Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


Dear visitor, welcome to Forum di Psicologia di Nienteansia.it. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Magarinina

Utente Attivo

  • "Magarinina" started this thread

Posts: 17

Activitypoints: 101

Date of registration: Nov 24th 2017

  • Send private message

1

Monday, December 16th 2019, 11:52am

Relazione con ansioso

Ciao ragazzi! Avevo già scritto qualche giorno fa per sfogarmi riguardo tutta l'ansia che sentivo con riferimento all'università... Succede poi che dopo un anno di relazione "decido" di chiudere la storia con il mio ragazzo. L'ho amato molto, mi sono sentita davvero molto amata in quest'anno e per certi versi credo che fossimo davvero davvero speciali insieme. Purtroppo però siamo molto simili, soprattutto dal punto di vista delle fragilità.. Siamo entrambi molto ansiosi, molto introspettivi e profondi e questo ci rende spesso pesanti l'uno con l'altro, e spaventati. Nell'ultimo periodo io ero in crisi con la mia università e lui molto in ansia data la sua imminente laurea... Ho provato a stargli vicino come potevo, cercando di tutelarmi, essendo anche io in un momento di altissima sensibilità e non volendo fare mie le cose sue, proprio ora che non stavo bene. Il giorno della sua laurea sto malissimo... Sono arrabbiatissima con lui perché ha sfogato su di me ogni cosa possibile immaginabile, mi sentivo angosciatissima e con un peso enorme sullo stomaco da togliermi... Tanto arrabbiato da non riuscire a gioire veramente per lui. Decido quindi di lasciarlo e qualche giorno dopo lui mi dice di essersi reso conto che non siamo compatibili... Che ci facciamo del male a vicenda in questi momenti... Io gli ho chiesto di provare ad essere meno pretenzioso nei miei confronti, soprattutto in determinati periodi, di provare ad essere più leggero ed a vedermi non solo come il posto in cui si può sfogare (e lo faceva solo con me) ma anche la persona con cui si può distrarre, perché io non riesco a portare un peso per due... Ma lui ha detto di sentire di non doversi mettere in discussione e che quello che vuole da una morosa è altro. Ora a me dispiace tantissimo perché abbiamo vissuto tantissimi momenti belli insieme, davvero, ci siamo fatti davvero tanto bene, lui mi ha aiutata molto e penso di averlo fatto anche io, ma questo periodo ci ha veramente rovinati! Lui ora vede solo questo, io non soltanto questo ma non so se è stata la cosa giusta... Cosa ne pensate?

stellapolare

Giovane Amico

  • "stellapolare" is female

Posts: 267

Activitypoints: 955

Date of registration: May 23rd 2012

Location: nel mondo!

  • Send private message

2

Monday, December 16th 2019, 1:03pm

Posto che non è sana una relazione in cui ognuno sfoga sull'altro, posto che da come racconti sembra che sia stato lui a chiudere con te e non il contrario, per come la vedo io in questo periodo chi aveva la precedenza con l'ansia al massimo era lui che si stava laureando.

Non è che per caso sei leggermente "invidiosa" del fatto che lui ha terminato il suo percorso?

Benevolmente intendo.
Se sono qui, c'è sicuramente qualcuno che mi ha mandato.

Magarinina

Utente Attivo

  • "Magarinina" started this thread

Posts: 17

Activitypoints: 101

Date of registration: Nov 24th 2017

  • Send private message

3

Monday, December 16th 2019, 1:12pm

Sicuramente la sua laurea ha smosso in me sentimenti di invidia, ma La rabbia fortissima che sentivo era dettata dal fatto che io non volevo essere per lui la sua "salvatrice"... La sua ansia ed il suo modo di sfogarla su di me ed il suo pretendere mi stavano facendo davvero esplodere.

stellapolare

Giovane Amico

  • "stellapolare" is female

Posts: 267

Activitypoints: 955

Date of registration: May 23rd 2012

Location: nel mondo!

  • Send private message

4

Monday, December 16th 2019, 1:33pm

Non capisco. Salvatrice in che senso? Eri tu a dover risolvere sempre tutto? Eri il caprio espiatorio?

Cmq a prescindere non mi sembri disperata per la fine di questa storia quindi evidentemente non ti dava ciò che cerchi. :rolleyes:
Se sono qui, c'è sicuramente qualcuno che mi ha mandato.

Magarinina

Utente Attivo

  • "Magarinina" started this thread

Posts: 17

Activitypoints: 101

Date of registration: Nov 24th 2017

  • Send private message

5

Monday, December 16th 2019, 1:41pm

Sì! Pur con le mie fragilità, ero io a dover sempre stemperare e ridimensionare le situazioni, a dover tirare fuori i problemi... Con i suoi amici si distraeva, con me si sfogava! Il pomeriggio alle 17.30 faceva aperitivo in centro e la sera mi chiedeva di stare in casa perché aveva l'ansia... Non curante di quello che questo comportava per me! Avrei potuto sostenerlo e stargli vicino anche alleggerendo le situazioni e non immergendomi in esse insieme a lui! E lui questi lo vedeva come distanza, come mancanza, come egoismo! Rinfaccia domi continuamente che quello che voleva da una morosa era altro. lui aveva paura persino di litigare! Ora non sono disperata forse perché sono ancora molto arrabbiata

repcar

Moderatore

  • "repcar" is male

Posts: 2,079

Activitypoints: 5,994

Date of registration: Dec 10th 2016

Location: reggio calabria

Occupation: forze di polizia

  • Send private message

6

Monday, December 16th 2019, 6:41pm

ciao....i poli opposti si attraggono mentre gli stessi poli si respingono. Stare in ansia durante un periodo di stress prolungato porta a vivere quello che hai vissuto. Personalmente ritengo che un periodo diciamo "di riflessione" farebbe bene ad entrambi.
Il problema è che stare insieme e vivere "l'ansia" ma parlo di ansia a livello "patologico" è una cosa diversa. Certamente su questo ultimo stato bisogna pensarci mille volte prima di prendere una decisione importante (convivenza, matrimonio).
Fai sbollire la tua rabbia e vedrai la situazione con altra veduta. Le parole che si dicono in certi momenti alle volte non rispecchiano quello che pensiamo, la bocca è una cosa il cuore è altra cosa........In bocca al lupo ad entrambi......... :thumbup:

Magarinina

Utente Attivo

  • "Magarinina" started this thread

Posts: 17

Activitypoints: 101

Date of registration: Nov 24th 2017

  • Send private message

7

Tuesday, December 17th 2019, 6:07pm

Ragazzi che tristezza... Ho visto il mio ex moroso, abbiamo pianto insieme un'ora e mezza... Lui ha ribadito l'affetto enorme che prova per me ma anche che sa che momenti difficili nella vita ci saranno sempre, che non siamo in grado di gestirli insieme perché ci faccia mo male a vicenda e lui non vuole questo ne per me ne per lui... Che siamo entrambi troppo fragili e non siamo in grado di compensarci, perché potremmo stare insieme solo se uno dei due si annullasse e questo non è giusto... Io penso che siano vere queste cose, non posso fingere di non aver sentito tutte le cose orrende che ho sentito in questo mese e quel mattone sullo stomaco che mi diceva di lasciarlo andare... Ma ora il dispiace, la sofferenza, la mancanza, i ricordi belli sono enormi ed io non so davvero come fare...

stellapolare

Giovane Amico

  • "stellapolare" is female

Posts: 267

Activitypoints: 955

Date of registration: May 23rd 2012

Location: nel mondo!

  • Send private message

8

Tuesday, December 17th 2019, 6:34pm

È normale che adesso tu viva il dolore, ma due persone così simili nel negativo a lungo andare possono autodistruggersi. Meglio adesso, fidati.

Tra qualche mese ne riparlerai con più lucidità.
Se sono qui, c'è sicuramente qualcuno che mi ha mandato.