Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

256

Saturday, February 2nd 2019, 3:54pm

Io invece vorrei preparare un cosiddetto "piatto scomposto" cioè preparare un piatto "aperto" che replichi la ricetta dei peperoni ripieni capperi e olive ma mi piacerebbe fare qualcosa con la pasta anche se sono tuttora indeciso col riso.

La mia idea sarebbe di apportare una piccola modifica e cioè frullare i peperoni dopo averli cotti e farli poi cuocere unitamente ai pomodorini o ad una buona passata di pomodori unitamente a capperi e olive taggiasche, logicamente preparando prima il solito soffritto a base di olio extravergine, aglio e scalogno.

Verrebbe fuori una salsa peperonata al gusto di capperi e olive da unire ad un riso o ad una pasta corta o in alternativa da infornare con un po di fiordilatte o con della fontina e con una bella spolverata di parmigiano.

257

Sunday, February 3rd 2019, 12:40pm

Questa è una ricetta che devo ancora sperimentare, si tratta delle

Pappardelle alla crema di carciofi e patate

Nb: le pappardelle sono quelle più larghe (2-3 cm) rispetto alle fettuccine e alle tagliatelle (logicamente parliamo di pasta all'uovo).

Dunque, per realizzare questo piatto ci basterà cuocere in forno a 140° per il tempo necessario, dei carciofi di qualità "violette" per puliti e fatti a spicchi unitamente a qualche patata pelata e tagliata a tocchetti, più olio extravergine d'oliva, cipolla, sale e una tazzina d'acqua controllando di tanto in tanto la cottura. Nb: ricordatevi la solita procedura di lasciare a bagno i carciofi un'oretta dopo averli puliti.

Una volta pronti li mettiamo poco alla volta in un frullatore capiente, diamo una spruzzata di pepe, aggiungiamo della buona ricotta e quindi frulliamo ad ottenere una gustosa crema (assaggiate e regolate di sale).

Una volta sbollentate le nostre pappardelle (mi raccomando al dente!), le rimettiamo in pentola e sversiamoci su la nostra crema di carciofi, patate e ricotta (se fa molto freddo potete riscaldare un po la crema in una padella antiaderente con un filo d'olio).

Mantecate in pentola a fuoco lento e servite caldo. Nb: non usate una ricotta molto salata e regolate sempre il sale sia nei carciofi che nell'acqua di cottura perché un piatto troppo salato non si può proprio vedere! Inoltre se il piatto ha la sapidità giusta potrete a tavola spolverare con una spruzzata di parmigiano.

Nb: logicamente potete usare anche altre trafile di pasta.

Buon appetito!!!

258

Sunday, February 3rd 2019, 1:03pm

Oggi siamo gemelli di pasta!
Per me pappardelle al pomodoro :)
Buon appetito a tutti!
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

259

Sunday, February 3rd 2019, 2:29pm

Sara, io adoro le pappardelle. Tra parentesi sono riuscito a trovarle anche senza uova che sono un po più leggere. E' una trafila di pasta che mi piace molto perché si presta benissimo a diversi condimenti e l'ho sperimentata in modi diversi.

Nb: ciò che volevo aggiungere è che si può fare una simpatica e appetitosa variante ai carciofi con le patate preparando una crema di sugo alla siciliana cioè con le melanzane!!!!!!!

In pratica si tratta di friggere un po di melanzane a dadini in olio extravergine d'oliva (o il olio di semi se volete una frittura un po più leggera). Dopo si scolano le melanzane su carta assorbente dove si lasciano asciugare per bene e quindi si prepara un buon sughetto con olio, aglio passata di pomodoro e basilico.

Quando il sugo è a metà cottura (7-8 minuti a fiamma lenta), si aggiungono le melanzane e il basilico fresco e si lascia cuocere per un'altra decina di minuti.

A questo punto dopo aver fatto un po raffreddare il nostro sugo alla siciliana possiamo passarlo nel frullatore ed aggiungere un po di ricotta per poi usare questo stupendo condimento nella nostra pasta facendola mantecare in pentola con una eventuale spolverata di parmigiano o pecorino.

Buon appetito!!!!!!!

260

Sunday, February 3rd 2019, 2:32pm

ma senza uova non si possono chiamare pappardelle! :-NM

mia nonna le faceva in casa senza uova, ricordo il sapore d'infanzia...

Per il resto adoro sia il pesto alla siciliana, a cui aggiungo pinoli tritati a mò di formaggio, e la pasta alla norma classica!
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

261

Sunday, February 3rd 2019, 6:24pm

Per il resto adoro sia il pesto alla siciliana, a cui aggiungo pinoli tritati a mò di formaggio, e la pasta alla norma classica!

Mi hai ricordato che devo ancora imparare a preparare il pesto alla siciliana! Anzi, visto che ci troviamo:

1) secondo te per 2 persone bastano 100gr di ricotta, 50 gr di parmigiano e 50 gr di pinoli rispetto a 250gr di pomodorini??

2) e se usassi il pecorino al posto del parmigiano?

Rainbow87

Barcollo ma non mollo

  • "Rainbow87" is male
  • "Rainbow87" has been banned

Posts: 596

Activitypoints: 1,413

Date of registration: Dec 25th 2017

  • Send private message

262

Sunday, February 3rd 2019, 7:01pm

Mi fate venire fame

263

Monday, February 4th 2019, 8:03am

1) secondo te per 2 persone bastano 100gr di ricotta, 50 gr di parmigiano e 50 gr di pinoli rispetto a 250gr di pomodorini??

a voglia se bastano! poi sai io vado molto ad occhio con le quantità...cucinando da una vita non sto a pesare gli ingredienti...
considera che per condire la pasta ne serviranno due cucchiaiate a porzione, quindi secondo me ti avanzerà! (lo potrai congelare eventualmente)
io congelo il pesto nei bicchieni piccoli in plastica, quelli da caffè, uno è sufficiente per condire una porzione di pasta da 80-100g.

2) e se usassi il pecorino al posto del parmigiano?

io nei sughi preferisco il parmigiano, però se ti piace puoi provare.

Mi fate venire fame

almeno scrivere non fa ingrassare! :D
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

264

Monday, February 4th 2019, 3:04pm

Grazie Sara, farò tesoro dei tuoi consigli.

Nb: ho preso una cucina nuova in offerta e mi ha messo una voglia matta di cucinare tanti bei piatti gustosi hi!!!

265

Monday, February 4th 2019, 8:28pm

Cucina nel senso di elettrodomestico o hai rifatto casa?
Io sogno sempre di avere una cucina spaziale con isola, piastre a induzione, tutto forno :love:
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

266

Monday, February 4th 2019, 9:26pm

Cucina nel senso di elettrodomestico o hai rifatto casa?
Io sogno sempre di avere una cucina spaziale con isola, piastre a induzione, tutto forno :love:

Ciao Sara, purtroppo non ho potuto rifare casa! Ma ho preso in offerta una bella cucina di nota marca con 4 fuochi, accensione elettronica e forno a gas con grill elettrico. Ho speso 400 euro ma è stato davvero un bell'acquisto in sostituzione della mia vecchia cucina che aveva almeno 15 anni e andava cambiata. Oltretutto questa è assai più facile da pulire e la distanza tra i fuochi è maggiore.

Nb: devo ancora inizializzare il forno!!! e volevo farlo con un Gateau di patate ma ho la settimana zeppa di cose da fare per cui di buone ricette al momento non ho la testa ma giovedì che viene qui la mia amica a trovarmi vorrei cucinarle fusilli con pomodorini capperi e olive oppure quella famosa pasta alla siciliana di cui spesso discutiamo.

Dimenticavo: ho preso anche una magnifica padella in un nuovo materiale antiaderente perché pentole e padelle sono un aspetto fondamentale per chi ama cucinare mentre per le pentole uso quelle professionali in alluminio.

crobatus

Nuovo Utente

Posts: 13

Activitypoints: 39

Date of registration: Aug 9th 2019

  • Send private message

267

Tuesday, February 5th 2019, 12:27am

Io sogno sempre di avere una cucina spaziale con isola, piastre a induzione, tutto forno :love:


l'induzione l'ho avuta è fastidiosa....peraltro c'è un motivo se nei ristoranti usano ancora il gas...

sono belle invece quelle vecchie a legna al posto del forno elettrico...ma bisogna fare un secondo buco per la canna fumaria...

268

Tuesday, February 5th 2019, 10:28am

Forse perché costa meno?
Io non ho mai utilizzato le piastre ad induzione e ci sta che mi faccia influenzare dai tanti programmi di cucina :rolleyes:
A te piace cucinare crobatus?

Il fornoba gas ce l ho avuto e non mi è piaciuto, preferisco di gran lunga elettrico... A legna non saprei, le temperature sono comunque approssimative...
[email protected]
### ### ### ###
*sara swarovsky*

269

Tuesday, February 5th 2019, 1:54pm

Io sono assolutamente per il gas (basta che la cucina abbia le sue valvole di sicurezza, il tubo gas aggiornato alla nuova normativa cioè il tubo in gomma e acciaio ed usare preferibilmente il gas di rete e non le bombole) e volendo essere pignoli mettere un rilevatore di gas in cucina. Tra parentesi il mio forno a gas consente anche, come un forno elettrico, la regolazione della temperatura ma ha anche il grill superiore per dorare e migliorare la cottura dei cibi nella loro parte superiore. Di fatto sia l'elettrico che quello a gas hanno pregi e difetti, ad esempio io ho l'impressione che quello a gas cuocia in modo più "casereccio" ma se sgarri bruci o si attaccano i cibi più velocemente. L'elettrico a mio parere ha il vantaggio di cuocere più morbido dentro e più croccante fuori quindi lo trovo ideale per dolci e focacce ma meno per cose tipo pasta al forno, parmigiane etc. Poi logicamente degustibus, diciamo che ho anche scelto in virtù del prezzo perché il mio budget era di 400 euro ma ne avevano anche di cucine molto molto più costose e accessoriate.

Nb: quelle a induzione usate solo una volta, non mi sono piaciute o meglio sono fantastiche, dicono che consuman niente, sono altresì bellissime da vedere ma se hai cucinato una vita su fuochi a gas devi riprogrammarti la tua parte di chef perché i tempi e le reazioni al calore sono completamente differenti.

270

Tuesday, February 5th 2019, 3:07pm

Stasera...... Insalata di Riso (Integrale)!!!!

Amo in modo particolare le insalate di riso. Forse è ancora un po freddo è questo è un piatto più primaverile-estivo ma io lo mangio ugualmente perché mi piace tantissimo ed offre tante varianti a cominciare dalle diverse qualità di riso a finire al condimento.

Nel mio caso siccome stasera ho degli amici a cena preparerò questa insalata di riso facendola "non" vegetariana. Ora veniamo alla preparazione così poi mi direte voi come la preparate in modo da confrontarci.

Come detto prediligo un riso integrale (mi piace molto il riso Gallo perché ha dei bei chicchi e cuoce in circa 14 minuti). Una volta cotto il riso lo dispongo in una grossa ciotola e lo lascio a raffreddare il tempo necessario. Nb: un segreto per preparare una buona insalata di riso è di condirlo almeno 3/4 d'ora prima che venga consumato in maniera che si insaporisca per bene.

Ora veniamo al condimento: personalmente parto da una base totalmente vegetariana composta da:

1. Peperoni arrostiti sott'olio

3. Carciofini alla romana (arrostiti e messi sott'olio con aglio, aromi e mentuccia)

4. Melanzane a funghetto (fatte in casa)

5. Olive Taggiasche denocciolate e sott'olio

7. Della buona Fontina tagliata a dadini piccoli

8. Degli ottimi "Bockwurst" cioè i famosi wurstel bavaresi affumicati e in barattolo di vetro, tagliati a rondelle

9. Parmigiano reggiano grattugiato

10. Olio extravergine d'oliva

11. Sale e Pepe q.b.

Preparazione:

Una volta che il riso è a temperatura ambiente (non raffreddatelo in frigo), passo al condimento. Faccio una premessa: utilizzando tanti prodotti sott'olio (preciso sott'olio e non sott'aceto), cerco di metterne le quantità ideali senza far prevalere uno rispetto agli altri ma soprattutto evitando di aggiungere al riso una marea di olio, quindi predispongo dapprima in un piatto capiente tutti i sott'olio necessari all'insalata di riso e quindi procedo ad aggiungerli alla ciotola con dentro il mio riso pronto.

Nb: non metto tutto assieme, inizio con le melanzane a funghetto che in tal caso vanno preparate senza pomodoro, quindi aggiungo i peperoni, i carciofini e le olive mescolando ogni volta e aggiungendo quindi il prodotto successivo così fino alla fontina e ai bockwurst. A questo punto regolo di sale e di pepe dopo aver fatto un piccolo giro di olio extravergine in modo che il riso sia in grado di assorbire anche una spruzzata di parmigiano.

A questo punto se le proporzioni sono state giuste ci ritroveremo che il ogni cucchiaio di riso che mangeremo avremo una buona parte degli ingredienti usati e soprattutto i vari sapori saranno ben bilanciati. NB: ricordate di fare il riso al dente perché molte delle verdure usate sono quasi croccanti per cui se il riso è troppo cotto ci sta davvero male.

Logicamente potrete variare la qualità del riso, dei formaggi, usare i funghi al posto delle olive (funghi champignon o prataioli), usare sottaceti se vi piacciono o sostituire i wurstel con del buon tonno etc.

Buon appetito!!!!

1 user apart from you is browsing this thread:

1 guests