Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


16

Sunday, September 6th 2020, 9:44pm

Sarei pure d'accordo, ma mi pare di sentire pochissime idee e gli unici pensieri sono quelli intrusivi da marketing o campagna elettorale. Qui non studia più nessuno, ragionano tutti col "cervello" di altri. In tv si parla solo di Zangrillo e Berlusconi e Gassman al festival del cinema. Non si approfondisce più nulla, si galleggia sulle voci di corridoio e si seguono le tendenze. Vedo dubbie verità e ancor meno opinioni. Il livello culturale (non solo italiano) è ad un abisso, e la qualità delle relazioni sociali non sono da meno.
Il covid ha soltanto evidenziato una crisi che ci affligge mostruosamente da tempo: non mi meraviglia infatti che classi dirigenti e cittadinanze non abbiano saputo fare altro che stare a guardare gli eventi che ci travolgevano e in molti casi, fregarsene anche. "Tanto colpisce i vecchi", ecco lo slogan da civiltà evoluta del 2020.


Purtroppo l'evoluzione ha portato queste problematiche che dici tu, e se oggi l'essere umano si trova bene cosi' e' giusto che viva cosi'.
Il mondo e' pieno di pazzi

17

Sunday, September 6th 2020, 9:48pm

Restando al tema covid : che si sia arrivati a concetti assurdissimi tipo che "usare la mascherina è di sinistra" o , peggio, che "la mascherina è un bavaglio per togliere la parola ai cittadini, tanto quanto il lockdown fosse una restrizione della libertà" ...bah....fin quando lo leggo postato su FB o social vari da chi riempie il proprio profilo con foto dei piatti che ha mangiato o con foto a lingua di fuori...neanche mi meraviglia.
Mi avvilisce ma non mi meraviglia.


Nel tuo caso tu hai delle certezze ferree, e questo pero' non preclude che qualcuno che la pensi esattamente al tuo opposto sia una persona assurda, anche perche' penserebbe lo stesso di te, e quindi chi ha ragione? probabilmente sono due vedute differenti.
Il mondo e' pieno di pazzi

gloriasinegloria

Pilastro del Forum

Posts: 2,967

Activitypoints: 9,160

Date of registration: Aug 11th 2017

  • Send private message

18

Sunday, September 6th 2020, 11:31pm

probabilmente sono due vedute differenti


Se ti dicessi che, secondo me, un gatto e un tonno possono in natura accoppiarsi e procreare; oppure che io mi sento benissimo dopo essermi sparata in bocca con una P38 carica; oppure che una moto da cross va divinamente se usata tra le onde come un surf...........tu mi diresti che ti sembro pazza o che abbiamo solo "vedute differenti" ?

Torno a sentire l'aria di una china che non mi interessa percorrere e che sarebbe anche fuori tema.
Credo innegabile, però, che tra "opinioni e gusti soggettivi sulle più varie fantasie ed amenità" da un lato e "dati e conclusioni SCIENTIFICHE su materie scientifiche" dall'altro, la DIFFERENZA INELUDIBILE sia per l'appunto negli strumenti di cui si dispone per affrontarli.
E laddove Scienza è tutto ciò che è reiteramente dimostrabile e comprovabile, trovo folle (lo penso, lo posso dire?), trovo folle l'esercito di coloro che fanno "opinionismo" senza avere alcuna preparazione e possibilità manco teorica di APPROCCIARSI all'argomento e DIMOSTRARE quel che dicono (o meglio ripetono) , nella media ispirandosi a "guru" improvvisati e che ne sanno quanto loro!

P.S. : avevo citato Sgarbi.
Se lui mi fa una lezione sugli artisti minori del '500...lo ascolto con interesse (ormai non riesco più a dire "con piena fiducia", e divento dietrologa anch'io: uno così arrogante...magari se mi studiassi i minori del '500, potrei anche scoprire che mi sta raccontando un mare di puttxxxe, chissà).
Ma che mi si improvvisi Scienziato e Virologo-Epidemiologo...e no che non ci sto! E non ci starò mai, e il grado in cui lo vedo coltivare l'impostura mi fa sorgere il dubbio che, se l'indole è quella, chissà che l'impostura non sia stata applicata anche ad altro e che conosce meglio della virologia-epidemiologia!
Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

This post has been edited 1 times, last edit by "gloriasinegloria" (Sep 6th 2020, 11:41pm)


rebelrebel

Giovane Amico

Posts: 279

Activitypoints: 844

Date of registration: Jul 16th 2020

  • Send private message

19

Monday, September 7th 2020, 8:04am

Sarei pure d'accordo, ma mi pare di sentire pochissime idee e gli unici pensieri sono quelli intrusivi da marketing o campagna elettorale. Qui non studia più nessuno, ragionano tutti col "cervello" di altri. In tv si parla solo di Zangrillo e Berlusconi e Gassman al festival del cinema. Non si approfondisce più nulla, si galleggia sulle voci di corridoio e si seguono le tendenze. Vedo dubbie verità e ancor meno opinioni. Il livello culturale (non solo italiano) è ad un abisso, e la qualità delle relazioni sociali non sono da meno.
Il covid ha soltanto evidenziato una crisi che ci affligge mostruosamente da tempo: non mi meraviglia infatti che classi dirigenti e cittadinanze non abbiano saputo fare altro che stare a guardare gli eventi che ci travolgevano e in molti casi, fregarsene anche. "Tanto colpisce i vecchi", ecco lo slogan da civiltà evoluta del 2020.


Purtroppo l'evoluzione ha portato queste problematiche che dici tu, e se oggi l'essere umano si trova bene cosi' e' giusto che viva cosi'.


Siamo anche io e te quegli esseri umani. Sei sicuro che ci troviamo bene così? Sotto l'ombra allietante delle instagram stories, crescono strisciando tanti forum come questo...

20

Monday, September 7th 2020, 8:26am

Torno a sentire l'aria di una china che non mi interessa percorrere e che sarebbe anche fuori tema.
Il mondo e' pieno di pazzi

21

Monday, September 7th 2020, 8:37am

Sarei pure d'accordo, ma mi pare di sentire pochissime idee e gli unici pensieri sono quelli intrusivi da marketing o campagna elettorale. Qui non studia più nessuno, ragionano tutti col "cervello" di altri. In tv si parla solo di Zangrillo e Berlusconi e Gassman al festival del cinema. Non si approfondisce più nulla, si galleggia sulle voci di corridoio e si seguono le tendenze. Vedo dubbie verità e ancor meno opinioni. Il livello culturale (non solo italiano) è ad un abisso, e la qualità delle relazioni sociali non sono da meno.
Il covid ha soltanto evidenziato una crisi che ci affligge mostruosamente da tempo: non mi meraviglia infatti che classi dirigenti e cittadinanze non abbiano saputo fare altro che stare a guardare gli eventi che ci travolgevano e in molti casi, fregarsene anche. "Tanto colpisce i vecchi", ecco lo slogan da civiltà evoluta del 2020.


Purtroppo l'evoluzione ha portato queste problematiche che dici tu, e se oggi l'essere umano si trova bene cosi' e' giusto che viva cosi'.


Siamo anche io e te quegli esseri umani. Sei sicuro che ci troviamo bene così? Sotto l'ombra allietante delle instagram stories, crescono strisciando tanti forum come questo...


Io non sono sceso in dettaglio su quello che penso io, ho parlato in generale.
Non in generale ma personalmente io non ho nessun account social, l'unico posto dove comunico social e' questo.
Mi trovo bene in questo mondo social? Ti rispondo che probabilmente non mi troverei bene in nessun momento dell'evoluzione.
Hai ragione sul fatto che si ragiona col cervello degli altri, e il momento covid e' la perfetta dimostrazione.
Non si studia piu'? e' vero ma non credo sia colpa delle persone, ma del fatto che rendere una popolazione ignorante implica che debba ragionare col cervello di altri.
Il mondo e' pieno di pazzi

22

Tuesday, September 8th 2020, 5:52pm

Qui da isola felice "free covid" siamo diventati peggio degli untori del Manzoni.... Da mesi e sino a Luglio eravamo una meta sicura e libera da contagi, senza aver aver mai discriminato nessuno mentre eravamo coscienti che con l’arrivo di turisti ci sarebbe stato il rischio... avevamo chiesto delle misure di prevenzione verso tutti coloro che volevano arrivare nella nostra Terra, sardi e non...Oggi, dopo aver scoperto decine di positivi che erano in una determinata zona della Sardegna, tutti o quasi non sardi, zona ben individuata e non in tutta l’Isola e in determinati locali e non in spiaggia o altrove, veniamo trattati alla stregua dei peggiori delinquenti!
Se domani tutto tornasse come prima io ne sarei felicissima... Odio la mascherina e odio non poter stringere la mano alle persone che conosco....
Dany

La vita non è una commedia che puoi provarla prima... La devi vivere improvvisando... Domani sarà tardi per rimpiangere la realtà, è meglio viverla! Io non mi siedo qui, io voglio vivere sopra, io voglio vivere una volta sola!

ipposam

Amico Inseparabile

Posts: 1,277

Activitypoints: 4,068

Date of registration: Mar 25th 2015

  • Send private message

23

Wednesday, September 23rd 2020, 9:21am

Ciao a tutti,

oramai viviamo la vita con il covid da 6 mesi ma a me sembra una vita che stiamo attuando le abitudini che ci ha dato il covid, mascherina, non si saluta piu' come prima, distanziamento sociale etc etc etc.
Se per caso dovesse sparire all'improvviso il covid, diciamo domani, voi riuscireste d'emblée a ritornare a comportarvi come vi comportavate prima del covid?



Io non ho mai amato l'eccessiva prossimità umana, quindi per me è cambiato poco, certo l'uso della mascherina è sgradevole, ma è l'unica abitudine che ho introdotto.
Per il resto ho sempre amato i luoghi poco affollati e poco rumorosi, quindi ho sempre evitato assembramenti vari, locali pieni di gente, ho sempre detestato i pranzi familiari della domenica e me ne sono sempre tenuta alla larga, baci e abbracci finti ecc.
Ho mantenuto quindi la mia abitudine di vedere poche persone alla volta, e apprezzo il fatto di poter finalmente cenare al ristorante senza gente appiccicata al tavolo vicino.
Per me la differenza è che adesso devo impegnarmi meno per trovare un posto adatto a me, è il mondo che si è adattato ;)