Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


361

Sunday, July 7th 2019, 9:53am

Cambiando un secondo discorso, tanto a me sembra che questo è diventato più un tread di Politica generale, più che quello che voterai alle passate elezioni Europee. Non capisco l'esistenza di questi partitini di destra radicale, casapound ha smesso di candidarsi alle elezioni tornando ad essere solo un movimento. Ma Forza Nuova, che esiste dal 97 prendendo meno voti del partito pirata, mi sembra sempre fissa ad uno 0,13% da 22 anni, che senso ha che si presenti ancora alle elezioni? Quando il partito che è al governo la Lega ha completamente cannibalizzato i voti di questi partitini, che sostanzialmente ho letto il programma elettorale propongono le stesse identiche cose della lega, secondo me non hanno proprio senso di esistere.

+ Europa sarebbe un rimasuglio del vecchio partito radicale, che sostanzialmente ha tolto quasi tutte le lotte sui diritti civili che avevano contraddistinto da sempre la linea di questo partito, a parte il diritto all'eutanasia e ad un fine vita dignitoso che comunque appaoggio. Lasciando soltanto la parte più filo atlantica/europeista delle loro proposte sono sempre stati profondamente anticomunisti. Nel 2001 facevano parte del governo Burlusconi mi pare di aver letto, una roba improponibile.

Il PD chiaramente al governo non tornerà mai eletto democraticamente, possono sperare giusto in un governo tecnico con Draghi come premier.
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

AndreaC

In cibum est medicina

  • "AndreaC" started this thread

Posts: 1,265

Activitypoints: 3,995

Date of registration: May 5th 2014

  • Send private message

362

Sunday, July 7th 2019, 11:31am

A me, Adam, piacerebbe sapere per chi hai votato l'ultima volta, e anche per chi voteresti oggi dovesse esserci una crisi di governo che non credo ci sarà. Il PD per me meriterebbe di sparire ma è probabile che prima del PD sparirà l'Italia quando questo governo avrà finito di farci entrare negli Stati Uniti d'Europa.
Il resto della tua analisi è condivisibile; su CasaPound dico che sono quelli che più tra tutti l'hanno argomentata meglio l'uscita dall'Euro/Europa e pericoli annessi, Marco Mori soprattutto sa il fatto suo.

363

Sunday, July 7th 2019, 12:39pm

Il voto è segreto, non capisco perchè dovrei esternare su un forum quello che faccio nel segreto dell'urna...
No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it.

Make your voice heard.

fran235

Esperto del Forum

  • "fran235" is male

Posts: 8,509

Activitypoints: 19,855

Date of registration: Oct 5th 2016

Location: Roma e l'universo

Occupation: something

  • Send private message

364

Sunday, July 7th 2019, 1:34pm

Ora posto io un link illuminante....

https://youtu.be/PLa_P5ZZbd4
The sound of waves in a pool of water
I'm drowning in my nostalgia

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,398

Activitypoints: 3,599

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

365

Sunday, July 7th 2019, 1:48pm

Adam avrà votato per il Partito dell'Amore..
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

AndreaC

In cibum est medicina

  • "AndreaC" started this thread

Posts: 1,265

Activitypoints: 3,995

Date of registration: May 5th 2014

  • Send private message

366

Sunday, July 7th 2019, 2:05pm

Il voto è segreto, non capisco perchè dovrei esternare su un forum quello che faccio nel segreto dell'urna...


È segreto se vuoi che rimanga segreto, se lo vuoi dire sei libero di farlo, se no parliamo di politica generale in funzione del prossimo voto politico, come vedi di problemi non ce ne sono.

This post has been edited 1 times, last edit by "AndreaC" (Jul 7th 2019, 2:10pm)


Crobatus

Giovane Amico

Posts: 259

Activitypoints: 805

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

367

Sunday, July 7th 2019, 6:14pm

Ma Forza Nuova, che esiste dal 97 prendendo meno voti del partito pirata, mi sembra sempre fissa ad uno 0,13% da 22 anni, che senso ha che si presenti ancora alle elezioni?


come ultima spiaggia, se fallisce anche Salvini...

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,398

Activitypoints: 3,599

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

368

Sunday, July 7th 2019, 6:39pm

Casapound come partito si è sciolto. Non credo che la destra sia nella Lega e nemmeno in Fratelli d'Italia. Ripeschiamo la Cicciolina e rifondiamo il partito dell'Amore. :prrr:
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

AndreaC

In cibum est medicina

  • "AndreaC" started this thread

Posts: 1,265

Activitypoints: 3,995

Date of registration: May 5th 2014

  • Send private message

369

Sunday, July 7th 2019, 6:43pm

Windrew, e anche tu Crobatus, ascoltate almeno i primi 10 minuti di quest'intervento di Marco Mori, me l'hanno whatsappato da nemmeno 3 ore, lo stavo ascoltando proprio adesso:

https://youtu.be/3F50l8OrFtM

C'è poco da stare allegri!!

AndreaC

In cibum est medicina

  • "AndreaC" started this thread

Posts: 1,265

Activitypoints: 3,995

Date of registration: May 5th 2014

  • Send private message

370

Monday, July 8th 2019, 7:01am

Breve riepilogo:

Attraverso il confronto e alla luce di quanto emerso durante queste settimane di scambio risulta evidente che cedere la sovranità monetaria a favore dell'entrata nell'Euro è stato un grosso "errore", un errore che rischia di portarci a diventare un paese del terzo mondo.

Per il cambio, e a detta di Prodi, la Lira fu svalutata del 600 percento per fare cosa gradita alla Germania che avrebbe accettato di lasciare il Marco solo a condizione che l'Italia fosse penalizzata appunto dall'entrata nell'Euro in quanto suo diretto competitor:

https://youtu.be/MXMjLT0L73U

Non potevamo fare diversamente? Questo è quello che ci siamo sentiti ripetere per quasi vent'anni ma la Gran Bretagna prima di uscire dall'Unione europea ha sempre mantenuto la sterlina e ancora oggi gode di ottima salute, e lo stesso vale per la Svizzera.
La storia ci ha dimostrato invece che, quando all'inizio degli anni 90 uscimmo dal Sistema Monetario Europeo recuperando la possibilità di adeguare la lira all'economia del paese, l'economia italiana ebbe un picco notevole mentre quella tedesca un improvviso tracollo.
E anche all'epoca Monti ci raccontò che non potevamo uscire dallo SME, salvo poi, solo a posteriori, dichiarare che avevamo fatto bene a uscirne.

Stessi copioni che si ripetono, ma negli anni l'abbiamo visto sulla nostra pelle quanto questa austerità abbia giovato alla nostra economia e alle nostre vite.

E come non siamo stati interpellati allora in quanto cittadini sovrani per entrare dentro l'egemonia di questa moneta coloniale, allo stesso modo oggi non ci permettono di uscirne adducendo come giustificazione il fatto che la Costituzione non lo prevede.

La Costituzione non prevedeva nemmeno di poter essere smantellata a colpi di maggioranza eppure questo è quel che Renzi cercò di fare.

I trattati europei, le leggi italiane, non prevedono un golpe finanziario che permetta di calare presidenti del consiglio dall'alto a suon di spread che poi modificano la Costituzione, cito dalla pagina wikipedia del Pareggio di Bilancio: "Il giorno seguente (13 novembre 2011) il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nominò Presidente del Consiglio Mario Monti che varò tramite decreto-legge una manovra correttiva da 63 miliardi di euro e avviò una serie di politiche molto più restrittive sui conti pubblici".
L''esperienza insomma ha continuato a dimostrarci, anche in questi giorni, che le regole nel consesso europeo hanno valore solo a seconda di quale sia l'attore che sta giocando in un determinato momento, sia esso un paese più "importante" di noi, o una rastona eterodiretta da qualche pezzo grosso della finanza o della Commissione europea composta da membri mai eletti da nessun cittadino dell'eurozona.

Quegli stessi autori del default che in Grecia scaricano migranti come fossero merce nelle loro isole dopo averli occupati attraverso una moneta coloniale tale e quale al CFA delle colonie francesi, e che hanno gettato la maschera e non tentano ormai nemmeno più di nascondere di aver preso di mira, oggi, proprio l'Italia che risulta essere sotto attacco non solo attraverso lo scandalo delle ONG che riconoscono l'Italia come l'unico porto sicuro in tutta l'eurozona, ma anche attraverso un altrettanto rodato e sistematico attacco al Made in Italy e alle nostre aziende che, attraverso lo spread e una "crisi" costruita a tavolino, vengono letteralmente comprate in saldo e in parte delocalizzate.

I telegiornali e i social network, continuano l'operazione di distrazione di massa puntando il focus sui buoni e sui cattivi ma quello che emerge dalla ricostruzione fatta è che le sinistre, ma anche le destre, negli anni hanno in maniera bipartisan via via svenduto la nostra sovranità e forse siamo ad un passo dal cederla definitivamente sempre a causa di esecutivi democraticamente eletti che si dicono euroscettici per assicurarsi il voto (quando non calati dall'alto) ma che, non appena arrivano al potere, cambiano sistematicamente registro e cominciano a parlare di "cambiare l'Europa dall'interno" mentre sono perfettamente consapevoli loro per primi che questo sistema non può essere riformato per mezzo della concertazione.
No, questo sistema può solo essere abbandonato.
Se non ci affrancheremo da questa Europa è probabile che tra non molto perderemo del tutto quella poca sovranità residua.
Conte, nella lettera alla UE, ha chiesto "senza indugio" una "Fase Costituente", che tradotto significa che stiamo accettando di entrare negli USE (Gli Stati Uniti d'Europa).
Già dal 2005 si era tentato il progetto (per fortuna mai andato in porto) di una Costituzione Europea per distruggere la sovranità e smantellare i diritti sociali dei paesi sovrani dell'eurozona, e in questi giorni Tria sta continuando a firmare trattati che vanno proprio verso questa direzione.
Schulz, già 2 anni fa, in una intervista dichiarava che entro due anni saremmo entrati negli Stati Uniti d'Europa. Quest'ultimo passo verso la cessione definitiva di sovranità dovrà però passare atttaverso il suffragio dei vari paesi membri. Vedremo quello che decideranno gli italiani ma di questi temi, è inutile ricordarlo, i telegiornali non parlano affatto.

Altro fatto degno di essere menzionato è che Monti, in una vecchissima intervista del 2011, già parlava di "austerità per far fare passi avanti all'Europa".
Già all'epoca il disegno era quello della nascita di un superstato in cui ogni paese membro diventasse una regione. Con una BCE e una Commissione europea con ancora più poteri di quanti ne abbia ora, un esercito europeo, una Costituzione europea.

Se mai arriveremo a quel punto, rivendicare la sovranità perduta sarà considerato un tentativo di secessione e, probabilmente, un reato punibile penalmente.
Nè Di Maio, nè Di Battista, nè Salvini, Savona, Conte o Tria potranno però salvarci, anzi, non sollevando la questione ma andando a firmare all'Ecofin e chiedendo "senza indugio" gli Stati Uniti d'Europa proprio in sede europea, quello che stanno cercando di fare direi in maniera inequivocabile sia preparare il terreno per la cessione definitiva della sovranità italiana:

https://www.facebook.com/118635091520926…96606/?sfnsn=mo

This post has been edited 2 times, last edit by "AndreaC" (Jul 8th 2019, 7:12am)


Crobatus

Giovane Amico

Posts: 259

Activitypoints: 805

Date of registration: Feb 25th 2019

Location: Ducato di Milano

  • Send private message

371

Monday, July 8th 2019, 7:04pm

marco mori è sostanzialmente condivisibile, seppure abbia una impostazione di tipo socialista, cioè di spesa pubblica che risolve tutto...Sono tesi che sentiamo da tanti anni, anche se poi manca la questione fondamentale, cioè la creazione di moneta dal nulla da parte della banca centrale, che poi la "impresta" agli stati, indebitandoli.

Mentre i nostri geni, dal governatore della Banca d'Italia in giù, fanno di tutto per tenerci legati all'UE (troppi secoli di colonialismo passivo per darci una classe dirigente che non sia servile verso lo straniero percepito come "potente") c'è chi sostiene che dall'euro alla fine saranno i tedeschi i primi a uscirne, motivo per cui stanno cercando di ridurre le esportazioni verso i paesi mediterranei.
Questo produrrebbe, nel breve periodo, un danno alle industrie esportatrici tedesche (VW, BMW, ecc.) ma ridurrebbe l'esposizione (i crediti verso l'Italia) nel lungo periodo, una volta che la Germania sarà uscita dall'euro, tempo oltre il quale i crediti non sarebbero più esigibili.

Il nostro governo "sovranista" fa chiacchiere, e in Germania si sono già preparati al dopo.....
Purtroppo finchè il governo sarà l'accozzaglia di sinistrume, tipo (leggevo poco fa) il ministro dell'ambiente che non vuole uccidere gli orsi che aggrediscono le persone, siamo destinati a soccombere.
Tu dirai che c'entrano gli orsi con l'euro...

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,398

Activitypoints: 3,599

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

372

Monday, July 8th 2019, 9:29pm

Io non sto molto allegro, già da tempo.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere