Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

pesca91

Utente Attivo

  • "pesca91" is female
  • "pesca91" started this thread

Posts: 53

Activitypoints: 194

Date of registration: Aug 3rd 2019

Location: Olanda

  • Send private message

1

Tuesday, August 6th 2019, 11:46pm

Forti pensieri suicidi dopo tre giorni di ansiolitici: coincidenza?

Salve a tutti,

qualche settimana fa mi sono ritrovata a fronteggiare delle crisi d'ansia fortissime ed inaspettate (mai avuto una roba simile) mentre ero in viaggio all'estero.

Dato che vivo in Olanda, dovete sapere che qui l'Alprazolam non si usa molto e avevo con me l'Oxazepam da 10mg (che mi hanno spiegato essere simile).

Prima di partire avevo sentito il mio medico e mi aveva assicurato che potevo prendere fino a 6 compresse al giorno. Se il trattamento durava pochi giorni (2/3) potevo anche sospenderlo immediatamente senza ridurre gradualmente la dose.

Visto che mi sono ritrovata con questi attacchi indecenti, ho preso 1 pasticca il primo giorno, 2 il secondo giorno e 2 il terzo. È stata la prima volta che ho preso un ansiolitico per così tanti giorni (di solito lo prendo una volta al mese quando proprio mi vengono degli attacchi terribili).

Il giorno seguente alla sospensione, ho avuto l'episodio depressivo più spaventoso di tutta la mia vita. Ho avuto alcune ore in cui avevo la ferma convinzione che nulla avesse più senso e ho avuto forti pensieri suicidi in cui ho anche iniziato a pianificare eventuali modi per farla finita...

Dato che la situazione stava prendendo una piega poco rassicurante :), ho chiamato un numero olandese dedicato a gestire questo tipo di emergenze e sono stata aiutata dagli operatori (che mi hanno calmata).

Quando poi la cosa, dopo qualche giorno, è definitivamente passata mi ha lasciata piena di dubbi... Può essere stata colpa dell'uso che ho fatto dell'ansiolitico? Andava sospeso gradualmente anche se l'ho preso per 3 giorni?

Il mio medico dice probabilmente le due cose non sono correlate... ma vorrei sentire qualche altro parere...