Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,287

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

16

Monday, November 4th 2019, 12:55pm



:D

17

Monday, November 4th 2019, 1:00pm

e la giovane atleta figlia di fiona may e gianni Iapichino, 16enne che ha detto con semplice buonsenso "E' meglio continuare a votare dopo i 18 anni, a questa età siamo ancora molto disinformati e disinteressati alla politica".


Cioe' secondo te le dichiarazioni di questi due ragazzi minorenni sono una buona motivazione per dire no al voto ai minori?
Quindi se dicevano il contrario era giusto che potessero votare?
Lasciamo perdere le dichiarazioni di chicche e sia tanto sono sempre dichiarazioni politiche e quindi di parte, o per quanto riguarda i due ragazzi sono pensieri personali che potrebbero anche essere la minoranza di quello che pensano i minorenni.
Pero' quello che hanno detto e' molto interessante, cioe' il punto e' quindi che se uno e' disinformato o disinformato sulla politica e' meglio non votare.
Ma quindi che dobbiamo fare l'esame a tutti quelli che votano per sapere se sono informati e interessati alla politica?
E anche se fossero informati chi dice che le informazioni che hanno siano corrette?
Credo sia pericoloso mettere come materia di motivazione il fatto di non essere informato o interessato sulla politica per poter votare.
Il problema e' sempre lo stesso in Italia si discute di cose senza senso, sapendo che tutti diranno la loro opinione e si apriranno dibattiti che alla fine andranno a finire sempre sullo stesso argomento, che sappiamo tutti qual'e'.
Mentre come al solito su argomenti seri nessuno dice mai niente.
Il mondo e' pieno di pazzi

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,287

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

18

Monday, November 4th 2019, 1:22pm

La ragazza e Gino Strada hanno solo riportato un po' di realtà: l'età non conta e ai 16enni oggi, oggettivamente, non viene dato nessuno strumento informativo. Io stessa fui "preparata" alla responsabilità del voto al liceo verso la fine del quinquennio, con un piccolo percorso di educazione civica specifica e storia d'Italia, più la buona volontà di qualche insegnante che fece dei programmini specifici per la sua materia (es. filosofia, storia delle istituzioni etc). E oggi per quel che mi riferiscono le mie conoscenze di quell'età quando va bene è lo stesso.

Quindi con molto realismo e buonsenso sono state solo evidenziate realtà concrete, non punti di vista fluttuanti.
Il voto in sé ai 16enni è presente da tante altre parti, non mi pare che favorisca mirabolanti migliorie, ma almeno il sistema è teoricamente preparato a dare un'infarinatura sul da farsi.

19

Monday, November 4th 2019, 1:52pm

Il voto in sé ai 16enni è presente da tante altre parti, non mi pare che favorisca mirabolanti migliorie,


E chi ha parlato di mirabolanti migliorie?
Sono il primo che ha detto che non e' possibile sapere se facendo votare i minorenni le cose andrebbero meglio, infatti io ho solo parlato di fatti e cioe' che ad oggi non votando i minorenni L'Italia e' come la possiamo vedere tutti, punto.
Il mondo e' pieno di pazzi

20

Monday, November 4th 2019, 4:29pm


Ma se questo famoso ALTRO non ha mai nessuna colpa, allora vuol dire che e' sempre colpa nostra, e se e' sempre colpa nostra allora e' giusto che vada a finire cosi'.


una fetta di responsabilità è sempre nostra
poi è chiaro: problemi complessi, responsabilità complesse

non è una semplice relazione causa-effetto

se l'Italia è messa male, di sicuro una fetta di responsabilità è degli italiani
se poi il terremoto ci butta giù pezzi antichi o il vento fa danni....la responsabilità è assai limitata
namasté

Crobatus

Utente Fedele

  • "Crobatus" started this thread

Posts: 490

Activitypoints: 1,519

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

21

Monday, November 4th 2019, 7:06pm

se l'Italia è messa male, di sicuro una fetta di responsabilità è degli italiani


infatti la tesi di fondo iniziale era abolire il voto per tutti... : D

Il principio che governa chi prende più voti, e non chi ha ragione, ha fatto solo disastri : D

ma a parte quello, non è questione di preparazione in educazione civica (su cosa, le 4 baggianate sui partiti e la suddivisione dei poteri dello stato?)
ma di maturità, che un minorenne non può avere (ma neanche un 21 enne, nell'epoca moderna)

Chiedete a un ragazzino ("educato" da scuola-amici-cinema-musica) cosa pensa della legalizzazione della droga (dico per dire) al 90% saranno tutti favorevoli.
Il grave è che ci sono degli adulti che la pensano uguale, tra l'altro con argomentazioni ridicole...

aumentiamo l'età minima a 25 anni, altro che 16 :crazy: :D

22

Monday, November 4th 2019, 7:17pm

vabbè crobatus .... sappiamo che per te basta tornare indietro, in qualche tempo lontano. basta che sia allora, quando.... :blush: magari senza malaria & peste o forse proprio con peste, malaria & co :-NU
namasté

Settembre

Giovane Amico

  • "Settembre" is male
  • "Settembre" has been banned

Posts: 302

Activitypoints: 983

Date of registration: Jun 11th 2019

Location: Campania

  • Send private message

23

Monday, November 4th 2019, 7:32pm

Il tempo addietro era più decente di adesso, il ragazzo ha le palle.

Crobatus

Utente Fedele

  • "Crobatus" started this thread

Posts: 490

Activitypoints: 1,519

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

24

Monday, November 4th 2019, 7:41pm

Settembre :D

huesera per molte cose basterebbe tornare agli anni'50..

leggete qua:
https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/…1-201902a.shtml

io ho contato almeno 6 o 7 cose che non vanno. Esclusa l'aggressione...

come diceva qualcuno, il vero progresso oggi è un sano regresso...

25

Monday, November 4th 2019, 8:17pm


come diceva qualcuno, il vero progresso oggi è un sano regresso...

Su questo - a quanto pare - siamo d'accordo in molti
Sul come approcciarsi al problema, un po' meno

Visto che non sono molto dedicata al cullarmi nelle utopie, gli anni 50 non mi interessano...ma sembri sapere cose di me che nemmeno io so, per cui dimmi un po' x cosa dovrei volere tornare agli anni 50
namasté

Crobatus

Utente Fedele

  • "Crobatus" started this thread

Posts: 490

Activitypoints: 1,519

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

26

Tuesday, November 5th 2019, 12:31am

intanto era impensabile che una 19enne andasse con un musulmano, per un fatto di diversa religione (la Chiesa se andate a leggere era in prima linea nel dissuadere...)

sul voto ai bambini, all'epoca l'età minima era più alta, mi sembra che fu abbassata negli anni '70 o '80.

poi soprattutto non c'erano generazioni di giovani intenti a estinguersi tra discoteche, sostanze e sessualità "senza tabù", coi relativi schianti in macchina alle 5 del mattino.
la cronaca è impietosa e sta iniziando anche al sud...

si potrebbero scrivere fiumi su quello che non va...

gloriasinegloria

Colonna del Forum

Posts: 1,907

Activitypoints: 5,889

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

27

Tuesday, November 5th 2019, 1:31am

Il tempo addietro era più decente di adesso


Lo era...o lo sembrava? Anche grazie ad un tasso di analfabetismo che rendeva "il popolo" (cioè tre quarti di italiani) integralmente catechizzati dagli slogan del Don Camillo o del Peppone di turno (dopo aver creduto in quello del "me ne frego!" e averci rimesso anche la dignità di popolo per aver fatto i balilla) ?

Lo era o lo sembrava soltanto, con una informazione che era quella così censoria che in TV ...non solo venivano incappottate anche le gambe delle Kessler, ma addirittura...(appreso da qualche documentario tipo Rai Storia) agli speakers del telegiornale era inibito di pronunciare la parola "membri del Parlamento"...perchè "membri" era equivoco e in odore di osceno?


poi soprattutto non c'erano generazioni di giovani intenti a estinguersi tra discoteche, sostanze e sessualità "senza tabù", coi relativi schianti in macchina alle 5 del mattino


Embè...forse c'è anche da dire che se "quelli degli anni 50" ...baciando anelli cardinalizi e bottoni di tonaca...non avessero favorito le associazioni di stampo mafioso ...la storia DI OGGI avrebbe avuto ottime probabilità di essere diversa e migliore.
Purtroppo le hanno favorite, come da Storia, e i risultati sono questi...

Ma non vedo proprio nulla da rimpiangere.
O meglio : davanti a certi capitani attuali è venuto anche a me di dire "aridatece Er Divoooo!!!!" . Ma ovviamente era una battuta , e molto triste per giunta.

28

Tuesday, November 5th 2019, 8:25am


si potrebbero scrivere fiumi su quello che non va...

Fin lì siamo sempre tutti d'accordo...

Se permetti, guardando alla mia famiglia di origine, vedo bambine costrette ad uscire di casa a 11 anni per andare a lavorare in famiglie o canoniche, sorelle e fratelli che si sono conosciuti al funerale del genitore, alcol consumato nella disperazione casalinga...

Poi è vero, non c'erano le discoteche, si facevano 20 km a piedi per andare a ballare o usufruivano del passaggio di uno dei pochi che aveva una macchina. Non si schiantavano alle 5 ma magari finivano fuori strada visto che non c'era guard rail, il ponte non aveva parapetto, l'abs e l'airbag te lo sognavo, i pneumatici invernali pure etc etc etc e cmq ubriachi lo erano anche negli anni 50...

Guardare indietro con rimpianto serve a poco se non ci si applica al presente e futuro e mi pare che molti siano solo bravi a criticare e urlare ma molto meno a fare qualcosa
namasté

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 9,412

Activitypoints: 22,578

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

29

Tuesday, November 5th 2019, 12:43pm

il tempo attuale mi rattrista profondamente perchè vedo la dissoluzione di ogni elemento aggregante (sociale, economico, culturale, etc etc). Ci muoviamo verso un mondo non di individui, ma di vere e proprie monadi, disperantamente soli. Nonostante questo non rimpiango il passato. Il passato spesso richiamato era pieno di iniquità e nefandezzee e molto spesso di ipocrisia anche se salvo alcuni aspetti consolatori. Purtroppo sono un triste e solo utopista che sogna un salto evolutivo della specie umana che probabilmente non avverrà mai in cui gli uomini e le donnne si sentano veramente fratelli. A quel punto non sarebbe più necessario innalzare nessuno su un trono....utopia di un vecchio pazzo triste e solo.
Y ahora el pueblo Que se alza en la lucha Con voz de gigante Gritando: ¡adelante!

(Subcomandante Fran)

arianna73

Colonna del Forum

Posts: 2,091

Activitypoints: 6,287

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

30

Tuesday, November 5th 2019, 2:46pm

il tempo attuale mi rattrista profondamente perchè vedo la dissoluzione di ogni elemento aggregante (sociale, economico, culturale, etc etc). Ci muoviamo verso un mondo non di individui, ma di vere e proprie monadi, disperantamente soli. Nonostante questo non rimpiango il passato. Il passato spesso richiamato era pieno di iniquità e nefandezzee e molto spesso di ipocrisia anche se salvo alcuni aspetti consolatori.


:hail:

Purtroppo sono un triste e solo utopista che sogna un salto evolutivo della specie umana che probabilmente non avverrà mai in cui gli uomini e le donnne si sentano veramente fratelli. A quel punto non sarebbe più necessario innalzare nessuno su un trono....utopia di un vecchio pazzo triste e solo


No, utopia di un uomo di buon cuore :)

...il presente non è un meteorite che viene da spazi alieni, sviluppa ciò che c'era nel passato, lati buoni e negativi.
Le età dell'oro non sono mai esistite, e non ci porta molto verso il positivo infuffarsi nel "deve comandare chi ha ragione" (e chi lo stabilisce? :hmm: ) o "si deve votare secondo la maturità" (e chi la stabilisce? :hmm: meglio il programmino di educazione civica! Oppure meglio il suffragio universale al negativo, lì posso pure essere d'accordo :D voto a tutto o a nessuno, senza cazzate di categorie cervellotiche e fallaci per stabilire "ragioni" e "maturità".... vai di dispotismo illuminato e diritto divino del re :D )