Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

samhain

MIA E' LA GLORIA NEI SECOLI

Posts: 231

Activitypoints: 728

Date of registration: Mar 6th 2008

Location: Avalon

  • Send private message

31

Sunday, December 21st 2008, 12:05pm

beh un paio di ricettozze le posto pure io:

vino di imbolc

1 litro di vino bianco
1 pizzico di cannella
1 pizzico di vaniglia
1 pizzico di zenzero
1 chiodo di garofano
3 bacche di ginepro

Mettete il vino in una bottiglia di vetro scuro e aggiungete le spezie. Dopo aver tappato la bottiglia, mettetela al sole o accanto al fuoco per 3 giorni. Quindi fate riposare il vino mettendolo al fresco per 7 giorni. Colate prima di berlo.



Scope di Samhain

Pan Briosce
Marmellata di zucca
250 gr cioccolato fondente
1 noce di burro

Disegnate e poi ritagliate su di un cartoncino la sagoma di una scopetta disegnadola in modo ricavarne due da ogni fetta di Pan Brioscé. Appoggiatela sulla fetta di pane che avrete leggermente tostata e, con l'aiuto delle forbici, otterete le vostre scopette che spalmerete con la marmellata di zucca. Fate fondere ora il cioccolato in una ciotola posta su una pentola di acqua che bolle o meglio ancora al forno a microonde per due minuti. Fuori dal fuoco, incorporate al cioccolato la noce di burro e mescolate bene in modo da ottenere una crema fluida e liscia. Infilzate ogni scopetta con uno stuzzicadente, immergetela nel cioccolato fuso, scolatela bene e fate asciugare all'aria infilzata su di una mezza patata.


Liquore d'autunno

120 gr di zucchero di canna
120 gr di zucchero semolato
250 ml di succo di mela
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 pizzico di cannella
1 pizzico di zenzero
1 pizzico di noce moscata
1 pizzico di chiodi di garofano
250 ml di brandy
120 ml di vodka

Portate a bollire gli zuccheri e il succo di mela, quindi aggiungete le varie spezie e la vaniglia.
Bollite per 4 minuti e togliete dal fuoco. Lasciate raffreddare finchè non è tiepido. Se ci sono dei grumi, passate un frullino.
Trasferite il liquido ad un contenitore pulito con un coperchio ben stretto. Unite il brandy e la vodka. Coprite e lasciate raffreddare in un posto fresco per circa 1 mese.
Filtrate quindi nel nuovo contenitore e decidete se farlo stagionare un altro mese.
Questa è una classica ricetta da fare a Mabon per poi godersela a Samhain.
la Luce della Dea mi circonda, l'Amore della Dea mi avvolge, il Potere della Dea mi protegge, la Presenza della Dea veglia su di me...

DarkAngel

Amico Inseparabile

Posts: 1,023

Activitypoints: 3,347

Date of registration: Aug 12th 2008

  • Send private message

32

Sunday, December 21st 2008, 12:12pm

ihihi scope di Samhain... :asd:

devono essere buonissimi :)

samhain

MIA E' LA GLORIA NEI SECOLI

Posts: 231

Activitypoints: 728

Date of registration: Mar 6th 2008

Location: Avalon

  • Send private message

33

Sunday, December 21st 2008, 12:16pm

Linguine della Luna Nuova

280 gr di linguine
400 gr di code di gamberi
200 gr di fagiolini
1 spicchio d’aglio
100 gr di yogurt bianco
Succo di 1 limone
100 gr di olive verdi e nere snocciolate
Erba cipollina
1 piccola carota
1 costa di sedano
1 piccola cipolla
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale e pepe

Pulire i fagiolini, eliminando le estremità. Lavarli e dividerli a metà. Pulire l’aglio e tritarlo. Tritare anche le olive. Disponi i fagiolini nel cestello per la cottura al vapore. Sistemarlo nella pentola e versare sul fondo acqua sufficiente a sfiorare il fondo del cestello. Coprire, portare a ebollizione e cuocere per 5-6 minuti, finché i fagiolini saranno cotti. Scolarli e tenerli da parte. Lavare i gamberi, sgusciarli ed eliminare il filetto nero. Spellare la cipolla e la carota, lavarle insieme alla costa di sedano. Mettere le verdure nella pentola con l’acqua e portare a bollore. Scottare i gamberi nel brodo vegetale bollente, sgocciolarli e asciugarli. Tenerli da parte, conservando il brodo di cottura.
Mescolare in una ciotola l’aglio con lo yogurt. Unire poco succo di limone, sale, pepe, le olive tritate, prezzemolo e basilico. Irrorare la salsa con due cucchiai di olio. Lessare la pasta nel brodo. Scolarle, raffreddarle sotto il getto dell’acqua fredda, scolarle ancora e versarle nella ciotola con il condimento e irrorarle con un cucchiaio di olio. Unire i fagiolini, gamberi, sale e pepe e mescolare. Completare con erba cipollina e servire.


Tortini delle Fate Irlandesi

150 gr di Farina
120 gr di Zucchero
2 uova
120 gr di burro
lievito
un pizzico di latte

Mettete il forno a riscaldare sui 250 gradi.
Utilizzando un frullino, mischiate tutti gli ingredienti tranne il latte.
Se la mistura ha un aspetto troppo farinoso aggiungete il latte per farlo diventare cremoso. Dovrebbe facilmente staccarsi da un cucchiaio.
Prendete degli stampini per tortini e mettete il composto in ognuno. Ci dovrebbe essere abbastanza per farne 6 normali e 12 piccoli. Metteteli in forno per circa 20-30 min o finchè non diventano dorati.
Variazione: Quando i tortini sono pronti, togliete la parte superiore e mettete un cucchiaio pieno di marmellata. Quindi il pezzo che avete tagliato via, tagliatelo a metà e mettetele sopra il tortino nella marmellata così che stanno su e sembrano ali di uccelletti.


Pudding del piccolo popolo

Pan di spagna g 100,
1/4 di litro di latte,
1 vasetto piccolo di marmellata di lamponi,
3 uova intere,
2 cucchiai di zucchero,
vaniglia.

Spalmare la marmellata sul pan di Spagna e rivestire, con esso, uno stampo da pudding liscio quindi, versarvi le uova, il latte, lo zucchero e la vaniglia. Chiudere lo stampo e metterlo a cuocere a bagnomaria per circa 40 minuti. A cottura ultimata, va subito servito, lo si gusta caldo.


Biscotti di Litha

200 gr di burro
500 gr di zucchero scuro
2 uova
1 cucchiaio di succo di limone
2 cucchiai di buccia di limone
500 gr di farina
250 gr di arachidi

Sciogliete il burro in una scodella non metallica, lentamente aggiungete lo zucchero scuro,la farina mescolando bene.
Aggiungete le uova, il succo di limone e la buccia.
Mescolate bene.
Coprite la scodella con con un asciugamano e lasciatelo in frigo tutta la notte.
Il giorno dopo,fate dell'impasto delle piccole palline e mettetele l'una vicina 2 cm dall'altra su carta da forno.
Cuocete a 300° per circa 25 - 30 m inuti.


Gnocchetti del matrimonio silvano

300 g di gnocchetti
1/4 di cavolo verza
200 g di cavolini di Bruxelles
200 g di broccoletti
1 carota
1 peperone rosso
1 pomodoro maturo e sodo
1 spicchio di aglio
100 g di pancetta affumicata
2 cucchiai di pangrattato
peperoncino piccante
olio extravergine di oliva
sale

Portate a ebollizione abbondante acqua e salatela. Prepariamo le verdure: Lavate le verdure, tagliate a striscioline il cavolo e il peperone, dividete a cimette i broccoletti e affettate in quarti i cavoli. Tagliate a dadini la carota e a fette il pomodoro.Buttate nell'acqua bollente il cavolo, i cavolini e i broccoletti e dopo 5 minuti unite la pasta. Fate cuocere al dente e scolate. Condite con 2 cucchiai di olio. Unite pomodoro e peperone. Tagliate a cubetti la pancetta e sbucciate lo spicchio di aglio. In una padella fate scaldare 4 cucchiai di olio e fatevi rosolare l'aglio e la pancetta; insaporite con un pezzetto di peperoncino piccante. Mescolate e quando la pancetta comincerà a essere croccante cospargetela con il pangrattato. Eliminate l'aglio e il peperone e versate sulla pasta. Rigirate più volte per insaporire accuratamente tutti gli ingredienti.


Gnocchi delle fate del bosco

600 g gnocchi
1 cipolla affettata sottile
1 spicchio d'aglio
1 mazzetto di rucola
vino bianco secco
50 g parmigiano grattugiato
olio, sale, pepe.

Rosolate con abbondante olio, l'aglio e la cipolla, unite la rucola lavata e tagliata a listerelle, bagnate con un bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare, salate e pepate. Cuocete gli gnocchi, scolateli e metteteli nella padella del sugo. Rimettete sul fuoco per qualche istante, mescolando, aggiungete il formaggio e servite.


Arrosto dei boschi

1 kg di coscia di maiale.
800 gr di cipolla.
Una bottiglia da 33cl di birra chiara.(magari tenetene un'altra a disposizione)
Olio d'oliva(due tre cucchiai)
20 gr di burro
Timo sale pepe e prezzemolo.

Sfregate bene la carne con sale e pepe e rosolatela a fuoco vivo da tutte le parti in olio e burro.
Toglietela dal recipiente sul fondo del quale mettete metà delle cipolle tritate finemente qualche foglia di timo e un cucchiaio di prezzemolo tritato,fate appassire a fuoco medio la cipolla,poi adagiatevi di nuovo la carne coperta con la restante cipolla tagliata a fettine sottili aggiungete metà birra e infornate in forno preriscaldato a 170° per 2 ore 2 ore e mezza agiungendo birra se si dovesse asciugare troppo.
Tagliate la carne a fette e coperta col sugo di cottura.

Cannolini conigliosi

Una confezione di pasta sfoglia surgelata di 400g.
4 uova
burro
grana grattugiato
50g. di fontina tagliata a macchina
olio, sale.

Fate scongelare la pasta sfoglia, quindi stendetela a 3 millimetri di spessore. Tagliatela a strisce larghe un cm. e lunga 10cm. Ungete di burro gli appositi cilindri per cannoli (oppure dei grossi grissini - ricoperti di carta d'alluminio), arrotolate intorno ad ognuno una striscia di pasta, iniziando dalla punta e procedendo a spirale. Bagnate leggermente la superficie della pasta e cuocete in forno caldo a 200ø per 20 minuti circa. Dopodiché sgusciate le uova in una terrina, aggiungete 2 cucchiai di grana e una presa di sale e sbattete bene. Fate sciogliere 10g. di burro con 2 cucchiai di olio in una padella, versatevi le uova e strapazzatele. Riempite con queste i cannoli, chiudete le aperture con un pezzetto di fontina e servite.


Patate della stalla

300g. di prosciutto cotto
cipolla
250g. di fontina o gruviera
5 patate
un quarto di latte
pangrattato
70g. di burro.

Ungete largamente una pirofila, coprite il fondo con fette di prosciutto leggermente sovramesse, cospargete di cipolla affettata sottile e imbiondita nel burro, poi fettine di formaggio. Su queste disponete uno strato di patate tagliate a dischetti sottili, salate leggermente, mettete qua e là dei fiocchetti di burro e poi ancora un strato di fette di prosciutto, ripetendo fino allo strato di patate. Versate nella pirofila il latte in cui avrete fatto sciogliere, scaldandolo, mezzo etto di burro, mettete in forno per mezz'ora, togliete, cospargete di fiocchetti di burro e pangrattato e mettete di nuovo in forno a che si sia formata una crosta dorata.


Posset
(punch alcolico)

1 quarto di latte intero
1 cucchiaino di buccia di limone grattuggiato
1/2 bicchiere di zucchero
5-6 mandorle
2 albumi
1/2 bicchiere di rhum
1 di brandy

In una pentolina riscaldate il latte, la buccia di limone e lo zucchero. Prima che il latte comincia a bollire, aggiungete le mandorle e togliete dal fuoco.
Sbattete gli albumi e montateli. Aggiungete il rhum e il brandy e girate finchè non è schiumoso.

Sacchetti dell'inverno

12 fette di bresaola tagliate sottili,
1 robiola di Roccaverano freschissima,
1/2 spicchio di aglio,
16 steli di erba cipollina,
25 gr. di cuore di sedano con le sue foglie,
3 foglie di prezzemolo,
1 rametto di maggiorana o altra erba aromatica a piacere,
olio extra vergine di oliva, limone, sale e pepe.

Lavorare la Robiola in una ciotola finchè risulterà cremosa poi aggiungere 2-3 gocce di succo d'íaglio, 4 steli di erba cipollina tagliati fini con le forbici, il sedano, il prezzemolo, la maggiorana tritata e un filo díolio. Mescolare regolando sale e pepe.
Mettere una cucchiaiata di formaggio al centro di ogni fetta di bresaola poi chiuderle a sacchetto legandole con un filo di erba cipollina sbollentato per un paio di secondi in acqua bollente.
In una ciotola emulsionare alcuni cucchiai di olio con il succo di mezzo limone, sale e pepe e con questo condimento irrorare leggermente i sacchetti preparati dopo averli sistemati su un piatto da portata.


Latte matto

1 litro di latte
150 grammi di farina
150 grammi di zucchero
4 uova sbattute
2 uova (solo tuorli - albume facoltativo)
1 scorza di limone
100 grammi di pane grattuggiato
olio d'oliva

Portare ad ebollizione il latte dopo avervi stemperato, a poco a poco, la farina.
Unire lo zucchero, la scorza di limone (che andremo poi a togliere) e le 4 uova sbattute.
A questo punto continuiamo la cottura mescolando a fuoco "lento" fino ad ottenere una crema consistente. Stendete la crema ottenuta in un piatto largo unto d'olio e lasciate raffreddare.
Una volta che il composto sarà freddo e solido, tagliatelo a rombi (o nella forma che più soddisfa la vostra fantasia); passate nei turli d'uovo sbattuti, nel pane grattuggiato ed infine friggete in olio caldo. L'ultimo tocco finale è un po' di zucchero a velo ed il piatto.... è pronto !!!


Pennette di Brigid

80 grammi di burro
250 grammi di panna
100 grammi di ricotta
q.b. di sale
pepe
parmigiano grattugiato
2 tuorli
400 grammi di pennette

Far sciogliere in un tegame il burro, aggiungere la panna, la ricotta, i due tuorli d'uovo battuti, il formaggio grattugiato e due bustine di zafferano (solitamente una bustina di zafferano corrisponde ad un grammo). Mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti, aggiungere il sale ed pepe a piacere. Fare cuocere la pasta ben al dente e ripassarla nella salsa e servire.
la Luce della Dea mi circonda, l'Amore della Dea mi avvolge, il Potere della Dea mi protegge, la Presenza della Dea veglia su di me...

DarkAngel

Amico Inseparabile

Posts: 1,023

Activitypoints: 3,347

Date of registration: Aug 12th 2008

  • Send private message

34

Sunday, December 21st 2008, 12:26pm

Che bontà Sam...però io odio l'aglio e la cipolla, quindi li tolgo dalla ricetta ihihih

Grazie per tutte queste gustosissime ricette.

samhain

MIA E' LA GLORIA NEI SECOLI

Posts: 231

Activitypoints: 728

Date of registration: Mar 6th 2008

Location: Avalon

  • Send private message

35

Sunday, December 21st 2008, 12:32pm

Quoted from "DarkAngel"

Che bontà Sam...però io odio l'aglio e la cipolla, quindi li tolgo dalla ricetta ihihih

Grazie per tutte queste gustosissime ricette.

allora al prossimo post starò attento a non mettere aglio e cipolla...pensare che io vivrei di cipolla...SLURP!
la Luce della Dea mi circonda, l'Amore della Dea mi avvolge, il Potere della Dea mi protegge, la Presenza della Dea veglia su di me...

36

Monday, February 23rd 2009, 1:50pm

Voglio condividere con voi una ricetta veloce e facilissima (non c'è bisogno di pesare neanche niente!) ma di sicuro impatto.

BOCCONCINI CROCCANTI CIOCCOLATO E CORN FLAKES

Ingredienti

Fiocchi di mais

Cioccolato fondente (tavoletta)

La scorza grattugiata di un limone

Preparazione

Se i cornflakes sono aperti da un pò, è consigliabile scaldarli velocemente nel forno per togliere l'umidità. Nel frattempo si scioglie il cioccolato a bagonomaria in un pentolino (se la tavoletta è grossa e i cereali sono tanti, o anche se il pentolino è piccolo, si può fare in più tempi). Si uniscono poi al cioccolato fuso i cereali tostati, si aggiunge la scorza di limone (importantissima perchè rende il sapore molto più fresco) e si mescola delicatamente finchè il composto non è amalgamato. Poi, aiutandosi con un cucchiaio o anche con le mani, si fanno dei "mucchietti" più o meno della stessa grandezza e si dispongono su un piatto, che metteremo in freezer, ricoperto di stagnola, finchè non sono completamente induriti (in frigo no, vengono mosci). Togliere dal freezer subito prima di servire. :P

disorientato

Utente Fedele

Posts: 477

Activitypoints: 1,580

Date of registration: Apr 8th 2008

Location: dove girano note musicali

  • Send private message

37

Wednesday, February 25th 2009, 8:18am

DOLCE "RICOTTA E PERA"

Ingredienti
-giubbino
-telefono
-10-15 euro (circa)


PROCEDIMENTO
Telefonare al pasticciere Mario, accertarsi che abbia preparato un dolcino di circa 1Kg, infilare il giubbino, uscire dalla porta e quindi dopo appena 10 secondi dal portone del palazzo, dirigersi sul viale grande accertandosi di salutare la portiera, entrare da Mario, ritirare il pacco in questione, a casa...aprire e gustare.
Buon appetito. :popcorn:
Sussurra al Mondo ciò che sei, ma urla a te stesso per capirti. (Kahlil Gibran)

essere

j'aime...c'est tout

  • "essere" is female

Posts: 1,890

Activitypoints: 5,754

Date of registration: Mar 24th 2008

Location: près de la mer

  • Send private message

38

Wednesday, February 25th 2009, 12:23pm

DOLCE "RICOTTA E PERA"

Ingredienti
-giubbino
-telefono
-10-15 euro (circa)


PROCEDIMENTO
Telefonare al pasticciere Mario, accertarsi che abbia preparato un dolcino di circa 1Kg, infilare il giubbino, uscire dalla porta e quindi dopo appena 10 secondi dal portone del palazzo, dirigersi sul viale grande accertandosi di salutare la portiera, entrare da Mario, ritirare il pacco in questione, a casa...aprire e gustare.
Buon appetito. :popcorn:


...è troppo difficile questa ricetta :S :roftl:
non si vede bene che col cuore...l'essenziale è invisibile agli occhi
A. de Saint-Exupery

La nostra vera ricchezza...è la gioia radiosa dell'Essere...
Eckhart Tolle

marina giuseppina

Utente Fedele

Posts: 334

Activitypoints: 1,145

Date of registration: Jun 15th 2008

  • Send private message

39

Monday, March 2nd 2009, 4:46pm

torta alla NUTELLA e pere................

:P ragazze è una torta facile ed è buona da impazzire........ingredienti: 1 vasetto di Nutella (bicchiere) 4 pere Kaiser (ruggine) (300 gr di farina 100 gr di zucchero 1 cucchiaino di lievito per dolci 150 gr di burro o margarina , mezzo bicchierino di rum , biscotti secchi tipo oro saiwa un pizzico di sale ) questo è per la pasta frolla. Esecuzione : Lessare le pere a fettine con poca acqua e senza zucchero, per circa 15 min. fare la pasta frolla con gli ingredienti sopra e fare due palle di pasta , imburrare la teglia , mettere sotto una base di frolla , coprirla con i biscotti sbriciolati , poi con le pere sgocciolate ,messe una a fianco all'altra in fettine , sopra il vasetto di nutella messo a bagnomaria , così la nutella sia sciolta, infine coprire con l'altra base di frolla. Mettere al forno preriscaldato a 180° per 25 minuti , togliere e ricoprire di zucchero a velo........sentirete che meravigliaaaaaaaa
Ciò che si conquista con un sorriso, rimane per sempre (Ghandi)!

Six

Rompiballe cronica

  • "Six" is female

Posts: 387

Activitypoints: 1,182

Date of registration: Feb 4th 2009

Location: Milano (ma sun de Zena)

Occupation: Vendo gastriti

  • Send private message

40

Monday, March 2nd 2009, 6:35pm

sbav
Perciò io maledico il modo in cui sono fatto

Il mio modo di morire sano e salvo dove m'attacco

Il mio modo vigliacco di restare sperando che ci sia

QUELLO CHE NON C'E'


disorientato

Utente Fedele

Posts: 477

Activitypoints: 1,580

Date of registration: Apr 8th 2008

Location: dove girano note musicali

  • Send private message

41

Friday, March 20th 2009, 12:26pm

Una
ricetta incredibilmente semplice, vegetariana, fresca … di sicuro
effetto…
consigliata
agli uomini
che
vogliono darsi un tono da chef dopo che hanno fatto un invito a
pranzo da consumare in due.

TRENETTE
CON PESTO DI RUCOLA

INGREDIENTI
per 2 persone:

2
fascetti di rucola (ca. 50 gr)

20-30-gr
di Parmigiano

½
misurino di olio extravergine (ca. 70 ml)

1
pugno di mandorle pelate e tritate (si trovano anche confezioni già
preparate a scaglie)

1
cucchiaio di pinoli

sale
e pepe q.b.

ESECUZIONE

Mondare
e lavare la rucola lasciando solo le foglie ed eliminando gli steli
duri, spezzettare poi grossolanamente le foglie e mettere nel
frullatore, aggiungere il parmigiano fatto a pezzetti e i pinoli,

Cominciare
a frullare aggiungendo di volta in volta un filo d’olio fino a
consumarlo tutto e fino a quando il composto diventa omogeneo di
colore verde brillante.

Cuocere
la pasta, colarla e aggiungere subito, quando è ancora calda, il
pesto rigirando fino a che si sia bene amalgamata col pesto.

Servire
guarnendo ogni piatto con un bel pizzico di mandorle tritate o a
scaglie.

Preventivamente
si è provveduto a mettere in frigo una bottiglia (secondo le
preferenze regionali) a scelta tra:

-Orvieto
Classico

-Pinot
grigio ®S Margherita

-Verdicchio
di Jesi ®Fazi Battaglia

-Greco
di tufo ®Mastroberardino

NOTA

Successo
assicurato per un pranzetto a due di intonazione estiva, il leggero
sapore amarognolo della rucola deve essere stemperato dalla dolcezza
della vostra compagna.
:friends:
Sussurra al Mondo ciò che sei, ma urla a te stesso per capirti. (Kahlil Gibran)

  • "lillas" is female

Posts: 6,689

Activitypoints: 20,188

Date of registration: Sep 12th 2008

  • Send private message

42

Friday, March 20th 2009, 12:30pm

bene bene sembra buona... :P provvederemo subito..

grazie disorientato.. :)
Visto da vicino nessuno è normale

disorientato

Utente Fedele

Posts: 477

Activitypoints: 1,580

Date of registration: Apr 8th 2008

Location: dove girano note musicali

  • Send private message

43

Friday, March 20th 2009, 12:39pm

....ogni promessa è debito.....BUON APPETITO ^^
Sussurra al Mondo ciò che sei, ma urla a te stesso per capirti. (Kahlil Gibran)

essere

j'aime...c'est tout

  • "essere" is female

Posts: 1,890

Activitypoints: 5,754

Date of registration: Mar 24th 2008

Location: près de la mer

  • Send private message

44

Friday, March 20th 2009, 2:40pm

Una
ricetta incredibilmente semplice, vegetariana, fresca … di sicuro
effetto…
consigliata
agli uomini
che
vogliono darsi un tono da chef dopo che hanno fatto un invito a
pranzo da consumare in due.

TRENETTE
CON PESTO DI RUCOLA

INGREDIENTI
per 2 persone:

2
fascetti di rucola (ca. 50 gr)

20-30-gr
di Parmigiano

½
misurino di olio extravergine (ca. 70 ml)

1
pugno di mandorle pelate e tritate (si trovano anche confezioni già
preparate a scaglie)

1
cucchiaio di pinoli

sale
e pepe q.b.

ESECUZIONE

Mondare
e lavare la rucola lasciando solo le foglie ed eliminando gli steli
duri, spezzettare poi grossolanamente le foglie e mettere nel
frullatore, aggiungere il parmigiano fatto a pezzetti e i pinoli,

Cominciare
a frullare aggiungendo di volta in volta un filo d’olio fino a
consumarlo tutto e fino a quando il composto diventa omogeneo di
colore verde brillante.

Cuocere
la pasta, colarla e aggiungere subito, quando è ancora calda, il
pesto rigirando fino a che si sia bene amalgamata col pesto.

Servire
guarnendo ogni piatto con un bel pizzico di mandorle tritate o a
scaglie.

Preventivamente
si è provveduto a mettere in frigo una bottiglia (secondo le
preferenze regionali) a scelta tra:

-Orvieto
Classico

-Pinot
grigio ®S Margherita

-Verdicchio
di Jesi ®Fazi Battaglia

-Greco
di tufo ®Mastroberardino

NOTA

Successo
assicurato per un pranzetto a due di intonazione estiva, il leggero
sapore amarognolo della rucola deve essere stemperato dalla dolcezza
della vostra compagna.
:friends:
...conosco il pesto con la rucola....è molto buono...
non si vede bene che col cuore...l'essenziale è invisibile agli occhi
A. de Saint-Exupery

La nostra vera ricchezza...è la gioia radiosa dell'Essere...
Eckhart Tolle

ros

Unregistered

45

Saturday, May 30th 2009, 8:40pm

pizzeria consalvo.
pronto?
mi portate 3 margherite?
:hi: