Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

elisir82

Utente Attivo

  • "elisir82" started this thread

Posts: 55

Activitypoints: 270

Date of registration: Jan 22nd 2010

  • Send private message

1

Monday, April 28th 2014, 2:04am

Sono guarita, finalmente posso gridarlo!

Ciao a tutti.
Scrivevo qui qualche tempo fa, cercando di confrontarmi con chi come me soffriva d'ansia. La mia situazione era drammatica, poiché ero arrivata alla ipocondria delirante, che mi portava a fare giornalmente accertamenti anche invasivi.
Due anni fa, dopo essermi separata, la situazione cominciò a migliorare gradualmente, fino ad arrivare a guarire. Non ho più attacchi di panico, né ipocondria, nonostante talvolta sia ansiosa. L'ansia fa parte del mio carattere, probabilmente fin da bambina, ma ora non mi impedisce di fare quello che voglio, non mi spaventa. Ho ripreso a guidare, a prendere l'aereo, a prendere integratori o anche i semplici farmaci per il mal di testa, senza temere lo shock anafilattico. Faccio regolarmente sport da 1 anno, 2 volte pesi e 3 pugilato, sperando di poter fare presto un incontro.
Come ho fatto a tornare quella di prima, o meglio di prima?
Non ho mai preso farmaci, eccetto le volte che me li davano al pronto soccorso. Ho fatto psicoterapia per qualche tempo e mi ha molto aiutata.
Mi sono cercata, trovata ed accettata, con tutti i dolori dell'ansia, con tutto quello che comportava. Mi sono presa in giro, ho riso di me, nel vedermi ossessionata dalla morte. Non capivo che avevo paura di vivere invece! Certo, avrò sempre paura della morte, vorrei essere eterna, ma questo non mi impedisce di vivere. In tutto questo, il punto fondamentale è stato quello di eliminare dalla mia vita una situazione che mi stava stretta, il mio matrimonio. Non si può indossare una maschera, far finta di stare bene, senza subire le conseguenze. La mia mente aveva cominciato a darmi dei piccoli avvertimenti prima del mio primo attacco di panico, ma io non sono stata a sentire. Credevo di essere immune a certe "patologie"... Non lo sono, nessuno lo è, e sono felice di aver avuto questa lezione. Ho imparato molto durante i quattro anni di "malattia", soprattutto ad accettarmi e fidarmi di me stessa, anche quando mi sembra che mi stia tradendo.
Spero la mia testimonianza sia utile, affinché nessuno perda la fiducia in se stesso e nelle proprie capacità.
Un abbraccio forte.
A provocare un sorriso è quasi sempre un altro sorriso!!!

Complicated soul

Utente Attivo

  • "Complicated soul" is female

Posts: 86

Activitypoints: 279

Date of registration: Nov 8th 2013

  • Send private message

2

Monday, April 28th 2014, 3:17pm

Paura di morire che sottende la paura di vivere...con l'ansia. :)
Quanto mi sento vicina a te...e quanto mi rispecchio nel tuo 'prenderti in giro'...anceh io ci riesco ma non con continuità.
Sono contenta che tu abbia superato tutto...dobbiamo davvero fidarci di noi stesse senza temere il giudizio di nessuno.
Per aspera ad astra!!! Ce la faremo ! :)))

nora84

Nuovo Utente

Posts: 6

Activitypoints: 32

Date of registration: Apr 24th 2014

  • Send private message

3

Monday, April 28th 2014, 5:35pm

Complimenti! sono davvero felice per te, sei uno splendido esempio di forza di volontà... spero di uscirne anch'io vittoriosa senza dover prendere nessun farmaco... Ho deciso di iscrivermi in palestra e spero che questo possa essere un valido aiuto per scaricare le tensioni e focalizzare i miei pensieri su qualcos'altro.. Ho capito che bisogna vivere la giornata ponendosi costantemente degli obiettivi..