Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

31

Tuesday, November 5th 2019, 9:52pm

Il principio che governa chi prende più voti, e non chi ha ragione, ha fatto solo disastri : D


E chi e' che avrebbe ragione?

Chiedete a un ragazzino ("educato" da scuola-amici-cinema-musica) cosa pensa della legalizzazione della droga (dico per dire) al 90% saranno tutti favorevoli.


Ma che esempio e'?
Il mondo e' pieno di pazzi

Crobatus

Utente Fedele

  • "Crobatus" started this thread

Posts: 438

Activitypoints: 1,356

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

32

Wednesday, November 6th 2019, 12:10am

infuffarsi nel "deve comandare chi ha ragione" (e chi lo stabilisce? )



si chiama diritto naturale:

https://www.simone.it/newdiz/?action=vie…2&dizionario=10

ti ho preso la definizione dai bigini per chi non ha voglia di studiare : D

Embè...forse c'è anche da dire che se "quelli degli anni 50" ...baciando anelli cardinalizi e bottoni di tonaca...non avessero favorito le associazioni di stampo mafioso ...la storia DI OGGI avrebbe avuto ottime probabilità di essere diversa e migliore.
Purtroppo le hanno favorite, come da Storia, e i risultati sono questi...


non ho capito, cosa c'entra la mafia coi giovani che si schiantano ??
non dirmi che credi che la droga in Italia la porta la mafia...

Crobatus

Utente Fedele

  • "Crobatus" started this thread

Posts: 438

Activitypoints: 1,356

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

33

Wednesday, November 6th 2019, 12:12am



Chiedete a un ragazzino ("educato" da scuola-amici-cinema-musica) cosa pensa della legalizzazione della droga (dico per dire) al 90% saranno tutti favorevoli.


Ma che esempio e'?


vuoi farne tu un altro?

34

Wednesday, November 6th 2019, 8:38am



Chiedete a un ragazzino ("educato" da scuola-amici-cinema-musica) cosa pensa della legalizzazione della droga (dico per dire) al 90% saranno tutti favorevoli.


Ma che esempio e'?


vuoi farne tu un altro?


No non riuscirei a fare tanto.
Quindi, a sentire te, fino ai 17 anni sono tutti drogati, e vorrebbero la legalizzazione, poi dai 18 tutti non drogati, visto che non mi pare che al momento hanno legalizzato la droga.
Il mondo e' pieno di pazzi

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,536

Activitypoints: 4,741

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

35

Wednesday, November 6th 2019, 9:28am

non ho capito, cosa c'entra la mafia coi giovani che si schiantano ??
non dirmi che credi che la droga in Italia la porta la mafia...


Questo lo afferma e conferma e dimostra da almeno un decennio e in modo costante la cronaca giudiziaria, non io.

Spero non si voglia negare che il narcotraffico sia organizzato e gestito da organizzazioni malavitose di stampo mafioso a livello planetario!
Chiaro che se guardi la manovalanza di front-office (il pusher, per capirci) ...il più delle volte è un emerito sfigato (squattrinato e magari pure tossico).

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,050

Activitypoints: 6,164

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

36

Wednesday, November 6th 2019, 2:02pm

infuffarsi nel "deve comandare chi ha ragione" (e chi lo stabilisce? )



si chiama diritto naturale:

https://www.simone.it/newdiz/?action=vie…2&dizionario=10

ti ho preso la definizione dai bigini per chi non ha voglia di studiare : D



...guarda che nel bigino stesso che linki c'è già messo che si interpreta come si vuole ed è difficilino da attuare in modo soddisfacente... E studiando si nota ancora di più come sia servito a poco per "stabilire chi ha ragione" ;)

...quanto alla legalizzazione delle droghe leggere, effettivamente come dice Pazzo, che esempio sarebbe per la presunta immaturità propria dei 16enni , quando come poi tu stesso dici che tanti adulti , anche over 25, la pensano allo stesso modo anzi sono loro che convincono i più giovani sull'argomento? :hmm:

Crobatus

Utente Fedele

  • "Crobatus" started this thread

Posts: 438

Activitypoints: 1,356

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

37

Wednesday, November 6th 2019, 8:15pm

certo una parte minoritaria la porta la mafia, ma non vorremo credere che migliaia di piazze di spaccio in tutt'Europa (ma neanche in tutt'Italia) vengano rifornite tutti i giorni da 4 famiglie di buzzurri rozzi della Locride o dell'entroterra siculo..
neanche svuotando le galere e moltiplicando i capimafia....
Al nord ci sono le locali di ndrangheta, ma sono circoscritte perlopiù a paesoni della periferia milanese, e se fosse vera la storiella della mafia dovrebbe esserci un crollo dell'offerta ogni volta che fanno una retata (ieri ne hanno arrestati 70 tra lombardia e piemonte)

Da un punto di vista storico fu la Corona inglese con le guerre dell'oppio, e sempre dei servizi angloamericani erano i famosi progetti Monarch e Mk Ultra, di "test" delle sostanze sui detenuti, tra cui il celebre C. Manson. La diffusione successiva, tramite controcultura hippy (Beat Generation, Aldous Huxley), rock psichedelico, ecc. fu descritta da numerosi libri, per esempio di John Coleman (ex agente del MI6) quali "Istituto Tavistock" (reso più celebre da Daniel Estulin)
Su chi effettivamente importi le tonnellate QUOTIDIANE che si smerciano in tutt'Europa si può solo speculare, c'è chi dice aerei militari che non passano le dogane, di certo non sono i picciotti che, a detta di molti (anche pm), sono praticamente azzerati: https://www.themisemetis.com/politica/ex…-forte-mai/765/


#arianna
lascia perdere le interpretazioni, il concetto è che la politica deve conformarsi al diritto naturale, cioè alle "norme universali immutabili".
Quindi "governa chi ha ragione" si stabilisce in base a quei principi, non come adesso in base agli umori variabili della maggioranza...
Sono due concezioni opposte, quella attuale produce questa roba qua:

http://www.affaritaliani.it/static/upl20…-16-22-3510.png
non che sia l'unica eh, anzi interpreta il "pensiero" di molti anche in questo forum : D

Per tornare in tema, ci sarà un motivo se i "padri costituenti" nel dopoguerra non hanno messo il diritto di voto a 16anni (ma neanche a 18 )
Si presumeva che non avesse la stessa capacità di giudizio di un 21enne, che è tuttora l'età minima per votare il senato.
se no facciamo votare anche i neonati, tanto abbiamo "pazzo" che ci dice che è uguale...

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,536

Activitypoints: 4,741

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

38

Wednesday, November 6th 2019, 10:03pm

certo una parte minoritaria la porta la mafia, ma non vorremo credere che migliaia di piazze di spaccio in tutt'Europa (ma neanche in tutt'Italia) vengano rifornite tutti i giorni da 4 famiglie di buzzurri rozzi della Locride o dell'entroterra siculo..
neanche svuotando le galere e moltiplicando i capimafia....
Al nord ci sono le locali di ndrangheta, ma sono circoscritte perlopiù a paesoni della periferia milanese, e se fosse vera la storiella della mafia dovrebbe esserci un crollo dell'offerta ogni volta che fanno una retata (ieri ne hanno arrestati 70 tra lombardia e piemonte)

Da un punto di vista storico fu la Corona inglese con le guerre dell'oppio, e sempre dei servizi angloamericani erano i famosi progetti Monarch e Mk Ultra, di "test" delle sostanze sui detenuti, tra cui il celebre C. Manson. La diffusione successiva, tramite controcultura hippy (Beat Generation, Aldous Huxley), rock psichedelico, ecc. fu descritta da numerosi libri, per esempio di John Coleman (ex agente del MI6) quali "Istituto Tavistock" (reso più celebre da Daniel Estulin)
Su chi effettivamente importi le tonnellate QUOTIDIANE che si smerciano in tutt'Europa si può solo speculare, c'è chi dice aerei militari che non passano le dogane, di certo non sono i picciotti che, a detta di molti (anche pm), sono praticamente azzerati: https://www.themisemetis.com/politica/ex…-forte-mai/765/



Ti ringrazio del link finale. Ma...ti sei accorto che dice esattamente il contrario di quel che dici tu? :girl:

La "mafia", che effettivamente nacque dai quattro buzzurri che dici tu,...eddamo' che vede quei buzzurri e i loro figli come semplice manovalanza bruta di colletti bianchi, collocati in ogni postazione verticistica !
Ho parlato di loro e dei loro figli, perchè...per quanto fossero buzzurri i nonni e magari i genitori...moltissimi dei figli dei figli, e non da oggi, sono essi stessi colletti bianchi, perfettamente inamidati da studi manageriali in università prestigiosissime (anche oltreoceano), che ...non so tu...ma ti assicuro che io e tutti i miei amici...ai nostri figli non avremmo proprio potuto pagarle!

E poi, scusa, cosa intendi per "mafia" ?
Forse siamo ancora alla memoria archeologica del bandito Giuliano o anche dei vari Riina e Provenzano che, analfabeti o poco meno, hanno fatto una vita da topi negli scantinati, mangiando pane e pecorino?

Ma ti sei accorto che le grandi operazioni antidroga avvengono SEMPRE sulla base di indagini di Interpol ?
Come dire che...qualche volta succede persino che alcuni colletti bianchi nazionali non abbiano il potere di coprire ciò che anche gli italiani avrebbero potuto "scoprire" (ma si sono benguardati dal farlo) e poi arriva l'impegno di intelligence planetaria e ...certo che resta solo da mandare in galera i boss! Ma si fa la stessa identica figura di quell'altro tomo che qualche anno fa "non sapeva" chi gli avesse comprato l'attico vista Colosseo! :assi:

Ho visto dal vivo conoscenti inquisiti ed altri andare in galera per qualche anno in tema di narcotraffico.
E' stato SEMPRE e tassativamente per le risultanze di indagini ULTRA nazionali. SEMPRE!

Per le indagini nazionali, invece, ho visto andare sotto processo qualche ragazzetto amico di mio figlio, e cioè l'ultimo degli sfigati che collocava tre canne per potersene fumare una! (tutta salute, per carità! che abbiano ricevuto e pagato a caro prezzo questa pesssima abitudine e propensione) ma... non mi sentirei assolutammente di dire che questa si possa definire come "guerra al narcotraffico"...

E poi...scusami ancora...nel mondo del complottismo si potrà anche trovare qualche sito in cui si dice che i carichi di droga scendano come manna dal cielo nelle notti del 32 del mese o all'ottavo giorno della settimana... ma...restando con i piedi per terra ...l'idea degli aerei militari...perdonami ma mi provoca solo ilarità. Però mi voglio impegnare a considerarla, e per questo ti faccio osservare che...foss'anche così (surreale, ma sto al gioco) luminoso come il sole che questo sarebbe (CVD) un abuso di colletti bianchi in postazioni strategiche a loro uso e consumo, e non certo traffico che in qualunque modo potrebbe contribuire al bilancio italiano.

39

Wednesday, November 6th 2019, 11:31pm

se no facciamo votare anche i neonati, tanto abbiamo "pazzo" che ci dice che è uguale...


Chi ha mai parlato di neonati da far votare?
Il mondo e' pieno di pazzi

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,536

Activitypoints: 4,741

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

40

Thursday, November 7th 2019, 12:09am

il concetto è che la politica deve conformarsi al diritto naturale, cioè alle "norme universali immutabili".
Quindi "governa chi ha ragione" si stabilisce in base a quei principi, non come adesso in base agli umori variabili della maggioranza...



Croba...e chi lo stabilisce "chi ha ragione" :?:

Ci ri-metto la firma sotto al concetto che "uno vale uno" sia una sonora beffa cosmica, utile soltanto ai manipolatori delle masse.
Su questo sono d'accordissimo.

Ma tu ce l'hai l'alternativa da proporre?

Io...no!

O meglio : ci sarebbe Il Correttivo , e secondo me si chiama Cultura.

Ma neanche a livello individuale si concretizza in pochi anni, e a livello sociale - pure a volerla e promuovere davvero (=fantascienza) - forse occorrerebbero secoli...

Nel frattempo , e come peraltro si vede benissimo ad ogni tornata elettorale, il voto è (come i delitti :assi: ) "d'impeto" !

Uno slogan in più o uno in meno (anche all'ultimo minuto della campagna eletttorale, come fu per <Berlusca-tolgo l'ICI> ai tempi che furono) ed ecco che si rovescia tutto , che poi in realtà si rovescia niente.

E quindi?

Con il massimo rispetto di tutti, ma ...ossignur...e quanti ce ne sono di votanti che per cause anagrafiche (età) non sono proprio in "ottima forma" neuro-funzionale, oltre che essere (si può dire?) ignoranti come talpe? Tutti tesi soltanto a conservare il proprio orticello e ottenebrati dai loro programmi cult circa il fatto che tutto il mondo minaccia quel c...o di orticello?
Embè...quanto meno i sedicenni hanno una vita davanti che è molto più loro che tua o mia o dell'ottuagenario che segue solo Rete 4. Ci siamo?
Quel sedicenne capisce meno o è più ignorante dell'ottuagenario medio ?
Però la vita per cui si vota è molto più "sua" che dell'ottuagenario.

E, ripeto, quindi? ;)

Crobatus

Utente Fedele

  • "Crobatus" started this thread

Posts: 438

Activitypoints: 1,356

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

41

Thursday, November 7th 2019, 12:45am

quindi io tornerei alla monarchia, ma non è un'opzione che riscuota molti favori :whistle:

ma per tornare alla droga, non è il mondo del complottismo, negli Stati Uniti il ruolo dei servizi segreti è un fatto stranoto: https://en.wikipedia.org/wiki/Allegation…rug_trafficking

onestamente fa più ridere quella dei picciotti colletti bianchi laureati ad Harvard...
guardi troppi film : D
Poi fanno le retate, arrestano 70 "boss" (cosiddetti) ma il commercio continua imperterrito.
I picciotti delle locali (le sedi distaccate delle ndrine) non ancora in carcere è già tanto se hanno la laurea negli atenei italiani (dove si laureano i peggiori cretini) e se riforniscono le loro zone di competenza (siano in lombardia, svizzera, o germania, per quello interviene l'interpol).

ci sono i trafficanti, hanno sicuramente una fetta di mercato, ma non è credibile che riforniscano migliaia di piazze tutti i giorni in tutta Europa.

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,536

Activitypoints: 4,741

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

42

Thursday, November 7th 2019, 12:53am

quindi io tornerei alla monarchia, ma non è un'opzione che riscuota molti favori


Onestamente non riscuore neanche il mio. :girl:

Buonanotte :sleeping:

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,536

Activitypoints: 4,741

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

43

Thursday, November 7th 2019, 10:11am

per tornare alla droga, non è il mondo del complottismo, negli Stati Uniti il ruolo dei servizi segreti è un fatto stranoto:


Classico link che riassume in modo sommario una serie di dietrologie complottiste, dando atto che si tratti di teorie indimostrate. In ogni caso : dietrologie riferite a scenari di guerra USA con Paesi ad economia fondata sulla coltivazione dell'oppio, e conseguenti manovre e trattative. E pertanto : nulla di estensibile a contesti italiani o europei.


onestamente fa più ridere quella dei picciotti colletti bianchi laureati ad Harvard...


Ti ricordo che la parodia del "bocconiano calabrese" in Drive è di 40 anni fa. Ovvio che "calabrese" non sia sinonimo di mafioso, ma sarà anche da dire che se i meridionali bocconiani fossero stati solo gli eredi di dinastie industriali...capisci bene che il numero dei bocconiani meridionali degli ultimi 40 anni non potrebbe essere quello che è stato ed è.
Oggi alla Bocconi vanno quasi tutti , e per fare quello stesso "salto di qualità" che era garantito dalla Bocconi delle origini...e certo che bisogna puntare ad Harvard e simili!

Ma sempre degli anni 80 ti ricordo la storica serie TV "La Piovra" , che altrettanto 40 anni fa rappresentava molto efficacemente come le vere "cupole" avessero sede in splendide ville di Stresa, con strategie e piani orchestrati in ambito finanziario da uomini tanto cinici quanto raffinatamente colti e detentori di rispettatissime posizioni di potere sia privato che pubblico.

gloriasinegloria

Amico Inseparabile

Posts: 1,536

Activitypoints: 4,741

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

44

Thursday, November 7th 2019, 10:38am

io tornerei alla monarchia


Scusa, ma questa è troppo carina e ieri notte avevo troppo sonno.
Però mi interessa il pensiero di un filo-monarchico, anche perchè non è affattto facile incontrarne.

Allora... Se la monarchia a cui aspiri è quella parlamentare...il problema del voto resta identico, e quindi non è questa che risolve il problema.

Se, invece, pensi alla monarchia assoluta...forse la prima ragione per la quale è storicamente estinta in tutto il mondo civile è che...(ne converrai spero) ha semplicemente del repellente/abominevole l'idea che le sorti di una Nazione siano affidate alle scelte personali e indiscutibili di ...uno o una che hanno il solo "merito sul campo" di essere nati discendenti al trono.

Noi italiani dovremmo essere poi particolarmente facilitati anche dalla memoria recente.
A parte le ultime prove date dai Savoia regnanti, e con tutta l'umana simpatia per Emanuele Filiberto (pure bell'uomo, garbatissimo e anche simpatico e persino tenero, poi ..canta addirittura! :girl: ) ma insomma...non riuscirei più a dormire ed emigrerei anche in Turchia se sapessi che lo statista che deciderà dei nostri destini e di quelli dei nostri figli è uno che ...ha il solo crisma di essere re perchè nacque figlio di re.... ;(

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,050

Activitypoints: 6,164

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

45

Thursday, November 7th 2019, 2:06pm

la monarchia parlamentare.... che ribalderia :assi:

secondo me - magari mi sbaglio - Crobatus è più da ancien régime, vai di monarchia assoluta e diritto divino del re... voto , che sarà mai... men che meno alle donne :D

Chiudendo sul diritto naturale: è una "bussola" che non è mai uscita dal dibattito politico, ma appunto, il solo fatto che esistano diverse concezioni rende difficile traduzioni univoche e risolutive in norme positive.
E alla fine, per reggere una comunità, quelle ci vogliono.
Nel caso del voto, e questa discussione in qualche modo lo dimostra, messa come l'ha messa Grillo , è una boutade...l età come soglia di maturità è una convenzione / auspicio, non una certezza assoluta e non può esserlo: ma meglio così perché invece di collassare appresso all'ineffabile, è una norma che quantomeno permette il funzionamento.

Dell'odiata democrazia :assi: