Homepage di Nienteansia.it
Switch to english language  Passa alla lingua italiana  

You are not logged in.


NathanDrake

Utente Attivo

  • "NathanDrake" is male
  • "NathanDrake" started this thread

Posts: 34

Activitypoints: 97

Date of registration: Mar 13th 2018

  • Send private message

1

Tuesday, March 13th 2018, 11:03pm

Quanto incidono le vostre emozioni nella quotidianità?

Ciao a tutti,

sono nuovo del forum, mi sono presentato nella sezione apposita.

La mia psicoterapeuta mi ha diagnosticato un disturbo della personalità, principalmente Evitante.

Tendo ad evitare e/o rimandare ogni tipo di attività, soprattutto riguardanti le novità, situazioni che potrebbero farmi uscire dalla zona di comfort e quindi avere un'evoluzione positiva.

Sono una persona molto emotiva, tendo a soffrire per ogni tipo di difficoltà, piccola o grande che sia, mi sento di non avere le armi per affrontarla. Da bambino i miei mi hanno sempre fatto vivere in una bolla, sono sempre stato protetto, troppo, e assecondato in tutto. Il risultato è che adesso, a 34 non possiedo gli strumenti per affrontare la vita, con tutte le avversità del caso.

Ansia, depressione, paura sono all'ordine del giorno. Ho dei periodi che sono un po' meglio di altri, poi arriva sempre il momento in cui crollo e mi tocca ricominciare tutto da capo.

Tutto questo mi porta a non avere amici, difficoltà nel lavoro (attualmente sono disoccupato), nelle relazioni (la mia unica relazione l'ho avuta a 29 anni) e così via...

Quello che razionalmente so, è che ognuno di noi ha le sue paure, preoccupazioni, debolezze, ma questo non riesce a fare in modo che la gente si blocchi come il sottoscritto e non viva la propria vita, che non porti avanti i suoi doveri, i suoi obiettivi.

Per quanto mi riguarda invece è tutto così invalidante... mi piacerebbe sapere a quanti di voi succede.

Un giorno vorrei tanto acquisire le capacità per gestire tutti gli eventi spiacevoli in modo "normale" senza che il mondo mi crolli addosso ogni santa volta.

Nel mio percorso psicologico sto lavorando per questo e spero proprio di riuscirci...

Grazie a tutti per l'ascolto! :)

2

Thursday, March 15th 2018, 8:49pm

Ciao:

Alcune non le provo affatto.

Quelle che provo incidono molto
La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

Edmea

Giovane Amico

Posts: 176

Activitypoints: 689

Date of registration: Dec 21st 2012

  • Send private message

3

Monday, March 19th 2018, 4:34pm

Ciao ho la tua stessa età e purtroppo capisco bene come ti senti. Sono circondata da persone che non mi capiscono che non sanno o se li swnno non danno il giusto peso ai miei problemi psicofisici. Che nelle mie ricadute mi rimproverano o mi accusano di immaturità o svogliatezza quando mi sono invece data da fare sempre anche al di sopra delle mie possibilità lottando da morire coi miei demoni e disturbi. Non mi sento compresa realmente da nessuno e per questo ho problemi in ogni ambito della mia vita.

windrew

La vita è attaccata ad un filo sottile che va tenuto stretto.

  • "windrew" is male

Posts: 1,372

Activitypoints: 3,514

Date of registration: Jun 26th 2016

Location: emilia-romagna

Occupation: una volta

  • Send private message

4

Tuesday, March 20th 2018, 11:21pm

Tante persone sono in questa situazione, le emozioni, la sensibilità incidono sulla nostra vita. Invidio chi si lascia scivolare tutto, chi non si accorge di nulla e vive nel proprio mondo senza che gli altri siano poi indispensabili, chi vede come trasparente il prossimo perché esiste solo se stesso.
se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere