Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


coswario33

Utente Attivo

  • "coswario33" is male
  • "coswario33" started this thread

Posts: 58

Activitypoints: 190

Date of registration: Apr 19th 2018

Location: Milano

Occupation: Studente

  • Send private message

16

Wednesday, May 2nd 2018, 6:21pm

continuo a piangermi addosso, credo di stare sbagliando anche l'utilizzo di questo forum: sono ormai tre settimane che navigo il forum sperando di trovare risposte ai miei dubbi esistenziali, capire come uscire da questa crisi che non mi fa più agire, insomma sto diventando dipendente anche dal forum!

inoltre, credo di avere un problema con facebook (e internet in generale): ci perdo tantissimo tempo, e noto che spesso non faccio altro che scorrere la bacheca vesro il basso, guardando e leggendo i contenuti in modo rapido e disinteressato: se magari trovo un articolo me lo leggo, ma poi il contenuto non decido mai di condividerlo, dando una mia opinione a riguardo... insomma, probabilmente sbaglio anche a usare i social!

facebook in qualche modo ora lo ritengo l'unico mio passatempo, e la cosa è tristissima... ho provato a disattivare l'account un mesetto fa, ma dopo soli tre giorni, non sapendo cosa fare, ho effettuato di nuovo l'accesso...

sono dipendente da facebook e internet? spesso mi chiedo cosa farei se non avessi con me il mio pc!

:(

repcar

Amico Inseparabile

  • "repcar" is male

Posts: 1,251

Activitypoints: 3,489

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

17

Wednesday, May 2nd 2018, 6:49pm

ciao......lascia agire il farmaco che si vede non ha ancora raggiunto il picco plasmatico. Per come stai adesso, sia in questo forum che in altri non troverai nulla in ordine ai "problemi esistenziali". Adesso hai una coltre di nebbia sugli occhi, quindi piano piano e ripeto devi avare tanta ma tanta pazienza.......quindi o ce l'hai o te la fai venire........Infine non hai nessun problema su dipendenze da social/internet, è il momento che stai attraversando ove tutto appare nero........resta calmo e razionalizza i tuoi pensieri, capisco che è difficile, ci siano passati, ma devi iniziare da un punto fermo.......sempre a disposizione.......

pino33bis

Giovane Amico

Posts: 367

Activitypoints: 743

Date of registration: Jun 28th 2013

  • Send private message

18

Monday, May 7th 2018, 2:32pm

secondo me hai bisogno di aiuto da uno psicoterapeuta,

non è soltanto questione di farmaci, quelli aiutano tanto,

ma hai bisogno di una spinta per convincerti ad uscire di casa.

Il batuffolo come lo chiami tu è quello che ci distrugge la vita,

la convinzione di sentirci protetti a rimanere tra le mura di casa,

poi si scopre che è una tentata soluzione sbagliata che non fa

altro che aumentare il problema. L'unico modo per reagire

è guardare il faccia la paura, solo di questo si tratta di "paura"

se la guardi in faccia lei sparisce, se continui ad evitarla si rafforza

questo meccanismo. Non prendere più scuse, agisci, quando riesci

a trovare la forza di reagire, poi il mondo lo guardi con altri occhi.

Se continui a credere di risolvere i tuoi problemi con internet ti sbagli,

sei alla continua ricerca di risposte ai tuoi dubbi amletici, ma devi

capire che ad un dubbio insano non bisogna mai rispondere, bisogna

accantonare il dubbio se non è un dubbio sano. Ti invito a fare una prova,

chiedi ad un amico di uscire, non sarà per nulla facile, magari durante questa

uscita non vedi l'ora di tornartene a casa, ma alla fine IL MESSAGGIO che manderai

a te stesso che cmq ce l'hai fatta, un primo passetto è stato compiuto, e capirai

che quella è la battaglia giusta. Starsene a piangere a casa non risolvi, anzi peggiori,

devi avere paura di rimanere a casa, xche li non si guarisce!!

coswario33

Utente Attivo

  • "coswario33" is male
  • "coswario33" started this thread

Posts: 58

Activitypoints: 190

Date of registration: Apr 19th 2018

Location: Milano

Occupation: Studente

  • Send private message

19

Tuesday, May 8th 2018, 11:01pm

Grazie delle bellissime parole Pino!

Giusto per dirtelo, leggendole stamattina mi hai convinto a uscire di casa per andare all'incontro per il progetto universitario che mi sta creando non pochi problemi... quindi grazie ancora una volta!

comunque dici bene, sto probabilmente cercando scuse... direi che i farmaci stanno avendo qualche effetto, quei pensieri ossessivi du cui ero preda fino a un mesetto fa si sono molto ridotti, eppure non sto riuscendo a riprendere in mano la mia vita e a uscire e vedere i miei amici, come se ci fosse altro che mi blocca!

però sto accettando la cosa e sto riuscendo a conviverci: è un periodo, una fase difficile attraverso può capitare di passare!

quindi non mi butto giù, speranzoso e con la volontà di riprendermi al più presto!

grazie a tutti comunque per il supporto e il tempo speso per scrivere qualcosa!

baci&abbracci

pino33bis

Giovane Amico

Posts: 367

Activitypoints: 743

Date of registration: Jun 28th 2013

  • Send private message

20

Monday, May 14th 2018, 2:01pm

forza non mollare

coswario33

Utente Attivo

  • "coswario33" is male
  • "coswario33" started this thread

Posts: 58

Activitypoints: 190

Date of registration: Apr 19th 2018

Location: Milano

Occupation: Studente

  • Send private message

21

Monday, July 2nd 2018, 11:00pm

ciao ragazzi! torno a scrivere dopo più di un mese sul forum! sapete perché? sono tornato a essere me stesso!

è successo tutto molto naturalmente, durante una di quelle serate cui io non volevo andare, ho avuto la possibilità di confrontarmi con un'amica sull'argomento depressione, e da lì sono riuscito ad andare avanti!

Molto semplicemente, sono riuscito ad accettare il fatto che tutti prima o poi nella vita passano momenti bui e difficili, l'importante è esserne consapevoli e fare il massimo per uscirne a testa alta, perché sono queste le esperienze che ti possono formare!

a essere sinceri, mi sento quasi "privilegiato" ad aver sofferto per 6 mesi di questo disturbo d'ansia, mi ha fatto scoprire un mondo che non conoscevo, che però ogni essere umano sperimenta su di sé!

certo, la mia terapia farmacologica di sicuro ha avuto l'effetto desiderato, che porterò avanti finché la dott.ssa me lo dirà, però mi piace pensare che oltre al farmaco, anche io ho lavorato su me stesso, capendo meglio quello che mi piace e che voglio, senza lasciarmi più fermare dal giudizio altrui o da pensieri ossessivi che non hanno senso di esistere!

RAGAZZI CREDETECI, LA DEPRESSIONE SI PUO SCONFIGGERE!

squalotto

Nuovo Utente

  • "squalotto" has been banned

Posts: 0

Activitypoints: 0

Date of registration: Feb 26th 2019

  • Send private message

22

Thursday, July 5th 2018, 9:23pm

devi continuare ad uscire con gli amici, non evitare di uscire mai, anche se non ti senti bene.

Poi quando esci non parlare del tuo malessere che non ti fa bene, distraiti e fai altre

cose. Piano piano se ne esce


quoto in pieno: mai isolarsi

coswario33

Utente Attivo

  • "coswario33" is male
  • "coswario33" started this thread

Posts: 58

Activitypoints: 190

Date of registration: Apr 19th 2018

Location: Milano

Occupation: Studente

  • Send private message

23

Saturday, May 11th 2019, 7:20pm

ho deciso di usare questo mio thread un po' come diario personale, così chi capita qui può leggere la mia storia e prova a capire cosa sto passando!

beh cerco di essere sintetico:
- più o meno un anno fa sono ritornato a stare bene, e ho passato uno dei periodi più sereni della mia vita, principalmente grazie a paroxetina, farmaco che mi fu prescritto al primo incontro con la psichiatra da cui mi recai
- quando ritorno a casa dopo l'estate nel settembre 2018, sono ancora in una condizione che dire serena è dire poco, sento perennemente un'energia e una vitalità che mai avevo provato... a riguardare indietro, quelli erano a mio dire degli stati di ipomaniacalità, che difatti sfociano in una serie di azioni non proprio sensate, vedi l'utilizzo di sostanze stupefacenti
- io comunque non ci penso troppo, tanto mi sento bene, e insieme con la psichiatra decidiamo di scalare la paroxetina, fino a sospenderla completamente a inizio dicembre 2018
- io comunque sentivo ancora quella forza e l'entusiasmo che avevano caratterizzato i sei mesi precedenti, quindi penso di essere ritornato a essere me stesso e che la terapia farmacologica abbia dato gli effetti desiderati: posso tornare a essere sereno senza l'uso di AD
- dopo neanche un mese, ritornano i primi sentori che le cose non siano proprio così, e piano piano ricomincio a sprofondare, anche se in misura ridotta rispetto alla mia prima esperienza depressiva: per questo mi convinco di non essere realmente depresso!
- ricomincio quindi una terapia psicologica che sto tutt'ora portando avanti, e ritorno dalla mia psichiatra che mi prescrive uno stabilizzatore dell'umore, Depakin, per curare questo inizio di disurbo bipolare che si sta sviluppando dentro di me...

questa sintesi era per arrivare alla situazione attuale: è da due mesi che prendo Depakin, ma sinceramente non riesco a capire se l'effetto terapeutico è in corso o no, o meglio, dopo aver vissuto gli straordinari effetti di Paroxetina l'anno scorso, con questo nuovo farmaco non so cosa aspettarmi: consigli? qualcuno lo ha provato e saprebbe darmi qualche suggerimento sul come valutarne gli effetti?

avrei altri dubbi da porvi ma vediamo se qualcuno mi legge, magari poi proseguiamo nella discussione!

ciao e buona serata :D

arianna73

Utente Avanzato

Posts: 850

Activitypoints: 2,564

Date of registration: Apr 11th 2019

  • Send private message

24

Saturday, May 11th 2019, 8:11pm

Ora non ho tempo per leggere bene tutto ma l'argomento interessa :D
Distimia è uno degli abbozzi di diagnosi che ho ricevuto in attesa di approfondimenti (e appuntamenti)... senza ansia vera e propria ma insomma la faccenda mi interessa ;)

coswario33

Utente Attivo

  • "coswario33" is male
  • "coswario33" started this thread

Posts: 58

Activitypoints: 190

Date of registration: Apr 19th 2018

Location: Milano

Occupation: Studente

  • Send private message

25

Thursday, May 23rd 2019, 4:59pm

Ciao ragazzi!

Torno a scrivere dopo la visita psichiatrica di settimana scorsa. La dottoressa ha deciso di prescrivermi nuovamente Paroxetina, 20mg al dì.

Il principale dubbio che mi assale, forse da considerare una paura, riguarda il fatto che il mio benessere psichico ormai dipenda da questo farmaco. Non riesco ad accettarlo in questa fase, anche per questo non ho ancora iniziato la terapia farmacologica. Un altro punto che mi crea numerosi pensieri riguarda le interazioni con il Depakin, che sto assumendo stabilmente da più di due mesi, i cui effetti però non sono ancora sopraggiunti. O meglio, io col passare del tempo, ho sentito sempre di più una flessione dell'umore verso il basso, fino al punto da dover richiedere un nuovo incontro con la dottoressa, che ha quindi deciso di prescrivermi Paroxetina.

Da un lato vorrei ricominciare la terapia, mosso dalla fiducia che gli effetti benefici che il farmaco ebbe su di l'anno scorso si possano manifestare nuovamente, così da riuscire quindi a ritrovare una serenità che ormai ho perso da diversi mesi. Dall'altra però la paura di iniziare una terapia farmacologica che non porti a nulla, ma che mi ovatti e mi faccia diventare dipendente dai farmaci mi sta bloccando!

A voi quindi chiedo: che esperienze avete avuto con interruzione e ripresa di Paroxetina a distanza di sei mesi?

Ciao a tutti e grazie in anticipo :P