Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


This thread is closed.

indeciso82

Utente Attivo

  • "indeciso82" started this thread

Posts: 23

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 12th 2013

  • Send private message

1

Monday, November 18th 2019, 4:19pm

Ho appena iniziato una psicoterapia, ma sono in una situazione molto dura (forte confusione, forse esaurimento nervoso): è il caso di contattare anche uno psichiatra?

Salve,

Sono alcuni anni che sono in una situazione molto difficile, con livelli di stress molto elevati a causa di questa situazione, non sto lavorando, sono in conflitto con i miei genitori con i quali purtroppo sono costretta a convivere in questo periodo, e al momento non riesco a trovare una via d'uscita. Da un po' è sopraggiunta anche la stanchezza, sia fisica che mentale, a tal punto che non riesco a riflettere, o meglio, non riesco a "fare il punto della situazione" in cui sono dentro, che è abbastanza complicata.

Da qualche settimana sto andando da una psicoterapeuta, ma dato che anche in terapia sto avendo qualche difficoltà (ripeto, legata alla situazione estremamente complicata nella quale mi trovo dentro), mi ha consigliato di vedere anche uno psichiatra per darmi un aiuto "chimico" e migliorare la mia situazione mentale. Io però, "ovviamente" (?) ho paura di prendere psicofarmaci, ho paura dei loro effetti, ho paura del fatto che possano alterare la mia percezione della realtà, etc.

Ho deciso quindi di scrivere questo post per avere un consiglio, e per avere più informazioni sulle terapie farmacologiche, anche perché in effetti sto ragionando da persona disinformata, e informarmi è la cosa migliore che posso fare per dipanare i miei dubbi e le mie paure.
Ecco le mie domande, e se qualcuno potesse rispondermi, sarei estremamente grata :)
1) un supporto farmacologico potrebbe aiutarmi con la stanchezza e la difficoltà a pensare, oltre che a controllare l'ansia e lo stress che caratterizzano questo periodo così complicato della mia vita?
2) qual è il periodo minimo per una cura farmacologica per stress e stanchezza? e quanto costerebbe?
3) (domanda stupida) dopo una eventuale cura farmacologica... tornerò come prima (prima di questo periodo stressante)? (lo so, è una domanda stupida, ma ho bisogno di rassicurazioni in questo momento)
4) quali sono i principali effetti collaterali per una cura farmacologica per stress e stanchezza (ho paura anche di questi)?
5) mi converrebbe andare a parlare con uno psichiatra, anche se credo che la psicoterapia possa iniziare a risolvere i miei problemi nel giro di qualche mese? O mi conviene aspettare? (La mia paura è che non vorrei "accavallare" le cose, e prendere medicinali quando non ne ho più bisogno, ho paura di fare ancora più confusione e non riprendermi più)

Scusatemi per tutte queste domande. Se qualcuno potesse aiutarmi, sarei davvero grata!
Grazie mille!

indeciso82

Utente Attivo

  • "indeciso82" started this thread

Posts: 23

Activitypoints: 104

Date of registration: Jan 12th 2013

  • Send private message

2

Thursday, November 28th 2019, 9:57am

Aggiornamento: questo thread alla fine si è sviluppato nella sezione precedente "Ansia, Paura, Panico e Stress", cioè qui: Ho appena iniziato una psicoterapia, ma sono in una situazione molto dura (forte confusione, forse esaurimento nervoso): è il caso di contattare anche uno psichiatra?

Grazie per l'attenzione!

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female

Posts: 3,405

Activitypoints: 9,668

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

3

Friday, November 29th 2019, 4:47am

Ciao infeciso82
Ti ricordo che è vietato dal regolamento pubblicare lo stesso topic in diverse sez.

Elettra per lo staff di moderazione

Elettra

Super Moderatore

  • "Elettra" is female

Posts: 3,405

Activitypoints: 9,668

Date of registration: Oct 14th 2016

  • Send private message

4

Friday, November 29th 2019, 4:48am

Chiudo il thread

Elettra per lo staff di moderazione