Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Pinguino

Utente Fedele

  • "Pinguino" is female
  • "Pinguino" started this thread

Posts: 346

Activitypoints: 1,045

Date of registration: May 14th 2012

  • Send private message

1

Saturday, September 22nd 2012, 12:35pm

Sintomi: sono causati dall'ansia...o no?

Salve a tutti! :)

Frequento questo forum da parecchio tempo e da altrettanto seguo un thread sulla dismissione dei farmaci. Con il passare del tempo mi sono resa conto che c'è molta gente che ha bisogno di parlare dei propri sintomi e delle cause che possono avere; infatti spesso dei sintomi che sentiamo di avere non sono puramente dovuti all'ansia ma sono solo amplificati da questo problema..

Io ho sofferto d'ansia fino a non molto tempo fa, ero arrivata a prendere 60 gocce di alprazolam al giorno e nonostante ciò stavo malissimo. Ho fatto una quantità di controlli mostruosa, mi sentivo soffocare, la testa era sempre leggerissima e ci ho messo molto a capire che non avevo nessuna malattia particolare (ho fatto persino visite con oncoematologi, non ne venivo a capo..!) e poi ho scoperto che l'unica causa era la mia nemica 'ansia'..

Apro questo thread per dare spazio a chi vuole discutere di questo, per chi si vuole confrontare e magari tranquillizzare.. spero che aiuti anche qualcuno a trovare la forza e la voglia di provare ad affrontare questo grosso problema che rende la vita tanto difficile :)

Quali sono i problemi che vi hanno dato maggiori problemi? Come li limitate, cosa fate per stare meglio?

sogno2007

Forumista Incallito

  • "sogno2007" has been banned

Posts: 2,629

Activitypoints: 11,278

Date of registration: Oct 15th 2007

  • Send private message

2

Saturday, September 22nd 2012, 6:11pm

Io fino a qualche anno fa avevo contato fino a 40 sintomi, ora non li conto più, anche se confronto ai primi anni sono pochi.

Devo dire che la difficoltà di molte persone ansiose è quella di capire se i sintomi sono veramente di ansia o di altri disturbi certi, nel senso secondo la mia esperienza ci sono certi sintomi che sono propri dell'ansia e li so riconoscere, specialmente quelli psicologici, ma altri sintomi che prendo altre parti del corpo, è difficile capire, se per esempio uno ha la colite può pensare che sia l'ansia o invece potrebbe essere che mangia qualcosa che gli fa male o ha altro problema. Poi ci sono sintomi uguali in varie malattie. Poi se una persona ha l'ansia e ha altri disturbi o patologie vere, questi sintomi si mischiano a quelli dell'ansia o l'ansia li amplifica, oppure uno può pensare di avere un disturbo e crede che non se ne va mai e invece è l'ansia che fa sembrare che ci sia ancora e poi all'improvviso se ne va.
E tante cose del genere. Ho osservato che l'ansia, per ogni anno o mese che passa da alcuni sintomi, finiti quelli, da altri, e così via, fino a prendere tutti gli organi. Anche io in passato andavo spesso dal medico, ma la maggior parte delle volte non facevo esami o altre visite perché poi i medici se ne accorgono che siamo paranoici.
L'estate scorsa i sintomi principali erano alla testa con mal di testa o alla cervicale, e alle vie respiratorie. Questa estate alla gola.
L'ansioso somatizza e diventa ipocondriaco anche per sintomi banali.
io per esempio per capire bene i miei malanni mi stampo da internet un calendario mensile e quando o sintomi o disturbi scrivo e su altri fogli scrivo come vanno le cose, i medicinali e i suoi effetti ecc. Visto che sono anche ipocondriaca sui medicinali. Mi sono accorta che spesso quando mi ammalavo o avevo disturbi era per colpa dell'allergia ai pollini e della sindrome premestruale, mentre l'ansia raramente ne era la causa di questi disturbi, nei periodi di ansia avevo i soliti sintomi di ansia, oppure l'ansia mi veniva nei periodi di sindrome premestruale. Poiché ho constatato che molti sintomi, nel mio caso, sono simili a tra ansia, sindrome premestruale e allergia ai pollini. ma quando scrivevo i sintomi negli anni passati non sapevo di avere l'allergia ai pollini e la sindrome premestruale. Invece io credevo che avevo sempre l'ansia che mi faceva venire spesso specifici sintomi. Da quando ho capito questo l'ansia mi viene di meno.

La domanda che faccio, è fino a quando possiamo capire o pensare se i sintomi siano dovuti ad ansia o ad altri disturbi? :?:

Pinguino

Utente Fedele

  • "Pinguino" is female
  • "Pinguino" started this thread

Posts: 346

Activitypoints: 1,045

Date of registration: May 14th 2012

  • Send private message

3

Saturday, September 22nd 2012, 11:28pm

Onestamente io non finivo dal medico...andavo direttamente al pronto soccorso ^^" i miei sintomi erano forti, avevo spesso colite, vertigini.. subentrava la tachicardia e da lì era un vortice.. un disastro! Arrivavo in ospedale che non respiravo e non ero più padrona del mio corpo, il quale rimaneva rigido e non rispondeva ai miei stimoli.. Quando andavo in crisi ci andavo 'di brutto', soffro anch'io di allergie ai pollini ma quelle riuscivo a distinguerle tranquillamente.. Da ipocondriaca quale ero facevo mille controlli, non trovando le cause dei miei problemi ne deducevo che era ansia ma per me era invivibile in quel modo..

remedios1987

Giovane Amico

Posts: 160

Activitypoints: 637

Date of registration: Jun 21st 2012

  • Send private message

4

Sunday, September 23rd 2012, 11:54am

se i controlli sono negativi

sono negativi, stop.
è anche vero che una colite o problemi alla cervicale, o tremori muscolari sono cose che hanno tutti e non dipendono solo dall'ansia. L'ansioso tende ad amplificare e somatizzare.
Io combatto tutti i giorni con tachicardia e problemi respiratori e alcune tensioni legate alla zona toracica. A volte mi fanno andare in crisi, altre volte no e quando smetto di pensarci passano. Derealizzazione, nodo alla gola, giramenti, li ho provati quasi tutti ma saltuariamente.
Noto che convivendoci quasi ogni giorno mi sono abituata, quindi li sento ma l'esperienza passata ( cioè il fatto che in tre anni non mi sia successo niente di brutto , in particolare al cuore ) mi fa razionalizzare e tirare avanti.
la cosa di cui ho più paura è che si presentino sintomi nuovi oppure che io amplifichi dolori o malesseri che potrebbero sopraggiungere come sopraggiungono a tutti. Il panico, io vado in panico . questo mi porta a stare sempre all'erta e a pensare sempre a questo disagio che è l'ansia perchè, penso, se mi viene un attacco so che è quello mentre se sto spensierata non me ne rendo conto e se inizio a sentire un dolorino finisco all'ospedale.
non so se potete capirmi, mi sono spiegata parecchio male. Cmq io sto iniziando la psicoterapia.

nanahachiko

Giovane Amico

  • "nanahachiko" is female

Posts: 192

Activitypoints: 586

Date of registration: Jun 10th 2012

  • Send private message

5

Sunday, September 23rd 2012, 1:00pm

vi capisco benissimo, anche se a livello medico non abbiamo "nulla", stiamo lo stesso male e non si riesce a volte a vivere normalmente..io non sono mai finita al pronto soccorso per problemi legati all'ansia, qualche volta sono andata dal medico quando avevo raggiunto il limite nei periodi di maggiore stress, ma al pronto soccorso mai.
Nonostante il mio carattere ansioso, ho un forte autontrollo, quando sono tesa, mi irrigidisco e tengo tutto dentro senza sfociare nel panico. Poi comincio a razionalizzare i miei sintomi ripetendo tra me e me che non è nulla di grave e da lì passano. Per fortuna raramente sono stata male per intere giornate, i miei stati d'ansia sono solo passeggeri, come vengono se ne vanno di solito ^_^
Pinguino posso sapere come hai cominciato a stare meglio? Qual è il tuo metodo per gestire al meglio l'ansia e lo stress?
Devo ammettere, comunque, da quando frequento questo forum, che c'è gente messa peggio di me. Io generalmente non ho grossi problemi legati all'ansia, ma sono predisposta e devo stare attenta a volte a non farmi sfuggire la situazione di mano ^^''
Remedios hai fatto bene a iniziare psicoterapia, poi se vuoi, facci sapere come va

This post has been edited 2 times, last edit by "nanahachiko" (Sep 23rd 2012, 1:37pm)


Pinguino

Utente Fedele

  • "Pinguino" is female
  • "Pinguino" started this thread

Posts: 346

Activitypoints: 1,045

Date of registration: May 14th 2012

  • Send private message

6

Monday, September 24th 2012, 8:39am

Benvenuti :)

Remedios la psicoterapia è importante per iniziare ad affrontare le cose, è un'ottima idea :) E' vero, se durante un attacco di panico si sente qualcosa o viceversa, le cose peggiorano clamorosamente..
Nanahachiko io ho davvero 'toccato il fondo', nel senso che ci sono state giornate in cui sopravvivevo sul divano e basta.. Poi in un momento di lucidità ho capito che non volevo più stare così, stavo troppo male.. Ho iniziato la psicoterapia e volevo togliere l'ansiolitico che mi stava stordendo troppo, dipendevo fortemente sia da quello che dagli antidepressivi, se non li avevo diventavo una bestia o andavo nel panico e finivo con lo stare malissimo, non riuscivo a respirare e sentivo il cuore a mille.. Onestamente non so dove ho trovato la forza di reagire, so solo che non volevo vivere così perché oggettivamente non stavo vivendo.. Poco dopo l'inizio della psicoterapia ho iniziato a calare i farmaci, la mia psicologa era d'accordo con il mio obiettivo ma non nei modi. Ho fatto comunque di testa mia, perché l'idea di togliere molte gocce insieme mi spaventava. Ovviamente un pò d'ansia si è manifestata ma ho cercato di affrontarne le cause (ci ho messo un pò a trovarle ma ce l'ho fatta) e tra alti e bassi i sintomi hanno iniziato a migliorare da soli.. :)

sogno2007

Forumista Incallito

  • "sogno2007" has been banned

Posts: 2,629

Activitypoints: 11,278

Date of registration: Oct 15th 2007

  • Send private message

7

Monday, September 24th 2012, 7:59pm

in questi giorni i sintomi dovuti all'ansia sono pochi o quasi assenti, ma da alcuni giorni mi stanco di più, quando faccio i servizi di casa al pomeriggio mi sento molto stanca e la sera ho subito sonno, ho spesso fame, forse è anche colpa del tempo, perché fa prima buio, perché anche qualcun'altro mi ha detto che si sente stanco. E poi la mia testa va sempre a pensare alle gocce dell'ansia, ancora sia un effetto di questo.
Ma allo stesso tempo voglio stare in movimento e non stare ferma, mi succede così quando mi stanco nei periodi di apatia dopo che ho avuto ansia.

  • "fede87" is male

Posts: 2,150

Activitypoints: 6,532

Date of registration: Jan 12th 2011

Location: roma

  • Send private message

8

Monday, September 24th 2012, 9:23pm

ma l'ansia è un sintomo a sua volta
"La lontananza dal nulla,spegne l'infinito"

Pinguino

Utente Fedele

  • "Pinguino" is female
  • "Pinguino" started this thread

Posts: 346

Activitypoints: 1,045

Date of registration: May 14th 2012

  • Send private message

9

Monday, September 24th 2012, 10:54pm

l'ansia è un generatore di sintomi.. Fede secondo me l'ansia più che un sintomo direi che è una manifestazione che qualcosa non va.. Poi c'è da capire di cosa si tratta, che origini ha, come affrontare la cosa.. non è semplice e soprattutto essendo un tipo di manifestazione che può durare molto a lungo è importante capire se un sintomo è dovuto all'ansia o può avere altre origini..

nanahachiko

Giovane Amico

  • "nanahachiko" is female

Posts: 192

Activitypoints: 586

Date of registration: Jun 10th 2012

  • Send private message

10

Tuesday, September 25th 2012, 10:09pm

Anche secondo me l'ansia è una manifestazione che ci dice che qualcosa che non va e le cause possono essere molteplici, come a fattori familiari, esterni, ambientali ecc. Pinguino ho letto come sei uscita dal periodo più nero ed è sempre un piacere leggerti. La tua testimonianza fa capire che un modo per stare meglio da questa maledetta ansia si trova sempre ^_^ Io sono dell'idea che si può curarla, ma difficilmente viene sradicata del tutto, perché fa parte della vita di tutti e ognuno reagisce in maniera diversa.

Pinguino

Utente Fedele

  • "Pinguino" is female
  • "Pinguino" started this thread

Posts: 346

Activitypoints: 1,045

Date of registration: May 14th 2012

  • Send private message

11

Wednesday, September 26th 2012, 1:01am

Nanahachiko curare l'ansia è possibile, anzi credo sia la cosa più giusta da fare per se stessi.. certo che non si può 'sradicare' e purtroppo non esiste un metodo universale, nonostante ciò si può fare molto.. Si può arrivare a vivere normalmente, senza tanti limiti, a controllare e/o prevenire l'ansia. Io non mi definisco più come una persona con problemi d'ansia, sono semplicemente ansiosa di carattere. Ciò non mi preclude nulla, posso aver bisogno di un pò di coraggio in più per fare delle cose, posso 'non amare' posti affollati, situazioni caotiche.. ma se mi ci trovo ne vengo fuori bene, senza nessuna crisi e senza eccessive noie.. Ad oggi esco tranquillamente con gli amici, posso dirti che domenica sono stata al lago con altre 5 persone in moto, abbiamo anche pazzeggiato un pò, sono stata a cena a casa di ragazzi che conosco da pochi giorni ed è stato tutto piacevolissimo.. Tempo fa avrei tremato solo all'idea di organizzare qualcosa di simile :) Avrei avuto paura anche a vivere da sola, cosa che sto facendo, a frequentare nuove persone.. e anche se sono un pò schiva nessuno ha idea di com'ero tempo fa, eccezione fatta per un ragazzo del gruppo che mi conosce da molto tempo e che sa cosa ho passato.. Si può fare molto e comunque ogni singolo passo, per quanto possa essere piccolo, è sempre un'evoluzione :)

Pinguino

Utente Fedele

  • "Pinguino" is female
  • "Pinguino" started this thread

Posts: 346

Activitypoints: 1,045

Date of registration: May 14th 2012

  • Send private message

12

Wednesday, September 26th 2012, 1:02am

PS: grazie per le tue parole, anch'io ti leggo sempre molto volentieri :)

sogno2007

Forumista Incallito

  • "sogno2007" has been banned

Posts: 2,629

Activitypoints: 11,278

Date of registration: Oct 15th 2007

  • Send private message

13

Wednesday, September 26th 2012, 2:16pm

voi in questi giorni sentite sintomi strani o nuovi o che ritornano. sia dovuti all'ansia e non. Io penso che sia colpa del tempo meteo, non so dove abitate voi, ma da me per una settimana caldo, ma con un sole tiepido e aria calda.A me fa ritornare l'allergia ai pollini, strane sensazioni, strane sensazioni di ansia, sonnolenza e stanchezza la mattina o il pomeriggio fino alle 22 e la notte insonnia, tensione alla pancia. Ma non solo a me ma anche ad altre persone che vedo, oppure mal di pancia che sembra qualsiasi cosa mangi mi faccia male!!!! E mi fa venire la paranoia su cosa devo mangiare. Poi quelle sensazioni di pressione. Perché qui la settimana scorsa tirava vento freddo e chi con mal di gola chi per altro.Eppure al di là di questo sto bene e l'ansia non mi veniva più. Ora sto scalando le poche gocce, prendo 3 gocce ancora la sera e subito vado a pensare che siano queste.
L'autunno scorso c'era di nuovo un periodo con la colite che poi sparì.

sogno2007

Forumista Incallito

  • "sogno2007" has been banned

Posts: 2,629

Activitypoints: 11,278

Date of registration: Oct 15th 2007

  • Send private message

14

Wednesday, September 26th 2012, 2:23pm

Visto che non andate a leggere l'altro post dell'ansiolitico.

Vi aggiorno del mio problema di non riuscire ad uscire di casa, la settimana scorsa sono uscita alcune volte vicino casa facendo passeggiate e c'è la facevo, con l'aiuto di solo 4 gocce di ansiolitico la sera. Lunedì avevo un appuntamento alle poste e c'era bisogno di me, ma erano 7 mesi che non riuscivo ad andarci, perché bloccano la porta per andare dal direttore. Non credevo di farcela, visto che avevo fatto una prova ad andare in centro e non ci riuscivo, invece ci sono riuscita, sono stata lì un ora e avevo solo leggere sensazioni, e non so nemmeno come ho fatto a resistere, avevo preso 4 gocce di ansiolitico mezz'ora prima e non volevo andarci. Invece poi mi è sembrato come se non avessi fatto per niente quell'esperienza, ero contenta perché credevo che non c'è l'avrei mai fatta.perché era un mese che non andavo in centro. Ora finalmente mi posso rilassare e poter uscire le volte che voglio e non viverlo come un trauma. Questo mese le volte che mi veniva un pò di ansia era quando dovevo uscire. ora spero che le prossime volte che uscirò non avrò problemi.

Azzurra5

Amico Inseparabile

Posts: 917

Activitypoints: 3,047

Date of registration: Apr 5th 2012

  • Send private message

15

Wednesday, September 26th 2012, 3:35pm

Io invece sogno esco di casa, ma sopravvivo ad una vita che ormai è distrutta.