Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


chievo96

Utente Attivo

  • "chievo96" is female
  • "chievo96" started this thread

Posts: 24

Activitypoints: 114

Date of registration: Jan 4th 2015

  • Send private message

1

Monday, May 9th 2016, 9:43am

Secondo voi noi ansiosi siamo persone "speciali" o deboli??

Esprimite la vostra opinione :)

danielegb

Amico Inseparabile

  • "danielegb" is male

Posts: 1,215

Activitypoints: 3,902

Date of registration: Sep 15th 2014

  • Send private message

2

Monday, May 9th 2016, 9:57am

siamo persone con una qualità diversa, ma con un grande potenziale, definirsi "speciali" forse è eccessivo, perchè chiunque, ansioso o no, a suo modo è speciale.

la diversità (essere speciali o deboli) di un persona è definita in base all'ambiente.

Una bolla di sapone è quasi un miracolo, nella sua semplicità, una sfera perfetta leggerissima e sottilissima, possiamo dire che è perfetta nel suo genere.
Ma questa bellezza, delicatezza esiste solo se l'ambiente glielo permette.
in una giornata di vento forte, nessuna bolla resisterebbe.

Quindi la bolla di sapone come dobbiamo vederla, come una straordinaria opera, oppure come una inutile e debole creazione?

Chi di noi non si sente come questa bolla?

gigi197172

Utente Fedele

Posts: 318

Activitypoints: 1,014

Date of registration: Jun 9th 2010

  • Send private message

3

Monday, May 9th 2016, 10:17am

Per la mia compagna per esempio dei deboli....che vanno spronati per fare le cose e che usano l'ansia solo per non fare tutto quello che non gli piace e che lottano poco.
E come lei tanti altri la pensano così, io credo semplicemente che siamo un po diversi , nel modo di affrontare le cose diciamo piu' personale e piu' sentito questo ci porta ad essere come siamo
Ps . Per fortuna la mia compagna non legge questo forum :D

Animainpena

Utente Attivo

Posts: 110

Activitypoints: 385

Date of registration: Nov 7th 2014

  • Send private message

4

Monday, May 9th 2016, 10:44am

Speciali, senza dubbio!

Anche i più forti - non ansiosi - hanno le loro debolezze, quindi abbiamo una marcia in più! 8)

5

Monday, May 9th 2016, 6:49pm

Spero di non offendere nessuno ma per me ansia e fobie sono enormi limiti. Sono stata ansiosa in passato e lo detestavo.
Avevo attacchi di panico, non volevo guidare l'auto, prendere aerei, andare in luoghi affollati.
Mi sono sentita molto "debole" in quel periodo, ma soprattutto, più che debole mi sono sentita limitata, imprigionata, deficitaria, dipendente da certe condizioni.

L'ansia e le fobie limitano la tua libertà e ti impediscono di compiere davvero le scelte che vorresti compiere.

Un ansioso non sceglie, non decide, non desidera davvero in modo completo: un ansioso "evita" il disagio in tutti i modi possibili, sa cosa NON gli piace ma non sa cosa gli piace, scarta ciò che lo spaventa rinunciando perfino a quello che potrebbe piacergli.

Adesso ho vinto tutte le mie fobie e residua solo poca ansia in occasioni di particolari cambiamenti e stravolgimenti delle abitudini. Continuo quindi a cercare di lottare per migliorarmi, per non essere schiava della paura, per riuscire ad esprimere totalmente me stessa e capire cosa voglio davvero.
Invito tutti gli ansiosi a non crogiolarsi mai nelle loro paure, a non giustificarle mai.
Dovete combattere sempre per emanciparvi, rendervi liberi da ansia e preoccupazioni inutili, imparare ad accettare la fatica, i cambiamenti, gli imprevisti, le novità.
Essere "speciali" significa solo saper essere se stessi al 100% perché ognuno di noi è speciale.
Ansia e fobie non permettono affatto di essere pienamente se stessi e di sviluppare tutte le proprie potenzialità.
Ansia e fobie sono uno spreco di tempo, talento, energia e vita.

Shardana

Utente Fedele

Posts: 308

Activitypoints: 1,052

Date of registration: May 16th 2014

  • Send private message

6

Monday, May 9th 2016, 8:06pm

Me, lottare sempre certo... Il mio domandone é: Come?

PieroP

Nuovo Utente

Posts: 6

Activitypoints: 25

Date of registration: May 9th 2016

  • Send private message

7

Monday, May 9th 2016, 8:10pm

indubbiamente è come dici tu e aggiungo purtroppo ...non siamo nè speciali nè normali credo che tutto nasca comunque da una forte sensibilità che si ha sin da bambini !

danielegb

Amico Inseparabile

  • "danielegb" is male

Posts: 1,215

Activitypoints: 3,902

Date of registration: Sep 15th 2014

  • Send private message

8

Tuesday, May 10th 2016, 9:19am

da una forte sensibilità che si ha sin da bambini



questo in un mondo meno individualista ed pieno di ego sarebbe solo un vantaggio.

io sono fiero della mia sensibilità, anche se mi sta distruggendo. anche se non è la sensibilità a farlo, ma l'ambiente circostante.

Io non accetterò mai il ragionamento che per guarire dall'ansia devo diventare più egoista e insensibile.

sunflower2015

Utente Attivo

  • "sunflower2015" is female

Posts: 33

Activitypoints: 120

Date of registration: Aug 4th 2015

Location: Roma

  • Send private message

9

Monday, May 23rd 2016, 10:22am

L ansia rappresenta un ostacolo e un grosso limite al vivere quotidiano ma è anche la chiara manifestazione di disagi interiori, il tuo subconscio che ti parla tramite il corpo. Saper ascoltare le richieste di aiuto che provengono dal tuo inconscio significa abbracciare questo stato ansioso e cercare di guarire proprio tramite esso.
L ansia non va combattuta ma capita. compresa, non averne paura ma assecondarla e aiutarla a placarla.
Persone responsabili, sensibili, semplici, molto umane, molto sentimentali, soffrono di ansia e di panico.
Ma non vuol dire che sono deboli e mediocri, significa che hanno una sensibilità maggiore e ai rendono conto dei pericoli e del male che ci circonda.
In un evento tragico o pericoloso una persona ansiosa saprà come trovare una soluzione e sicuramente riuscira a salvarsi, perché l ansia scomparirà del tutto per attivare una razionalità analitica micidiale.
Sfido a trovare una persona calma e rilassata in una società frenetica sempre attenta al capitale e sempre con giornalisti che ti mitragliano di notizie inquietanti. Molta ansia che soffriamo si può dire indotta. Serve a renderci schiavi e passivi e soprattutto paurosi... Paurosi di tutto e di cose futili, mentre per le cose che contano davvero non ci stiamo a pensare.
I nostri nonni hanno vissuto la guerra ma non hanno riportato tutti stati ansiosi. Come si spiega?
Noi siamo nati e cresciuti nel benessere e siamo ipocondriaci, ansiosi, ossessivi.
Riflettiamoci sopra...

meraviglianfantasy

Utente Avanzato

  • "meraviglianfantasy" is female

Posts: 669

Activitypoints: 2,126

Date of registration: Aug 7th 2011

  • Send private message

10

Monday, May 23rd 2016, 5:43pm

Spero di non offendere nessuno ma per me ansia e fobie sono enormi limiti. Sono stata ansiosa in passato e lo detestavo.
Avevo attacchi di panico, non volevo guidare l'auto, prendere aerei, andare in luoghi affollati.
Mi sono sentita molto "debole" in quel periodo, ma soprattutto, più che debole mi sono sentita limitata, imprigionata, deficitaria, dipendente da certe condizioni.

L'ansia e le fobie limitano la tua libertà e ti impediscono di compiere davvero le scelte che vorresti compiere.

Un ansioso non sceglie, non decide, non desidera davvero in modo completo: un ansioso "evita" il disagio in tutti i modi possibili, sa cosa NON gli piace ma non sa cosa gli piace, scarta ciò che lo spaventa rinunciando perfino a quello che potrebbe piacergli.

Adesso ho vinto tutte le mie fobie e residua solo poca ansia in occasioni di particolari cambiamenti e stravolgimenti delle abitudini. Continuo quindi a cercare di lottare per migliorarmi, per non essere schiava della paura, per riuscire ad esprimere totalmente me stessa e capire cosa voglio davvero.
Invito tutti gli ansiosi a non crogiolarsi mai nelle loro paure, a non giustificarle mai.
Dovete combattere sempre per emanciparvi, rendervi liberi da ansia e preoccupazioni inutili, imparare ad accettare la fatica, i cambiamenti, gli imprevisti, le novità.
Essere "speciali" significa solo saper essere se stessi al 100% perché ognuno di noi è speciale.
Ansia e fobie non permettono affatto di essere pienamente se stessi e di sviluppare tutte le proprie potenzialità.
Ansia e fobie sono uno spreco di tempo, talento, energia e vita.

Spero di non offendere nessuno ma per me ansia e fobie sono enormi limiti. Sono stata ansiosa in passato e lo detestavo.
Avevo attacchi di panico, non volevo guidare l'auto, prendere aerei, andare in luoghi affollati.
Mi sono sentita molto "debole" in quel periodo, ma soprattutto, più che debole mi sono sentita limitata, imprigionata, deficitaria, dipendente da certe condizioni.

L'ansia e le fobie limitano la tua libertà e ti impediscono di compiere davvero le scelte che vorresti compiere.

Un ansioso non sceglie, non decide, non desidera davvero in modo completo: un ansioso "evita" il disagio in tutti i modi possibili, sa cosa NON gli piace ma non sa cosa gli piace, scarta ciò che lo spaventa rinunciando perfino a quello che potrebbe piacergli.

Adesso ho vinto tutte le mie fobie e residua solo poca ansia in occasioni di particolari cambiamenti e stravolgimenti delle abitudini. Continuo quindi a cercare di lottare per migliorarmi, per non essere schiava della paura, per riuscire ad esprimere totalmente me stessa e capire cosa voglio davvero.
Invito tutti gli ansiosi a non crogiolarsi mai nelle loro paure, a non giustificarle mai.
Dovete combattere sempre per emanciparvi, rendervi liberi da ansia e preoccupazioni inutili, imparare ad accettare la fatica, i cambiamenti, gli imprevisti, le novità.
Essere "speciali" significa solo saper essere se stessi al 100% perché ognuno di noi è speciale.
Ansia e fobie non permettono affatto di essere pienamente se stessi e di sviluppare tutte le proprie potenzialità.
Ansia e fobie sono uno spreco di tempo, talento, energia e vita.


Si è speciali nel momento in cui si affrontano determinati momenti, incontri, appuntamenti, impegni..
Con tutte le nostre paure e sensibilità anche verso gli altri.

Uscire affrontando gli altri, portandosi dentro tutto il nostro mondo interiore, da cui nn sempre riusciamo a staccarci, e un mondo che purtroppo nn viene capito da molte persone.

La mia é una lotta continua, con l'ansia, che quasi ogni giorno spero non torna, credo di aver vinto, ma quasi tutti i giorni invece torna.

Nel momento in cui si riesce a uscire di casa con tutte le paure e un po' di coraggio, come se fossero entrambi su 2 piatti della bilancia.. allora ecco che esce il nostro essere speciali, il nostro sforzo che per altri magari é normalità.

Se invece nn riusciamo ad affrontare le situazioni, bisogna solo portare pazienza, lavorarci sopra, e volerle le cose, che prima o poi qualcosa accadrà.

Io sono solo all'inizio del mio cammino contro l'ansia, ma sento che se mi sforzo, qualcosa avviene, posso pian piano vincere le mie paure, con tanta tanta pazienza!

JACO95

Utente Attivo

Posts: 13

Activitypoints: 60

Date of registration: Apr 12th 2016

  • Send private message

11

Wednesday, May 25th 2016, 3:19pm

penso che siamo persone con grandi capacità di pensiero ,ma io mi considero debole perché è proprio l'ansia che m'inibisce le mie qualità