoi pazienti se lo desiderano, la situazione è venuta alla luce in documenti giudiziari che sono nati da una controversia familiare estesa sui desideri di Williams per i suoi resti. Mentre i figli di Williams, Claudia e John Henry, sostenevano che Williams desiderava essere preservato ad Alcor, la loro sorellastra e la più vecchia bambina Williams, Bobby-Jo Ferrell, contestarono che suo padre desiderava essere cremato. L'avvocato della Williams ha prodotto una nota firmata da Williams, John Henry e Claudia dicendo: "JHW, Claudia e papà sono tutti d'accordo nell'essere messi in biostasi dopo la morte. Questo è ciò che vogliamo, essere in grado di stare insieme in futuro".

Nel 2003, "Sports Illustrated" pubblicò le accuse dell'ex direttore di Alcor, Larry Johnson, secondo cui la compagnia aveva maltrattato la testa di Williams scavando buche e rovinandola accidentalmente. Johnson sosteneva anche che mancava parte del DNA di Williams; l'articolo sostiene che il figlio di Williams, John Henry Williams, desiderava vendere parte del DNA di suo padre, un'accusa che John Henry negava. L'avvocato di Williams ha definito le asserzioni del DNA una "proposta assurda" e ha accusato Johnson di aver cercato di attirare attenzione mediatica. Alcor ha negato le accuse di DNA mancante.

Il figlio John Henry Williams morì nel 2004 di leucemia, a 35 anni, e anche le sue spoglie furono crioconservate ad Alcor.

shell locations near me

This post has been edited 1 times, last edit by "Crobatus" (Jul 20th 2019, 7:27pm)


Pippo89

Utente Attivo

Posts: 14

Activitypoints: 63

Date of registration: Oct 22nd 2019

  • Send private message

20

Tuesday, November 5th 2019, 6:14pm

Premetto che non sono un appassionato d'arte, anzi.. però ho una domanda che mi attanaglia.. Trovo che la venere di botticelli sia un quadro orribile.. perchè è tanto osannato? Non riesco a capirlo
Le ossa delle braccia sono curve, una mano ha dita lunghe e affusolate mentre l'altra le ha corte e tozze, gli occhi non sono allineati ne con il naso ne tra loro, le onde del mare fanno angoli di 90° e altre robe del genere... è una cosa oscena da vedere

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female
  • "Elettra" started this thread

Posts: 3,379

Activitypoints: 9,590

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

21

Tuesday, November 5th 2019, 9:00pm

è una cosa oscena da vedere


Ma che dici!!! 8|

Non voglio entrare troppo nel dettaglio e riempirti la testa con tecnicismi, quindi, te la faccio breve.


Innanzitutto è "La Nascita di Venere" ed è considerata da sempre l’icona della bellezza femminile "nell'arte", un IDEALE universale di bellezza elegante e raffinato.

I filosofi dell’antichità greca e romana pensavano che "la bellezza fosse imperfezione" e attribuivano difetti non solo agli esseri umani, ma anche ai loro dei.
Venere, o Afrodite per i greci, incarnava tutte le caratteristiche per essere la più bella di tutto l’Olimpo. Ma oltre ai tanti pregi, aveva anche, secondo la mitologia, dei particolari che chiamiamo difetti di Venere.
Ecco perché Botticelli l'ha rappresentata con i difetti che hai notato.
Ve ne sono molti altri, in tutto dovrebbero essere 7!

Questo dipinto è apprezzato non solo per l'iconografia e la tecnica ma anche per le numerose allegorie che nasconde, riferite soprattutto alla filosofia neoplatonica (concetto di amore come una forza che fa muovere la natura). La nudità della dea rappresenta la purezza, la semplicità e la nobiltà dell’anima, insomma una bellezza spirituale più che esteriore!

La composizione è estremamente bilanciata e simmetrica:
Venere è al centro del dipinto, non sta messa dritta, è leggermente curva ed è caratterizzata da lunghe linee che la rendono speciale perché rappresenta contemporaneamente, moto e quiete: al corpo statuario e alla posa ferma si contrappone il movimento ondeggiante dei capelli.
Questo gioco di linee e di curve è una caratteristica tipica di Botticelli (vedi altre sue opere come "la primavera")

Pippo89

Utente Attivo

Posts: 14

Activitypoints: 63

Date of registration: Oct 22nd 2019

  • Send private message

22

Wednesday, November 6th 2019, 1:41pm

Oh io lo trovo un quadro terrificante.. non so che dirti XD Nulla da dire su quello che rappresenta, il mio era un commento solamente per quello che riguarda l'aspetto tecnico, ok le mani diverse per le imperfezioni ma ti faccio un altro esempio.
la bocca della donna che soffia (e in generale la sua espressione) non si può vedere, non si soffia con le labbra messe così dai. Anche i capelli della donna sulla destra sono terribili, non hanno spessore sul capo, praticamente parte della testa è stata disegnata a mo di capelli invece che di pelle, non sporgono dal cranio non so se mi sono spiegato.. ha anche degli angoli sul tallone destro che sembra tirato con il righello su.. qui non si parla più di imperfezioni per rappresentare un cannone di bellezza.
Personalmente per quanto riguarda l'arte non mi accontento del messaggio che vuole trasmettere l'opera, se bastasse questo saremmo quasi tutti artisti, basta dire che uno scarabocchio rappresenta qualcosa e via ma un mio scarabocchio non vale milioni nonostante il messaggio.

Sono pignolo lo so.. non odiatemi.

Crobatus

Utente Fedele

Posts: 446

Activitypoints: 1,380

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

23

Wednesday, November 6th 2019, 8:05pm

l'Iran ante Islam degli scià

https://www.dailymail.co.uk/news/article…revolution.html

(se non vedete le foto, disattivate adblock in alto a destra)

più che un paese del medio oriente sembra una comune californiana... : D

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female
  • "Elettra" started this thread

Posts: 3,379

Activitypoints: 9,590

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

24

Wednesday, November 6th 2019, 11:45pm

Sono pignolo lo so...

Mica tanto!
Fai delle critiche assurde su un'opera di cui non ne conosci neanche il nome e indichi la figura di Zefiro con "la donna che soffia"

Va be, de gustibus..

Comunque, come ti ho già detto, il riconoscimento in tutto il mondo e dei più grandi critici e conoscitori di storia dell'arte a partire dal Vasari ad oggi, è dovuto non solo a ciò che rappresenta, ma anche alla tecnica utilizzata e al modo di rappresentarla.

Pippo89

Utente Attivo

Posts: 14

Activitypoints: 63

Date of registration: Oct 22nd 2019

  • Send private message

25

Thursday, November 7th 2019, 6:36pm

Non volevo criticare, ma cercare di capire.
So benissimo come si chiama ma da me è nota anche come Venere di Botticelli, non credo sia una cosa così grave. Un pò come dire David di Michelangelo anziché solamente David.

In ogni caso grazie per la tua spiegazione

Ps
Zefiro è l'uomo a cui è attaccata la donna

26

Sunday, November 10th 2019, 1:56pm

Il primo Capitan America non è stato Steve Rogers ma un gruppo di soldati afroamericani considerati spendibili dal governo di allora che vennero mandati al macello contro i nazisti.
Ne rimase solo uno, consumato da una malattia degenerativa.
Non che che Il Capitan America fosse visto meglio; bianco ma pur sempre figlio di immigrati Irlandesi (con babbo alcolista) e non wasp.
Apatico,da smuovere con le granate.

Non ci sono femministe in una nave che sta affondando.
"Togliete dalla chiesa i miracoli, il soprannaturale, l’incomprensibile,
l’irragionevole, l’impossibile, l’inconoscibile, l’assurdo e non rimane
niente altro che il vuoto." Robert G. Ingersoll